Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Pirlo post Genoa-Juve: "Bravi a dominare il gioco e a sfruttare le occasioni. Aspettavamo Dybala, aveva bisogno di questo gol per sbloccarsi sia mentalmente che fisicamente"

Recommended Posts

 

 

Andrea Pirlo analizza il successo della Juventus a Genova ai microfoni di Sky. Ecco quanto raccolto da Tuttojuve.com: 

L'approccio è stato ottimo, avete dominato la partita.
"L'atteggiamento era la cosa principale, la cosa più giusta da fare era cancellare la partita di mercoledì, perchè oggi si giocava in campionato, sapevamo di incontrare una squadra che voleva chiudersi. Però siamo stati bravi ad avere pazienza, ad avere il dominio del gioco e a sfruttare le nostre occasioni. Però la cosa più importante è stato l'atteggiamento, di non voler star lì ad aspettare le loro giocate, ma aggredirli sempre in avanti per avere sempre la partita in mano"

Quanto si è arrabbiato per quel gol subito?
"Dà fastidio perchè ormai avevamo sbloccato la partita, invece di marcare in area abbiamo guardato e poi quando subisci un tiro e un gol dà fastidio. Però siamo stati bravi a reagire subito e a conquistare una vittoria determinante per il nostro cammino".

Si è sbloccato Dybala, poi abbiamo visto i tre attaccanti tutti insieme. Solo in situazioni di emergenza?
"No, no. Paulo sta meglio, aveva bisogno di questo gol per sbloccarsi sia mentalmente che fisicamente, però oggi ha fatto una buona partita sotto tutti e due gli aspetti. Lo aspettavamo e adesso che è tornato al gol ci aspettiamo ancora di più".

I tuoi giocatori hanno imparato quanto gli chiedi, la riaggressione immediata. 
"Sì, questo è quello su cui lavoriamo dall'inizio della stagione, lo stiamo migliorando partita dopo partita, ci consente di essere sempre aggressivi, sempre nella loro metà campo e quando riconquisti la palla di là fai anche molta meno fatica soprattutto con gli attaccanti. E' molto meglio correre cinque metri in avanti che 80 metri indietro per recuperare la palla. Quindi questo deve essere l'atteggiamento giusto in tutte le partite, non solo in quelle importanti".

Questo è quello che ti consente di sopperire anche all'assenza di un regista classico. Non hai un giocatore con queste caratteristiche.
"Sì, non abbiamo un regista classico, ma ci sono giocatori che lo possono fare molto bene, non sono dei registi, ma sono dei centrocampisti a tutto campo, quindi in certe situazioni giochiamo con due, a volte abbassiamo uno dei due a fare un po' più il regista davanti alla difesa, ma dipende dalle partite che andiamo ad affrontare. Oggi ha fatto molto bene Rodrigo, sia in fase offensiva che in fase difensiva, quindi dobbiamo continuare con questo livello, con questa voglia di condurre le partite che ci porterà a fare risultati".

Forse non hai il trequartista ideale, ma hai davanti un molestatore ideale che è Mckennie. 
"Abbiamo sfruttato le sue caratteristiche, quelle di invasore, soprattutto quando gioca anche Paulo, che non è uno che sta proprio davanti a fare l'attaccante, quindi si defila un po' e ci serve qualcuno che attacca la profondità. In questo Mckennie è molto bravo".

Cosa c'era in quell'abbraccio con Dybala? Cosa si prova da allenare nel vedere un tuo giocatore che viene ad abbracciarti?
"Se lo meritava perchè era alla ricerca di questo gol e della prestazione da un po' di settimane, anche per lui era molto importante tornare al gol e l'abbraccio va anche al merito di tutta la squadra che lo ha sempre supportato in queste partite, anche se non riusciva a trovare la gioia personale. Oggi lo ha fatto e ha fatto anche un'ottima prestazione".

 

(in collegamento Paolo Maldini). C'è Paolo Maldini collegato, stasera farai il tifo per il Parma?
"Saluto Paolo, gli faccio i complimenti per il lavoro che sta facendo, sta facendo un po' troppo bene, quindi spero di rivederlo presto".

Maldini: "Ricordati la nostra telefonata questa estate". 
"Sì, sì, me la ricordo".

Diteci che telefonata?
Maldini: "No, sono cose nostre. La verità è che l'ho chiamato per complimentarmi per il suo incarico all'Under 23 e come battuta gli ho detto: ma non è che stai andando a Torino per la prima squadra? E lui: Ma come fai a saperlo? Da una battuta è venuta fuori una verità".


Il primo a sapere che Pirlo sarebbe diventato allenatore della Juve sei stato tu quindi?
Maldini: "Probabilmente non il primo, ma uno dei primi".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Deborah J ha scritto:

Però la cosa più importante è stato l'atteggiamento, di non voler star lì ad aspettare le loro giocate, ma aggredirli sempre in avanti per avere sempre la partita in mano"

D’accordo con il Mister 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Tarmako78 ha scritto:

D’accordo con il Mister 

 

Oggi hanno aggredito quasi per novanta minuti. E quando non lo han fatto han concesso goal e tiro pericoloso

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la verità anche oggi abbiamo faticato tantissimo contro una delle squadre peggiori del campionato... però finalmente i giocatori tatticamente hanno un senso e soprattutto risultato porta risultato... pian piano la consapevolezza sale, un risultato dopo l’altro 

