Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

L Lawliet

Utenti
  • Content count

    362
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

768 Eccellente

2 Followers

About L Lawliet

  • Rank
    Esordiente

Informazioni

  • Squadra
    Juventus

Recent Profile Visitors

8,999 profile views
  1. polemiche come nel passato? mmm... Titolo: Juventus vs Milan negli ultimi 7 anni Sottotitolo: L'Arte di manipolare la realtà e orientare il comune sentire. CAPITOLO 1 ( fase preliminare di "Taglia e cuci" ) - Partita ricca di episodi controversi ( da entrambi le parti ). Per convenzione, la prassi prevede come prima iniziativa, la ricerca e l'occultamento di uno o più episodi "controproducenti" per il raggiungimento dell'obbiettivo. Se esistono le condizioni, isolare e eliminare gli episodi non utili ad alimentare l'assunto, la tesi cardine ovvero: "La Juve RUBA!". Esempio: Gennaio 2019 Supercoppa 66’ calcio di Paquetà in area su Ronaldo, fallo colossale. Letteralmente censurato, nessun replay nel post gara, nessuno accenno, niente di niente. CAPITOLO 2 ( cambiando l'ordine degli addendi il risultato cambia ) - Partita ricca di episodi controversi, ma il primo episodio in ordine di tempo penalizza la squadra avversaria della Juventus. Il protocollo prevede la seguente procedura: Affermare con enfasi che l'errore iniziale è quello determinate, in quanto spezza l'equilibrio e indirizzata la partita. Esempio: 25 febbraio 2012, la partita ricordata per il gol di Muntari, nella quale il povere e dimenticato Matri segna un gol regolarissimo ingiustamente annullato. - Partita ricca di episodi controversi, ma l'ultimo episodio in ordine di tempo penalizza la squadra avversaria della Juventus. Il protocollo prevede la seguente procedure: Sostenere con convinzione che l'episodio finale è quello campale, poiché rimane più impresso e non si ha tempo sufficiente per rimediare. Esempio: 10 marzo 2017 Juventus-Milan, partita che viene ricordata per il rigore finale (il mani di De Sciglio, pluri-cit.) e non per gli errori che hanno danneggiato la Juve in precedenza ( Massa non vede all'ottavo minuto Zapata che sgambetta Dybala in area e il Milan pareggia l'iniziale 1-0 di Benatia con un gol in fuorigioco di Bacca ). CAPITOLO 3 (Fuoco di sbarramento) - Arbitraggio che penalizza esclusivamente la Juventus. Esempi: 25 novembre 2012 Juve Milan 1-0 il primo e unico rigore concesso per tocco di ascella (Isla). 6 ottobre 2013 Juventus-Milan sul 1 a 1 ceffone di Mexes a Chiellini in area del Milan (da rigore ed espulsione). Rocchi dorme. 22 ottobre 2016 gol regolare annullato a Pjanic, per presunto fuorigioco di Bonucci ( Bonucci è in posizione regolare e non tocca il pallone ). Scena grottesca con Rizzoli (arbitro) e Cariolato (giudice di porta ) circondati da Donnarumma & co. che li "convincono" ad annullare la rete per tocco di Bonucci ritenuto, dopo il consulto con i giocatori del Milan, in offside. Soluzione: In casi simili, nervi saldi. Negare l'evidenza. Non accettare il contraddittorio. Incalzare l'interlocutore con raffica di frasi allusive senza permettergli di argomentare. Tocco finale, ostentare indignazione con frasi stereotipate tipo: "Proprio voi vi lamentate", "per una volta che vi sfavoriscono". ecc. ecc. P.S. Manuale gratuito particolarmente indicato per quei tifosi ( di una "nobile decaduta" del calcio Italiano) aggrappati alla gloria di un passato che non tornerà, diventati provinciali per necessità, alla ricerca perenne di consolazioni, del conforto dell'alibi (arbitrale), per non affrontare la triste realtà di un presente mediocre.
  2. Szczesny 6 - 0 tiri nello specchio. Sicuro con la palla, bene nelle uscite alte. Cancelo 6.5 - Sfonda meno del solito ( e forse del previsto ) ma possiede talmente tante risorse tecniche che la sua qualità emerge per inerzia. Spedisce sulla testa di Ronaldo la biglia dell'2 a 0. La sua naturalezza nel trattare l'attrezzo infonde sicurezza nei compagni e regala opzioni nello sviluppo della manovra. Bonucci 7 - Tallona da vicino Morata evitando di concedergli troppo spazio ( assistito da Emre Can ). Reattivo sulle rare sortite dell'Atletico. Intercetta e gestisce qualche palla vagante. 45' primo tempo perde Morata in area che gli sfila alle spalle, non paga dazio. Unica pecca di una prova ampiamente positiva. Per il resto, attento, solita qualità in impostazione, risoluto e essenziale quando necessario ( concede al suo ego solo un colpo di tacco in disimpegno ). Chiellini 8 - In partite come questa, senza domani, che ti "pesano", gare in cui non puoi nasconderti, che mettono alla prova la tua volontà, i tuoi valori, la tua ambizione, che ti chiedono cosa vuoi, quale è il tuo obbiettivo, cosa sei disposto a dare per ottenerlo, quanto sforzo puoi sopportare. Sfide che ti qualificano, ti giudicano senza pietà, ti scrutano dentro e ti sbattono in faccia la realtà, ti dicono chi sei. Avete presente... Ecco in partite come questa Chiellini non tradirà mai. Spinazzola 7.5 - Prima di Juventus-Udinese era visto come la riserva