Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

Pirlo pre Juve-Bologna: "Vincere aiuta a vincere, lavoriamo per trovare continuità. Demiral è a disposizione, sceglierò tra lui e Chiellini"

Recommended Posts

15 minuti fa, regina del calcio ha scritto:

Non parlo e non voglio parlare 

Ma....insomma...domani...

Non avrai parlato ma se capito molto sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Col Bologna non si deve sbagliare.

Finora siamo stati troppo discontinui.

E i passi falsi delle milanesi vanno sfruttati.

Se si sbaglia ancora partite è di finita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con tutti a disposizione dietro,Pirlo deve avere il coraggio di panchinare Bonucci ..

perchè giocando con Arthur davanti alla difesa,sarà il brasiliano a far partire l'azione dal basso..

quindi tolta questa prerogativa Leonardo non serve assolutamente a nulla perchè in marcatura è il più scarso di tutti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, ciumbia ha scritto:

Con tutti a disposizione dietro,Pirlo deve avere il coraggio di panchinare Bonucci ..

perchè giocando con Arthur davanti alla difesa,sarà il brasiliano a far partire l'azione dal basso..

quindi tolta questa prerogativa Leonardo non serve assolutamente a nulla perchè in marcatura è il più scarso di tutti.

 

Piu giocano insieme arthur-bentancur, meno palloni vede bonucci.

Ecco perché giocheranno poco

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, DEDONE ha scritto:

Se ligt prima di raggiungere i livelli del chiellini come marcatore ne deve passare di acqua sotto i ponti. Potenzialmente è un grandissimo prospetto, ma ancora deve crescere sotto molti punti di vista. 

De Ligt ha esordito nella nazionale olandese a 17 anni , sempre a soli 17 anni è stato il piu' giovane capitano a disputare una finale UEFA e a 19 anni è diventato il piu' giovane capitano di sempre ad aver giocato una seminale di CL. Anche solo vedendolo giocare chi capisce di calcio e non ha preconcetti comprende facilmente che si tratta di un fenomeno epocale, di uno che riscriverà i libri dei records, fisico d'acciaio, velocità, anticipo, tecnica sopraffina, leadership: siamo di fronte al giocatore totale.

 

Il povero chiellini, con tutti i suoi limiti tecnici e di mentalità, invece, fino ai 20 anni compiuti bazzicava ancora nei campi di serie C e B con il Livorno per poi essere ceduto in prestito alla fiorentina , giocare spezzoni di partita nella Juve con cui l'anno successivo (e siamo già alla stagione 2006-2007, l'anno seguente a farsopoli) andava in serie B e solo qui finalmente diventava quasi titolare (a 23 anni suonati ed in serie b). Peraltro, in questi anni il buon giorgione dai piedi molto simili a ferri da stiro giocava ancora da terzino sinistro.  Solo successivamente verrà spostato nel ruolo di stopper arcigno ma poverissimo tecnicamente.

 

Del resto, il mercato non mente e De Ligt è stato trattato subito come il piu' prezioso dei diamanti (vedansi costo del cartellino e ingaggio) e l'olandese dimostra di valere ogni singolo cent.

Ripeto, parliamo di due giocatori appartenenti a galassie differenti.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Trezegol_88 ha scritto:

Ci serve come l'oasi nel deserto De Ligt.

Finalmente una metafora diversa. :tsa:

Non se ne poteva più di "ci serve come il pane"

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi è imperativo Vincere!!! È un'occasione da non farsi sfuggire, voglio vedere le stesse motivazioni che ci sono state contro il Napoli, undici guerrieri che sbloccano subito la partita e la chiudono già nel primo tempo. Il bel gioco serve anche a questo, vediamo di cosa siamo capaci. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Tate ha scritto:

De Ligt ha esordito nella nazionale olandese a 17 anni , sempre a soli 17 anni è stato il piu' giovane capitano a disputare una finale UEFA e a 19 anni è diventato il piu' giovane capitano di sempre ad aver giocato una seminale di CL. Anche solo vedendolo giocare chi capisce di calcio e non ha preconcetti comprende facilmente che si tratta di un fenomeno epocale, di uno che riscriverà i libri dei records, fisico d'acciaio, velocità, anticipo, tecnica sopraffina, leadership: siamo di fronte al giocatore totale.

