Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Allegri post Milan: "Stasera sono abbastanza arrabbiato. Responsabilità mia sui cambi, li ho sbagliati. Se difendiamo come negli ultimi 15' difficilmente vinceremo il campionato"

Recommended Posts

 

 

La stranezza di queste prime giornate è che una squadra di Allegri certe partite non le buttava via. Dov'è il gap?
"Diciamo che stasera sono abbastanza arrabbiato per quello che è successo, però la squadra ha fatto un bel primo tempo, abbiamo avuto occasioni, abbiamo concesso un tiro al Milan con Tonali da fuori area. Nel secondo tempo abbiamo rischiato addirittura di perderla dopo l'1-1, fino all'1-1 la partita era in totale controllo".

 

Sembrava fosse arrabbiato per la mancata comunicazione del cambio modulo. Ma forse va oltre. Cosa le è piaciuto di meno?
"Purtroppo abbiamo perso quell'attenzione, determinazione, basta vedere l'angolo quando abbiamo preso il gol, eravamo un pochino troppo con sufficienza nella fase difensiva. Quando arriva in quei momenti lì la partita, non esiste che gli altri possano fare gol, è impossibile, devono essere talmente bravi.... e noi su questo dobbiamo migliorare, nonostante la squadra abbia fatto ancora un passo in avanti molto buono".

 

Lei è sempre stato ottimista, ma dalle sue parole si evince che c'è qualcosa che non va? Non so se si può dire che la Juve può comunque lottare per lo Scudetto. O se bisogna cambiare gli obiettivi. Questa partita sposta qualcosa nella sua considerazione?
"Ma non sposta assolutamente nella mia considerazione sulla forza della Juventus. La cosa che bisogna apprendere velocemente è che ci sono questi tipi di partite dove comunque nel momento finale devi essere tosto, devi essere cattivo, devi portare a casa il contrasto, devi giocare meglio, devi avere attenzione. Questo fa parte di una crescita di alcuni giocatori. Diciamo che la responsabilità è mia sui cambi, che li ho sbagliati".

 

Perchè?
"Perchè ho sbagliato. Perchè in quel momento dovevo mettere magari gente più difensiva, tanto ormai la partita era in cassaforte e ho sbagliato".

 

Nel 2015 dopo la finale persa contro il Barcellona vanno via Pirlo, Vidal e Tevez, arrivano Mandzukic, Dybala e Cuadrado. Dopo un inizio difficile, cambi la Juventus, cominci a giocare nuovamente con i tre difensori e fai 26 vittorie su 28 vincendo il campionato. Hai la sensazione che hai la necessità di provare ancora qualcos'altro? E hai la sensazione di poter recuperare questo svantaggio?
"Stasera era innanzitutto una partita importante, era importanre vincere. Era importante fare un risultato positivo. Ho detto che era più importante per il Milan perchè in caso di vittoria ci avrebbe allontanato non definitivamente ma tanto dalla lotta Scudetto. Il pareggio lascia inalterato il vantaggio che hanno e noi comunque abbiamo la possibilità di recuperare. Però queso recupero passa dagli ultimi 15 minuti, dove bisogna capire tutti che vincere le partite è un discorso, qui si gioca per vincere i campionati e per vincere i campionatiqueste partite non vanno assolutamente pareggiate. Con tutti i meriti del Milan, però che il gol ce lo facciano perchè sono bravi gli altri, non che ce lo facciamo per conto nostro".

 

Hai ritrovato la tua squadra e Dybala. Quando è calato Dybala è calata un po' anche la Juve. 
"Sì, Paulo è molto bravo nel cucire il gioco, nel venire incontro, nel pulire i palloni. Anche Alvaro lo ha fato bene, poi purtroppo ha avuto un indurimento all'adduttore quindi l'ho dovuto cambiare. Ci sono delle cose positive che sono il primo tempo. Nel secondo tempo forse bisognava mettersi un po' più a disposizione per giocare. Però la cosa che mi fa più arrabbiare sono gli ultimi 15 minuti.  Bisognava soffrire di più".

