Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Trezegol96

Grazie Juventus!

Recommended Posts

Quando i ragazzi sono venuti sotto la curva, ieri sera, è partito un lunghissimo applauso.

Nonostante la delusione, è stato emozionante salutare dieci anni di trionfi così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Trezegol96 ha scritto:

Si si assolutamente. Infatti per prima cosa ho messo l'indebolimento della nostra squadra e gli avversari che hanno preso "fiducia" da questo.

Però, l'altra faccia della medaglia è che era utopistico pensare di vincere per sempre. Ci sono periodi di magra (nella storia della Juventus ci sono sempre stati) da cui bisogna rialzarsi. Vediamo se questa dirigenza è capace di rialzarsi.

Primo, io sono libero di pensare quello che voglio

Secondo, anche se hai scritto tu il post, io sono libero di scrivere ciò che penso e a te non deve importare nulla. Perché non sei il maestro che mi corregge il dettato. 

Terzo se non vuoi che gli altri commentino, non postare

Quarto non mi importa una emerita cippa se 11 anni fa abbiamo vinto un campionato. Io voglio vincere OGGI. Non mi importa che nel 1996 abbiamo vinto la Champions e devo dire grazie a Lippi. 

Io voglio vincere oggi 

Anzi ieri. Perché ieri la partita si poteva vincere. O anche perdere. Non importa. Ma non con loro. Non contro chi si è fatto grande sulle nostre carni. 

Per questo ho scritto grazie, un par di ciufoli. 

9 anni di vittorie? Ottimo benissimo 

Ma quest'anno ci siamo fatti prendere a calci in chiulo. E io non posso ringraziare chi si è fatto prendere a calci

Punto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che mi fa rabbia è che ci siamo "distrutti" con le nostre mani 

 

Abbiamo fatto tutto da soli 

 

Scelte sbagliate, acquisti...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Marcoj ha scritto:

Ma anche in un topic di ringraziamento bisogna vomitare le solite due cose in croce?

 

Eppure il titolo è semplice.

Mi sa che non hai letto il titolo e il primo messaggio del topic 

Anche per te vale quello che ho già scritto. 

Non sei il maestro che deve correggere il mio dettato 

Fatevi i fatti vostri. 

Sono ancora tanto arrabbiato e non mettetevi pure voi a peggiorare le cose 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Buffon75 ha scritto:

Primo, io sono libero di pensare quello che voglio

Secondo, anche se hai scritto tu il post, io sono libero di scrivere ciò che penso e a te non deve importare nulla. Perché non sei il maestro che mi corregge il dettato. 

Terzo se non vuoi che gli altri commentino, non postare

Quarto non mi importa una emerita cippa se 11 anni fa abbiamo vinto un campionato. Io voglio vincere OGGI. Non mi importa che nel 1996 abbiamo vinto la Champions e devo dire grazie a Lippi. 

Io voglio vincere oggi 

Anzi ieri. Perché ieri la partita si poteva vincere. O anche perdere. Non importa. Ma non con loro. Non contro chi si è fatto grande sulle nostre carni. 

Per questo ho scritto grazie, un par di ciufoli. 

9 anni di vittorie? Ottimo benissimo 

Ma quest'anno ci siamo fatti prendere a calci in chiulo. E io non posso ringraziare chi si è fatto prendere a calci

Punto 

Ma scusami, chi ti conosce? A che cosa ti riferisci? Hai citato il mio commento che era per un altro utente. Io non ho mai citato un tuo commento. 

Datti una calmata perché evidentemente la rabbia repressa ti annebbia la vista e ti fa sbagliare.

 

Saluti

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo anche qui un embrione di polemica. Tra chi vorrebbe solo celebrare tante vittorie, e chi rimarca gli errori recenti e comunque commessi, derubricato ad un viziato incontentabile per natura. 

