Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 09/13/2021 in all areas

  1. 17 points
    Requiem Aeternam. Quando abbiamo smesso di essere formiche operaie è iniziato lo sgretolamento. Eravamo una delle più forti squadre europee e avevamo il bilancio in ordine. Ora abbiamo paura di chiunque e il bilancio è in rosso di 200 milioni. E comunque queste cose non le scopriamo da oggi.
  2. 16 points
  3. 15 points
    Alla Juventus i giocatori forti forse non piacciono. Prima Haaland che era nostro, poi Donnarumma. Troppo giovani, troppo forti per far parte della nostra squadra. Noi abbiamo bisogno di gente da rinnovare a caso con aumento di stipendio, di gente né carne né pesce alla Rabiot, di gente con poca tecnica come Bentancur o di gente che si fa male ogni partita come Ramsey. Poi diamo la colpa ai giocatori davvero forti, perché se le cose vanno male, la colpa è sempre di quelli più tecnici (pochi onestamente, penso ci siano solo Dybala e Chiesa, ora Locatelli). Così si ragiona qui.
  4. 9 points
    Questa è roba che Allegri ripete come motto puntualmente ad ogni sconfitta o pareggio che abbiamo subito in passato. Praticamente, come usa fare solitamente, sminuisce il suo mestiere e -a detta sua - lo riduce ad un semplice " devono passarsi il pallone bene e con precisione ". Classiche frasi tipo " ci è mancato l'ultimo passaggio". Ma come se lo spiega che in fase di possesso e di non possesso i giocatori non sanno a chi passarla? Non si vedono movimenti senza palla? Zero triangolazioni? Zero inserimenti? Zero verticalizzazioni? Zero pressing coordinato di squadra e non individuale (inutile)? Questa è roba TATTICA e non TECNICA e se LA TECNICA è SCARSA allora LA TATTICA VIENE IN AIUTO E SOPPERISCE ALLA TECNICA. Di esempi di quello che dico il calcio ne è pieno nella storia, non ultimo il nostro Europeo che sulla carta doveva vincerlo la Francia. Il problema è che lo zoccolo duro che ti permetteva 3 anni fa di vincere lo scudetto è finito, i giocatori son andati in pensione, la rosa è stata smantellata ed ora devi ripartire da zero con giovani che hanno inevitabilmente bisogno di un'identità di gioco ben definita. A questi non puoi lasciare la stessa libertà che lasceresti ad un CR7 che sai che prima o poi con una fiammata ti risolverà la partita. Son finiti i bei tempi di quando Max campava di rendita con la rosa 100 volte superiore a chi arrivava secondo dietro di noi in campionato. Ho paura che non ne sarà capace perché non è il tipo di Allenatore per un compito del genere. Max in carriera è stato bravo e fortunato. Fortunato perché si è trovato con il milan di Ibra e Thiago Silva a vincere senza rivali e perché si è trovato in una Juventus, troppo superiore e che - causa aumento fatturato - riusciva ad investire verso campioni anno dopo anno aumentando un divario tecnico individuale impareggiabile per chi era secondo. Bravo perché comunque il suo ce lo metteva, riusciva ad avere giuste intuizioni nella lettura delle partite e dei suoi momenti attraverso accorgimenti tattici e cambi. Ma è finita la luna di miele, quei giocatori ai quali bastavano 3 minuti per risolvertela non esistono più
  5. 8 points
    Ho avuto la fortuna di vivere interamente la sua epopea, che è coincisa con quella di Lippi alla Juventus. Mai visto una Juventus così feroce, così cattiva, così aggressiva. Del Piero era semplicemente la variabile impazzita che fece saltare il banco. Alex è riuscito nell'impresa di portare degnamente sia la maglia numero 10 che la fascia di capitano, ed è a tutti gli effetti il giocatore simbolo della nostra storia.
