Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Rep.: "L’anarchia di Allegri: rompere gli schemi della Juve in attacco. Il suo concetto si traduce nella liberazione dell’istinto quando la palla s’avvicina alla porta"

Recommended Posts

Ma cosa significa dare uno schema ai tre giocatori offensivi? Forse Ancelotti dice a Mertens e Insigne quante volte si devono scambiare la palla con i loro uno-due prima di arrivare al tiro? O forse Ancelotti dice a Insigne quando è il caso che si accentri e tiri e quando è il caso che accentri e crossi?
Lo schema ci può essere su calcio piazzato, dicendo che Mandzu va sul secondo palo e Ronaldo attacca il primo, o che sul primo va A. Saldro per spizzare la palla, ma per il resto ingabbiare in schemi gente come CR7 o Dybala è un suicidio.
Gli schemi li abbiamo nella costruzione del gioco, poi quando la palla va a quei tre è giusto che siano lasciati senza briglie.
Allegri la sua abilità la dimostra sia nella gestione degli uomini, sia nell'efficacia dei cambi, sia nella flessibilità tattica.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Articolo provocatorio che tenta di dividerci e di fomentare astio.

Restiamo uniti.

Sappiamo tutti che con il nostro condottiero l'istinto è sempre libero.

Buon per noi che appartiene a dei fenomeni....the

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, curvafiladelfia ha scritto:

Fondamentale arrivare primi nel girone. Per vincere sta coppa serve una botta di kulovic ma la fortuna va cercata.

Per quello mi sono così arrabbiato per la partita col manchester. Arrivare primi vuol dire evitare una serie di rompiscatole agli ottavi (sempre se negli altri gironi si conferma la tendenza delle prime 4 giornate, ovviamente)

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me non sembra che l'attacco sia così disorganizzato, sicuramente si scambiano i ruoli in continuazione ma non a caso

 

Priam si diceva "non dare punti di riferimento" ed era positivo...adesso si chiama "caos organizzato" ma è sempre quello

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minutes ago, Gianluca H said:

Per me puoi non affidarti agli schemi e fare affidamento solo ai colpi dei singoli, quando i singoli ce li hai. Quando non puoi fare la differenza con i campioni, la fai con gli schemi e viceversa. Una cosa esclude l'altra. Quando ai campioni di Allegri non riescono le giocate, ecco che siamo inermi e ci mettiamo tutti dietro anche contro chi non se lo sarebbe mai aspettato. Questa é una mia considerazione basata su tutte le stagioni con lui in panchina, senza disconoscerne i risultati

Esattamente 

allegri non capisce che quando si va in finale o in panic mode la testa deve andare a memoria 

altrimenti ad altissimi livelli dove L aria è rarefatta altro che caos organizzato 

Si fanno figure meschine !

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, wmontero ha scritto:
1 ora fa, RuiBarross ha scritto:
Tradotto
Allegri non ha mai dato un schema.

Che vocabolario usi?

Purtroppo, l’utente in questione, ha ragione mio caro montero .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gianluca H ha scritto:

Quando si tratta di non insegnare neanche uno schema, Allegri é il migliore al mondo. I puristi lo definiscono caos organizzato, per me é giocare a *azzo e non mi piace, ma fin quando si vince, seppur con questa rosa non sia difficile, non posso lamentarmi troppo.

Che nn ti piace ce ne faremo una ragione ma che allegri nn insegni schemi o nn vari nuove idee nn si può proprio sentire visto che 5 anni fa iniziò col 352 e poi ha variato nel corso degli anni usando quasi  tutti gli schemi esistenti fin'ora 

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, zebra67 ha scritto:

Ma cosa significa dare uno schema ai tre giocatori offensivi? Forse Ancelotti dice a Mertens e Insigne quante volte si devono scambiare la palla con i loro uno-due prima di arrivare al tiro? O forse Ancelotti dice a Insigne quando è il caso che si accentri e tiri e quando è il caso che accentri e crossi?
Lo schema ci può essere su calcio piazzato, dicendo che Mandzu va sul secondo palo e Ronaldo attacca il primo, o che sul primo va A. Saldro per spizzare la palla, ma per il resto ingabbiare in schemi gente come CR7 o Dybala è un suicidio.
Gli schemi li abbiamo nella costruzione del gioco, poi quando la palla va a quei tre è giusto che siano lasciati senza briglie.
Allegri la sua abilità la dimostra sia nella gestione degli uomini, sia nell'efficacia dei cambi, sia nella flessibilità tattica.

