Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sign in to follow this  
Leevancleef

VIDEO - Agnelli: «La Juve ha pagato, altri con lo scudetto in tasca. Moggi rappresenta una parte bella e importante della nostra storia.» E Luciano...

Recommended Posts

Moggi chiedeva arbitri che poi non uscivano, parlava coi designatori e lo si poteva fare, era il presunto capo cupola con meno potere del mondo, perché è riuscito a farsi rubare due scudetti dalle romane... Di cosa stiamo parlando? Avrebbe semmai dovuto dire che il comportamento di Moggi non ha influenzato né le designazioni né tantomeno gli arbitraggi.

Perchè dire che Moggi è una parte bella della storia della Juventus cos'è?

Uno che rivendica come bella quella parte di storia come può rivendicarla se è una storia falsata?

Lo ha detto nel modo più bello che potesse dirlo, cioè rivendicando la nostra storia.

Poi se uno vuole volare terra terra fate pure ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agnelli deve muoversi da equilibrista, nel rispetto di alcune sentenze e della carica che ricopre.

Ergo al momento ritiene pubblicamente che quei comportamenti non fossero consoni (nonostante sicuramente pensi il contrario), ma totalmente condivisi con tutte le altre società.

Chiaramente i passaggi in Cassazione e i prossimi sviluppi, potrebbero consentire ad Andrea di dichiarare finalmente che tutto fu lecito. Contemporaneamente richiedendo la revisione del processo sportivo e i due scudetti.

 

Questa è la mia prima impressione, leggendo su vari siti...

anche io penso sia per questo...più che altro spero sia per questo perchè non voglio credere, per tanti motivi ( in primis il suo tifo per la juve vero, la sua amicizia e legami con moggi e vecchia triade), che la pensi veramente come tra le righe potrebbe sembrare...credo ci siano motivazioni diplomatico-giuridiche-politiche...però se mi venisse a dire queste cose in questo modo in privato chiederei le dimissioni

 

ribadiamo anche il contesto in cui ha parlato: Ospite di Studio in Triennale a Milano, Andrea Agnelli parla del "futuro del calcio nel paese del calcio". Il presidente della Juventus dialoga con Simon Kuper del Financial Times

 

da tuttosport

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè dire che Moggi è una parte bella della storia della Juventus cos'è?

Uno che rivendica come bella quella parte di storia come può rivendicarla se è una storia falsata?

Lo ha detto nel modo più bello che potesse dirlo, cioè rivendicando la nostra storia.

Poi se uno vuole volare terra terra fate pure ...

Se lo dici tu...

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo stesso moggi posta le dichiarazioni

 

Luciano Moggi@LUCIANOMOGGI 3 min3 minuti fa

Agnelli su calciopoli: «La Juve paga, altri con scudetto in tasca» - Juventus / Serie A / Calcio - Tuttosport http://www.tuttosport.com/calcio/serie_a/juventus/2014/11/21-313036/Agnelli+su+calciopoli%3A+%C2%ABLa+Juve+paga%2C+altri+con+scudetto+in+tasca%C2%BB …

 

sefz ... fantastico ... Luciano sta con Andrea e lo è sempre stato ... quelli che dicono di stare con Luciano invece attaccano Andrea ... se vi leggesse Luciano vi sputerebbe in faccia ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe utile l'audio/video, perchè i giornali distorcono le dichiarazioni. La frase sul "perdonare" è ovviamente detta in senso ironico, visto che Moggi è da anni che è tornato allo stadio: vuol dire che in Italia si perdonano tutti e non Moggi? Vuole dire che non è un "appestato" e che allo stadio ci può ovviamente andare e che è parte importante della storia della Juve - uno sdoganamento pubblico della sua figura che farà saltare più di un fegato.

 

Per il resto, non resta che aspettare la cassazione. La società, in base a quella sentenza, qualcosa farà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi qui si ammette che c'era del marcio in quegli anni... e che quel marcio era condiviso da tutti... e anche dalla Juve! Non comportamenti leciti, ma vietati! E la Juve ne era parte...

 

Ora capisco perchè nello stadio non c'è la stella per Moggi & C. e sulle maglie non ci sono gli scudetti...

 

Il marcio in quegli anni c'era (penso ci sia anche adesso, in un mondo dove ci sono così tanti soldi è impensabile che non ci sia il marcio, non da parte nostra, sia chiaro) ed era collettivo, Moggi era uno di quelli che stava nel mondo del calcio da decenni, che ne conosceva le dinamiche ed in quel contesto di azioni sleali ha commesso quella di chiamare i designatori arbitrali, perché è oggettivo che l'abbia fatto e non ce lo neghiamo.

