Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Manu097

VIDEO Allegri pre Juve-Bologna: "L'obbiettivo è grande che si va oltre la stanchezza. Mandzukic non ce la fa, da Higuain e Dybala mi aspetto i gol scudetto. Futuro? Ho un contratto e sto bene qui"

Recommended Posts

 

In vista della sfida casalinga di domani sera contro il Bologna, Massimiliano Allegri incontra i giornalisti al Media Center di Vinovo. Tuttojuve.com riporta integralmente e in tempo reale le parole del tecnico bianconero nella conferenza stampa di vigilia:

 

Come si convive con queste polemiche? Hanno finito per non discutere un arbitraggio, ma per mettere quasi un dubbio un primato che sembra legittimato da numeri straordinari.
"Come si convive? Si convive. La Juventus ha fatto fino a questo momento 88 punti, qualche punto in più dell'anno scorso e il campionato è ancora aperto grazie al Napoli che sta facendo un campionato straordinario. Quindi questi 88 punti sono frutto del lavoro, della voglia e di cercare di raggiungere gli obiettivi. Noi lavoriamo per questo, mancano  tre giornate alla fine, siamo a 20 giorni, neanche, dalla fine della stagione e domani abbiamo una partita che dobbiamo vincere per preparare al mweglio la Coppa Italia, quella di mercoledì, altrimenti ci incasiniamo di nuovo, contro un Bologna che gioca bene, ha dei giocatori anche di qualità, ben organizzato e verrà qui cercando di fare un'impresa e una vittoria storica.  Quindi noi dobbiamo affrontarla con grande determinazione, rispetto e fare tesoro di quello che abbiamo passato e lasciato, soprattutto vedi Crotone. I ragazzi l'hanno capito e soprattutto in questo momento c'è anche l'entusiasmo che non deve cadere nella presunzione, nella superficialità e nella convinzione che domani la partita sia assolutamente facile. Domani è un altro passo in avanti che dobbiamo fare per il raggiungimento dell'obiettivo dello Scudetto".

 

C'è la possibilità di rivedere Dybala titolare?
"Domani giocano Dybala e Higuain dall'inizio e sono quelli che in queste partite ci devono fare i gol Scudetto".

 

Quanto l'ha infastidita la strumentalizzazione sul suo colloquio con Tagliavento?
"Infastidito relativamente, direi che le immagini hanno confermato un episodio che non esiste. Diciamo che in Italia ci piace fare un po' di commedia, quindi direi che questa settimana è stata una commedia lunga. E' l'unico campionato ancoea aperto perchè non è ancora chiuso, il Napoli ha possibilità matematiche di poter vincere lo Scudetto e noi finchè non abbiamo la matematica certezza non dobbiamo mollare una virgola. E quando si arriva in fondo al campionato, ci sono sempre delle sorprese. La Champions è ancora aperta, la lotta salvezza è ancora aperta, l'Europa League è ancora aperta, quindi un campionato noioso come veniva definito all'inizio non è, però i numeri che sta facendo la Juventus sono numeri importanti, perchè l'anno scorso a 88 punti, a questo punto, avremmo vinto il campionato. Però anche l'anno scorso avevamo 9 punti di vantaggio a tre giornate dalla fine, poi perdemmo a Roma, la Roma vinse in casa, vinse le ultime tre partite, il Napoli lo stesso, e a due giornate dalla fine avevamo 4 punti di vantaggio, perchè poi vincemmo col Crotone e vincemmo il campionato. Quindi il campionato lo vinci, se ti va bene, a due giornate dalla fine".

 

Si parla di voci fondate o infondate, si parla di Inghilterra, di Arsenal per il suo futuro. 
"Voci fondate o non fondate, o affondate magari. Sono legato alla Juventus, sto bene alla Juventus. Non ci sono altre cose da dire. La cosa che posso dire è che l'unica cosa che conta in questo momento è arrivare al settimo Scudetto e poi abbiamo la Coppa Italia che sarebbe un'altra bella soddisfazione".

