Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

homer75

Atalanta - Juventus 3-0, commenti post partita

Recommended Posts

6 minuti fa, alieno ha scritto:

Giocare bene è relativo, ma avere una buona organizzazione con ognuno chebsa come muoversi e cosa fare con e senza palla è fondamentale

non puoi giocare bene se non ti muovi senza palla. Ecco uno dei motivi principali per cui facciamo pena da 4 anni.

eh, ma si è vinto... Come abbiamo detto e scritto, la Juve è una fuoriserie che corre in mezzo alle biciclette

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Gilmour88 ha scritto:

chiaro che la testa è fondamentale dino..nello sport come nella vita..su questo ti do pienamente ragione...ma personalmente questo aspetto che hai sottolineato lo vedo come un'aggravante che si aggiunge a qualche altro problema che la squadra ha ed è evidente.

Inoltre aspetto l'incontro con l'atletico per verificare se davvero in champions ci "trasformeremo" perché fino alla sconfitta col manchester abbiamo fatto ottime partite e un buon calcio sia in campionato che in coppa...dopo quella partita le prestazioni sono andate in calando e la qualità del gioco è andata giù in picchiata....vedremo se il ritorno della coppa ci ridara' la "verve" perduta,io ovviamente lo spero...ma purtroppo credo che la squadra abbia dei problemi che vanno oltre la grinta e la motivazione,ma sarò ben felice di sbagliarmi chiaramente

due esempi su tutti:

 

1) la stagione in cui partimmo malissimo...salvo poi vincerne 26 su 28 di fila...e vincere in carrozza. Quell'anno avevamo mollato di testa...non è che Allegri era diventato brocco o i giocatori scarsi d'improvviso....semplicemente avevamo mollato l'inizio di campionato fino a novembre. Poi bravo Allegri e la società a riuscire a rimotivarli.

 

2) davvero credi che il Real sia crollato solo perchè ha perso Ronaldo?.....io non credo..anche loro dopo tante vittorie hanno mollato mentalmente. Ronaldo è stata la scusa...ma i campioni ce li hanno tuttora.

 

testa, motivazioni, grinta, corsa, aggressività fanno il 70 percento di una squadra...... il 20 la bravura dei calciatori e il 10 la bravura dell'allenatore.

capisci che senza quel 70% non vai da nessuna parte...neanche avessi mandrake in campo e in panchina.

 

ecco cosa comporta quando moli di testa....puoi trovare tutte le scusanti possibili, giocatori fuori ruolo, giocatori scarsi, allenatore mediocre....tutto quel che si vuole...ma alla fine...è solo la testa in vero colpevole di certe partitacce....e spesso vale anche per l'allenatore stesso eh.


L'atalanta di ieri o la lazio dell'altro giorno avrebbero fatto male anche al real e al barcellona in una partita secca....se real e barcellona stavano in gita vacanza.

E' il calcio. Queste sqadrette ingarrano la partita dell'anno tutto qui.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, rk73 said:

non puoi giocare bene se non ti muovi senza palla. Ecco uno dei motivi principali per cui facciamo pena da 4 anni.

eh, ma si è vinto... Come abbiamo detto e scritto, la Juve è una fuoriserie che corre in mezzo alle biciclette

esattamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente finalmente FINALMENTE do al calcio l'importanza che ha, e non mi faccio rovinare totalmente una giornata per una partita persa. 

Grazie a una cosa bella che mi è capitata, di questa partita mi importa poco. Non vinceremo la coppa Italia, amen, abbiamo obiettivi più importanti. 

Volevo condividere con voi questa cosa perché una volta mi sono anche presa degli insulti per aver detto "la Juve è la cosa più importante della mia vita e l'unica che mi fa provare delle emozioni". 

 

 

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo già fatto una proposta di “sdoppiare” i topic delle partite in 2, uno dedicato a tutti gli haters, anti sempre tutto, criticoni, e infiltrati, e uno invece dedicato a commenti più moderati, critiche costruttive etc.

Vedo che non è stato fatto e quindi mi tocca leggere decine di pagine di stupidaggini e filtrare qua e la qualche commento leggibile.

Al di la di questo preambolo, dico modestamente la mia premettendo che non sono ne PRO ne ANTI ALLEGRI. Odio le dicotomie e i concetti ideologici.

