Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Nate Fisher

Perché Allegri e la Juventus sono fatti l’uno per l’altra

Recommended Posts

6 ore fa, Audemars ha scritto:

Ma sarebbe reale questo like oppure uno dei tanti fake?

Fosse vero Cancelo diventerebbe mio idolo però professionalmente sarebbe molto molto grave. 

I like si possono mettere, ma poi si possono pure togliere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Al Galoppo ha scritto:

Dunque è Leonardo Da Vinci, uno che ha inventato il modo di rendere la fortuna un sistema.

Sai almeno cosa è la "fortuna"?

E' inconciliabile, per sua stessa definizione, con qualcosa che si ripete sistematicamente. Per etimologia proprio.

se non è fortuna perdere due finali di champions e non....perdere il posto, allora di che stiamo parlando, di casualità?

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, sol invictus ha scritto:

In fondo eravamo in corsa alla grande su tutti i fronti, quindi perchè cambiare?

In realtà qualcosa dopo è andato storto e si sono palesati alcuni problemi: cioè non aver sincronizzato (per forza o per scelta)  il sistema-Juve con il sistema-CR7 (ciò che dicevo nell'altro post). La situazione quindi ce l'abbiamo sotto gli occhi: non credo sia un problema di assenza di vision (l'occasione CR7 in sè E'  l'evento - il manifesto -  che ha dato forma ideologica ad una vision che probabilmente prima era solo in pectore o inosabile), bensì di come renderla concreta, rielaborandola alla luce dei problemi che si sono palesati negli ultimi due mesi: i quali, questo è certo, comporteranno (per essere risolti) investimenti e quindi rischi superiori a quelli messi in preventivo a luglio.

In altre parole, a luglio abbiamo tentato di ottenere il massimo risultato con il "minimo" sforzo (minimo relativamente, visto il peso in sè dell'investimento CR7 per i parametri classici Juve): adesso se vorremo concretizzare il progetto di luglio ci toccherà puntare al massimo risultato con il massimo sforzo. E qui si paleserà o meno la visionarietà di AA.

Abbiamo due anni per farlo: il prossimo e l'altro ancora.

Se non lo faremo avremo fallito: ma credo che oramai il rischio di lasciare sia superiore a quello di rilanciare. Per questo credo che la strada sia praticamente obbligata.

Premessa. Mi sono reso conto che il mio precedente post lo avevo scritto piuttosto male. Ove per male intendo che non faceva capire il punto chiave del mio pensiero. Quindi l'ho rettificato, ci ho messo una pezza in pratica..., dopo la tua risposta. Rimane un po' scadente, ma forse piu' chiaro, nel caso tu voglia rileggerlo.

 

Questo tuo post invece è significativo. Perchè dice che mi ero sbagliato. Non peccavi di leggera benevolenza verso AA, 'peggio', hai un'opinione che è decisamente distante dalla mia. Le parole in neretto in particolare segnano i punti di distanza tra le nostre opinioni.

 

AA è un grande manager. Su questo siamo d'accordo. Un manager che sa cosa serva, e ha il coraggio per metterlo in atto, per fare crescere un'azienda. Per darle nuove prospettive economiche, per tentare di aggredire nuovi mercati, per allineare le strutture a questa crescita. Lo ha dimostrato. E a mio avviso lo sarebbe anche se guidasse la Ferrari, o una società di basket. O persino un'azienda di information technology.

 

Quello che io metto in discussione sono le idee di fondo in ambito strettamente calcistico. Bada bene che non intendo con queste il: valutare se Felix è un fenomeno o un possibile flop, se mettere Cancelo terzino o ala di raccordo, ma 'Dybala è un campione o un mezzo giocatore?'. Intendo una vision forte, indefessa, coraggiosa, arrogante, RIVOLUZIONARIA (non sto esagerando, di rivoluzioni stiamo parlando) che incida nella carne l'idea del club Juventus per arrivare gioco forza al modo di proporre calcio. Intendo la capacità di porsi verso il core business della società Juve. Che trasformi un'ottima squadra di calcio in una squadra dominante su tutti i campi da gioco, prima di scendere su quei campi da gioco. 