  6. 7 points
    ANNIVERSARIO – E’ un giorno in qualche modo storico in casa Juventus. il 12 settembre 1993, Alessandro del Piero fece il suo esordio con la maglia bianconera rilevando Fabrizio Ravanelli, nel match contro il Foggia concluso 1-1.
  7. 6 points
    Ma basta! abbiamo ricavi per 400mln all'anno (escluse le vendite dei giocatori): negli ultimi 5 anni abbiamo sempre raggiunto o superato quella quota anche con la pandemia. Con la riapertura degli stadi arriveremo almeno a 450/460 mln di ricavi (dipende dal percorso in CL) Ma vi rendete conto che stiamo gettando le basi per un nuovo ciclo vincente con giocatori giovani e forti DeLigt, Kulusewski, Chiesa, Locatelli e Kean di cui 4 presi negli ultimi 2 anni.? Nel recente passato sono stati fatti degli errori ed è inutile negarlo ma da quest'anno la musica è cambiata. Mi sembra che stiamo operando bene: taglio degli stipendi più alti e nessun acquisto di giocatori a fine carriera: dopo CR7 l'anno prossimo rescinderemo con Ramsey (con buona uscita al giocatore), scadranno i contratti di DeSciglio, Perin e Bernardesci in totale saranno quasi 100mln di ero in meno nel monte ingaggi. Questi soldi verranno investiti su giovani e forti (ad come Tchouameni, ma sicuramente ce ne saranno molti altri).
  8. 5 points
    Tutte le volte che perdiamo, sentiamo Allegri nelle interviste che dice "dobbiamo migliorare sotto l'aspetto tecnico". Qui nel forum leggo spesso abbiamo i giocatori scarsi e non all' altezza, però se facciamo i conti dei titoli vinti dai nostri giocatori, forse hanno più titoli loro che tutti gli altri giocatori della serie A messi insieme. Secondo me il vero problema è mentale, purtroppo i giocatori hanno perso la fiducia, non vedo fame di vittoria, non vedo quella voglia di fare un passo in più. Vedo le altre squadre tipo il Milan che nonostante non sono migliorati come rosa negli anni, però sono migliorati come squadra perché i giocatori hanno fiducia.
  9. 5 points
    Il problema è che questo processo di involuzione è da mo che è partito ma solo oggi molti se ne rendono conto quando la cosa è fin troppo evidente... Miopia portami via
  10. 5 points
    Djokovic ha perso forse perché il karma voleva dare una lezione a tutti quelli che per diverso tempo hanno rotto le balle con la storia del "Se fa il Grande Slam, è il più grande di tutti i tempi e dovete starvi zitti". Non so quanti ne ho letti di commenti simili da gente che non ha manco mai preso in mano una racchetta in vita sua. Come se fosse più forte di McEnroe, Sampras, Federer... Il tennis è fatto di epoche, periodi e avversari diversi. Non saranno certo dei tornei vinti in più o in meno a decretare il più grande giocatore di sempre, che di fatto, non esiste. Nole è uno dei più grandi, non il più grande. Un appunto sul pubblico americano: vergognosi.
  11. 4 points
    Assolutamente no. Stiamo solo perdendo tempo, il suo ciclo alla Juve era terminato. Ormai non ha più nulla da dare a noi, bisognava dare continuità al lavoro di Pirlo. Poi mi dà l'impressione di uno che ha passato gli ultimi due anni a mare piuttosto che ad aggiornarsi e stare al passo col calcio europeo. Saranno anni molto lunghi perché gli hanno fatto un contratto di quattro anni e difficilmente potranno mandarlo presto a casa. Già i primi danni si vedono, il polacco preferito a Donnarumma, Ronaldo che scappa perché lui lo sminuisce chiamandolo vecchietto. Pessima scelta dettata solo dalla paura che l'Inter lo potesse ingaggiare per il dopo Conte
  12. 4 points
    E' vero, se e' stato deciso di di ringiovanire e snellire il monte ingaggi a breve termine, chi non vuoi piu' o rescindi con buonuscita oppure li metti in tribuna in attesa che se ne vadano. Quando un'azienda vuol ristrutturare partono "early retirement" come se piovesse. Secondo me se vai da questi giocatori, il polacco, Rabiot, Ramsey e gli dici che gli darai un anno di stipendio se vanno via, secondo me accettano, anche perche' sarebbero liberi di trovarsi un'altra squadra da subito. I primi due anni subirai ulteriori perdite di bilancio, ma dal terzo torni fresco come una rosa. Sono tante le aziende in crisi che seguono questa politica e nel caso della Juve, con Elkann che supporta, problemi finanziari non ce ne sarebbero.
