Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

trice.docet

Utenti
  • Content count

    507
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

637 Eccellente

3 Followers

About trice.docet

  • Rank
    Primavera
  • Birthday 09/22/1990

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

7,193 profile views
  1. Bisogna essere onesti e farsi un esame di coscienza. Io sono dell'opinione come Paratici che la squadra più di cosi fai fatica a migliorarla se non con colpi di genio "vedi Ramsey" o con esborsi molto alti che non possiamo permetterci, non puoi fare un colpo alla Ronaldo ogni anno anzi. Allegri in questi anni ha mostrato grande maestria e sapienza in alcune circostanze ma ha mostrato anche delle pecche che non possono essere offuscate dai risultati se si vuole fare uno step in più. La condizione fisica che a quanto pare è un problema tutto italiano fa riflettere Cosa che si ripercuote con gli infortuni che a fine anno raddoppiano impedendoti di disputare un finale di stagione di livello, non so quante squadre in Europa ad aprile abbiano 7 o 8 giocatori chiave fuori per infortunio. Ma oltre a ciò che non si può imputare direttamente all'allenatore è sconcertante il calo mentale. Il fatto che Allegri debba stare sempre in piedi per 90 minuti a muoversi e ad urlare dando ordini per tutto l'arco della partita per tenere sulla corda la squadra è preoccupante. Se non fosse stato per l'esplosione di Kean non so quante partite avremmo vinto o pareggiato negli ultimi due mesi dato che Dybala e Mandzukic sono spariti e nonostante ciò sono stati schierati in partite importanti da titolari senza considerare lo stato del calciatore ma solo l'apporto che "avrebbe" potuto dare. Stesso discorso vale per Spinazzola. Il fatto che se i singoli non brillano la squadra non gira è altresì preoccupante. Molte prestazioni di qualità sono arrivate solo quando i migliori si sono espressi al loro livello differentemente da ciò si ha l'impressione che la squadra non sappia come muoversi ed è senza mordente. Che uno squadra di alto livello sia smarrita in campo senza sapere cosa fare è inaccettabile per chi vuole puntare sempre al top. Delle riflessioni a mio parere vanno fatte bisogna capire se il mister ha ancora presa sulla squadra e se sia ancora in grado di creare stimoli efficaci nel gruppo perchè a parole mi sembrano tutti fortissimi ma poi quando scendono in campo manca quella voglia, quella determinazione di raggiungere un obiettivo. La società secondo me deve riflettere perchè alcune situazioni non si possono ripetere sistematicamente, qualcosa va cambiato per portare nuove prospettive.
  2. Allenano in Premier il "campionato più bello del mondo" sono ottimamente pagati e posso quello che vogliono sul mercato più di noi che ci possiamo sforzare quanto vogliamo ma non arriviamo a guadagnare quelle cifre. Non ci sono motivi per venire. Considerate anche che nessuno verrebbe con "l'obbligo di vincere la Champions" perchè è una pressione enorme lo stesso Guardiola se ne è smarcato in questi giorni parlando del City. Siamo in un pantano non è facile uscirne.
  3. Anche io sarei per il voltiamo pagina ma a bocce ferme mandi via Allegri e chi prendi? Conte bis? Guardiola e Zidane che forse sono gli unici che alzano l asticella sono accasati, Simeone é praticamente Allegri col triplo dello stipendio... Ad oggi non ci sono proposte di qualità che ti possono offrire qualche garanzia Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk
  4. E' importante per questo finale di stagione recuperare più giocatori possibili, se si vuole andare avanti in Champions bisogna avere la possibilità di far riposare e ruotare con parsimonia i membri più importanti della squadra. Il campionato benchè sia prossimo alla conclusione avrà ancora 5 o 6 partite da giocare e poter far riposare i calciatori per la Champions è fondamentale quindi più ne ritornano più chance ci sono di poter ruotare a piacimento.
  5. Se ci si rifà all'intervista di questi mesi di Paratici in compagnia di Szczsney le caratteristiche che cercano sono quelle del difensore all'italiana sul genere Chiellini e Barzagli ossia giocatore molto fisico, difensore puro vecchio stampo, con attitudini più uomo a uomo che tecniche alla Bonucci e De Ligt da un certo punto di vista è un pò cosi ma non credo faranno capriole per prendere difensori centrali spendendo tantissimi soldi. C'è da dire anche che lo accostano a tante squadre europee che però in fin dei conti sono coperte in quel ruolo Barca e Real hanno 1 campione del mondo per uno Umtiti e Varane e 2 mostri sacri come Pique e Ramos che non mi sembrano sul viale del tramonto, il Bayern mi sembra negli ultimi anni stia puntando più che altro sui tedeschi o giovani delle proprie fila, il Manchester City spende 60 milioni a difensore e non so se abbia voglia di allungare la lista già folta. Forse Chelsea o Psg possono pensare ad un giocatore cosi ma io tutto questo ventaglio di squadre pronte a fare follie per prenderlo mica le trovo.
  6. La valutazione di De Ligt sarà spropositata esattamente come è stato per De Jong, non dimentichiamoci che l'Ajax con le plusvalenze ci tira avanti la carretta quindi non si fanno raggirare. Purtroppo oggi per arrivare a giovani di qualità devi avere veramente l'occhio di falco e un capacità tecnica non da poco, bisogna anticipare le operazioni prima che i giocatori vengano fuori altrimenti non te li puoi più permettere perchè basta una partita che la valutazione fiocca. D'esempio è anche Kean, questa estate si è fatta una fatica mostruosa a trovare un posto per mandarlo in prestito a giocare, adesso dopo 2 partita, la convocazione in nazionale e i gol con i quali sta dimostrando le sue capacità fai fatica anche a tenertelo stretto. Oggi il calcio è molto più immediato e veloce e i dirigenti devono essere preparati per carpire le qualità dei giovani talenti.
  7. Devo dire a mio parere personale che il concept non è male, chiaramente non è la divisa tradizionale, sfora gli schemi classici della maglia a righe ma preferisco una versione di questo tipo piuttosto che a più strisce che hanno forme, dimensioni o angolazioni strane. E' molto semplice a suo modo, certo è che data la sua estrema semplicità data dalle sole 2 strisce si poteva fare di meglio con il solito sponsor appiccicato. Se lo stemma e la scritta Adidas dovessero essere dorate si poteva fare lo stesso per la scritta Jeep o magari farla a contrasto bianca e nera, ci si poteva lavorare un pò meglio.
  8. Da non sottovalutare nella maniera più assoluta. Sono giovani, corrono, giocano un ottimo calcio, sono una mina vagante e hanno buttato fuori il Real Madrid mica niente. E' un buon sorteggio ma dobbiamo essere noi bravi a sfruttare l'esperienza per dare il massimo.
  9. trice.docet