 

Ferrara dice la cazzimma...
"Ciro un po' di campionati e di coppe le ha vinte, quindi lo sa benissimo. in quei momenti non è che si può stare tanto a guardare l'estetica, ma bisogna portare la partita a casa, con le buone o con le cattive, questo è poco ma sicuro. E questo noi dobbiamo impararlo velocemente".

 

Il calo a cui fai riferimento è un calo di tensione o è superficialità?
"Menomale che l'arbitro ha fischiato la fine altrimenti rischiavamo di perderla questa parita. Se in quei 15 minuti non si capisce l'importanza del risultato, se non si mettono da parte le robe personali e ci mettiamo a disposizione della squadra, a costo di... anche se sono una punta di fare il terzino, poi le partite non le porti a casa, perchè nessuno si ricorda della buona prestazione, ma si ricorda che abbiamo lasciato due punti per strada". 

 

Ha finito la partita con il 4-3-3. Può essere questo il prossimo passo avanti con Chiesa, Dybala e Morata? Il play in quel caso a centrocampo è Locatelli?
"Capisco che a voi piacciano tanto i moduli, quando giochi, vai in vantaggio e arrivi a 15 minuti dalla fine avendo concesso praticamente solo un tiro in porta all'avversario, anche se il Milan nel secondo tempo ha fatto meglio di noi nel possesso palla, non ci sono moduli che tengano. Puoi avere anche una squadra disordinata, ma deve difendere col coltello tra i denti, se no in vinci. Ripeto, si vinceranno delle partite, ma se lasciamo queste robe qui, difficilmente vinceremo il campionato". 


 

 

"È cresciuto anche il Milan, dopo il gol abbiamo tenuto meno il pallone. Abbiamo sbagliato alcune situazioni importanti, e nel secondo tempo la prima occasione l'abbiamo avuta con Rabiot. Loro tenevano più il pallone ma non erano mai stati pericolosi. Sono partite contro squadre di vertice non puoi avere sempre il dominio. Non puoi prendere gol con questa facilità".

Ancora una volta avete subito una rimonta...

"Non può capitare come è successo in queste quattro partite. A novembre facciamo un bilancio. Avremo 12 partite di campionato e 4 di Champions. C'è stato un passo avanti sul gioco e tecnica e qualcosa anche sulla fase difensiva. Quando difendi bene non puoi concedere questi gol".

 

È più soddisfatto per i passi in avanti fatti o più preoccupato per questi risultati?

“Bisogna capire il momento della partita. Ogni palla diventa pesante, sia quando ce l’hai nei piedi ma soprattutto quando non hai la palla. E una cosa che dobbiamo capire”. 

 

Un giudizio sulla partita di Rabiot?

“Rabiot ha fatto una grande partita, deve migliorare nel far gol. Dev'essere più cattivo sotto porta, partire prima per poi arrivare a concludere. Per me ha fatto veramente una bella partita”.

 

Si aspettava di più dai cambi?

“Non ho azzeccato nemmeno oggi i cambi, in questo tipo di partite diventano determinanti per vincere”.

 

Addio allo scudetto?

“Non siate così pessimisti, il distacco dal Milan resta invariato. Innanzitutto pensiamo a fare una vittoria e poi ci sbloccheremo i valori restano sempre gli stessi”.

 

Ci spiega perché era più importante per il Milan oggi?

“Semplice perché loro avevano l’occasione per darci il colpo del ko mentre per noi era importante uscire da questa partita con un risultato positivo. Il Milan aveva la possibilità di schiacciarci”.

 

Perché la scelta di Bonucci e non De Ligt?

“Oggi volete farmi arrabbiare. Bonucci e Chiellini hanno fatto una partita straordinaria. C’è stato un momento dove poi abbiamo abbassato il livello, sicuramente devo lavorare sulla conoscenza di alcuni giocatori”.

 

La prestazione di Chiesa?

“È entrato in un momento difficile della partita e avevo bisogno di lui per portare la palla nella metà campo avversaria. Deve crescere e acquisire la consapevolezza di quello che può fare perché siamo alla Juventus”. 