 

'ha dato forma ideologica ad una vision che probabilmente prima era solo in pectore o inosabile' dici. No, Assolutamente non possibile. E' prima la vision ad esserci, e una vision non è mai 'in pectore', viene fuori da ogni tua singola azione, dalla colazione che fai al mattino a cosa fai la sera prima di andare a letto. La vision che descrivo io si osa per definizione. E gli acquisti per faraonici che siano ne sono conseguenza, non causa.

 

Quello che sto dicendo è che AA ho paura sia l'ultimo epigone di una tradizione della real casa, perfettamente intatta, non degli 'ultimi due mesi'. E' solo piu' giovane, piu' smart, usando una terribile definizione attuale, è 'solo' manager piu' moderno. Serve altro. Per vincere. Nel calcio, o nello sport professionistico di oggi. Dove i soli soldi la differenza, da sola, non possono farla. Nemmeno se sei un emiro saudita.

 

L'oggi sta invece per confermare la ricetta del 'raschiamo quello che possiamo, magari vinciamo pure'. La strada è obbligata. Ma ci ti ci sei messo tu.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, amolachampionsleague ha scritto:

la champions è il termometro dei nostri destini, l'ho sempre detto.....

Prima della partita era previsto 1,90-1,95.poi......

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, agnelliforever ha scritto:

se non è fortuna perdere due finali di champions e non....perdere il posto, allora di che stiamo parlando, di casualità?

Quindi anche Simeone e Guardiola sono fortunati a non essere cacciati da Atletico e City?

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Al Galoppo ha scritto:

Quindi anche Simeone e Guardiola sono fortunati a non essere cacciati da Atletico e City?

Simeone è ben visto tra i suoi tifosi. Guardiola rispetto ad Allegri è il Dio in Terra di tutti gli allenatori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggettivamente alcune cose dette nell'articolo sono vere. Sarà eccessivo sparare a zero su Allegri, ma a volte semplicemente una situazione si esaurisce e bisogna prenderne atto.

Allegri è solo una parte del problema. Vogliamo seriamente interrogarci sulla preparazione atletica? Possibile che a questo punto della stagione le squadre europee corrono come dannate e noi abbiamo già finito la benzina? E' vero che il problema è di tutto il calcio italiano, dove forse solo l'Atalanta corre (e dire che ha cominciato a luglio), ma in una grande squadra come la Juve non si può sbandare in un aspetto così importante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, agnelliforever ha scritto:

Simeone è ben visto tra i suoi tifosi. Guardiola rispetto ad Allegri è il Dio in Terra di tutti gli allenatori.

Mah... Hai parlato di fortuna nel non essere cacciato dopo aver perso due finali. Dunque hai implicitamente ammesso che anche Simeone è fortunato e Guardiola, che al City e al Bayern neanche le ha raggiunte le finali, è fortunatissimo secondo te. Non condivido il tuo pensiero di tutta questa fortuna, ma sei libero di pensare che questa gente sia solo fortunata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, The italian socc'mel ha scritto:

Per Momblano al 99% Allegri out  

Confermo 

12 minuti fa, Al Galoppo ha scritto:

Mah... Hai parlato di fortuna nel non essere cacciato dopo aver perso due finali. Dunque hai implicitamente ammesso che anche Simeone è fortunato e Guardiola, che al City e al Bayern neanche le ha raggiunte le finali, è fortunatissimo secondo te. Non condivido il tuo pensiero di tutta questa fortuna, ma sei libero di pensare che questa gente sia solo fortunata.

