Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

DarkKnight

Nuovo logo: successo o fallimento?

Recommended Posts

2 ore fa, SSS71 ha scritto:

Scusa ma questo non c'entra proprio niente col logo . È capitato anche a me coi loghi precedenti. Soprattutto online

Lo scopo del nuovo logo era proprio quello di finire su tutti i mercati solo col marchio J, come il coccodrillo Lacoste o la T di Tacchini, così avevo letto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Logo TOP, l'altro era snaturato e orribile rispetto a quelli vintage. La boomeraggine di vs dot com dovrà farsene una ragione .sisi 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, jimmyw ha scritto:

La Juventus è avanti.  

 

Troppo avanti ... pure per buona parte dei suoi tifosi.

Vabbè ma qui scrivono utenti attempati abbi rispetto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io lo adoro. Ero titubante all'inizio perché forse impreparato al cambiamento. Ma ora come ora lo considero il miglior logo nel panorama sportivo internazionale.

È immediato, sintetico, riconoscibile, d'impatto, adatto per il business, richiama l'amata J adorata ed emozionante anche per l'Avvocato, è quasi sexy. Sarà che per me vuol dire Juve.... E io amo la Juventus!!! .jufan

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, jimmyw ha scritto:

La Juventus è avanti.  

 

Troppo avanti ... pure per buona parte dei suoi tifosi.

Io preferirei essere avanti per numero di trofei vinti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cambiare il logo di una squadra per molti tifosi, è come violare la sacra immagine della propria madre... Impossibile discuterne serenamente. E paradossalmente i tifosi non sono nemmeno il target di riferimento per queste operazioni. Quando una società cambia il logo non lo fa pensando di accontentare i tifosi attuali ma lo fa pensando ai tifosi di domani. A quelli che verranno. A coloro i quali oggi non sono nemmeno ancora tifosi. E' logico se, se vogliamo, anche giusto, che una società non tenga in nessun conto il giudizio "attuale" della tifoseria. Il logo è un codice che deve anticipare i tempi. I tempi della comunicazione visiva muovono verso l'essenzializzazione dei segni. Mi rendo conto che qui (come in ogni tifoseria) ci sia  che pensa ancora al logo come ad uno stemma araldico. Poi se sommiamo i contenuti emozionali che un "vecchio" logo contiene (ricordi, emozioni, passioni, vittorie evcc.) è logico che il "vecchio" risulti più...amichevole, rassicurante. Ma, ripeto, nessuno qui dentro è target di un nuovo logo. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando le cose non vanno si tende a mettere in discussione tutto.... che poi il logo è un fatto di gusto personale. A me ad esempio piace molto.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma per carità, il nuovo logo è fantastico.

Siamo stati i primi a realizzare un logo moderno e invidiato da tutti 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, FuoriDalCoro ha scritto:

Cambiare il logo di una squadra per molti tifosi, è come violare la sacra immagine della propria madre... Impossibile discuterne serenamente. E paradossalmente i tifosi non sono nemmeno il target di riferimento per queste operazioni. Quando una società cambia il logo non lo fa pensando di accontentare i tifosi attuali ma lo fa pensando ai tifosi di domani. A quelli che verranno. A coloro i quali oggi non sono nemmeno ancora tifosi. E' logico se, se vogliamo, anche giusto, che una società non tenga in nessun conto il giudizio "attuale" della tifoseria. Il logo è un codice che deve anticipare i tempi. I tempi della comunicazione visiva muovono verso l'essenzializzazione dei segni. Mi rendo conto che qui (come in ogni tifoseria) ci sia  che pensa ancora al logo come ad uno stemma araldico. Poi se sommiamo i contenuti emozionali che un "vecchio" logo contiene (ricordi, emozioni, passioni, vittorie evcc.) è logico che il "vecchio" risulti più...amichevole, rassicurante. Ma, ripeto, nessuno qui dentro è target di un nuovo logo. 

Ho compreso il ragionamento ma non lo condivido. Il logo è come uno stemma araldico che contiene emozioni, non potevi scriverlo meglio, questo ti sembra poco? Io lo avrei accettato se fosse stato usato in maniera più limitata e non come logo ufficiale (sui completi eleganti non si può vedere).

Poi mi chiedo perchè le altre grandi big europee non hanno bisogno di ricorrere a queste scelte, eppure hanno più tifosi, più trofei ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Carl66 ha scritto:

Ma per carità, il nuovo logo è fantastico.

Siamo stati i primi a realizzare un logo moderno e invidiato da tutti 

Ci invidiano un logo? Bah io invidio la bacheca del Real Madrid...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Volente o nolente adesso la Juventus si identifica con la J, il fallimento è su altri settori, non sul logo della società. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, DarkKnight ha scritto:

Quale grande brand ha scelto la cancellazione totale dell'identità aziendale? Se vai anche al più banale dei corsi di management è la prima cosa che ti spiegano: costruire e mantenere un'identità aziendale. 

L'identità della Juve è la J

“Mi emoziono ogni volta che vedo sui giornali una parola che inizia per J”  Gianni Agnelli

 

Forse dovresti frequentare più corsi di management o forse qualcuno in meno.. 

