Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Siomo92

Come funziona il VAR? il VAR spiegato da Luca Marelli

Recommended Posts

Marelli dovrebbe spiegare come funzionano accensioni, candelette, candele, alternatori, bobine e altri pezzi del motore delle automobili...

.muttley

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minutes ago, Juvemassi said:

Premesso che inizialmente l'ho seguito con un certo interesse e senza alcun preconcetto, dopo qualche video però mi sono accorto che non mi convince. Ho sentito delle incongruenze che mi hanno lasciato perplesso, e che hanno fatto tutto tranne che chiarirmi l'idea. Detto questo, per me, la sua credibilità è definitivamente finita quando sul rigore dato per fallo su Rabiot contro la Spal ha espressamente detto "contattino...non c'è praticamente niente...episodio che non è da calcio di rigore", con quel "non è" oltretutto forzatamente rimarcato. Mah... 

Che uno del genere abbia arbitrato ben 15 gare in Serie A fa venire i brividi.

 

Almeno ora fa danni solo sui social, a far compagnia a Pistocchi e Zuliani.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, Enrico Pallazzo ha scritto:

Alla pene di segugio

Inviato con scappellamento a destra.
 

Direi che questo chiude in maniera elegante qualsiasi altro inutile e fumoso discorso .ehm

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me ha chiuso con Rabiot/Spal, episodio dove ha perso definitivamente la faccia, se mai ne avesse avuta una. Giocatore lanciato con l'altro che ha zero possibilità di prendere la palla, entra di anca, lo sposta di mezzo metro e lui che parla di contattino. Basta, un pagliaccio. Cartonato, probabilmente

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per me ha chiuso con Rabiot/Spal, episodio dove ha perso definitivamente la faccia, se mai ne avesse avuta una. Giocatore lanciato con l'altro che ha zero possibilità di prendere la palla, entra di anca, lo sposta di mezzo metro e lui che parla di contattino. Basta, un pagliaccio. Cartonato, probabilmente

Milanista
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, O' Rei David ha scritto:

Per me ha chiuso con Rabiot/Spal, episodio dove ha perso definitivamente la faccia, se mai ne avesse avuta una. Giocatore lanciato con l'altro che ha zero possibilità di prendere la palla, entra di anca, lo sposta di mezzo metro e lui che parla di contattino. Basta, un pagliaccio. Cartonato, probabilmente

L'ho sempre seguito, ma anch'io a quell'episodio ho levato tutti i like e notifiche dai social. Non riesco a trovare motivi che non includano la malafede utili a giudicare regolare quel contrasto.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 14/1/2021 Alle 14:26, FaberHawk94 ha scritto:

Credo che Marelli sia uno dei più competenti ed imparziali ex-arbitri mai visti ultimamente in Italia, tra l'altro bravissima persona e disponibile anche a rispondere a domande tecniche e non. Sono anni che lo seguo e non ha mai usato una parola fuori posto e si è sempre caratterizzato per uno stile cordiale e pubblica sempre video su Youtube interessanti sul tema arbitrale ed inerente ad esso

Era partito bene poi ha capito che dare addosso alla Juve porta click e iscritti al canale...si inventa interpretazioni dell'arbitro su  errori ai nostri danni che non stanno ne in cielo ne in terra e partendo da questo (che è solo nella sua testa)devi cominciare per giudicare un azione,troppo comodo indirizzare l'interpretazione arbitrale al 90% e poi decidere se ha sbagliato o no.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io comunque lo avevo detto che il VAR utilizzato in questo modo avrebbe aggiunto ulteriore discrezionalità tra l’altro con alto sospetto di dolo visto che il varista si può rivedere l’azione alla moviola e se sbaglia lo stesso allora la cosa è molto grave, faccio 2 esempi lampanti del VAR con la stessa squadra protagonista, VAR che richiama l’arbitro per dare un rigore ridicolo all’Inda in Coppa Italia con la Fiorentina se quello era un chiaro ed evidente errore ne devono chiamare 10 a partita e poi sabato sera col Benevento manco lo chiama al monitor su un fallo che avevano visto tutti in presa diretta senza bisogno di replay.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' avvocato. Se difende come argomenta la moviola, uno che si trova accusato per disturbo della quiete pubblica finisce condannato per omicidio premeditato plurimo. Non può rimanere a parlare di pallacanestro visto che gli piace tanto?

Ormai la fa sempre di più fuori dal vaso. Il contatto su Rabiot non da rigore, la trattenuta su Cuadrado non da var. E' inutile che cerca di apparire imparziale, non gli viene bene la recita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche l'evidente sgambetto di Barella su Kulusevski in Parma-Inter dello scorso campionato definito "Rigorino, giusto lasciar correre" ( quando vuole minimizzare ama il suffisso -ino ) oppure la trattenuta di Magnani su Morata in Juve Verona ( con la maglia che si allunga di mezzo metro ), battezzato come un contatto non meritevole di sanzione, sono due perle meritevoli di menzione... Luca, Luca...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono fatto coraggio e  ho visto video su Inter-Juve. Direi piuttosto inascoltabile, indisponente anche nel modo e nel tono di parlare. Per dire, è arrivato a dire che il pallone di Berna stava andando al secondo anello (che ridere...). In sostanza, nessun cenno a un possibile giallo di Barella o al mancato giallo di Sanchez al primo intervento (ha dovuto farne due per ottenere un'ammonizione). Sul rigore sostiene che si poteva dare (detto a fatica), ma che non lo convince l'intervento del var, alla luce di episodi simili in cui invece non è intervenuto. Ah, ha concluso il video dicendo che, una volta dato il rigore, Calvarese avrebbe dovuto ammonire Juan per reazione su Young... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meglio di altri nel giudicare applicando il regolamento, ma si sa che in un mondo di ciechi, l'orbo da un occhio è re. Detto ciò riesce ad essere indisponente e assolutamente non aperto al dialogo. Quando gli si fa notare, regolamento alla mano, che ha torto o per lo meno si tratta di interpretazioni, smette di rispondere, ma spesso dopo aver denigrato l'interlocutore. 

Se gli si fa notare che ha omesso qualche intervento da giallo, dice che non può parlare di tutto, salvo poi quando si parla di Orsato, ricordare di continuo il mancato secondo giallo a Pjanic (ovviamente, omettendo gli altri episodi della partita, molto più gravi, ma di parte opposta).

Ve lo ricordate quando in Juve Sampdoria, dopo aver decretato che il fallo di mano di Emre Can fosse assolutamente da rigore, asseriva che quello successivo in area doriana fosse con le braccia aderenti al corpo? La gente aveva iniziato a postargli foto e video dalla curva che dimostravano ampiamente il contrario. Dopo aver preso in giro molta gente e bannato anche qualcuno, rei, a suo dire, di usare immagini manipolate, giorni dopo, ha dovuto ammettere che la decisione era corretta...

Non lo stimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, Juvemassi ha scritto:

Calvarese avrebbe dovuto ammonire Juan per reazione su Young

5 prescritti che gli vanno addosso mentre è a terra, lui si scrolla di dosso Handanovic che cerca di tirarlo su... e dovrebbe essere ammonito? Ahahaha

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.