 

In che senso non ha azzeccato i cambi? C’è un problema di concentrazione?

“Quando c’è un momento decisivo della partita bisogna giocare in un certo modo. Quando si gioca alla Juve la palla ha sempre un peso diverso rispetto ad altre squadre. Bisogna essere responsabili di essere in campo con la cattiveria giusta e questo è quello che adesso manca a noi”.

 

Szczesny nel finale ha dato un grande segnale?

“Faccio delle valutazione sui giocatori. Voi date giudizi perché è il vostro lavoro. Non è che uno è bravo e diventa meno bravo, ha avuto due incidenti di percorso. Oggi non è tornato, è quello che è un ottimo portiere e ha fatto una parata straordinaria”.

 

Termina la conferenza stampa di Max Allegri

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha detto che ha sbagliato e doveva fare un cambio più difensivo, che i giocatori devono sacrificare se stessi anche a costo di giocare terzini. 

Praticamente vantaggio 1 a 0 e vuole il bunker in difesa. Corto muso sefz 

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abbiamo concesso solo un tiro…sempre lì gli sbatte la testa, ma per favore !!!

è in bambola assassina più totale, ha pure paura di sfruttare i 5 cambi temendo di fare danni 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Zinedine Zidane 21 ha scritto:

Com'è? Voleva fare cambi più difensivi? 
.ghgh

Questo non mangia il panettone. 

 

Lo mangia, lo mangia, a meno di mettere Zauli ad allenare la prima squadra...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inutile che ti arrabbi Acciughina! 

La squadra ha smesso di correre e costruire a 30min dalla fine. 

Scegli tu, incazzati con il preparatore o i giocatori, ma fallo in fretta che non arrivi a mangiare il panettone 

  • Mi Piace 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

È finita dai rilassiamoci per questo anno sarà una schifezza totale! Dopo anni di vittorie ci sta sbagliare giocatori allenatori e il resto è finito un ciclo 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, fino allafine ha scritto:

Questo non sa che pesci prendere. Mamma mia come siamo messi, 7 mln per 4 anni .doh

Sarebbero 9 in realtà 😅

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comincio ad avere l'impressione che in panchina potremmo metterci anche un cyborg che unisca il calcio offensivo di Guardiola alla marcatura a uomo moderna di Giorgiop

 

La squadra però forse è semplicemente poca roba e non se ne verrebbe comunque fuori, e come potrebbe essere altrimenti, con un centrocampo che era e rimane un problema enorme 

 

 

  • Mi Piace 3
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Deborah J ha scritto:

Quando arriva in quei momenti lì la partita, non esiste che gli altri possano fare gol, è impossibile, devono essere talmente bravi...

Che potevi vincere 2 o 3 a 1 manco ci hai pensato… mette terrore a tutta la squadra con questa fissazione nel non subire gol, infatti ogni volta che lo prendiamo sembra una tragedia e si smette di giocare,rischiando di perdere come oggi e a Udine, o perdendo come con Empoli e Napoli, sembra che subendo un gol la partita sia finita,  non cambia mai 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

#Allegri: "La responsabilità è mia sui cambi perché li ho sbagliati. Dovevo mettere gente più difensiva perché ormai la partita era in cassaforte. Ho sbagliato"

 

 

Signori e signore, sipario.

Siamo finitissimi.

  • Mi Piace 7
  • Grazie 2
  • Haha 1
  • Triste 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Sasinho10 ha scritto:

Ma invece fare il 2-0? Troppo difficile?

Nemmeno ci pensa ...ma che mentalità è ?!! E se un avversario tira un missile da fuori cosa fai? Anche se stai difendendo bene ? Ma sei in vantaggio metti chiesa per rabiot e sfondali in contropiede!!!! 

Mamma mia max che mentalità....lo vedo peggiorato di gran lunga.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Capital STEEZ ha scritto:

Nove milioni .ghgh 

Credo che neanche lui si sia capacitato della cosa 

Come ha rinunciato non una ma due volte al Real Madrid, roba da cappottarsi dalle risate

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.