  • Mi Piace 2
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, DaveTO ha scritto:

Ho compreso il ragionamento ma non lo condivido. Il logo è come uno stemma araldico che contiene emozioni, non potevi scriverlo meglio, questo ti sembra poco? Io lo avrei accettato se fosse stato usato in maniera più limitata e non come logo ufficiale (sui completi eleganti non si può vedere).

Poi mi chiedo perchè le altre grandi big europee non hanno bisogno di ricorrere a queste scelte, eppure hanno più tifosi, più trofei ecc

Ripeto: il logo, quando lo si cambia, non lo si fa per i tifosi attuali ma per i tifosi a venire. Sono quelli i codici di linguaggio che vanno intercettati ed utilizzati. Il logo di oggi deve essere pensato per chi oggi a 3, 4, 5 anni... Sono loro i tifosi di domani, che dovranno identificarsi con "quel" logo... Non è un esercizio che fai ogni anno. Dreve avere un linguaggio valido per almeno 10...15 anni a venire. Quello di cui tu parli è il passato. Va benissimo..ma non è il linguaggio che utilizzeranno i giovanissimi (oggi)  fra 10 anni

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, DarkKnight ha scritto:

Prima di chi? Nessuno, e dico nessuno, ha fatto un cambio di identità drastico come il nostro

 

Hai qualche dato alla mano oppure sei entrato solo per fare polemica? 

Appunto prima di tutti, nessuno l ha ancora fatto 

Come aver tutte  le coppe prima di tutti, in Italia nessuno riuscirà mai

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, DarkKnight ha scritto:

Mi domando se esistano dati finanziari ufficiali che supportino questa promessa (oppure se qualche utente esperto può dire la sua).

In caso contrario credo  si possa affermare che il cambio logo sia stato il primo vero grosso fallimento dell'era Agnelli

Stai dicendo che “se non esistono dati finanziari ufficiali” allora è per forza un fallimento? Quindi se non ci sono dati ne consegue un fallimento? Mi piacerebbe chiederti allora su quali dati finanziari ti sei basato per questa bislacca e ridicola affermazione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, lokom ha scritto:

L'identità della Juve è la J

“Mi emoziono ogni volta che vedo sui giornali una parola che inizia per J”  Gianni Agnelli

 

Forse dovresti frequentare più corsi di management o forse qualcuno in meno.. 

Game set match

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, DarkKnight ha scritto:

Quale grande brand ha scelto la cancellazione totale dell'identità aziendale? Se vai anche al più banale dei corsi di management è la prima cosa che ti spiegano: costruire e mantenere un'identità aziendale. 

Ma guarda risponderti è facilissimo. çotremmo partire da SUPERCORTEMAGGIORE (prima di ENI) che cancellò il nome alla fine degli anni 60 con l'introduzione del famoso cane/drago a sei zampe. Ma in tempi recenti il caso emblematico è quello di NIKE che ha eliminato il nome in virtù del segno grafico, famoso "virgolone". C'è poi APPLE con l'iconica mela... E si potrebbe continuare. Il problema è che mentre tutti questi loghi cambiavano tu, e molti altri, non eri "affettivamente legato" al vecchio logo che spariva per cui ha "sopportato" il cambio senza alcuno scossone. Quando cambia il logo della propria squadra è un po' come se la fidanzata cambiasse colore di capelli e da castana diventasse biondo platino o viceversa... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’ho bocciato sonoramente all’inizio ora lo sto rivalutando ci sono tre simboli in uno, la J, un omino che corre con la maglia bianconera , uno scudo insomma a livello di brand penso abbiano soppesato il tutto, spero solo sia accompagnato dalla competitività della squadra e dalle vittorie, certamente  il penultimo logo nato nel 2004 rimane il più bello sicuramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, FuoriDalCoro ha scritto:

Ripeto: il logo, quando lo si cambia, non lo si fa per i tifosi attuali ma per i tifosi a venire. Sono quelli i codici di linguaggio che vanno intercettati ed utilizzati. Il logo di oggi deve essere pensato per chi oggi a 3, 4, 5 anni... Sono loro i tifosi di domani, che dovranno identificarsi con "quel" logo... Non è un esercizio che fai ogni anno. Dreve avere un linguaggio valido per almeno 10...15 anni a venire. Quello di cui tu parli è il passato. Va benissimo..ma non è il linguaggio che utilizzeranno i giovanissimi (oggi)  fra 10 anni

La famosa generazione Z.......

Quando vi renderete conto che saranno proprio loro a dare il colpo di grazia agli sport tradizionali sarà troppo tardi (te lo dice uno che lavora quotidianamente per/con millenials e gen Z)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, eli2000 ha scritto:

Lo scopo del nuovo logo era proprio quello di finire su tutti i mercati solo col marchio J, come il coccodrillo Lacoste o la T di Tacchini, così avevo letto

Però non abbiamo ancora ancora dati significativi. Sono assolutamente d'accordo con chi ha iniziato il thread . Che giustamente chiede cosa sia cambiato.  In positivo o negativo. La domanda è più che legittima.

E non è se ci piace più quella precedente o l'odierna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.