Ma, per quanto ciò fosse sleale, era anche indispensabile cercare a suo modo tutela per il suo lavoro e per l'azienda per cui lavorava, visto che altrove c'erano delle vere e proprie vipere.

Il peso specifico delle telefonate di Moggi era sicuramente inferiore a quelle delle telefonate nascoste dagli inquirenti all'epoca dei fatti e quindi qualche interesse in ballo nel fare dello scarica barile a Moggi c'era sicuramente.

Illeciti di Moggi non ne sono stati comprovati, visto che nel processo sportivo non si condanna il dirigente per l'articolo 6 di illecito sportivo ma si inventa di sana pianta il reato di illecito strutturato che permeava un insieme di slealtà sportive indette dall'articolo 1 di CGS, un reato inventato in quel processo.

In ambito penale l'influenza di Moggi sulla classe arbitrale non è stata comprovata in alcun modo, i campionati sono stati dichiarati regolari e la sentenza di condanna parla di "personalità e tentativi non concretizzati": in soldoni un'ancora di salvezza per gli accusatori.

Quindi la Juventus non ha commesso illeciti, ma slealtà questo sì, poi che gli altri dirigenti si sono tirati fuori immacolati ed ai nostri una cosa di gravità 1 l'hanno fatta diventare di gravità 100, è un altro paio di maniche.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq quei comportamente nonstante riconosca che moggi non abbia fatto nulla e gli altri peggio mica mi piacevano, cioè le cene quella familiarità con chi poi mandava gli arbitri non mi è mai piaciuta, dire che non piace e che magari si poteva evitare mica vuol dire che è un delinquente

Share this post


Link to post
Share on other sites

sefz ... fantastico ... Luciano sta con Andrea e lo è sempre stato ... quelli che dicono di stare con Luciano invece attaccano Andrea ... se vi leggesse Luciano vi sputerebbe in faccia ...

moggi ha postato le dichiarazioni ma non vul dire che le condivida in toto...comunque agnelli deve parlare così per questioni diplomatico-giuridiche...però a me non mi piace questo modo di parlare e finisce lì

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe utile l'audio/video, perchè i giornali distorcono le dichiarazioni. La frase sul "perdonare" è ovviamente detta in senso ironico, visto che Moggi è da anni che è tornato allo stadio: vuol dire che in Italia si perdonano tutti e non Moggi? Vuole dire che non è un "appestato" e che allo stadio ci può ovviamente andare e che è parte importante della storia della Juve - uno sdoganamento pubblico della sua figura che farà saltare più di un fegato.

 

Per il resto, non resta che aspettare la cassazione. La società, in base a quella sentenza, qualcosa farà.

Vabbè, chi si aspetta niente....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un passaggio anche su Del Piero: "Se tu hai giocato bene a calcio - ha spiegato - non è detto che tu sappia e che ti senta di svolgere un ruolo manageriale. Sicuramente Del Piero però potrebbe essere una figura giusta per guidare le istituzioni calcistiche".

 

Questo per far capire a tutti quelli che continuano ad affermare il contrario, che ad AA è stato molto sulle balle quel famoso video e che il Sig, Del Piero alla Juve non tornerò..almeno fino a che ci sarà lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe utile l'audio/video, perchè i giornali distorcono le dichiarazioni. La frase sul "perdonare" è ovviamente detta in senso ironico, visto che Moggi è da anni che è tornato allo stadio: vuol dire che in Italia si perdonano tutti e non Moggi? Vuole dire che non è un "appestato" e che allo stadio ci può ovviamente andare e che è parte importante della storia della Juve - uno sdoganamento pubblico della sua figura che farà saltare più di un fegato.

 

Per il resto, non resta che aspettare la cassazione. La società, in base a quella sentenza, qualcosa farà.

 

Spiegazione convincente.

 

Un passaggio anche su Del Piero: "Se tu hai giocato bene a calcio - ha spiegato - non è detto che tu sappia e che ti senta di svolgere un ruolo manageriale. Sicuramente Del Piero però potrebbe essere una figura giusta per guidare le istituzioni calcistiche".

 

Questo per far capire a tutti quelli che continuano ad affermare il contrario, che ad AA è stato molto sulle balle quel famoso video e che il Sig, Del Piero alla Juve non tornerò..almeno fino a che ci sarà lui.

