Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

sol invictus

Utenti
  • Content count

    7,718
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

sol invictus last won the day on April 2

sol invictus had the most liked content!

Community Reputation

6,819 Guru

About sol invictus

  • Rank
    Charlie Hebdo

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo
  • Biglietti
    Nessuno
  • Interessi
    Storia militare; psicologia sociale, sociologia e scienze umane in generale; cinema

Recent Profile Visitors

11,858 profile views
  1. È stato in quel preciso istante che sta capra con me ha chiuso. Fino a quel momento lo avevo tollerato. Da quel momento in poi mi ha rivoltato lo stomaco. Damnatio memoriae
  2. sol invictus

    Vaccino antinfluenzale SI o NO?

    Se non sei categoria a rischio (vuoi per lavoro vuoi per ragioni fisiche) non vedo per quale ragione dovresti farlo. Personalmente non lo ho mai fatto e saranno almeno 15 anni che non mi becco una influenza stagionale che mi metta a letto. Magari un raffreddore all'anno, talvolta due, qualche lineetta di febbre (che nemmeno misuro), saltuariamente una tossetta che sparisce con un po' di sciroppo. Tutto qui. Tutto il resto se lo smazza il mio sistema immunitario. Quindi non lo farò né esiste alcuna ragione perché io lo faccia. Per risparmiarmi qualche raffreddore? Anche no.
  3. Esattamente il mio pensiero. Zizou prima scelta e Conte rimasto a sfogliare la margherita per settimane che neanche Giulietta. Avranno fatto un tentativo per Guardiola (che un approccio mi pare sia stato confermato); c'era Mou che si era autocandidato (poco digeribile alla piazza ma con Mendes di mezzo poteva essere anche più di una ipotesi); c'era Inzaghino (ma pure Lotito) e stop. E poi c'era Sarri, che probabilmente è stato scelto non tanto perché fosse davvero voluto ma in quanto rimasto unico prendibile Certo è che nel 2019 tra febbraio e giugno abbiamo vissuto momenti di totale confusione: 5 mesi dopo l'addio di Marotta e con la prima vera grande sfida strategica in una fase di ridefinizione degli assetti societari molto delicata, come lo sono tutte le fasi successive ad un regime-change. Purtroppo è andata male: ma era anche impensabile che AA si rimangiasse il discorso sulle deleghe poche settimane dopo averlo pronunciato. Quindi si sarà trovato in minoranza di fronte ad Aggio e Taggio, determinati a liberarsi di Allegri e li avrà lasciati fare, salvo che per il veto su Conte. Ecco in qualche modo spiegata l'assenza di un piano B una volta sfumato Zidane piano A.
  4. Sarri: la scelta più demenziale di questa dirigenza. Non riuscirò mai a capacitarmi di come un tale personaggio possa avere varcato i cancelli dello Stadium. Comincio a sospettare che Nedved e Paratici lo abbiano scelto nel bel mezzo di un weekend no-limits tipo Paura e delirio a Las Vegas...
  5. È na roba demmerda inascoltabile che i sudamericani amano alla follia. È una specie di disco dance trash commercial latino da balera di Caracas. Se sei un vecchio AC/DC, Iron, Saxons, Malmsteen e simili allora non è roba per te...
  6. sol invictus