Comunque

1) per la legge dei grandi numeri prima o poi una imbarcata dovevamo prenderla. L’Atalanta è una bellissima squadra, molto fisica che, in questo momento, è la peggiore per noi.

2) la Juve è giù fisicamente. Imballata, i giocatori sono molto poco reattivi, arrivano sempre secondi e  non riescono ad avere un gioco corale. Mi auguro per questioni legate alla preparazione atletica.

3) Alcuni giocatori, vedi Cancelo, sono entrati in campo mentalmente non concentrati. Si vedevano gli errori marchiani fatti. Trovo poco credibile che se un difensore passi la palla ad un avversario, è perché è stato ordinato da Allegri.

4) Alti anni abbiamo, a gennaio, fatto molta fatica per poi correre in primavera. Lo staff tecnico può sbagliare preparazione? Può essere ma io, per ora, mi fido augurandomi che abbiano ragione.

Concludo dicendo che fare drammi per una uscita (che comunque da fastidio) per una Coppa Italia (da sempre quasi snobbata), prefigurando chissà quali catastrofi e retrocessioni, invocando cambi immediati di allenatori (Zamparini quanti scudi ha vinto con le vostre teorie?) sono stupidaggini da interisti e non da juventini.

Che Allegri non produca sempre un gioco spettacolare è vero ma non è che il Real di Zidane giocava in modo scintillante. Criticare va bene, ma vi sono altri che devono prendere decisioni, molto più preparati di noi e che finora hanno sbagliato pochissimo. Se poi voi sapete cosa fare, vi invito a mandare il vostro curriculum alla continassa, se siete bravi come paventate, non vi saranno problemi a sostituire Paratici o Nedved.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, -Pulp- ha scritto:

Poi c'è pure il problema Dybala.

Non si capisce se è un problema suo, oppure dipende da come vuole che gioca l'allenatore.

Quest'anno, a parte i goal in champìons, è stato un mezzo flop a mio modo di vedere.

Il dilemma è sempre lo stesso. Vendere lui, oppure cacciare l'allenatore?

Secondo te, mettendo un giocatore da 20/25 stagionali a fare il centrocampista, si può ragionevolmente pensare che lo si aiuti nell'agevolare le sue qualità innate o gli si metta i bastoni tra le ruote.

 

Sentir dire da un allenatore che il problema del gol di Dybala non è tattico, ma psicologico, è un insulto all'intelligenza umana.

 

Si può anche pensare che Dybala non sia un fuoriclasse, ma di certo non lo è neanche chi lo allena attualmente.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema non è certo fisico o dei carichi sia con lazio che con atalanta alla fine stavamo bene

 

i problemi arrivano da lontano, la rosa è stata assemblata male assurdo rinnovare il contratto a barzagli e khedira e bruciarsi due posti nelle liste

 

manca gioco, ma con allegri è una costante, più che altro il 4-3-3 non va bene troppi giocatori sacrificati e fuori ruolo......questa rosa è fatta per il 4-4-2 o al massimo 4-2-3-1

dybala così non serve a niente non segna non fa assist è impalpabile

 

non abbiamo i centrocampisti per giocare a 3 in mezzo

 

se si vuole avere speranze con l'atletico è obbligatorio modificare il modulo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti. 

 

Siamo sicuramente in un periodo della stagione fisicamente non brillante e ciò si riflette sul non avere lucidità nell'attaccare o nel costruire un'azione corale. Purtroppo si sente la mancanza di un riferimento lì davanti. Spesso la Juve si trova ad attaccare, spostare il pallone sulle fasce, per poi rigiocarlo dietro, proprio per la mancanza di un punto di riferimento. Al centrocampo, piaccia o meno, pjanic è insostituibile e rimane l'unico a saper giocare la palla in una determinata maniera. In difesa ci si era già accorti che senza il chiello si perde qualcosa, soprattutto in termini di fisicità. Giocare con rugani e de Sciglio centrali (che insieme fanno 65 kg) è stato sicuramente un suicidio contro quella "bestia" di Zapata..ma non mi sento di dare la colpa ad Allegri, nonostante diciamo non sia il mio allenatore preferito. Ha fatto delle scelte obbligate, dato che l'alternativa era un giocatore fermo da un anno praticamente con 0 allenamenti alle spalle. Probabilmente aveva anche visto un cancelo non in forma (dato i disastri combinati una volta entrato).. E per questo ha deciso di non schierarlo dall'inizio. 