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raga

Allora

Con lucidità

Cambiare non è facile, anzi, è un bel salto 

Ma mai come in questo periodo storico abbiamo un margine di sicurezza sul suolo Italico che ci consentirebbe di lavorare al meglio e di assorbire l'urto di un cambiamento senza eccessivi danni 

Per dire, un anno fai 87 punti invece di 95, 48 volte su 50 lo scudetto lo vinci lo stesso 

E ci consentirebbe di provare a dare nuova linfa a un gruppo che negli ultimi 2 anni sta ormai stagnando e ripiegandosi sempre più su se stesso, come risultati europei e prestazioni 

Dal canto mio sono tranquillo, perchè la società non andrebbe mai a prendere un Gianpippo de Pippis qualsiasi o un sabotatore 

Bisogna avere la lucidità di uscire dalla confort zone e di provare qualcosa di nuovo 

Il calcio non finisce con Allegri

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Doktor Flake ha scritto:

Raga

Allora

Con lucidità

Cambiare non è facile, anzi, è un bel salto 

Ma mai come in questo periodo storico abbiamo un margine di sicurezza sul suolo Italico che ci consentirebbe di lavorare al meglio e di assorbire l'urto di un cambiamento senza eccessivi danni 

Per dire, un anno fai 87 punti invece di 95, 48 volte su 50 lo scudetto lo vinci lo stesso 

E ci consentirebbe di provare a dare nuova linfa a un gruppo che negli ultimi 2 anni sta ormai stagnando e ripiegandosi sempre più su se stesso, come risultati europei e prestazioni 

Dal canto mio sono tranquillo, perchè la società non andrebbe mai a prendere un Gianpippo de Pippis qualsiasi o un sabotatore 

Bisogna avere la lucidità di uscire dalla confort zone e di provare qualcosa di nuovo 

Il calcio non finisce con Allegri

 

Ovvio che la società non vuole cambiare se non ha un grosso sostituto in mano. Devi cambiare un allenatore che in Italia vince tutto da 5 anni a parte l'ultima coppa Italia e in Europa i risultati della squadra li ha nettamente migliorati. Piaccia oppure no parlano i numeri. Ovvio anche che la gestione Allegri ha cose che non vanno, in primis il gioco e una marea anormale di infortuni. Non ci fossilizziamo su questa barzelletta del campionato vinto facile perché negli ultimi due anni lo scudetto con 87 punti non lo avremmo vinto. Io un po' preoccupato dal cambio di allenatore lo sono perché non vedo sostituti all'altezza disponibili. Questo prendere tempo con le altre squadre da parte di Conte mi fa pensare

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Doktor Flake ha scritto:

Il calcio non finisce con Allegri

 

beh, insomma, con allegri di calcio non se ne vede mica tanto sefz 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, robros ha scritto:

Posto che globalmente il tuo post lo condivido. Nel contempo, però, il valore aggiunto di un CR7 calcisticamente lo sprechi, sei d'accordo? Quindi, se sei d'accordo, concordi anche sul fatto che la prerogativa del suo acquisto non è stata calcistica? O che se è stata anche calcistica, sulla componente calcistica Agnelli abbia peccato di superficialità ed ingenuità?

 

Ha pensato: la squadra è molto forte, con il valore aggiunto CR7 è in grado vincere la CL. E questo con questo profilo di guida tecnica in panchina. I fatti lo hanno smentito. Mai nei 5 anni di Allegri siamo stati piu' lontani dal vincere la CL. Hanno detto (quindi) che abbiamo una squadra imperfetta, logora e con un allenatore (forse) non così adeguato ad esaltarne i potenziali punti di forza. A indicare, in campo, dove deve andare la Juve da qui ai prossimi anni.

 

Quando parlavo di occasione, intendevo questo. Se l'acquisto di CR7 ha avuto un motivo anche o solo calcistico, su questo aspetto si è fallito. Con ripercussioni anche economiche, date dall'indubbia svalutazione e dell'invecchiamento della rosa in alcuni elementi cardine. 

 

Se l'acquisto di CR7 fosse stato un investimento calcistico, altre operazioni gli sarebbero andate immediatamente dietro, per non rischiare di sprecare quell'acquisto, non ci sarebbero stati i Cáceres, il Benatia mantenuto controvoglia, si sarebbe preso un centrocampista in piu'. Forse un allenatore diverso. Insomma, quello che vuoi tu, ma si sarebbe andati fino in fondo. Subito.