    È morto Stefano D'Orazio storico batterista dei Pooh

    2020... un campo di battaglia. Quando inventeranno la macchina del tempo dovranno settarla in modo che eviti di default il 2020...
  7. Lo hanno cercato perché non c'era nessun altro di papabile su piazza una volta sfumato Zidane e dato il benservito ad Allegri. A meno che non si voglia dare credito alla pista Guardiola. Ovvio che a quel punto trovandosi col cerino in mano abbiano fatto in modo e maniera di prendere lui, ma come scelta di ripiego. Chi c'era sennò? C'era Mou che si era autocandidato, c'era Conte che sfogliava la margherita che manco Giulietta, c'era Inzaghino tanto bellino: ma per una ragione o per l'altra non potevano essere scelti. Quindi fu la grande occasione di Sarri, a dispetto dei santi e probabilmente del Pres. Ma se è vero come sembra sia vero che AA lo abbia sempre tenuto a distanza sperando forse di ricredersi è anche vero che Sarri non mi pare abbia fatto chissà cosa per conquistarsi la Juve, per entrare in sintonia con l'ambiente, provando cioè a dimostrare che valesse davvero la pena credere in lui. Al contrario, ha sempre mantenuto quell'aria strascicata da vecchio maresciallo di fureria addetto al magazzino delle scope senza mai provare a metterci quel qualcosa di più. Nedved e Paratici avrebbero dovuto difendere la propria scelta? Si, può darsi, ma il primo ad avere dato l'impressione che non gliene fregasse nulla è proprio Sarri.
  8. Non spettava ad AA difenderlo e scudarlo visto che lo aveva maldigerito fin dall'inizio, in qualche modo subendone la scelta in virtù delle famose deleghe. AA lo ha semplicemente osservato, tollerato ed infine schifato come molti di noi hanno fatto. Spettava semmai ai suoi sponsor fargli da scudo/filtro intervenendo da un lato nelle cose di spogliatoio e magari esercitando dall'altro una sorta di moral suasion nei confronti del Pres. Ma non lo hanno fatto perché evidentemente si erano resi conto che Sarri alla Juve non sarebbe arrivato da nessuna parte: non dopo Napoli-Juve (e relative blasfemie del dopopartita); non dopo Lione. A quel punto non se la sono sentiti di sacrificarsi per un dead man walking e lo hanno lasciato libero di correre incontro al suo destino. Ma soprattutto spettava a LUI cercare di entrare nell'ambiente. Era LUI che doveva farsi accettare dal Pres, dalla squadra, dai tifosi. Era lui che aveva cose da farsi perdonare ed altre da dimostrare . Era lui che doveva fare breccia rompendo la più che ovvia diffidenza del Pres, partendo da un cambiamento di stile, di postura, di immagine: fosse solo per dimostrare di non essere un corpo estraneo, un tizio capitato per caso, un imbucato al gran ballo; per dimostrare che davvero ci teneva a meritarsi quel posto che gli era stato offerto probabilmente suo malgrado e che aveva accettato senza sentirselo suo, senza sentirsene parte. Era lui che doveva fare di tutto per dimostrare di volere la Juve a dispetto di sè stesso e non certo AA dimostrare di volere a tutti i costi Sarri a dispetto della Juve. Non scherziamo.
  9. sol invictus

    TS - Juve, la fiducia su Pirlo è totale

    Opinioni. A ciascuno le sue.
  10. sol invictus

    TS - Juve, la fiducia su Pirlo è totale

    Invece la mia percezione è che sia stato semplicemente "lasciato andare per la sua strada" ovvero non supportato alla morte nel momento in cui ci si è resi conto di avere fatto una suprema belinata ad ingaggiarlo e che in qualunque modo si fosse chiusa la stagione la sua strada con la Juve era (grazie a Dio) finita per evidente incompatibilità ambientale. E d'altra parte solo un fesso avrebbe potuto pensare di mettere a rischio il proprio posto per fare scudo a Sarri di fronte ai malumori del Pres. E siccome se fossero fessi non sarebbero dove sono, lo hanno semplicemente lasciato cuocere nel suo brodo fino alla inevitabile conclusione. Una prece in memoriam
  11. sol invictus

    TS - Juve, la fiducia su Pirlo è totale

    Sarri (che personalmente aborro) è stato il frutto malriuscito di un corto circuito societario: schifato (giustamente) da AA fin dall'inizio ed abbandonato dai suoi due principali sponsor nel momento in cui le cose hanno cominciato ad andare storte. Pirlo ha il pieno appoggio del Presidente e non salterà a meno di un disastro biblico. È una differenza fondamentale.
  12. Sempre meglio tribolare con Pirlo che tribolare con quello là...
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.