Le mie personali note dolenti sono Bernardeschi, per me inadeguato a giocare nella Juve (non come titolare almeno), Dybala (ma giocando a 50 m dalla porta non posso chiedergli miracoli dato che non è messi) e infine.. Ronaldo. Goal a parte in supercoppa (più demeriti di donnarrumma che meriti di cr7), mi sembra veramente un pesce fuor d'acqua in questa Juve. Non trova mai un dialogo, un uno-due con i compagni. Assurdo che a gennaio uno come lui non abbia fatto neanche un goal, e dico nessuno, su colpo di testa (correggetemi se sbaglio). Irriverente con questa sue punizioni.. Facesse un passo indietro dato che è altrettanto ridicolo che a febbraio non si è ancora fatto un goal da calcio piazzato. Credo di essermi dilungato troppo :)

 

Concludo: ci può stare perdere ogni tanto. Non facciamo allarmismo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Toniux ha scritto:

L'allenatore incide più sui goal presi che sui passaggi mancati.... 

assolutamente il contrario l'allenatore dà (non nel caso del vate) geometrie e movimenti alla squadra in modo che si creino linee di passaggio. la teoria ufficiale di allegri è passa a quello bravo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltre ad una condizione fisica molto deficitaria, speriamo solo per il momento e causata dai carichi di lavoro invernali, preoccupa a mio avviso la mancanza di movimento senza palla e schemi. 

Nel primo gol subito, su errore di Cancelo, si vede bene che il portoghese alza più volte la testa in cerca di compagni che non ci sono, e quindi temporeggia rischiando il dribbling che gli sarà fatale.

Ora, sicuramente Cancelo deve imparare anche a sparacchiare via un pallone, prima di perderlo, ma il suo errore è causato dalla "voglia" di giocare la palla ed iniziare una azione.  Se si guardano i compagni si vede bene che il più vicino, mi pare Khedira, si "nasconde" dietro ad un avversario, senza smarcarsi, e pure Benta e Matuidi sono molto lontani e non si propongono.

 

Ormai pare, a me , palese che i nostri non abbiamo una linea di gioco; a parte lanciare lungo, che è pure inutile quando ti manca Mandzukic e non fai giocare Kean, l'unico che potrebbe sostituire il croato per stazza e modo di giocare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, JUVE UBER ALLES ha scritto:

Avevo già fatto una proposta di “sdoppiare” i topic delle partite in 2, uno dedicato a tutti gli haters, anti sempre tutto, criticoni, e infiltrati, e uno invece dedicato a commenti più moderati, critiche costruttive etc.

Vedo che non è stato fatto e quindi mi tocca leggere decine di pagine di stupidaggini e filtrare qua e la qualche commento leggibile.

Al di la di questo preambolo, dico modestamente la mia premettendo che non sono ne PRO ne ANTI ALLEGRI. Odio le dicotomie e i concetti ideologici.

Comunque

1) per la legge dei grandi numeri prima o poi una imbarcata dovevamo prenderla. L’Atalanta è una bellissima squadra, molto fisica che, in questo momento, è la peggiore per noi.

2) la Juve è giù fisicamente. Imballata, i giocatori sono molto poco reattivi, arrivano sempre secondi e  non riescono ad avere un gioco corale. Mi auguro per questioni legate alla preparazione atletica.

3) Alcuni giocatori, vedi Cancelo, sono entrati in campo mentalmente non concentrati. Si vedevano gli errori marchiani fatti. Trovo poco credibile che se un difensore passi la palla ad un avversario, è perché è stato ordinato da Allegri.

4) Alti anni abbiamo, a gennaio, fatto molta fatica per poi correre in primavera. Lo staff tecnico può sbagliare preparazione? Può essere ma io, per ora, mi fido augurandomi che abbiano ragione.

Concludo dicendo che fare drammi per una uscita (che comunque da fastidio) per una Coppa Italia (da sempre quasi snobbata), prefigurando chissà quali catastrofi e retrocessioni, invocando cambi immediati di allenatori (Zamparini quanti scudi ha vinto con le vostre teorie?) sono stupidaggini da interisti e non da juventini.