 

Il Var nelle Coppe Europee per le è un'emergenza o una necessità?
"Non è un'emergenza, il Var è uno strumento che aiuta molto se usato con criterio. In Italia lo stanno facendo molto bene perchè sono molto migliorati nell'uso di uno strumento nuovo. Ma come è normale che sia, c'è un periodoi di adattamento e credo che avverrà anche in Europa. Legato a questo, dico che innanzitutto c'è da fare i complimenti alla Roma per la partita che ha fatto, perchè ha fatto una grande partita, sono andati vicini alla qualificazione, e al calcio italiano, perchè negli ultimi 4 anni il calcio italiano ha avuto delle squadre tra cui una che ha giocato due finali di Champions, una un quarto e un ottavo di finale, la Roma ha giocato una semifinale, la Lazio un quarto di finale di Europa League, il Milanun ottavo di finale. Diciamo che tutto questo disastro del calcio italiano non esista. Vediamo sempre più in negativo di quello che è. Poi ci sono le squadre come Barcellona e Real Madrid che da anni comandano e vincono le Champions League. Però direi che abbiamo fatto dei passi in avanti e questo è importante per il calcio italiano".

 

Gli psicologi dello sport e i motivatori dicono che nella parte finale della stagione, quando la benzina, la componente atletica va in deficit, l'aspetto psicologico può incidere per il 70% nelle prestazioni. Cosa ne pensa?
"La testa è quello che ti fa fare tutto, basta vedere una partita dove noi a Milano avevamo il controllo della partita, una punizione, dove abbiamo difeso male e dove noi nelle ultime partite non abbiamo dato segni di solidità, e domani è una partita dove la squadra deve dare segno di solidità, perchè dobbiamo riprendere quella situazione lì.... perchè nelle ultime quattro abbiamo subito 6 gol, 3 dei quali su palle inattive. Dei 22 ne abbiamo subiti 11 su palle inattive. L'aspetto psicologico ti cambia in un minuto la partita. Noi da essere in controllo, una punizione, ha cambiato l'andamento della partita. Loro hanno trovato forza, noi in quel momento eravamo usciti dalla partita. Ai ragazzi avevo detto alla fine del primo tempo, l'unico rischio che correvamo era quello di uscire dalla partita, perchè loro stavano lì sornioni, potevano ribaltarla solo in quel modo. Poi hanno trovato questo gol, i tifosi, lo stadio li ha spinti, l'Inter credo abbia fatto la migliore partita dell'anno sotto l'aspetto dell'intensità, della tecnica, quindi l'aspetto psicologico è comunque fondamentale sempre. In questo momento devi avere una forza mentale e un quilibrio che nessuna cosa ti può spostare da quelo che è l'obiettivo finale".

 

Come sta Mandzukic? C'è qualcun altro che ha bisogno di rifiatare?
"Rifiatare.... quando abbiamo giocato? Sabato... è passata una settimana. No... Mandzukic non ce la fa, speriamo di recuperalo per la partita di Coppa Italia, De Sciglio uguale, Sturaro uguale, Chiellini uguale, Pjanic è squalificato, gli altri sono tutti abili e arruolati".

 

Vedremo qualche altra novità in difesa?
"In difesa c'è Barzagli, Howedes, Rugani e Benatia. Sono quattro, di questi quattro ne giocano due o tre, vediamo". 

 

Nel secondo di Milano la squadra è sembrata stanca. Il fatto di essere riusciti a ribaltare la partita in quel modo vi ha dato energie soprattutto a livello mentale e fiducia?
"Siamo passati da gestione della partita, dove bisognava sicuramente mettere più palla tra le linee, andare a cercare il secondo gol, invece ci siamo un pochino addormentati, perchè loro in dieci, giustamente, non riuscivano a venirci a prendere. Nel secondo tempo quella punizione ha invertito l'andamento della partita. Loro ti sono saltati addosso e tu ti sei trovato in difficoltà, come se avessi preso uno schiaffo che non ti aspettavi. Nel calcio le partite in quei momenti vanno gestite, perchè sono gli imprevisti delle partite che possono succedere, invece noi, non contenti, abbiamo preso anche il secondo, così ci siamo messi al sicuro, abbiamo messo a sicuro il risultato. Poi sono stati bravi i ragazzi che alla fine, fino alla fine hanno creduto, anche perchè alla fine l'Inter aveva speso talmente tanto, che bastava portare la palla vicino all'area che si potevano creare delle situazioni favorevoli. Già ce n'erano state un paio, però non era semplice. Non è una questione di stanchezza, in questo momento la voglia e l'obiettivo che abbiamo davanti, è talmente grande che la stanchezza non si sente. Poi quando uno dice che è stanco ha ancora da correre per un bel po'".