 

Io dico che sono due diversi approcci allo sport, forse anche alla vita. Nessuno dei due, quando non diventa arrogante, è sbagliato in partenza. Sono anche due diverse prospettive motivazionali. C'è chi vede il soffermarsi sul passato un adagiarsi e rischiare di non dare tutto e mettersi in discussione nel presente. C'è chi sottovaluta questo aspetto e preferisce evidenziare la propria riconoscenza per quello che è stato ottenuto. Convinto che in nuce le persone abbiano in sè stesse la forza motivazionale per rinnovarsi, o che se sono valide lo sono a prescindere. Sono due modi di amare, semplicemente. Come chi con i propri figli è sempre severo e difficilmente fa un complimento, e chi invece è spesso dolce e amorevole. Scelte. Ambedue dettate da amore. Ambedue con pregi e difetti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Buffon75 ha scritto:

Anche per te vale quello che ho già scritto. 

Non sei il maestro che deve correggere il mio dettato 

Fatevi i fatti vostri. 

Sono ancora tanto arrabbiato e non mettetevi pure voi a peggiorare le cose 

Puoi anche evitare di commentare questo post se non è di tuo interesse, grazie.

Nessuno è maestro di nessuno. Ma tu sei molto sgarbato nei modi con tutti e questo lo tollero poco. Per cui vai a commentare quei post dove si da sfogo alla rabbia repressa grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che quando sei abituato a mangiare caviale beluga è dura passare alle uova di lombo del Conad. Si è vero sono viziato....e ora ne soffro

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, robros ha scritto:

Vedo anche qui un embrione di polemica. Tra chi vorrebbe solo celebrare tante vittorie, e chi rimarca gli errori recenti e comunque commessi, derubricato ad un viziato incontentabile per natura. 

 

Io dico che sono due diversi approcci allo sport, forse anche alla vita. Nessuno dei due, quando non diventa arrogante, è sbagliato in partenza. Sono anche due diverse prospettive motivazionali. C'è chi vede il soffermarsi sul passato un adagiarsi e rischiare di non dare tutto e mettersi in discussione nel presente. C'è chi sottovaluta questo aspetto e preferisce evidenziare la propria riconoscenza per quello che è stato ottenuto. Convinto che in nuce le persone abbiano in sè stesse la forza motivazionale per rinnovarsi, o che se sono valide lo sono a prescindere. Sono due modi di amare, semplicemente. Come chi con i propri figli è sempre severo e difficilmente fa un complimento, e chi invece è spesso dolce e amorevole. Scelte. Ambedue dettate da amore. Ambedue con pregi e difetti. 

Il problema è proprio che questo post non nasce come una polemica. Ci sono stati anni di vittorie difficilmente ripetibili? SI. E' un dato di fatto oggettivo. Si deve ringraziare la Juventus per averceli regalati? Si, perché NULLA ci è dovuto. Non siamo il padre eterno. 

Questa è stata una stagione pessima? Si. Da qualche parte nel post c'è scritto un complimento per questa stagione? No. Serviva tirare in ballo la pochezza di questa stagione? No, perché si sta parlando di un ciclo durato 10 anni e finito. E' stato tirato fuori? Si. Perché se qui dentro se non si fa polemica, non si insulta, non si prevarica l'altro in qualche modo non si è contenti.


Era un piccolo regalo che volevo fare io alla Juventus condividendolo con gli altri tifosi in giro per l'italia e per il mondo. Ed è diventato il solito puttanai0 che si legge qua dentro. E mi dispiace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ringrazio la squadra che ho visto giocare diciamo fino al 3-1 a Madrid del 2018

 

Da lì in avanti è stato un lento ed inesorabile declino dove le partite in cui ci si è divertiti sono state sempre meno

 

sono anni che va avanti 'sta agonia (anche se chiamarla "agonia" è ovviamente una provocazione perché si è tutto sommato continuato a vincere) e ieri siamo finalmente arrivati al punto zero.

Ora è tutto da rifare e qualunque tipo di vantaggio acquisito in un decennio è stato polverizzato.

