Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

ejuventus

Michel Platini, immancabile tra i più grandi di sempre

Recommended Posts

complimenti per l'ottimo approfondimento ma penso sia innegabile che Platini sia non solo uno dei più grandi della storia della Juve (sicuramente tra i primi 3) ma anche uno dei 10 migliori giocatori europei di sempre 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Topic meraviglioso. Nessuno si avvicina a Platini come giocatore totale. Colui che ha cambiato il mio modo di vedere il calcio. 

  • Mi Piace 8

Share this post


Link to post
Share on other sites

avevo tutti i 18 documentari e trasmissioni su platini in italiano su youtube ma mi hanno chiuso il canale...

erano davver fatti bene e mostravano un sacco di giocate inedite....

ps i suoi gol non sono ancora tutti visibili, mancano ancora quelli contro il bari della coppa italia 1983....

c'e' da aspettare che jtv li mostri e il mio amico gobbo maltese li registri....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me vale ancora ciò che disse l'Avvocato e cioè che Platini fu il più grande giocatore straniero che la Juve abbia mai avuto ed aggiungo che per me sta tra i primi 5 di tutti i tempi. 

Ps fiero di essere vissuto nell'era di Michel Platini 

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Wallaby ha scritto:

Ho avuto la fortuna di vedere quegli anni

Chi non li ha vissuti.......non sa cosa si e' perso

Le roi

io non ero neanche nato  -.-

 

certo ho avuta la fortuna di crescere con quello che secondo me è un mito bianconero alla pari con Platini, Alessandro del Piero  .allah

ma se ci sono rimpianti nella mia vita è non aver visto giocare Platini e Sivori, due mostri assoluti, dai video si può solo intuire la classe immensa che li contraddistingueva... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Juventus Memories ha scritto:

....

ps i suoi gol non sono ancora tutti visibili, mancano ancora quelli contro il bari della coppa italia 1983....

 

Se li trovi sappi che se mostrano la tribuna coperta del vecchio stadio certamente mi vedrai.

Era un pomeriggio che cadeva un po di nevischio e per riscaldarci qualcuno aveva portato,non io ,un po di stock84 appresso

e vedere la rete di Michel,dopo che pochi minuti prima non si erano concertati con bettega,e stringere i denti

fermando sul nascere qualsiasi entusiasmo dei miei compagni di viaggio è stato faticoso ma....quanta goduria.:bravo:bravo:bravo.bye

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Nietszche ha scritto:

io non ero neanche nato  -.-

 

certo ho avuta la fortuna di crescere con quello che secondo me è un mito bianconero alla pari con Platini, Alessandro del Piero  .allah

ma se ci sono rimpianti nella mia vita è non aver visto giocare Platini e Sivori, due mostri assoluti, dai video si può solo intuire la classe immensa che li contraddistingueva... 

Non so....forse era il grande calcio anni '80, i ricordi da bambino, gli immensi eroi bianconeri, ma quel calcio e' irragiungibile.

Fra i ricordi piu' belli senza dubbio la finale di coppa delle coppe contro il porto e la mitica finale a tokyo......un altra epoca...altro che dazn😅😆

Differita su canale 5 con bettega seconda voce.goduria allo stato puro con le roi che fa il gol del secolo e glielo annullano, e l'immagine simbolo di lui perplesso a terra.

Bei tempi😊

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Wallaby ha scritto:

Non so....forse era il grande calcio anni '80, i ricordi da bambino, gli immensi eroi bianconeri, ma quel calcio e' irragiungibile.

Fra i ricordi piu' belli senza dubbio la finale di coppa delle coppe contro il porto e la mitica finale a tokyo......un altra epoca...altro che dazn😅😆

Differita su canale 5 con bettega seconda voce.goduria allo stato puro con le roi che fa il gol del secolo e glielo annullano, e l'immagine simbolo di lui perplesso a terra.

Bei tempi😊

 

 

non metto in dubbio che quelli erano tempi leggendari, per me quella juve ha un alone di santità... la squadra che poi compose la nazionale campione del mondo del 82 sono tipo delle leggende da tramandare di padre in figlio..

però credo anche che ognuno ricordi con più affetto quello che si è visto da bambino.. proprio perchè è il periodo in cui ci si innamora di questo bellissimo sport che è il calcio.. ed è una passione che non finisce mai

 

p.s. quell immagine leggendaria di lui che si sdraia l'ho vista e rivista mille volte.. davvero un colpo del GENIO 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo me lo sono perso per un pelo. Ricordo un mio compagno di scuola (Giuseppe) alle superiori che fece una battuta fantastica. Un altro mio compagno (Gianluca) era assente ed il prof chiese notizie, lui rispose: gli ho prestato le videocassette di Platini e gli è venuta la febbre!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo col post quasi in toto (a parte alcuni dettagli).

Il che sinceramente mi suscita qualche preoccupazione. sefz 

 

Credo però che nessuno si sogni di non riconoscere Platini tra i più grandi di sempre. Ma è vero che, probabilmente, non è riconosciuto per la sua effettiva grandezza, tanto che di molti punti elencati nel topic ho fatto da anni cavalli di battaglia in tante discussioni con miei amici non juventini.