🤣🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non pensiate che Guardiola o Klopp si basino su degli schemi predefiniti, il loro calcio si basa su pressing alto, predominio territoriale nella metà campo avversaria, intensità

Cose che molto spesso mancano alla Juve attuale, per fortuna l'arrivo di Ronaldo ha dato un po' più di motivazioni nell'attegiamento... almeno fino a quando Allegri non decide di rinculare con la difesa a 5 all'80"

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel calcio Quello che conta sono i trofei che si alzano a  Maggio , gli schemi non contano nulla se poi alla fine non portano a risultati come dimostra il real di Zidane e la Francia di Deschamps

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, zebra67 said:

Ma cosa significa dare uno schema ai tre giocatori offensivi? Forse Ancelotti dice a Mertens e Insigne quante volte si devono scambiare la palla con i loro uno-due prima di arrivare al tiro? O forse Ancelotti dice a Insigne quando è il caso che si accentri e tiri e quando è il caso che accentri e crossi?
Lo schema ci può essere su calcio piazzato, dicendo che Mandzu va sul secondo palo e Ronaldo attacca il primo, o che sul primo va A. Saldro per spizzare la palla, ma per il resto ingabbiare in schemi gente come CR7 o Dybala è un suicidio.
Gli schemi li abbiamo nella costruzione del gioco, poi quando la palla va a quei tre è giusto che siano lasciati senza briglie.
Allegri la sua abilità la dimostra sia nella gestione degli uomini, sia nell'efficacia dei cambi, sia nella flessibilità tattica.

E anche nella comunicazione è bravissimo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le conferenze stampa di Allegri rimangono le migliori, Cancelo mi è sembrato particolarmente bloccato sembrava fosse all'esame di maturità :D.

Schemi o non schemi dobbiamo portare a casa questi dannati 3 punti e qualificazione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Purtroppo, l’utente in questione, ha ragione mio caro montero .ghgh
Certo che ha ragione....per te
Non avevo dubbi

Io penso che quando hai attori scarsi bisogna fargli imparare le battute a memoria e provare provare provare e riprovare infinite volte la stessa scena per arrivare a risultati appena sufficienti
Quando tu hai grandi interpreti allora stringerli in una gabbia è controproducente
Ci vuole un canovaccio si discute su cosa io voglio da loro si correggono certe sbavature ma poi si pretende che siano loro a fare la differenza
Altrimenti tra un mastroianni ed un pinco pallino non ci sarebbe differenza
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo sicuri che riuscire a cambiare schieramento anche 3 volte nella stessa partita significhi non conoscere gli schemi? A me pare più simile al non voler dare punti di riferimento all'avversario, cosa che ai puristi di un modulo non riesce

E' più intelligente una macchina che computa secondo tabelle di programmazione statiche o una in grado di autoapprendere e ridefinire la propria modellazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, RuiBarross said:

Tradotto

Allegri non ha mai dato un schema.

Lo ha anche detto in parecchie interviste che lui degli "schemi" non se ne fa nulla. A lui interessa la tattica individuale, ma giornalisti e tanti tifosi ancora non lo hanno capito. E comunque "assenza" di schemi non significa palla avanti a caso, ma anche questo giornalisti e tifosi non lo hanno ancora capito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno ha affermato che non ci sono schemi; ma che davanti deve regnare l'imprevedibilità.

Altrimenti arrivi come al mondiale del '94 in cui fai giocare il capocannoniere della serie A ala nel tuo 442 fisso o il miglior italiano di sempre a fare da seconda punta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Verba volant ha scritto:

Quindi tutti gli allenatori che non usano schemi giocano a *?

Ma nessun allenatore al mondo usa "schemi offensivi" tipo basket, tranne sulle palle inattive (tra l'altro il 90% di 'sti schemi fanno ridere): troppo largo il campo e troppo innumerevoli le situazioni diverse che si possono presentare.

Studiano alcuni movimenti e lo fa anche Allegri (bastava gardare il documentario su Netflix dell'anno scorso con Allegri che spiegava dei movimenti precisi a Douglas Costa).

Il resto é leggenda da Forum per 4 bimbetti che han visto un po' di partite in TV.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, garrison ha scritto:

Studiano alcuni movimenti e lo fa anche Allegri (bastava gardare il documentario su Netflix dell'anno scorso con Allegri che spiegava dei movimenti precisi a Douglas Costa). 

Il resto é leggenda da Forum per 4 bimbetti che han visto un po' di partite in TV. 

Strano sefz non l'avrei mai detto

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Verba volant ha scritto:

Strano sefz non l'avrei mai detto

poi qualcuno mi spiegherà i super  schemi di zidane

chiedo chiedo ma non ricevo risposta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.