della Mascotte, poi... titolare (nella partita del non ritorno) e come se non bastasse un numero di possessi alto = fiducia, considerazione, rispetto. Numero che rispecchia il consenso guadagnato. Gioca in una sorta di bolla di fiducia, scivola sull'erba, sembra emulare le gesta di Alberto Tomba, con la differenza che lui lo fa sul piano e i paletti sono viventi, brutti, grossi e incazzati. Nel secondo frazione realizza che è un mortale e scopre limiti umani come la fatica. Pjanic 7.5 - Centra bersagli mobili a 40 metri di distanza. Dipinge parabole, gioca con le traiettorie, cambiando forza, piano di impatto, rotazioni. Elabora mentalmente, sceglie, realizza, in tutto in frazioni di secondo, in rimasugli di tempo estrae, isola, sintetizza e inietta qualità nella manovra. Agonisticamente sottovalutato. Camp Nou 2017 (Straordinario), Bernabeu 2018 (tra i migliori in campo) e oggi... Troppi indirizzi per non fare una prova. Matuidi 6.5 - Addetto alla quantità (sporca una numero industriale di palle), svolge con scrupolo il suo sporco e poco appariscente lavoro. All'insegna del motto: Prima il dovere o poi il dovere. Encomiabile. Emre Can 8 - Nel preparativa per riscaldarsi fa due volte il giro della terra saltellando su un piede solo. Controlla tutto quello che entra nel suo raggio visivo, nel suo dominio, avversari, ciuffi d'erba, pressione della palla, scorrere del tempo. Appare e scompare a piacimento. Partita onnipotente. Non perde un contrasto, una seconda palla, un duello. Per l'occasione il sarto gli cuce addosso un vestito che ne esalta pregi e nasconde difetti(attuali). Partire dalla linea difensiva gli permette di sfruttare le sue doti atletiche e disporre di maggior spazio per poter gestire palla senza pressione. Un Jolly utile in tutte le fasi di gioco. Bernardeschi 8 - Apre le ostilità al 26' sintonizzando sulla frequenza Ronaldo la palla del vantaggio, all'85' chiude il cerchio, si auto-lancia semina Correa palla al piede ( non un dettaglio) e concede a Ronaldo il centro del palco. In mezzo una prestazione piena, completa, compiuto, in cui c'è tutto, forza, tecnica, coraggio, sacrificio. Ronaldo 10 - Perché il miglior Federer quando serve per annullare un palla break spesso piazza un ace? Quale è la dote che caratterizza il fuoriclasse? in cosa si distinguono? La risposta che mi sono dato è: Perché solo quando la posta in gioco è massima sfruttano il loro reale potenziale, attingono a tutte le risorse (emotive, fisiche) di cui dispongono. Perché nei momenti di massima tensione alzano il loro livello di gioco. Questo è Federer, questo e Ronaldo. Mandzukic 6 - Si spende come al solito ma non incide. Artiglieria pesante con polveri bagnate? ---- Dybala 6.5 - Sprazzi di pura classe che regalano ossigeno e secondi utili. Kean 6 - Potrà dire: Io c'ero! ---- All Allegri 30 - Simeone & co. ANNICHILITI agonisticamente ( Chi di agonismo ferisce di agonismo perisce. Restituiti con gli interessi gli sganassoni incassati all'andata ), fisicamente e TATTICAMENTE. Scommette e vince su Emre Can terzo per aiutare i centrali ( Bonucci vs Morata ) e aggiungere soluzioni ( e piedi ) in uscita, con licenza di proporsi. Onestamente geniale quanto sorprendente ( più o meno quello che Guardiola fece con Alaba, anche contro la Roma se non sbaglio ). Scommette e vince su Bernardeschi. Una partita aggressiva, di coraggio, senza prestare il fianco a ripartenze, giocando ad alti ritmi ( contro una squadra che si difende bassa non è facile ), ergo movimenti senza palla, ricerca dell'ampiezza. Spalle al muro, atteso al varco, 2 a 0 come dote per Simeone, contro la fase difensiva dell'atletico (fuori casa senza Diego Costa = ancora più bassi ), contro la loro mentalità, contro il Cholismo (che in altri tempi si sarebbe definito "catenaccio inverecondo") contro la critica, contro il fuoco amico, lo scetticismo, i de profundis... 3 Fischioni??? La tempesta perfetta. Un impresa colossale, un autentico capolavoro, il suo capolavoro.
  3. Szczesny s.v. Caceres 6 - Famelico per 85' concede le briciole, poi perde la portata principale. Lasagna rompe il lungo digiuno (se non sbaglio, non timbrava da dicembre). Lucido ( Sbavatura esclusa ) nelle letture, apparentemente sembra aver trovato una buona condizione. Un agonista per la partita che dovranno fare martedì può tornare utile... Barzagli 6 - Il tempo presenta un conto salato. Applausi, tributo meritato, per quando dato alla causa, per come si è speso, per quello che è stato, per l'esempio che ha dato, per il passato glorioso non offuscato minimamente dall'opaco presente. Applausi, signori, solo APPLAUSI. Rugani 6 - Esercitazione attacco contro difesa, poco impegnato, pochi patemi, poca pressione. Alex Sandro 6.5 - Sgasa sulla fascia trascinando dietro di se avversari e compagni ( Pregevole il cross tagliato dell'1- 0). Emre Can 6 - Finalmente gioca come mezzala in un centrocampo a tre, finalmente un pizzico di libertà in più per sfruttare la sua caratteristica migliore, la capacità di attaccare gli spazi ( con e senza palla ). Gioca