Mi piacerebbe vedere una formazione titolare confermata per qualche partita di fila, questa continua rotazione (per carità anche giusta visto che giochiamo ogni 3 giorni) non so se aiuti i giocatori a trovare una quadra definitiva... ma credo che finalmente la strada tattica si sia trovata, l’aggiunta di un giocatore a CC (in questo caso McKennie) era necessaria 

Manca completamente il giocatore verticale a centrocampo, il rifinitore da ultimo passaggio, e su questo dovrebbero lavorare nel mercato di gennaio .ok 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

dominio abbastanza sterile però nel primo tempo, e così diventa inutile. E' mancato il guizzo sulla trequarti per poter creare qualcosa di pericoloso, dribbling, triangolazioni veloci e precise, giocate che permettono di entrare in area contro difese schierate e senza un centravanti di ruolo in campo. Bravi nel secondo tempo a provarci con insistenza e a meritare la vittoria, ma il gol preso quando eravamo in controllo totale della gara fa arrabbiare. Questa squadra non da ancora sicurezza. Dybala speriamo che con il gol si riprenda, ma continua a sembrare inadatto al modo in cui giochiamo, si muove molto ma si vede poco, a differenza di Morata che oltre a muoversi si fa trovare sia dentro che fuori area

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sui centrocampisti non mi trovo per niente d'accordo 

Per fortuna stiamo almeno puntando su Mckenney 

Arthur ha solo bisogno di continuità, perché ha doti uniche come la capacità di venire fuori dalla pressione avversaria e di palleggio. Non tutti i registi devono fare il lancio di 50 metri, altrimenti sarebbero appunto un Pirlo, ma di quelli ne nascono pochi. 

 

Terzo di centrocampo a scelta tra Bentancur (mezz'ala) e Kulusevski (3/4 ista) a seconda di chi si usa sulle fasce

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il dominio ok, ma c’è anche da concretizzare. 
 

Comunque contento per il ritorno al gol di Paulo. 
 

Arthur devi farlo giocare sempre se vuoi dargli in mano le chiavi del centrocampo. Non puó crescere giocandone una sì e due no. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Deborah J ha scritto:

Forse non hai il trequartista ideale, ma hai davanti un molestatore ideale che è Mckennie. 

Prima di tutto, complimenti per la domanda.the

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Trezegol_88 ha scritto:

Andrea però.... Certi giocatori cerca di non farli partire titolari....
Che senso ha stravolgere il centrocampo ad ogni partita?

Perchè tre giorni fa eravamo a barcellona e tra tre giorni giochiamo con l'atalanta.

  • Mi Piace 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Trezegol_88 ha scritto:

Purtroppo è così.
Questo però dimostra come siano inaffidabili certi giocatori.

Koeman e Pirlo considerano Pjanic e Arthur giocatori più da champions che da campionato.

Questa cosa ancora devo capirla. Soprattutto se giochi contro un catenaccio a che serve un cavallo pazzo alla Rabiot.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Koeman e Pirlo considerano Pjanic e Arthur giocatori più da champions che da campionato.
Questa cosa ancora devo capirla. Soprattutto se giochi contro un catenaccio a che serve un cavallo pazzo alla Rabiot.
 
Appunto....
Io comunque devo capire a che serve Rabiot in generale. :d
  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Trezegol_88 ha scritto:

Appunto....
Io comunque devo capire a che serve Rabiot in generale. :d

Sei ingeneroso.

Rabiot vale sicuramente la somma spesa per comprarlo uhuh

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto Maldini svela che Pirlo era sicuro di andare ad allenare la prima squadra anche dopo la firma con l'U23

Siparietto Pirlo-Maldini. Il tecnico Juve: "Stai facendo un po' troppo bene". Il milanista: "Ricordati la nostra telefonata di questa estate..."


Siparietto tra Andrea Pirlo e il dirigente del Milan Paolo Maldini negli studi di Sky:

C'è Paolo Maldini collegato, stasera farai il tifo per il Parma?
Pirlo: "Saluto Paolo, gli faccio i complimenti per il lavoro che sta facendo, sta facendo un po' troppo bene, quindi spero di rivederlo presto".

Maldini: "Ricordati la nostra telefonata questa estate".
Pirlo: "Sì, sì, me la ricordo".

Diteci che telefonata?
Maldini: "No, sono cose nostre. La verità è chel'ho chiamato per complimentarmi per il suo incarico all'Under 23 e come battuta gli ho detto: ma non è che stai andando a Torino per la prima squadra? E lui: Ma come fai a saperlo? Da una battuta è venuta fuori una verità".


Il primo a sapere che Pirlo sarebbe diventato allenatore della Juve sei stato tu quindi?
Maldini: "Probabilmente non il primo, ma uno dei primi".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Machiavelli ha scritto:

Koeman e Pirlo considerano Pjanic e Arthur giocatori più da champions che da campionato.

Questa cosa ancora devo capirla. Soprattutto se giochi contro un catenaccio a che serve un cavallo pazzo alla Rabiot.

 

Oggi il senso era di mettere un centrocampista di inserimento in più, dato che eravamo senza centravanti

16 minuti fa, Trezegol_88 ha scritto:

Appunto....
Io comunque devo capire a che serve Rabiot in generale. :d

Concordo però che di fondo serva poco.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.