Infatti questo credo non sia nemmeno tanto un problema di oscurantismo "del mondo Juve", ma l'esatto contrario, ovvero un atteggiamento di una critica o di un giornalismo che, chi apertamente, chi senza darlo a vedere... "sgonfia" per quanto può qualsiasi fenomeno che ruoti attorno alla Juve (e rimaniamo allo "sgonfiare" senza parlare dei beoti sopra citati che invece "gonfiano" quotidianamente qualcos'altro). E' valso per altri giocatori. Io posso ricordare, per esempio, com'era trattato il Baggio juventino dal Baggio successivo (prima stavano con i cannoni puntati, dopo lo santificavano), ma lo abbiamo visto e lo vediamo tuttora anche con giocatori attuali o che da poco sono andati via, come Buffon. E questo vale per tutto, per ogni cosa che ruota attorno al mondo Juve, compresa la storia (stupenda e semisconosciuta ai più) che viene raccontata dai "narratori del calcio", e che invece quando si tratta di Juve rimane sempre ferma a quei due o tre stereotipi, mentre per altre squadre diventa "romantica".

 

Ad ogni modo penso che sia quasi impossibile fare classifiche troppo precise, specie tra epoche diverse (e in tal senso, avendo divorato forse migliaia di filmati, 

posso dire che i di Stefano, i Sivori, su Pelè nemmeno a dirlo... erano davvero qualcosa di fuori dall'ordinario). Il concetto di "forza" tra l'altro non si basa necessariamente sulla completezza. Ma quel che è certo è che in quanto ad "unicità"... Platini è stato davvero qualcosa di diverso!

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, karate ha scritto:

Se li trovi sappi che se mostrano la tribuna coperta del vecchio stadio certamente mi vedrai.

Era un pomeriggio che cadeva un po di nevischio e per riscaldarci qualcuno aveva portato,non io ,un po di stock84 appresso

e vedere la rete di Michel,dopo che pochi minuti prima non si erano concertati con bettega,e stringere i denti

fermando sul nascere qualsiasi entusiasmo dei miei compagni di viaggio è stato faticoso ma....quanta goduria.:bravo:bravo:bravo.bye

che bello.... ti ricordi ancora come fu il gol? 83 e 84 incontrammo tre volte il bari in coppa italia... una volta ci eliminarono anche...!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Leevancleef ha scritto:

Concordo col post quasi in toto (a parte alcuni dettagli).

Il che sinceramente mi suscita qualche preoccupazione. sefz 

 

Credo però che nessuno si sogni di non riconoscere Platini tra i più grandi di sempre. Ma è vero che, probabilmente, non è riconosciuto per la sua effettiva grandezza, tanto che di molti punti elencati nel topic ho fatto da anni cavalli di battaglia in tante discussioni con miei amici non juventini.

Infatti questo credo non sia nemmeno tanto un problema di oscurantismo "del mondo Juve", ma l'esatto contrario, ovvero un atteggiamento di una critica o di un giornalismo che, chi apertamente, chi senza darlo a vedere... "sgonfia" per quanto può qualsiasi fenomeno che ruoti attorno alla Juve (e rimaniamo allo "sgonfiare" senza parlare dei beoti sopra citati che invece "gonfiano" quotidianamente qualcos'altro). E' valso per altri giocatori. Io posso ricordare, per esempio, com'era trattato il Baggio juventino dal Baggio successivo (prima stavano con i cannoni puntati, dopo lo santificavano), ma lo abbiamo visto e lo vediamo tuttora anche con giocatori attuali o che da poco sono andati via, come Buffon. E questo vale per tutto, per ogni cosa che ruota attorno al mondo Juve, compresa la storia (stupenda e semisconosciuta ai più) che viene raccontata dai "narratori del calcio", e che invece quando si tratta di Juve rimane sempre ferma a quei due o tre stereotipi, mentre per altre squadre diventa "romantica".

 

Ad ogni modo penso che sia quasi impossibile fare classifiche troppo precise, specie tra epoche diverse (e in tal senso, avendo divorato forse migliaia di filmati, 

posso dire che i di Stefano, i Sivori, su Pelè nemmeno a dirlo... erano davvero qualcosa di fuori dall'ordinario). Il concetto di "forza" tra l'altro non si basa necessariamente sulla completezza. Ma quel che è certo è che in quanto ad "unicità"... Platini è stato davvero qualcosa di diverso!

confermo tutto. Aggiungo che Platini sembrava uscito da un libro, cosi figo (non esteticamente, ma direi un figo alla fonzie, uno spaccone il tanto che basta a essere riferimento per i compagni e fonte di preoccupazione per avversari) cosi intelligente, carismatico, brillante... giocatore ambidestro, bello e concreto... che magia ragazzi... armonico al massimo con il pallone.... la sua testa gli permetteva di analizzare un'azione in un millesimo di secondo, piu veloce che chiunque altro...

ricordo la partita di basilea vs porto... inizio partita... pallone vegante in mezzo al campo, michel che in un decisecondo si inventa un passaggio filtrante per cabrini perfetto in potenza e precisione... un grandissimo....

lo si vede qua al secondo 0:42 

 

 

tra i calciatori che avrei voluto vedere giocare invece nomino: bigatto, sivori, cesarini e valentino mazzola!