con la foga di chi "deve" dimostrare, DEVE conquistarsi credito, considerazione. Quel "deve" probabilmente è la ragione di qualche passaggio errato di troppo ( tra i tre centrocampista è il più impreciso ). Matuidi 6 - Sbaglia poco, corre tanto... e udite, udite, in avanti. Non insegue, ma viene inseguito. Visto le precedenti apparizioni... Deve essergli sembrato un sogno! Bentancur 7 - Difficile trarre conclusioni definitive da una partita simile ( De Paul & co. non hanno offerto la minima resistenza)... Ma se la partita contro l'Udinese era un Casting mascherato, un ballottaggio tra i tre centrocampisti ( Se Costa recupera spero si giochi con due ali), un "talent " per selezionale la Mezzala più completa e tonica, Stravince Bentancur. Quattro SI!!! Bernardeschi 6 - Gioca dietro la punta, corre tanto, copre tanti metri, regala spunti apprezzabili spesso vanificati da valutazioni errate ( scelta o esecuzione ). Dispersivo, poco lucido, sembra patire l'assenza di riferimenti ( linea laterale, avversario). Non riesce ha sfruttare i vantaggi, le possibilità, che quel ruolo offre. Spinazzola 7 - Un segnale? Mi piace pensare "all'imprevisto" di De Sciglio come un messaggio lanciato dalla mano benevola del destino. Un colpo, un momento, una opportunità che il destino ha voluto concedergli e che lui sfrutta pienamente( in previsione Atletico avrei preferito vederlo sulla corsia opposta ). Gamba, entusiasmo, incoscienza... Prerogative, virtù che ultimamente latitano. Carpe diem? e cogliamo quel benedetto attimo... Kean 7 - Si prende il palco, invade la scena con la sua energia, contagiando con il suo entusiasmo, con sua la voglia di giocare, di divertirsi... Si divertirsi, sfidando l'avversario, osando, rischiando, inseguendo la sfera a velocità insostenibili, credendo in se stesso nei propri mezzi. Le reti e la prestazione sono una conseguenza di tutta questa carica positiva. Leggero. Incontaminato. --- Bonucci 6 - Il suo ego deve aver attraversato momenti migliori. Ultimamente meno disinvolto, convinto, palla al piede... non so se preoccuparmi o rallegrarmi... Dybala s.v. Nicolussi Caviglia s.v --- All Allegri s.v. - Partita facile, utile per testare la condizione di qualche singolo e per rivedere qualche sorriso ( in campo ) in un oceano di negatività. Dopo giorni su giorni passati a leccarsi le ferite, servivano un "pugno di sbarbati" per ricondurre sulla retta via... Entusiasmo, coraggio, spensieratezza. Accettando i "rischi" del mestiere e non evitandoli. Non se ( si vince o si perde ), ma Come... Risposta: Lottando con l'entusiasmo, il coraggio, la spensieratezza, lottando con lo spirito che oggi hanno profuso Kean, Spinazzola e affini. Con interpreti diversi ma con lo stesso spirito...
  4. OK. È lecito supporre che, a parità di condizioni economiche, le considerazioni fatte in precedenza avranno un loro peso? Ovviamente, molto è subordinato al vantaggio economico, va da sé... Tralasciando il "fattore ambientale". Tralasciando le possibili intromissioni di altre società. Per la Roma è cosi conveniente cedere Zaniolo nella prossima finestra di mercato... Non è più profittevole ( sul lungo termine ) cercare di valorizzare il "patrimonio" per poi monetizzare in seguito ( su parametri economici molto più convenienti, mettiamo 60/70 pippi)? Ergo faranno di tutto per trattenerlo. Ipotesi: La Roma convince il ragazzo, grazie ad un lauto adeguamento di ingaggio ( L'entourage viene soddisfatto economicamente e magari ottiene una clausole di rescissione a cifre considerate congrue ). Pogba & Raiola style ( ma messo nero su bianco ). Ecco che Roma, Zaniolo e chi lo assiste "magicamente" hanno trovato una convergenza di interessi. Questo semplicemente per far notare che non è tutto cosi scontato, semplicistico ( voglio, offro, prendo). Al contrario esistono molteplici fattori che concorrono a determinare i possibili scenari. P.S. Sul fatto che i "Dio denaro" impera incontrastato non ci sono dubbi.
  5. La Roma ha necessita di vendere? Se si, non può monetizzare con altri giocatori ( vedi Manolas con clausola ) Non esiste concorrenza? Se Zaniolo e il predestinato che si paventa, non esistono altri club interessati? Se si, Perché la dirigenza della Roma dovrebbe fare una scelta tanto impopolare(la più impopolare visto la rivalità)? Domanda delle domane: Chi assiste il ragazzo,19 anni con un contratto che lo vincola fino al 2023, può e vuole forzare la mano? Ammiro le tue certezze...
  6. Scadenza 2023 ( senza clausole ). Rinnovo in itinere... Tifoseria in lutto dopo l'addio de er cappetano. Sboccia sotto i loro occhi un nuovo "idolo" da venerare. Mochi & co. discussi(eufemismo), rei di essere poco ambiziosi, "ogni anno vendiamo i migliori per fare cassa", a loro dire... Pallotta accusato di essere un cinico affarista interessato esclusivamente al proprio tornaconto, sbarcato a Roma per speculare sulla stadio... Stagiona percepita come deludente... Secondo voi esistono gli elementi, le condizioni, per una cessione di Zaniolo? all'odiata rivale? Difficile.
  7. L Lawliet