 

Certo, non si può vincere in eterno ma sono stati fatti decine di errori e la palla di neve si è trasformata in valanga.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Trezegol96 ha scritto:

Il problema è proprio che questo post non nasce come una polemica. Ci sono stati anni di vittorie difficilmente ripetibili? SI. E' un dato di fatto oggettivo. Si deve ringraziare la Juventus per averceli regalati? Si, perché NULLA ci è dovuto. Non siamo il padre eterno. 

Questa è stata una stagione pessima? Si. Da qualche parte nel post c'è scritto un complimento per questa stagione? No. Serviva tirare in ballo la pochezza di questa stagione? No, perché si sta parlando di un ciclo durato 10 anni e finito. E' stato tirato fuori? Si. Perché se qui dentro se non si fa polemica, non si insulta, non si prevarica l'altro in qualche modo non si è contenti.


Era un piccolo regalo che volevo fare io alla Juventus condividendolo con gli altri tifosi in giro per l'italia e per il mondo. Ed è diventato il solito puttanai0 che si legge qua dentro. E mi dispiace.

Ma no. Hai scritto un bel topic. Non era nel topic l'intenzione di polemica. La discussione è inevitabile perchè registra il carattere differente delle persone.

 

Volevo solo rimarcare che nessuna delle opinioni, quando non prevarica, ha meno diritto di un'altra di essere esposta. Credo che nessuno, neanche il più inc***** neghi la grandezza delle vittorie raggiunte. Vuole solo andare oltre, aprire senza sosta altre pagini nuove e altrettanto belle. E' approccio, come ripeto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, Buffon75 ha scritto:

Anche per te vale quello che ho già scritto. 

Non sei il maestro che deve correggere il mio dettato 

Fatevi i fatti vostri. 

Sono ancora tanto arrabbiato e non mettetevi pure voi a peggiorare le cose 

Sinceramente non so cosa scriverti a questo punto, anzi, potresti prenderla con più calma almeno.

 

Comunque per sdrammatizzare, non devo correggere il dettato, basta fermarsi al titolo😉

 

Buona serata!

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Doktor Flake ha scritto:

La cosa che mi fa rabbia è che ci siamo "distrutti" con le nostre mani 

 

Abbiamo fatto tutto da soli 

 

Scelte sbagliate, acquisti...

 

 

Questo è un concetto che capisco più che bene ma secondo me non ha del tutto fondamento.

Dà per scontato che se fai le cose come andrebbero fatte  tu continui a vincere. Forse a tempo indefinito.

 

Invece nella vita come nello sport per quanto ti impegni e pensi magari di fare la cosa giusta (poniamo Ronaldo, esempio tanto per), poi il tempo ti dimostra che quella non era la strada migliore possibile probabilmente.

Dopo credo sia spesso molto semplice analizzare gli errori commessi e dire che "si, in effetti si poteva fare meglio".

Ma sul momento magari sei convinto di una scelta. Ti ci butti a pesce.

O magari le situazioni ti inducono a fare necessariamente quella scelta.

Magari infelice.

 

Azzeccare sempre sempre sempre è praticamente impossibile, lungo il percorso incappi in un errore che genera a sua volta altri errori.

Ed è così che finiscono i cicli. Che hanno la forma di una parabola, sempre.

 

Non esiste un ciclo a forma di retta ascendente.

Onestamente io la prendo per quello che è...è finita un'era e sono convinto che anche con altre scelte presto o tardi saremmo arrivati a questo punto.

È come la morte, non ti puoi sottrarre ad essa.

Di bello però c'è una cosa: ci stiamo già avvicinando alla prossima vittoria e magari al prossimo ciclo; non sappiamo come e quando ma è il bello di tutto questo.

Scoprire e lottare per arrivarci; e ogni giorno che non vinci la fame aumenta.

Perdere (o non vincere niente) ti aiuta anche a capire quanto sia bello vincere e brutto vedere altri vincere.