 

Il povero chiellini, con tutti i suoi limiti tecnici e di mentalità, invece, fino ai 20 anni compiuti bazzicava ancora nei campi di serie C e B con il Livorno per poi essere ceduto in prestito alla fiorentina , giocare spezzoni di partita nella Juve con cui l'anno successivo (e siamo già alla stagione 2006-2007, l'anno seguente a farsopoli) va in serie B e solo qui finalmente diventa quasi titolare (a 23 anni suonati ed in serie b). Peraltro, in questi anni il buon giorgione dai piedi uguali a ferri da stiro gioca ancora da terzino sinistro.  Solo successivamente verrà spostato nel ruolo di stopper arcigno ma poverissimo tecnicamente.

 

Del resto, il mercato non mente e De Ligt è stato trattato subito come il piu' prezioso dei diamanti (vedansi costo del cartellino e ingaggio) e l'olandese dimostra di valere ogni singolo cent.

Ripeto, parliamo di due giocatori appartenenti a galassie differenti.

Perfettamente d'accordo, a volte mi viene il dubbio che molta gente guardi davvero le partite della juve .sisi

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Tate ha scritto:

De Ligt ha esordito nella nazionale olandese a 17 anni , sempre a soli 17 anni è stato il piu' giovane capitano a disputare una finale UEFA e a 19 anni è diventato il piu' giovane capitano di sempre ad aver giocato una seminale di CL. Anche solo vedendolo giocare chi capisce di calcio e non ha preconcetti comprende facilmente che si tratta di un fenomeno epocale, di uno che riscriverà i libri dei records, fisico d'acciaio, velocità, anticipo, tecnica sopraffina, leadership: siamo di fronte al giocatore totale.

 

Il povero chiellini, con tutti i suoi limiti tecnici e di mentalità, invece, fino ai 20 anni compiuti bazzicava ancora nei campi di serie C e B con il Livorno per poi essere ceduto in prestito alla fiorentina , giocare spezzoni di partita nella Juve con cui l'anno successivo (e siamo già alla stagione 2006-2007, l'anno seguente a farsopoli) va in serie B e solo qui finalmente diventa quasi titolare (a 23 anni suonati ed in serie b). Peraltro, in questi anni il buon giorgione dai piedi uguali a ferri da stiro gioca ancora da terzino sinistro.  Solo successivamente verrà spostato nel ruolo di stopper arcigno ma poverissimo tecnicamente.

 

Del resto, il mercato non mente e De Ligt è stato trattato subito come il piu' prezioso dei diamanti (vedansi costo del cartellino e ingaggio) e l'olandese dimostra di valere ogni singolo cent.

Ripeto, parliamo di due giocatori appartenenti a galassie differenti.

Non serve denigrare chiellini, grande giocatore, che per altro ha vinto quasi tutto, per esaltare de ligt. Chiellini che  come marcatore ha da insegnare a molti mentre qui ultimamente ci tocca vedere gente libera muoversi e tirare indisturbata in area

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, DEDONE ha scritto:

Se ligt prima di raggiungere i livelli del chiellini come marcatore ne deve passare di acqua sotto i ponti. Potenzialmente è un grandissimo prospetto, ma ancora deve crescere sotto molti punti di vista. 

Come marcatore probabilmente hai ragione, ma difendere non è solo marcare. Per esempio dubito che De Ligt si sarebbe fatto trovare con Lukaku nella posizione in cui era Chiello con l'Inter nel goal di Barella al momento del lancio di Bastoni. Aggiungo che nel rinculare a quel punto con la sua velocità, fosse partito da lì forse avrebbe recuperato e tolto un tiro facile al sardo. 

Ripeto, nulla da dire al Chiello marcatore, ma difendere non è solo rimanere appiccicato all'avversario. 

Barzagli, che mai interveniva, nello scorso decennio a mio avviso è stato di gran lunga il migliore dei 3 a difendere. 