Che Allegri non produca sempre un gioco spettacolare è vero ma non è che il Real di Zidane giocava in modo scintillante. Criticare va bene, ma vi sono altri che devono prendere decisioni, molto più preparati di noi e che finora hanno sbagliato pochissimo. Se poi voi sapete cosa fare, vi invito a mandare il vostro curriculum alla continassa, se siete bravi come paventate, non vi saranno problemi a sostituire Paratici o Nedved.

stasera la storia dei carichi non era ancora uscita, l'hai tirata fuori tu. il difensore passa la palla all'avversario perchè la squadra non ha gioco. a primavera non abbiamo mai corso. Io spero solo che a giugno allegri vada a fare tv con ambra visto che anche ieri sera ha fatto il comico in tv.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari fratelli a mente fredda la rabbia per ieri è un pò sbollita. Che dire? Prima o poi succederà anche in campionato e non vinceremo più, ma questi ragazzi vanno solo elogiati e non attaccati. Fermo restando però che ieri alcuni errori palesi dalla panchina sono stati commessi, oltre ad una forma fisica e forse mentale orribile da parte di tutti. Mi riferisco al fatto che vedere Dybala davanti alla difesa e Matuidi vicino a Ronaldo in attacco è un qualcosa che col calcio c'entra niente (se proprio vuoi sacrificare Dybala allora metti Kean davanti, o dovrebbe restare solo per fare panchina?). Invece siamo stati sfortunati sul discorso difesa. Mi trovo d'accordo con Allegri nel mettere De Sciglio centrale, poichè mettendo Caceres ci saremmo bruciati un cambio offensivo di Cancelo (e forse sarebbe stato meglio), e inoltre giusto che Allegri valuti Caceres in almeno un allenamento. Purtroppo la sfortuna, unita a qualche scelta sbagliata o meno di mercato, ci ha messo in emergenza contro il miglior attacco e la squadra più in forma del campionato, nonostante non si parli del Real Madrid, ma si sa, quando corri più degli altri, hai più voglia e stai meglio, il 99% delle volte vinci. Forse non abbiamo la squadra per vincere la Champions, ma magari mettere i giocatori di qualità ognuno nei propri ruoli aiuterebbe di più. Non attacco Allegri nonostante ieri abbia sbagliato, ma è giusto che anche lui come i calciatori capisca la lezione e non faccia più certi errori. Sono sicuro che ci rialzeremo subito, perché tutte le squadre cadono, ma le piccole non si rialzano, le grandi sulle sconfitte costruiscono le proprie vittorie. Fino alla fine...  

Share this post


Link to post
Share on other sites

si però anche Ronaldo.... Perde sistematicamente ogni pallone che tocca,  le punizioni le vuole tirare sempre e solo lui e, sistematicamente, le tira tutte sulla barriera!!!!  Che bello quando tiravano Pjanic e Dybala e 1 volta su 2 era gol.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le avvisaglie si erano già viste contro la Lazio. Siamo pesantissimi sul campo, “abbiamo caricato” (Chiellini dixit), gli altri arrivano sempre prima sulla palla… insomma: siamo fuori forma! E contro la squadra più in forma d'Italia questo lo paghi!

Se poi il tuo avversario non è “solo” la squadra più in forma d’Italia, ma una che di base imposta sempre le partite su quello, sul dinamismo, sulla vigoria, sulla corsa… ecco che paghi doppio.

In più ti ritrovi per un assurdo scherzo del destino con la difesa che se ne va tutta contemporaneamente in infermeria proprio nel momento in cui Benatia ci lascia, con per ultimo Chiellini che si fa male a partita in corso, e con un centrocampo già di per sè incerottato e senza il “faro”, colui che detta un minimo di ritmi alla squadra, o perlomeno le permette di uscire palla al piede dalla difesa (tra Lazio e Atalanta forse una quarantina di uscite difensive sbagliate). Due reparti praticamente sulle ginocchia.

Se a questo aggiungiamo anche regali su regali, e gli facciamo addirittura noi gli assist con errori da oratorio... diventa logico (e giusto) perdere la prima partita dell'anno in Italia contro quella che al momento (in realtà da tre anni, tra alti e bassi, dipendendo, appunto, dalla forma), è una Signora squadra. E diventa logico (e giusto) uscire, "UMANAMENTE", dopo 4 Coppe Italia consecutive vinte (cosa mai successa prima a nessuno). Diventa logico (e giusto) che Allegri subisca la prima eliminazione nella coppa nazionale al suo QUINTO anno, e con le contingenze di cui sopra (ovviamente anche con i suoi errori e quelli di tutta la squadra).
Ma fa sempre rodere, per carità. Altrimenti non saremmo juventini.