  13. 4 points
    Non mi autocito mai ma dopo wimbledon avevo beccato il pronostico 😁😁😁😁
  14. 4 points
    Nessuno potrà chiamare incapace un allenatore che ci ha fatto vincere quel che ci ha fatto vincere. Allegri è e resterà uno degli Allenatori più vincenti della nostra storia ed è oggettivo, come è innegabile che il suo gioco è speculativo e difensivista. Non c'è assolutamente nessun problema nel difendersi, ma è innegabile che pensare di farlo contro qualsiasi avversario, con qualsiasi rosa a disposizione e per tutta la partita è riprovevole; pensare di finirle tutte 1-0 con la fiammata del fuoriclasse è impossibile. Impossibile soprattutto quando la rosa non è più a quei livelli che ti garantiva giocatori di indubbia esperienza , qualità ed indipendenza. Non si può giustificare la totale assenza di identità e idee che questa squadra dimostra di avere in fase di possesso e di non possesso in fase offensiva da gli ultimi due anni di Allegri ad oggi. Non si può giustificare nemmeno con gli errori del singolo, che possono starci come un qualsiasi rigore dubbio fischiato contro, il calcio è fatto anche di episodi, ma come sempre si dice, la fortuna aiuta gli audaci. Passare 70 minuti rintanati in difesa prima o poi ti porterà a subire, per qualsiasi motivo, gol. E' assolutamente nauseante vedere come Allegri ancora proponga il suo gioco che definire anacronistico è dir poco. Siamo in pericolo perché se anni fa avevamo indubbiamente la migliore rosa del campionato con gli avversari che erano veramente poca cosa rispetto a noi, adesso alla ricostruzione dopo un ciclo vincente, con giovani di belle speranze, non siamo più i più forti e i favoriti. Avevamo bisogno di un allenatore che sapesse costruire un'identità forte e rigida di gioco perché quando alleni i giovani hai tra le mani calciatori plasmabili che ancora non hanno una forte identità calcistica e che grazie alle tue indicazioni possono svoltare o possono invece bruciarsi una carriera. Allegri non è questo tipo di allenatore ma è un allenatore da Psg con Neymar, Messi, Mbappe, Di Maria etc. Non puoi basare il tuo gioco con una squadra senza identità sul motto: "i migliori te la risolveranno, basta pippe mentali, il calcio è un gioco semplice" Che poi al caro Max, gli chiederei: " ma se i calciatori forti son coloro che ti fanno vincere le partite e che quindi basta tattiche ed altre paranoie inutili, ma a che ca** serve il ruolo dell'allenatore? A sto punto in campo mandiamo i migliori senza allenatore ed amen. " Personalmente sono stanco di vedere come la società faccia tutto e il contrario di tutto: manda via Allegri perché vuol provare a vincere in Europa ed in Italia con un calcio diverso -> Prende Sarri e non gli da tempo e giocatori giovani (quelli che invece paradossalmente avremmo quest'anno) per costruire un progetto a lungo termine basato su un calcio più offensivo -> Caccia Sarri (l'errore più grande che sia stato commesso negli ultimi anni) vincitore dello scudetto nella stagione del Covid con una rosa terminale, dopo solo 1 anno, per metterci un esordiente che non ha mai dimostrato nulla nella sua carriera da allenatore e affidarsi a lui nella costruzione di un nuovo ciclo -> caccia l'esordiente Pirlo (rosa già rimaneggiata rispetto Sarri ma stavolta hai un non-allenatore) dopo essersi conto che Guardiola non nasce ogni anno (figlio di una cultura societaria ben definita che parte dalla Masia e che viene da Cruyff) e rimette in panchina colui che anni prima era stato cacciato per il suo gioco ritenuto troppo difensivista e speculativo. Un ciclo di errori che pare non abbia fine e che con questo quadriennale a 7mln a stagione e con una situazione finanziaria delicata rischia di portarci veramente nei più profondi abissi dell'oceano. In tutto questo, la Champions forse la riusciremo a vincere tra 15 anni, si spera.