Essere poco vistoso e plateale ha purtroppo per lui sottovalutato il suo valore a mio avviso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, lopio ha scritto:

Non serve denigrare chiellini, grande giocatore, che per altro ha vinto quasi tutto, per esaltare de ligt. Chiellini che  come marcatore ha da insegnare a molti mentre qui ultimamente ci tocca vedere gente libera muoversi e tirare indisturbata in area

Non sto denigrando chiellini, sto solo esprimendo la mia opinione. D'altra parte non credo che qualcuno possa in maniera obiettiva anche solo lontanamente immaginare di mettere nella stessa categoria, nella stessa galassia, nello stesso universo il fenomeno epocale De Ligt e chiellini, tanto povero tecnicamente e tanto provinciale come mentalità.  A ognuno il suo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Faccio una certa fatica a trovare motivo di interesse per una Juve che lotta per arrivare tra le prime 4.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ho capito perché kulu non può essere provato a sinistra.. capisco che sia totalmente monopiede quindi avrà enormi difficoltà a tirare... Ma avrebbe la possibilità di creare scompiglio sulla fascia e metterla al centro molto meglio di come riesca a fare chiesa.

 

Almeno provarlo... Chiesa rende meno della metà sulla sinistra

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Tate ha scritto:

De Ligt ha esordito nella nazionale olandese a 17 anni , sempre a soli 17 anni è stato il piu' giovane capitano a disputare una finale UEFA e a 19 anni è diventato il piu' giovane capitano di sempre ad aver giocato una seminale di CL. Anche solo vedendolo giocare chi capisce di calcio e non ha preconcetti comprende facilmente che si tratta di un fenomeno epocale, di uno che riscriverà i libri dei records, fisico d'acciaio, velocità, anticipo, tecnica sopraffina, leadership: siamo di fronte al giocatore totale.

 

Il povero chiellini, con tutti i suoi limiti tecnici e di mentalità, invece, fino ai 20 anni compiuti bazzicava ancora nei campi di serie C e B con il Livorno per poi essere ceduto in prestito alla fiorentina , giocare spezzoni di partita nella Juve con cui l'anno successivo (e siamo già alla stagione 2006-2007, l'anno seguente a farsopoli) andava in serie B e solo qui finalmente diventava quasi titolare (a 23 anni suonati ed in serie b). Peraltro, in questi anni il buon giorgione dai piedi molto simili a ferri da stiro giocava ancora da terzino sinistro.  Solo successivamente verrà spostato nel ruolo di stopper arcigno ma poverissimo tecnicamente.

 

Del resto, il mercato non mente e De Ligt è stato trattato subito come il piu' prezioso dei diamanti (vedansi costo del cartellino e ingaggio) e l'olandese dimostra di valere ogni singolo cent.

Ripeto, parliamo di due giocatori appartenenti a galassie differenti.

Chi ha detto il contrario? 

Allo stato attuale partiamo di un giovane che molto probabilmente diventerà uno dei più forti della storia, e uno che è stato uno dei marcatori più forti della storia. Uno una certezza, l'altro una speranza.

Ma il paragone oggi non regge. Il tempo dirà la sua. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, DEDONE ha scritto:

Chi ha detto il contrario? 

Allo stato attuale partiamo di un giovane che molto probabilmente diventerà uno dei più forti della storia, e uno che è stato uno dei marcatori più forti della storia. Uno una certezza, l'altro una speranza.

Ma il paragone oggi non regge. Il tempo dirà la sua. 

Il paragone tra un fenomeno che sta riscrivendo la storia ed un onesto mestierante bravo in marcatura ma pessimo nei fondamentali come chiellini non potrà mai esistere, per quanto mi riguarda.

Sliding doors, metti Acerbi nella Juve in tutti questi anni e vedi Acerbi fare la stessa carriera di chiellini, perchè il livello di chiellini è quello.  Quello di Acerbi.

Che cosa ha a che vedere con questi calciatori il fuoriclasse De Ligt che domina il gioco con personalità e tecnica sopraffina?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Tate ha scritto:

Il paragone tra un fenomeno che sta riscrivendo la storia ed un onesto mestierante bravo in marcatura ma pessimo nei fondamentali come chiellini non potrà mai esistere, per quanto mi riguarda.

Sliding doors, metti Acerbi nella Juve in tutti questi anni e vedi Acerbi fare la stessa carriera di chiellini, perchè il livello di chiellini è quello.  Quello di Acerbi.

Che cosa ha a che vedere con questi calciatori il fuoriclasse De Ligt che domina il gioco con personalità e tecnica sopraffina?

Abbiamo una visione del calcio completamente diversa. Inutile discutere. Se chiellini è un buon mesteriante seguiamo un altro sport. Inutile continuare a discutere.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.