Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Aut Aut

Utenti
  • Content count

    4,874
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Aut Aut last won the day on October 26 2020

Aut Aut had the most liked content!

Community Reputation

4,259 Guru

About Aut Aut

  • Rank
    Titolare

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

7,092 profile views
  1. Aut Aut

    Record negativo di goal fatti

    Mi inserisco nella discussione solo per uno spunto: secondo me, il vero nocciolo della questione sta proprio qua. L'idea di calcio di Allegri, per cui i giocatori devono essere fondamentalmente liberi perchè più importanti dell'allenatore e di qualsiasi schema ci possa essere, va benissimo fintanto che a disposizione ci sono giocatori che hanno un certo tipo di sensibilità calcistica. I vari Khedira, Mandzukic, Tevez, Pirlo, Lichsteiner, Marchisio, Bonucci, Chiellini, tutta gente che ha rappresentato l'ossatura delle Juventus di Allegri. Ma quando al posto di giocatori così intelligenti ci sono i Rabiot, gli Arthur, la versione zombie di Alex Sandro, Bernardeschi, e chi più ne ha più ne metta... serve allenare. Non si può fare affidamento su di loro, quindi bisogna fare un passo indietro e tornare a sporcarsi le mani. Preparare più nel dettaglio i movimenti d'insieme, il pressing, l'uscita palla al piede. L'unica cosa che Allegri ha fatto, quando si è reso conto che di questo gruppo non poteva fidarsi, è stato rinculare a ridosso della nostra area e cominciare a cercare il lancio lungo sulla punta. Cioè... è imbarazzante. E infatti, come dici giustamente tu, qualsiasi squadra con un minimo di organizzazione - Sassuolo, Hellas, Udinese, Fiorentina - l'abbiamo sofferta quest'anno, perchè davvero sembriamo un gruppo di giocatori che si sono visti la prima volta tutti assieme venti minuti prima della gara. Questo fatto lo trovo personalmente gravissimo, e da una persona intelligente come Allegri davvero non me lo sarei mai aspettato. Spero tanto che qualcuno trovi anche il coraggio, a fine stagione, di farci una bella chiacchierata onesta, perchè da un lato è vero che con quel contratto non si può esonerare, ma dall'altro non credo neppure che Allegri, che comunque rimane uno juventino, abbia chissà che interesse a sabotarci, o a essere ricordato come uno che ha vinto neppure lui sa come. L'unica speranza che ci rimane è questa: che abbia un altro ripensamento, un po' come quando nel gennaio del 2017 passò in una settimana dallo schierare Sturaro titolare al posto di Pjanic a Firenze - gara ovviamente persa 2-1 - al 4-2-3-1 che poi ci ha portato fino a Cardiff.
  2. L'unico dubbio che avevo sulla destinazione Inter era Marotta: se ancora aveva anche solo il minimo interesse per il futuro della squadra, difficilmente avrebbe preso un 30enne con la sua storia clinica. Squadra che naviga a vista, sperando di trovare il colpo di fortuna per vivacchiare fino alla futura vendita a qualche altro fondo: che schifo Su Dybala nulla da dire, se non che a questo punto c'è da dubitare della legittimità dei suoi recenti infortuni. Mi spiace finisca lì, e continuo a credere sia stato pesantemente malconsigliato. Non mi sento invece di criticare la società, che ha provato a scaricarlo in ogni modo dal 2019.
  3. Hai ragione! Ecco, rimane un po' pochino, specie perché insomma, Maxwell lì in mezzo non é che fosse proprio centrale 😅 Che é un po' la risposta che mi sono dato pure io. Chi vince, Raiola lo ha quasi sempre evitato. Sarà sfortuna, sarà un caso, sarà antipatia personale, però insomma...
  4. Però, andando a memoria, i suoi assistiti hanno vinto una sola Champions - Balotelli da riserva nell'Inter. E anche tenendo in considerazione le volte in cui ci sono andati vicino, mi vengono in mente solo Pogba nel 2015 e, a essere generosi, De Ligt nel 2019. Insomma, che facesse il bene per la carriera dei suoi assistiti questi dati un po' lo mettono in dubbio....
  5. Il calcio - non credo solo in Italia - è ostaggio di una classe arbitrale che per mantenere il proprio privilegio sta facendo la guerra a una tecnologia salvifica come quella del VAR.
  6. Gli stessi giocano - anche - per l'incapacità del mister di integrarli correttamente nel gruppo. Che a Soulè sia stato preferito sistematicamente quella sottospecie di giocatore che risponde al nome di Bernardeschi, o che Miretti abbia trovato il posto da titolare solo ieri, la dice lunga secondo me su quanto l'allenatore ci abbia messo del suo a spremere fuori luogo un gruppo di giocatori che non ne ha più. Per quanto riguarda gli infortuni, invece, vederci del marcio è malafede, e secondo me segna il confine fra la critica legittima ad Allegri, e quella invece cieca e senza reali fondamenta dietro.
  7. Pensavo che peggio delle ultime 2 stagioni - non che la 18/19 sia stata memorabile - non si potesse fare, e invece eccoci qua. Mi avessero detto, sotto 3-1 a Roma e con il nostro miglior giocatore appena infortunatosi al crociato, che saremmo riusciti a raggiungere il quarto posto, avrei stappato una bottiglia di quelle buone. Resta un traguardo ben al di sotto della soglia della sufficienza, raggiunto in maniera quasi casuale, senza mai mostrare un trend di crescita, delle nuove idee, qualcosa di fresco e frizzante. Per me, allenatore che non ci ha capito nulla, da luglio fino a maggio. Visto quello precedentemente fatto, può ancora meritarsi un'oncia di credito - anche perché di fatto non é esonerabile, col tipo di contratto che ha - ma la paura di altri 3 anni di questo scempio é tanta. Mai mi sono allontanato così tanto emotivamente dalla Juventus, mai.
  8. Ibrahimovic, Pogba, Haaland, Donnarumma, e chissà quanti altri ne dimentico. L'unico degli assistiti di Raiola a vincere la Champions League - a memoria - rimane un diciottenne Balotelli riserva nell'Inter di Mourinho. Bravo a fare i suoi interessi e a far arricchire i suoi assistiti; meno, molto meno, a farli crescere. Ai miei occhi, un personaggio che ha trovato una falla nel sistema e non si è fatto alcuno scrupolo a usarla: usando un'espressione anglofona, lo definirei un glorified truffatore di telemarketing. Ognuno fa le sue scelte, per l'amor di dio. Non andava certo a prender soldi dalle tasche di vecchietti poveri e indifesi, per usare un eufemismo. Riposi in pace.
  9. É un discorso che può anche starci - per quanto a settembre saranno comunque 9 mesi dall'infortunio, un tempo più che congruo a tornare al livello giusto - però ragazzi, per essere brutali... questo passa il convento. Per esempio io farei di tutto per avere Gnabry, che a quanto pare é in rotta col Bayern (lì non é che se la passino granché bene), ma mi rendo conto che la Juventus oggi difficilmente può portarsi in casa giocatori con questo peso economico senza prima fare spazio. Siccome secondo me ad oggi é importante costruire attorno a ciò che di (poco) buono abbiamo, ben venga un Raspadori, che amalgamandosi col gruppo può secondo me salire di rendimento, piuttosto che altri giocatori magari già arrivati come in passato sono stati i vari Matuidi, Ramsey, il cui apporto é stato mediocre come chiunque si immaginava.
  10. Secondo me la Juventus con Chiesa e Vlahovic ha per l'anno prossimo già due terzi di attacco di assoluto livello. In quest'ottica, provare l'inserimento di un giocatore come Raspadori, con Cuadrado a fare dietro da chioccia, può avere senso. Peraltro lui mi sembra abbastanza bravo, un giocatore con baricentro basso ma forza nella parte inferiore del corpo per venire a giocare a calcio anche in zone più dense del campo, dove chi come Dybala invece regge meno bene tende a farsi vedere poco. Ho qualche dubbio sulle sue qualità in progressione, dote fondamentale nel calcio moderno, ma tutto sommato é un colpo che alla cifra giusta farei.
  11. Appunto, c'è bisogno di tornare a sporcarsi le mani nel senso che bisogna rimettersi a studiare, e ad allenare i giocatori sul serio, preparandoli su situazioni di gioco specifiche, esattamente come fanno quasi TUTTI gli altri allenatori in Serie A (che infatti, come dicevo, ci mettono sempre sistematicamente in difficoltà).
  12. Aut Aut