  15. 4 points
    Peggio del previsto l inevitabile fallimento della minestrina riscaldata. Il solito Allegri. Anticalcio rinunciatario, giocatori fuori ruolo e preparatori atletici indecenti. Almeno con Pirlo risparmiavi sullo stipendio, che spreco inaccettabile.
  16. 3 points
    Ma certo... "eh ma a me la squadra sembra tutto fuorché scarsa, eh ma la nostra rosa non sarà mica inferiore alla rosa x o y, eh ma il problema è l'allenatore che non ci ha capito niente, eh ma se critichi e sei così bravo perché non mandi il CV in società ? Eh ma uno che è titolare nella nazionale tal dei tali non può essere scarso, eh ma se questo sta bene a livello di condizione fisica é ancora un top, eh ma questo io lo proverei anche in quella posizione, poi i quell'altra, poi in quell'altra ancora prima di dire che è scarso, eh ma è normale dare 8 mln netti a questi perché non hai pagato i cartellini... Eh ma eh ma un *
  17. 3 points
    Ci sono passivi per 300 milioni e i tifosi vorrebbero uno stipendio da 12 netti. Donnarumma è inarrivabile. A parte che la minusvalenza è solo temporanea visto che ci sono dei bonus. Comunque gli stipendi sono il problema non le plus/minus
  18. 3 points
    bene, cominiciamo a capire innanzitutto in quale porta segnare….
  19. 3 points
  20. 3 points
    Il problema di Szczesny è principalmente mentale, fa errori che nessun portiere della serie A commette. In alcuni casi è meglio dare una pausa che insistere. Non c’è niente di male a mettere perin nelle prossime partite e poi si vedrà
  21. 3 points
    Vista la pochezza della serie A non può essere un problema tecnico. Per motivazioni, intensità e velocità le avversarie ci surclassano. Aggiungiamoci il calcio rinunciatario del tecnico. Serve un motivatore con preparatori adeguati e un calcio propositivo. Esattamente tutto il contrario di Allegri. Auguri.
  22. 3 points
    squadra di mosci senzapalle. con grinta e cattiveria agonistica puoi anche sopperire a qualche lacuna tecnica, soprattutto contro udinese ed empoli. qui invece abbiamo giocatori che quando perdono palla si fermano e manco rincorrono l'avversario.
  23. 3 points
  24. 3 points
    Sondaggio che spunta fuori dopo una partita in cui si è raccolto molto meno di quanto meritato e giocata senza 5/6 titolari. Assurdo.
  25. 3 points
    C'è poco da fare, Chiellini, Bonucci e Barzagli ci hanno abituato troppo bene. Oggi ci sono alcuni singoli che non sono proprio all'altezza. Come De Ligt. L'olandese si sta rivelando uno degli acquisti peggiori della Juventus in rapporto al costo del cartellino. Lento, goffo, disattento, sempre fuori tempo ogni volta che esce fuori dalla linea, lascia delle voragini dietro di sé. Sarri aveva avuto ragione a panchinarlo.
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.