Ogni tanto credo che un reset faccia bene a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Black&White Legend ha scritto:

Questo è un concetto che capisco più che bene ma secondo me non ha del tutto fondamento.

Dà per scontato che se fai le cose come andrebbero fatte  tu continui a vincere. Forse a tempo indefinito.

 

Invece nella vita come nello sport per quanto ti impegni e pensi magari di fare la cosa giusta (poniamo Ronaldo, esempio tanto per), poi il tempo ti dimostra che quella non era la strada migliore possibile probabilmente.

Dopo credo sia spesso molto semplice analizzare gli errori commessi e dire che "si, in effetti si poteva fare meglio".

Ma sul momento magari sei convinto di una scelta. Ti ci butti a pesce.

O magari le situazioni ti inducono a fare necessariamente quella scelta.

Magari infelice.

 

Azzeccare sempre sempre sempre è praticamente impossibile, lungo il percorso incappi in un errore che genera a sua volta altri errori.

Ed è così che finiscono i cicli. Che hanno la forma di una parabola, sempre.

 

Non esiste un ciclo a forma di retta ascendente.

Onestamente io la prendo per quello che è...è finita un'era e sono convinto che anche con altre scelte presto o tardi saremmo arrivati a questo punto.

È come la morte, non ti puoi sottrarre ad essa.

Di bello però c'è una cosa: ci stiamo già avvicinando alla prossima vittoria e magari al prossimo ciclo; non sappiamo come e quando ma è il bello di tutto questo.

Scoprire e lottare per arrivarci; e ogni giorno che non vinci la fame aumenta.

Perdere (o non vincere niente) ti aiuta anche a capire quanto sia bello vincere o vedere altri vincere.

Ogni tanto credo sia un reset che faccia bene a tutti.

Gran bel post .salve

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Juventus e grazie anche a @Trezegol96 per aver aperto un topic che dovrebbe unirci tutti in quanto Juventini.

Per le fazioni ci sono un milione di altri topic.

Forza Juve.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, maur0 ha scritto:

I tifosi servono solo a pagare il biglietto per andare a vedere le partite o a pagare l'abbonamento alla piattaforma che trasmette la partita. Per i resto siamo inutili. Io non pretendo niente da loro e loro non pretendono niente da me. Loro non devono ringraziare me e io non devo ringraziare loro.

 

Non ho capito tu cosa vuoi da me.

Se paghi il biglietto e/o l'abbonamento se non ti piace lo spettacolo fischi o eviti di farlo.

Ma pretendere non si capisce a che titolo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si , ma ragazzi non fatevi condizionare dai titoli " ANTISPORTIVI "della Gazzetta dello sport ...

Bisogna tuttosommato comprenderli (poverini)  visto che (tranne lo scorso Campionato ) la loro penna non ha potuto narrare più di tanto i trofei  delle milanesi ....

Nb: un PLAUSO ai tifosi presenti allo stadio che hanno applaudito i nostri giocatori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

I tifosi sono talmente stupidi da non capire che nello sport non si può vincere sempre,se non lo si capisce dopo 9 scudetti di fila e svariate coppe vuol dire proprio essere fuori di testa tralaltro a sentire certi commenti sembra molto pochi juventini abbiano goduto di questi anni,ma io sono contento perché quando torneremo a vincere non si parlerà più di scudettini....

P.S Ma se per il Torino che vinse 5 scudetti di fila si sono sprecati aggettivi come "invincibili, immortali, leggendari " noi juventini che abbiamo giocatori che ne hanno vinti 9 come li vogliamo definire?

"bravini,sopravvalutati,vincenti senza avversari, bravi fino al confine"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma senza dire altro è esclamare grazie Juve, per quello che ci hai dato e per quello che ci darai non va bene? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In cicli come questi, di norma, uno o due trofei europei li porti a casa.

A noi non è successo e questo è un gran peccato. Lo avremmo meritato.