    Juventus - Bologna 1-1, commenti post partita

    Ma questo può andar bene per spiegare il gap con Bayern Monaco, City e Liverpool, ma se il Torino, il Bologna, la Fiorentina, il Sassuolo, l'Empoli, e mi fermo qui perché é pasqua e non mi va di bestemmiare troppo, ci fanno sempre e comunque vedere i sorci verdi, come può essere una questione di giocatori? Ragazzi, Allegri quest'anno non ha allenato. Non ha fatto nulla. Stiamo in campo come 11 sconosciuti, é imbarazzante. Sappiamo solo rinculare all'indietro, e chiuderci a testuggine. Una stagione intera per insegnare il catenaccio senza contropiede. Mai visto un allenatore avere un impatto peggiore su una rosa, MAI.
  13. Completamente sconnesso dalla realtà. Se non é lui il primo ad accorgersi di quanto abbiamo fatto schifo quest'anno, la prossima stagione sarà un altro calvario. C'è bisogno di umiltà, e di tornare a sporcarsi le mani sul serio. Tutto qua.
  14. Aut Aut

    Juventus - Bologna 1-1, commenti post partita

    Ma ragazzi cari, vi rendete conto che qualsiasi squadra che giochi contro di noi riesce a palleggiarci in faccia, e a fare un pressing efficace, e a bucarci con inserimenti e movimenti coordinati? Sembriamo un gruppo di giocatori che non si sono mai visti al primo giorno di ritiro estivo. Undici sconosciuti che trotterellano in campo. É imbarazzante, davvero.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.