 

Possiamo rivedere Bernardeschi già domani o è ancora presto per pensarlo 90 minuti? 
"90 minuti no. Bernardeschi tra l'altro a Milano è entrato ed è entrato molto bene. Federico è cresciuto molto anche sotto l'aspetto caratteriale, voglioso di arrivare alla Juventus il primo anno e vincere lo Scudetto. Questa è la cosa che in questo momento dobbiamo avere tutti, dobbiamo avere e una rabbia, una cattiveria agonistica nell'affrontare la partita di domani che va, al di là della tattica, a volte anche della tecnica, ma il voler raggiungere l'obiettivo.... questo obiettivo, è talmente grosso, che non ce lo possiamo far sfuggire di mano. Quindo domani dovrà essere una partita intensa sotto tutti i punti di vista, con l'aiuto come sempre dei tifosi. Che ogni tanto, anche se la squadra perde su calcio d'angolo al 90esimo, non si devono fare delle tragedie atomiche".

 

Oggi ho sentito per la prima volta dalla sua bocca il termine presunzione. E' da presuntuosi dire che la Juventus, con quattro punti di vantaggio, ha le mani sullo Scudetto, visto che deve giocare due partite in casa contro un Bologna che non vince in trasferta da dicembre e un Verona che ha chiuso la sua avventura in A?
"Il Bologna speriamo che continui a non vincere. Detto questo, in questo momento non siamo solidi, domani è una prova importante perchè bisogna ritrovare la solidità. Noi a Benevento abbiamo preso due gol, ma ne potevamo prendere 4-5, perchè dopo il 2-2 Szczesny fa una parata importante. In questo momento siamo meno solidi, lo dimostrano i numeri. Siamo stati 18 partite senza prendere gol e ora in questo momento abbiamo preso 6 gol in 4 partite. E questo la dice lunga sulla mancanza di attenzione, sulla mancanza di solidità di squadra, quindi in questo momento bisogna fare un centimetro in più, un metro in più, perchè serve per avere solidità. In questo momento la solidità è molto importante perchè poi dopo prendi gol come a Milano su una punizione e ti destabilizza. E poi andare a recuperare diventa sempre difficile. Ecco perchè domani ci vuole una partita seria e giusta".

 

Cos'è la solidità per questa squadra che subisce la metà dei gol su palla inattiva, ma che è la più efficacie sotto porta? C'è qualcosa che va registrato e dove? 
"Su tutti gli undici che vanno in campo e quelli che scendono dopo anche dalla panchina, perchè la solidità si vede anche dal fatto che la squadra ultimamente ha subito molti più tiri in porta di quanti ne avevamo subiti. E questa è la disponibilità che dobbiamo dare quando andiamo in campo, perchè c'è una fase offensiva, quando hai la palla, e devi cercare  di fare gol; ma quando non ce l'hai devi difendere bene, con attenzione, senza dare niente per scontato, perchè dai dettagli passano i risultati. E credo che noi nei dettagli abbiamo pagato già abbastanza. Madrid, il rigore, nasce da una nostra disattenzione  e superficialità su un fallo laterale, perchè altrimenti quella situazione lì non veniva. E al 90' non puoi concedere una roba così. Col Napoli la stessa roba. E' successo varie volte, quindi in quei momenti bisogna stare molto più attenti, la solidità è data da queste cose, dalla forza mentale che deve avere e dal sacrificio per portare a casa i risultati. Io partite vinte senza sacrificio, senza attenzione, non ne ho mai viste. Poi dopo si può giocare anche come a Benevento, finisce 4-2, a Udine è finita 6-2, a volte è finita 3-2, però quando giochi queste partite, di questo livello può succedere di tutto. puoi vincere 4-2, puoi fare 3-3, puoi fare 3-2, con questi i risultati non li vinci sicuramente. Con la solidità di squadra, come la squadra ha avuto per tutto il campionato, a parte queste quattro partite, è più facile vincere il campionato".

 

La Bild ha parlato di un interessamento del Bayern per Dybala. Tu daresti l'ok ad una sua eventuale partenza?
"No, per quanto riguarda l'ok, non lo do io, ma lo daremmo insieme alla società. Ma poi credo che Paulo sia un giocatore molto importante, credo abbia fatto quest'anno una stagione importante, e ha secondo me margini di crescita importanti per arrivare a essere uno dei top player del calcio mondiale. Questo però sta a lui, la voglia di sacrificio, di mettersi in discussione ogni giorno, come tutti. Poi per quanto riguarda il mercato., parlare di mercato ora credo non abbia senso. Paulo è concentrato qui e soprattutto credo voglia dare ancora molto alla Juventus, soprattutto in queste tre partite dove c'è bisogno delle sue giocate e dei suoi gol".