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Juventus Memories ha scritto:

confermo tutto. Aggiungo che Platini sembrava uscito da un libro, cosi figo (non esteticamente, ma direi un figo alla fonzie, uno spaccone il tanto che basta a essere riferimento per i compagni e fonte di preoccupazione per avversari) cosi intelligente, carismatico, brillante... giocatore ambidestro, bello e concreto... che magia ragazzi... armonico al massimo con il pallone.... la sua testa gli permetteva di analizzare un'azione in un millesimo di secondo, piu veloce che chiunque altro...

ricordo la partita di basilea vs porto... inizio partita... pallone vegante in mezzo al campo, michel che in un decisecondo si inventa un passaggio filtrante per cabrini perfetto in potenza e precisione... un grandissimo....

lo si vede qua al secondo 0:42 

 

 

tra i calciatori che avrei voluto vedere giocare invece nomino: bigatto, sivori, cesarini e valentino mazzola!

Era per Gentile quel passaggio, fosse stato per Cabrini, sarebbe finita in maniera diversa...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Wallaby ha scritto:

Ho avuto la fortuna di vedere quegli anni

Chi non li ha vissuti.......non sa cosa si e' perso

Le roi

Idem, mi sono innamorato del gioco del calcio grazie a lui. Ero un bambinetto di 6 anni e mi allenavo a battere le punizioni contro il cancello di casa immaginando fosse una porta da calcio e di indossare la sua maglia numero 10. 

Era il mio idolo. Che bei tempi. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che Michel è uno dei più grandi di sempre e uno dei miei idoli, non mi sembra proprio che non sia considerato o addirittura oscurato dai tifosi juventini. Quelli che sono venuti dopo vive sempre accade lo ricordano meno come del resto per Sivori o Monti a suo tempo.
La nozione che la Juve potenza internazionale nasca con Platini è invece una fregnaccia, la Juve era un top team mondiale ben prima che arrivasse Platini. Quello magari li si potrà dire per la Francia non certo per noi

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho avuto la fortuna di vederlo tantissime volte dal vivo. Aveva un modo di lanciare che non ho più visto fare a nessuno. Inutile che mi soffermi sulla sua visione di gioco....semplicemente SUBLIME. .allah 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi oscura non sa. Da piccolo il 10 non era altro: tutti con la maglietta ariston (rigorosamente fuori dai pantaloncini!!) Il numero 10 dietro e si sognava di essere Platini.

Una roba allucinante!! Per me lui sarà sempre la Juve.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troppo piccolo per aver gustato Platini. So cosa è stato e so cosa ha rappresentato comunque. A ragion veduta uno dei migliori giocatori della storia del calcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Leevancleef ha scritto:

Concordo col post quasi in toto (a parte alcuni dettagli).

Il che sinceramente mi suscita qualche preoccupazione. sefz 

 

Credo però che nessuno si sogni di non riconoscere Platini tra i più grandi di sempre. Ma è vero che, probabilmente, non è riconosciuto per la sua effettiva grandezza, tanto che di molti punti elencati nel topic ho fatto da anni cavalli di battaglia in tante discussioni con miei amici non juventini.

Infatti questo credo non sia nemmeno tanto un problema di oscurantismo "del mondo Juve", ma l'esatto contrario, ovvero un atteggiamento di una critica o di un giornalismo che, chi apertamente, chi senza darlo a vedere... "sgonfia" per quanto può qualsiasi fenomeno che ruoti attorno alla Juve (e rimaniamo allo "sgonfiare" senza parlare dei beoti sopra citati che invece "gonfiano" quotidianamente qualcos'altro). E' valso per altri giocatori. Io posso ricordare, per esempio, com'era trattato il Baggio juventino dal Baggio successivo (prima stavano con i cannoni puntati, dopo lo santificavano), ma lo abbiamo visto e lo vediamo tuttora anche con giocatori attuali o che da poco sono andati via, come Buffon. E questo vale per tutto, per ogni cosa che ruota attorno al mondo Juve, compresa la storia (stupenda e semisconosciuta ai più) che viene raccontata dai "narratori del calcio", e che invece quando si tratta di Juve rimane sempre ferma a quei due o tre stereotipi, mentre per altre squadre diventa "romantica".

 

Ad ogni modo penso che sia quasi impossibile fare classifiche troppo precise, specie tra epoche diverse (e in tal senso, avendo divorato forse migliaia di filmati, 

posso dire che i di Stefano, i Sivori, su Pelè nemmeno a dirlo... erano davvero qualcosa di fuori dall'ordinario). Il concetto di "forza" tra l'altro non si basa necessariamente sulla completezza. Ma quel che è certo è che in quanto ad "unicità"... Platini è stato davvero qualcosa di diverso!

.quoto

 

l'eleganza di Le Roi - e chi l'ha visto giocare sa di cosa parlo - non l'ho vista in nessun altro prima o dopo di lui. UNICA.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.