    Spinazzola ha un grande futuro nella Juve

    Dipende dagli obiettivi. Più è ambizioso il traguardo, più si allontana dal campo e si avvicina alla panchina
  8. L Lawliet

    Dybala, Douglas Costa e Alex Sandro e il dribbling perduto

    Dati: 1) Se come riferimento si prende la stagione passata, vero, Dybala, Douglas Costa e Alex Sandro generano superiorità numerica con meno frequenza. (Dybala rimane il 7º in serie A per dribbling riusciti, più di due a partita). 2) Collettivamente, Juventus prima per Dribbling eseguiti in serie A ( Più di 10 a partita ), Cancelo primo assoluto per dribbling riusciti. 3) Più ti avvicini alla porta avversaria, più si riduce lo spazio e il tempo a disposizione (aumenta la densità di uomini, marcature più strette, raddoppi) per completare le giocate. Allontanarsi dalla porta è un vantaggio per chi vuole "collezionare" dribbling. ( semmai bisognerebbe discutere sull'utilità o meno di un dribbling eseguito cosi distante dalla porta, se è più produttivo giocare a due tocchi ecc.) 4) Il nesso: molti dribbling = gioco offensivo, efficace e vincente non è automatico. Esempi: Seie A 2017/2018: La Brutta Juve ( a detta di molti juventini ) 13.7 dribbling a partita. Il bello e impossibile Napoli ( a detta di molti esperti/opinionisti ) 9.2 dribbling a partita. Liga 2018/2019: Rayo Vallecano primo per Dribbling riusciti, diciottesimo per gol realizzati, terzultimo in Liga.
  9. L Lawliet