    [VIDEO] Reazione dei commentatori dell'Atletico

    In Italia ad ogni partita di Champions che si gioca qualunque sia la squadra c è una fetta di gente che si lamenta sempre delle telecronache urlate di questa o quella TV. All'estero le partite sono tutte cosi anche di telecronisti a volte di parte avversa, e per come la vedo io grazie a Dio. Se durante la partita mi devo soltanto sentire un tizio che mi snocciola statistiche e nozioni sul più e il meno preferisco guardarla col mute. La telecronaca deve essere tecnica si ma ti deve anche trasmettere emozione. Alla radio ascolti Francesco Repice che è dichiaratamente romanista ma commenta tutte le partite con un emozione e un trasporto unici, ti da l'impressione di vivere la gara come se fossi seduto anche tu sui sediolini dello stadio ed è bellissimo. Non capirò mai chi si lamenta dell'animosità di questa o quella telecronaca.
  10. Bisogna considerare molto l'aspetto delle energie psico-fisiche. Già l'Atletico è stata una bella botta emozionale e il dispendio non è stato per niente limitato anzi. Per vincere una competizione del genere anche i sorteggi hanno un aspetto fondamentale. Affrontare un altra squadra forte adesso ci svuoterebbe di molte energie, l'ideale sarebbe una squadra che si possa affrontare seriamente ma senza che richieda uno sforzo eccessivo, poi dalla semifinale in poi è un altro discorso. Purtroppo la dea bendata svolge un ruolo fondamentale in una competizione del genere e questo bisogna aggiungere che non bisogna mai più giocare partite come l'andata di Madrid, affrontare tutte le gare con la mentalità giusta e giocando come sappiamo compenserà altre mancanze che possono presentarsi lungo la strada.
  11. Questi dati sono sempre relativi. Intanto fanno riferimento alla stagione scorsa, non contano altri aspetti economici come le plusvalenze che vuoi o meno alla Juventus fruttano sempre perchè si compra e si vende anche. Il miglioramento lo vedremo da quest anno in poi. L'arrivo di Cristiano Ronaldo ha portato una visibilità globale enorme e si è visto in primis sui social in secundis nella Supercoppa in Arabia. Oltre ciò abbiamo già visto l'aumento esponenziale della sponsorizzazione Adidas che ci avvicina come main sponsor ai primi nomi e sono certo che questo avverrà anche con altre compagnie. Dal prossimo anno poi la Continassa sarà completa se non al 100% quasi il che racchiuderà il mondo bianconero tutto in un solo sito dando la possibilità a chi va allo stadio di immergersi a 360 gradi nel mondo bianconero. Poi oltre a tutti i numeri e a tutte le parole che si sprecano sulla carta delle pagine dei giornali io ho notato nella mia vita quotidiana una particolarità, quando ero ragazzino parlo degli anni 90, tutti portavano la maglia della squadra del cuore o della nazionale legata al giocatore al quale eravamo più affezionati, c'erano Del Piero, Maldini, Totti, Pirlo. Fino a qualche tempo fa girando vedevo in giro bambini con le tute del Barcellona, del Real le maglie di Messi, Neymar, Bale. Da quando la Juventus quest anno ha preso Cristiano Ronaldo molti, moltissimi piccoli tifosi che vedo in giro per strada indossano la maglia della Juventus di Cristiano Ronaldo, è vero non è un giocatore italiano come una volta ma è bello tornare a vedere bambini con maglie, tute o divise di squadre italiane.
  12. Oggi ho avuto un altro esempio di quanto malato sia il tifoso medio italiano. 6 mesi fa stavano tutti sotto la sede del Milan ad intonare cori per Higuain oggi inondano il profilo del Chelsea con l'annuncio di foto della nutella... Adesso hanno un nuovo idolo Piatek un povero * arrivato pure lui da salvatore della patria che chissà che fine farà. Sono convinti che basta prendere un giocatore per svoltare. C'è un lavoro enorme da fare per cercare di risollevare le sorti di una società che non ha una direzione definita.
  13. Come una società indebitata fino al collo, con il peso del fair play finanziario sulle spalle, possa permettersi di fare acquisti da 40 milioni e successivamente ripensarci buttando nel * la bellezza di 20 milioni di euro come se nulla fosse, mi è ancora incomprensibile. Higuian che renda o meno visto che ormai lo hai già pagato per metà rimane comunque il miglior giocatore che hai in rosa e il meglio che puoi pretendere dal calciomercato vista la situazione della società.
  14. 3 giorni a pontificare sul razzismo, l'abbassare i toni, le violenze, il seminare odio... il nostro paese è la rappresentazione vivente dell'ipocrisia dell'essere umano.
  15. trice.docet

    Cosa ci infastidisce di Marotta all'Inter

    Non me ne importa nulla sinceramente. Mi fa ridere e riflettere su quanto pateticamente ipocriti si possa essere da tifosi. Oggi ho letto solo articoli sulla mano di Marotta che sta cambiando l'Inter dalla sparata di Wanda Nara all'esclusione di Nainggollan. Mi far ridere leggere commenti di tifosi che un giorno ti danno del ladro manipolatore e quello seguente pontificano sulla professionalità di Marotta dopo aver cambiato maglia. E' divertente.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.