 

Per me non siamo in una fase di crisi di crescita, siamo fermi a metà del guado, perchè la sponda del fiume non sappiamo come raggiungerla, pensiamo siano giuste strade che (forse) non lo sono affatto. Come nella frase che ti ho citato. Non sapere ancora cosa si vuole e puo' ottenere, ancora oggi, calcisticamente non è essere in crisi di crescita, è non avere una vision. O meglio, avere vision imprenditoriale e aziendale ma NON avere una vision calcistica in senso stretto

 

La Juve, alla fine della fiera, rimane anzitutto una squadra di calcio. E se 'fallisci' il core business, 'fallisci', punto. 

Ottima analisi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

è aperta la raccolta fondi per finanziare una statua a momblano se , dopo averci fatto ridere con ronaldo, ci farà ridere ancora di più con allegri.

il nostro nuovo guru santone...

comunque io ne ero abbastanza certo, non potevo credere alle parole di agnelli, anche se sul momento mi hanno davvero fatto tirare molte madonne.

come si dice nelle favole, tutto e bene ciò che finisce bene, o erano i puffi? ah bohhh🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
Raga
Allora
Con lucidità
Cambiare non è facile, anzi, è un bel salto 
Ma mai come in questo periodo storico abbiamo un margine di sicurezza sul suolo Italico che ci consentirebbe di lavorare al meglio e di assorbire l'urto di un cambiamento senza eccessivi danni 
Per dire, un anno fai 87 punti invece di 95, 48 volte su 50 lo scudetto lo vinci lo stesso 
E ci consentirebbe di provare a dare nuova linfa a un gruppo che negli ultimi 2 anni sta ormai stagnando e ripiegandosi sempre più su se stesso, come risultati europei e prestazioni 
Dal canto mio sono tranquillo, perchè la società non andrebbe mai a prendere un Gianpippo de Pippis qualsiasi o un sabotatore 
Bisogna avere la lucidità di uscire dalla confort zone e di provare qualcosa di nuovo 
Il calcio non finisce con Allegri
 
Già

La confort zone è stata sempre la nostra rovina. E negli ultimi 2 anni è stata fatale. Il peccato è che avremmo uno squadrone

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggettivamente alcune cose dette nell'articolo sono vere. Sarà eccessivo sparare a zero su Allegri, ma a volte semplicemente una situazione si esaurisce e bisogna prenderne atto.
Allegri è solo una parte del problema. Vogliamo seriamente interrogarci sulla preparazione atletica? Possibile che a questo punto della stagione le squadre europee corrono come dannate e noi abbiamo già finito la benzina? E' vero che il problema è di tutto il calcio italiano, dove forse solo l'Atalanta corre (e dire che ha cominciato a luglio), ma in una grande squadra come la Juve non si può sbandare in un aspetto così importante.
Il problema è che preso Allegri hai preso tutto il pacchetto allenatore-preparatori

In generale i preparatori atletici italiani sono un disastro da almeno 20 anni. Sono rimasti agli anni 90. Pensa che solo in Italia esistono le doppie sedute.... ed è questo il principale problema delle italiane in campo europeo, per questo prendiamo delle bastonate un po' dappertutto. In Italia il ritmo basso non è tanto per questioni tattiche ma prima di tutto fisiche. Una squadra in serie A non riesce a tenere una forma fisica accettabile per più di 4 mesi su 9. Noi con quelli di Allegri pure peggio, 2 mesi (quest'anno sono toccati i mesi ottobre-novembre, poi scoppiati, un anno fa era dicembre gennaio, prima e dopo scoppiati, 3 anni fa marzo aprile, prima e dopo scoppiati).... poi chiaro che ti arriva il primo Tottenham o Ajax che passa, ti mette in difficoltà pazzesca, poi mettiamoci anche il fatto che siamo mal allenati senza organizzazione e il risultato si è visto. Mix micidiale per qualsiasi rosa del mondo, fisico a terra e disorganizzazione, booom

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dilapidati + di 500ml di € in una settimana in borsa
Si vabbe la borsa è un continuo su e giù

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.