Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Search the Community

Showing results for tags 'milan'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Sport
    • Juventus forum
    • Calciomercato Juventus & Angolo del Guru
    • Biglietti Juventus, Allianz Stadium e J-Museum
    • Scommesse sportive
    • Calciopoli & questione ultrà
    • Ju-Vision
    • Ju&Me
    • Video Juventus, PuntoJ: la zona erogena del tifoso juventino
    • Altri Sport
    • Archivio discussioni Vecchiasignora.com
  • Divertimento
    • Fantacalcio 2021-2022
    • Il diario bianconero
    • Off topic
    • Mercatino & Collezionismo
  • Supporto
    • Assistenza tecnica
    • Cestino

Calendars

  • VS Community
  • Partite Juventus
  • Il romanzo bianconero

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Twitter


Facebook


MSN


Yahoo


Skype


Sito web


Provenienza


Interessi

Found 10 results

  1. Brutte scene dopo il fischio finale del match Scudetto tra Sassuolo e Milan. Schiaffi e colpi violentissimi da parte di alcuni ultrà del Milan ad altri sostenitori rossoneri. È qui la festa. In casa Milan è il momento di celebrare lo Scudetto. Il sogno del 19° titolo è diventato realtà dopo il trionfo in casa del Sassuolo che ha spento le residue speranze dell’Inter di piazzare il sorpasso all’ultima giornata. Alla fine ad esultare è stata invece la compagine allenata da Pioli, impeccabile nella seconda parte della stagione. Mentre in casa nerazzurra ci si consola con i due trofei messi in bacheca, ovvero Supercoppa e Coppa Italia, i tifosi rossoneri sembrano avere intenzione di festeggiare a lungo. L'entusiasmo milanista è alle stelle e lo si è capito subito già nell'immediato post-gara del Mapei, quando però non è andato tutto liscio a giudicare da alcune brutte immagini circolate poi sul web. La gioia per la vittoria agevole contro il Sassuolo ha giocato un brutto scherzo ad alcuni dei tantissimi sostenitori del Milan approdati in Emilia per spingere la propria squadra del cuore verso lo Scudetto. Dopo il game over da parte dell'arbitro ecco l'invasione di campo, con i giocatori ospiti che come spesso accade in questa situazione hanno dovuto frenare a fatica l'entusiasmo dei loro fan. Non sono mancati gli episodi spiacevoli, come il furto della medaglia di campione d'Italia a Stefano Pioli, che ha poi lanciato un appello pubblico nella speranza di una restituzione. Ancor prima però sono volati anche colpi proibiti, non tra le due tifoserie o tra queste e le forze dell'ordine, ma tutto in casa milanista. Si è scatenato un parapiglia infatti tra le fila interne dei rossoneri, e i video di quanto accaduto hanno fatto capolino sui social. Nelle immagini si vedono alcuni ultrà del Milan colpire con violenza, altri sostenitori della propria squadra. Schiaffi fortissimi in pieno volto, calci e botte durissime a tradimento o alle spalle da parte di quelli che sono sembrati rappresentanti del tifo organizzato, posizionati a bordo campo nei pressi della zona dove si era concretizzata l'invasione sul terreno di gioco. Ma qual è stata la colpa di questi ragazzi? Quella di essersi fiondati in campo, senza tener conto probabilmente delle indicazioni della Curva, con il risultato di aver dunque cambiato i piani in vista della premiazione. Durante il rientro sugli spalti in seguito all'invasione, le indecorose scene di violenza con cui gli ultras hanno ristabilito l'ordine. Inaccettabili sempre, ancor di più in un giorno di festa. Fanpage.it
  2. Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Rugani, Danilo; Bentancur, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi, Higuain, Cristiano Ronaldo.
×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.