 

Ti diranno che è una copertura perché Agnelli non poteva dire che Del Piero gli sta sulle balle e lo ha ricattato come Bin Laden con gli americani, isi end simpol. .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe utile l'audio/video, perchè i giornali distorcono le dichiarazioni. La frase sul "perdonare" è ovviamente detta in senso ironico, visto che Moggi è da anni che è tornato allo stadio: vuol dire che in Italia si perdonano tutti e non Moggi? Vuole dire che non è un "appestato" e che allo stadio ci può ovviamente andare e che è parte importante della storia della Juve - uno sdoganamento pubblico della sua figura che farà saltare più di un fegato.

 

Per il resto, non resta che aspettare la cassazione. La società, in base a quella sentenza, qualcosa farà.

 

E' senza dubbio la lettura corretta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe utile l'audio/video, perchè i giornali distorcono le dichiarazioni. La frase sul "perdonare" è ovviamente detta in senso ironico, visto che Moggi è da anni che è tornato allo stadio: vuol dire che in Italia si perdonano tutti e non Moggi? Vuole dire che non è un "appestato" e che allo stadio ci può ovviamente andare e che è parte importante della storia della Juve - uno sdoganamento pubblico della sua figura che farà saltare più di un fegato.

 

Per il resto, non resta che aspettare la cassazione. La società, in base a quella sentenza, qualcosa farà.

A me la parte che piace di più è quella sulla parte bella e importante della nostra storia ... è un riprendersi qualcosa di nostro non rinnegarlo ... Andrea nel modo più alto ha rivendicato non solo gli scudetti ma ogni singola vittoria ed ogni emozione di quel periodo ... più di questo cosa?

Va molto al di là di rivendicazioni spicciole ... sta dicendo che quel periodo che volevano farci rinnegare non solo non lo rinneghiamo ma lo rivendichiamo e ne siamo orgogliosi ...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

non passa, ma se passa quel cadavere....

siamo tutti sul fiume ad aspettarlo. da 8 anni.

 

grazie presidente. ricordiamo un po' di verità a questi tifosotti che scrivono sui giornali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non è vero, non ha detto da nessuna parte questa cosa. C'erano dei comportamenti leciti che sono stati ritenuti poco sportivi, come parlare con i designatori.

Il marcio in quegli anni c'era (penso ci sia anche adesso, in un mondo dove ci sono così tanti soldi è impensabile che non ci sia il marcio, non da parte nostra, sia chiaro) ed era collettivo, Moggi era uno di quelli che stava nel mondo del calcio da decenni, che ne conosceva le dinamiche ed in quel contesto di azioni sleali ha commesso quella di chiamare i designatori arbitrali, perché è oggettivo che l'abbia fatto e non ce lo neghiamo.

Ma, per quanto ciò fosse sleale, era anche indispensabile cercare a suo modo tutela per il suo lavoro e per l'azienda per cui lavorava, visto che altrove c'erano delle vere e proprie vipere.

Il peso specifico delle telefonate di Moggi era sicuramente inferiore a quelle delle telefonate nascoste dagli inquirenti all'epoca dei fatti e quindi qualche interesse in ballo nel fare dello scarica barile a Moggi c'era sicuramente.

Illeciti di Moggi non ne sono stati comprovati, visto che nel processo sportivo non si condanna il dirigente per l'articolo 6 di illecito sportivo ma si inventa di sana pianta il reato di illecito strutturato che permeava un insieme di slealtà sportive indette dall'articolo 1 di CGS, un reato inventato in quel processo.

In ambito penale l'influenza di Moggi sulla classe arbitrale non è stata comprovata in alcun modo, i campionati sono stati dichiarati regolari e la sentenza di condanna parla di "personalità e tentativi non concretizzati": in soldoni un'ancora di salvezza per gli accusatori.

Quindi la Juventus non ha commesso illeciti, ma slealtà questo sì, poi che gli altri dirigenti si sono tirati fuori immacolati ed ai nostri una cosa di gravità 1 l'hanno fatta diventare di gravità 100, è un altro paio di maniche.

 

Ragazzi io sono il primo a dire che Moggi non era colpevole.

Ma un conto è dire "non è colpevole" un altro è dire, come le dichiarazioni riportate sulla stampa, che si è "sbagliato", sebbene "tutti si comportassero così".

 

Se si parla di sbagli, come si fa poi a reclamare gli scudetti?

 

Io vedo una società troppo piegata verso i diktat della fedrazione: retrocessione in B? Ok! Scudetti sulle maglie? Nonono! Facciamo patteggiare Conte per le scommesse? Sì ok (e poi lo squalificano)

 

Per carità!

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.