    Ufficiale: Benatia al Duhail Sports Club per 8 mln

    Evidente credeva di essersi guadagnato un "credito" diverso, maggiore, dopo un anno da titolare ( l'acquisto di Bonucci è stato un messaggio eloquente ).. Probabilmente desiderava... Aspirava... Reclamava( meglio ) un prolungamento di contratto( a cifre maggiorate?) e una considerazione maggiore da parte di Allegri ( minuti ). Non è stata esclusivamente una scelta di Benatia. Benatia, la società, il tecnico, hanno valutato e deciso. Francamente l'ostilità nei suoi confronti la trovo fuori luogo.
  10. Top: Portiere: Szczesny Difensori: Cancelo, Koulibaly, Chiellini, Alex Sandro Centrocampisti: Fabián Ruiz, Brozovic / Pjanic, Allan Attaccanti: Quagliarella, Ronaldo, Mandzukic Skriniar, Mário Rui, Suso, Barella e Lazzari, benché non inseriti, meritano una menzione. Flop ( in rapporto alle aspettative ) Portiere: ruolo strettamente legato al rendimento della squadra, onestamente non saprei... butto Gollini respinto con perdite da Gasperini Difensori: Marusic, Fazio, Criscito, Radu/Ricardo Rodríguez Centrocampisti: Zielinski, Hamsik, Nainggolan, Ivan Perisic / Pjaca Attaccanti: Higuaín, Dzeko Degni di nota, in negativo, Simeone, Schick. IMHO
  11. Frenkie de Jong per quanto dimostrato ( club & nazionale ) è superiore a Bentancur ( anche lui 1997 )? Chiedo per un amico... tifoso della squadra dove, nel ruolo dell'olandese, Bentancur è la terza scelta...
  12. Indolore / Benedetta. Indolore, perché passeremo alla fase successivo come prima del nostro girone. Benedetta, qualche segnale di rilassamento, a tratti, era emerso anche nelle partite precedenti ( le parole di Chiellini nel post partita sono eloquenti ). La sconfitta si trasformerà in un "pretesto" per migliorarsi, un sprone per lavorare sui dettagli. Compiti a casa per alunni dotatissimi ma che non sempre si applicano al massimo. Cosa ci dice la prima sconfitta stagionale della Juventus? Un pessimo segnale, per le altre...
  13. Higuain nel giro di un estate, in quel "circolo chiuso" che è l'informazione sportiva in italia, è passato dall'essere... Un attaccata prolifico si, ma forte con i deboli e deboli con i forti ( Champions ), panzone scansafatiche, lavativo con poca personalità che "nelle partite che contano scompare", bravo si, ma trentenne con "il meglio alle spalle" in inevitabile fase calante, ecc. ecc. A... Un leader come Zlatan, uomo squadra motivato e motivatone che sprona i compagni, archetipo del professionista esemplare, nonché un atleta modello... Nei salotti televisivi, nelle redazione ( di milano e roma, le capitali dell'informazione... ), in quei luoghi "cupi" dove prima si addensavano nubi, allegavano dubbi, critiche, guarda caso ORA... Spende il sole e fioriscono tributi, ammirazione, lodi sperticate al campione "ritrovato". In sintesi, le ombre sono sparite e il Pipita viene incensato senza riserve. Toh, è bastato cambiare maglia...
  14. Lichtsteiner escluso per il terzo anno di fila
  15. In tutta onesta, mi è venuta di getto... Essendo un forum prettamente ludico non credevo generasse una reazione tanto sdegnata... La domanda è: Perché invece di esprimere un opinione propria entrando nel merito della discussione, si sente l'insopprimibile esigenza di commentare un messaggio che si considera tanto riprovevole... Mah! Comunque, se quello che credevo essere un innocente cazzeggio, in questo forum costituisce una fattispecie di reato mi dichiaro colpevole e mi affido alla clemenza della "Corte"... Relax, signori, relax...
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.