Lo avrebbero meritato Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini. Marchisio e altri giocatori, ma anche Allegri, Marotta e Agnelli.

 

Lo avremmo meritato anche noi, perché arrivare secondi, come il Napoli o la Roma in serie A, non vale nulla.

 

Non credo che si ripeterà un ciclo come questo, anzi, sono convinto che prima o poi cambieranno i campionati nazionali, da quello italiano a quello francese e tedesco.

Ora è importante ripartire e quest'anno, oer quanto negativo, ho visto la Juve crescere durante la stagione, fino alla gara di ieri, giocata alla pari e persa perché nei singoli l'Inter è più forte di una Juve senza Chiesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un ciclo è completo solo se avessimo vinto la champion.

 

Abbiamo dominato in mezzo al nulla mischiato col niente, come sta facendo ora l'inda, molti non hanno ancora inteso che il campionato italiano vale quello belga, con meno talenti giovani però.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Post bello e che controfirmo in toto.

Abbiamo fatto qualcosa di eccezionale.

10 anni di vittorie.

È mancata la ciliegina sulla torta.

La vittoria Europea.

Però lì è diverso da vincere in Italia.

Peccato.

Prima o dopo doveva succedere lo stop.

E bisogna avere l'onestà di dire che a livello di gioco e personalità questa è la Juve peggiore di questo decennio.

Lo zero in casella è venuto da sé.

Per quello che abbiamo fatto vedere quest'anno abbiamo meritato quello che abbiamo raccolto.

Il quarto posto è già tanto.

Ma anche se non lo dicono, Allegri e tutta la società lo sanno che non basta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Blackadder ha scritto:

Un ciclo è completo solo se avessimo vinto la champion.

 

Abbiamo dominato in mezzo al nulla mischiato col niente, come sta facendo ora l'inda, molti non hanno ancora inteso che il campionato italiano vale quello belga, con meno talenti giovani però.

Due finali con due squadre molto forti.

La seconda eravamo più deboli anche noi perché avevamo perso granché del centrocampo.

Io non me la sento di dare colpe a nessuno.

Bisognava vincere la prima.

Il rigore su Pogba poteva cambiare la nostra storia.

 Noi in quella competizione non abbiamo un briciolo di fortuna.

Fin dalla finale con l'Amburgo ne capita sempre una.

Pazienza

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Genioweb23 ha scritto:

Due finali con due squadre molto forti.

La seconda eravamo più deboli anche noi perché avevamo perso granché del centrocampo.

Io non me la sento di dare colpe a nessuno.

Bisognava vincere la prima.

Il rigore su Pogba poteva cambiare la nostra storia.

 Noi in quella competizione non abbiamo un briciolo di fortuna.

Fin dalla finale con l'Amburgo ne capita sempre una.

Pazienza

Le partite te le devi giocare, infatti l'unico tempo in cui ce la giocammo eravamo 1-1 col real, gli altri 3 tempi li passammo a fare barricate nella nostra area che manco le 5 giornate di milano, perchè non serve a niente, dato che pure se ti difendi ad oltranza il gol te lo fanno prima o poi come abbiamo visto. Nelle due finali abbiamo beccato 7 gol infatti, DIFENDENDOCI.

 

Comunque molto più grave sono le eliminazioni con real, bayern e con l'ajax, a causa della caghineria e della mediocrità di allegri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un  grande ringraziamento va fatto a tutti, è doveroso, a partire dalla proprietà che per prima ha creduto ed investito (a più riprese) in questa Società.

Non ho intenzione di lanciarmi in disamine perchè ho già fin troppe volte (per il mio carattere) detto e scritto quel che penso del passato e del presente.

 

Il futuro passa dalla prossima sessione di mercato. Dagli innesti, più ancora che dalle cessioni (che dipendono sempre dalle richieste e dalla volontà dei singoli di andare dove richiesti,  e non semplicemente dalla volontà di vendere) capiremo quando potremo assistere alla rinascita sportiva dei nostri colori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.