 

Bentancur sarà il sostituto di Pjanic? Douglas e Cuadrado contemporaneamente?
"Lì devo scegliere: o gioca Marchisio o gioca Bentancur. Domani gioca Buffon. Douglas e Cuadrado, devo valutare se giocano tutti e due o se ne gioca uno solo".

Cuadrado può fare ancora il terzino?
"Cuadrado può fare il terzino, io credo che Cuadrado in futuro possa fare il terzino".

Domani o in prospettiva?
"In prospettiva può fare il terzino. Domani devo decidere perchè abbiamo anche la partita di mercoledì".

 

In Coppa Italia giocherà Szczesny?
"No, la finale la gioca Buffon. Ha giocato sempre Buffon in Coppa Italia. E' rientrato con l'Atalanta, ha rigiocato con l'Atalanta e la finale...".

 

Tuttojuve.com

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

"giocano dybala e higuain... e sono quelli che ci devono fare i gol scudetto."

precisazione che serve a dare le giuste responsabilità, che si devono prendere, ai nostri attaccanti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

“...grazie anche all’aiuto dei tifosi, che anche se si perde al novantesimo su calcio d’angolo non bisogna fare una tragedia atomica”

 

eh già, perché la tragedia è stata fatta solo per uno sfortunato e singolo episodio .ghgh 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

cuadrado terzino in prospettiva...questa è una chiave molto importante anche in chiave mercato, sia nel reparto terzini che ali

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Arturo93 ha scritto:

“...grazie anche all’aiuto dei tifosi, che anche se si perde al novantesimo su calcio d’angolo non bisogna fare una tragedia atomica”

 

eh già, perché la tragedia è stata fatta solo per uno sfortunato e singolo episodio .ghgh 

Lui sa benissimo da cosa derivano i mugugni dopo la gara col Napoli, non è stupido. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì ma una cosa sola questa solidità ed equilibrio di cui parla sempre...chi glielo da alla squadra noi?..devi darglielo tu allegri!

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, carpi87 ha scritto:

cuadrado terzino in prospettiva...questa è una chiave molto importante anche in chiave mercato, sia nel reparto terzini che ali

Per quanto mi riguarda è una notizia splendida, finalmente non vedrò più gli stopper messi a fare i terzini. Mi chiedo però se alla prima partita persa con imbucata dalla parte di Cuadrado non si inizierà a storcere il naso.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, MrLuca ha scritto:

Nessuno ha fatto notare che questo è il primo matchpoint :ola2:

Perché match Point?..domani non ce nessuna matematica

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Juventinoavitasempre ha scritto:

Quindi Szczesny non gioca domani e neanche in coppa Italia?

Saranno le ultime partite della carriera per Gigi, non vedo dove sia il problema. Credo sia nella logica delle cose. 

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
"giocano dybala e higuain... e sono quelli che ci devono fare i gol scudetto."

precisazione che serve a dare le giuste responsabilità, che si devono prendere, ai nostri attaccanti.

 

Vero..certo che se aspettiamo che se le prenda il livornese...

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, stewie B e W ha scritto:

Per quanto mi riguarda è una notizia splendida, finalmente non vedrò più gli stopper messi a fare i terzini. Mi chiedo però se alla prima partita persa con imbucata dalla parte di Cuadrado non si inizierà a storcere il naso.

Il problema è proprio quello...se metti Cuadrado in quel ruolo devi evitare che lui si ritrovi 1 vs 1 con l'avversario e cmq devi fare un gioco offensivo e non offensivo perchè altrimenti ti massacrano!

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, liam ha scritto:

Perché match Point?..domani non ce nessuna matematica

Certamente no,vincere domani ti consente di non fare risultato a tutti i costi a Roma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ha detto il mister, c'è bisogno di trovare solidità, da Benevento stiamo giocando partita che possono finire in qualsiasi maniera, domani sarà importante non prendere gol,  avere calma e pazienza e la vinciamo in gestione e senza soffrire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Arturo93 ha scritto:

il polacco adesso non gioca più manco la coppa Italia uum 

 

risposta inquietante alla domanda sul Bayern su Dybala 

che ha detto su Dybala ? non ho potuto sentire questo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.