Però è importante razionalizzare, e relativizzare il relativizzabile.

 

Quello che aveva sorpreso in questi anni è che l’Atalanta, per ammissione dello stesso Gasperini, l’avevamo sempre affrontata benissimo, anche quando ci avevamo pareggiato. I bergamaschi hanno dominato a turno chiunque in Italia nelle singole gare, mentre noi contro di loro non siamo quasi mai andati neppure in sofferenza, o abbiamo sofferto “il giusto”. Sembrava che sapessimo proprio come affrontarla per depotenziarne il tremendismo. Forse proprio la partita di questa stagione in campionato è stata quella più combattuta, ma l’approccio era stato ottimo ed eravamo passati in vantaggio, poi ci siamo ritrovati in 10 e da 2-1 l’abbiamo comunque ripresa… insomma, anche lì non avevamo “sbracato”.

Stavolta zero assoluto.

Approccio PESSIMO, come contro la Lazio (quindi non può essere un caso… se in due partite arrivi nemmeno per secondo, ma per terzo su tutti i palloni). Solo che a Roma abbiamo pescato il jolly che ha cambiato la partita, e abbiamo raccolto più di quanto meritassimo, stavolta lo stesso jolly la partita l’ha rovinata, dimostrando che se ancora non viene schierato titolare dopo l’infortunio è perché probabilmente non è al 100%.

Nei primi 7 minuti almeno 7 palloni regalati: Alex Sandro, Khedira, Rugani, De Sciglio, Szczesny che la manda in fallo laterale da 20 metri, Bentancur e di nuovo Alex Sandro. Sembrava che si dovesse assistere alla fotocopia della partita di Roma. E invece l’avevamo riequilibrata, eravamo passati da un centrocampo a due ad uno a tre, l’avevamo un po’ ripresa, senza fare granché, ma “arrampicandoci” al campo, risalendo metri, al punto che il bordocampista riportava come fosse Gasperini a lamentarsi (“se giochiamo così la perdiamo”). Anche dopo l’infortunio a Chiellini (di cui si spera che CHIUNQUE possa aver capito l’importanza, visto che da tre anni a questa parte c’è qualcuno che avrebbe voluto darlo via…) stavamo reggendo bene il contraccolpo. Ma ci portavamo appresso pur sempre la sintesi di tutti i concetti di cui sopra (forma precaria, difesa rotta, ruoli improvvisati…), e in queste condizioni se l’equilibrio viene spezzato non lo riprendi come nelle partite “normali”. Peccato che l’episodio che l’equilibrio lo spezza ce lo siamo creato da soli, con un errore assurdo di Cancelo che, forma a parte, non può MAI fare una cosa del genere, e da lì siamo andati sotto.

Il secondo gol è la sintesi di questo equilibrio spezzato. La palla arriva in una zona quasi “di mischia” e il tiro di Zapata esce fuori da un rimpallo di un nostro giocatore, ma nell’azione De Sciglio prova una scivolata troppo frettolosa che forse, sullo 0-0, non avrebbe provato. Forse. Szczesny prende gol sul suo palo, ma il tiro di Zapata era veramente forte.

La partita è finita qui. Al già ampio margine dovuto alle diverse contingenze delle due squadre si aggiungeva, a quel punto, l’euforia di chi vedeva davanti a sé l’occasione della vita a portata di mano: battere la Juve e andarsi a giocare una semifinale di coppa con le concrete possibilità di arrivare fino in fondo. E’ ovvio che voli sulle ali dell’entusiasmo.

 

Il secondo tempo abbiamo anche provato a reagire, è stata una Juve leggermente diversa, ma che non ha mai trovato il gol che avrebbe potuto riaprire la partita e farci dare il tutto per tutto nel finale. Anche perché hanno legnato come fabbri, c’hanno “picchiato”, agonisticamente parlando.

E tutto ciò in un momento in cui non avevamo più nessuno di quelli che tradizionalmente si fanno sentire in campo. Non c’era Chiellini, non c’era Bonucci, né Barzagli, non c’era un “Buffon” (in senso figurato) a sparare qualche imprecazione per dare una sveglia, né un Mandzukic a “fare la guerra”… qualcuno che in qualche modo si facesse sentire insomma (si intende che mi sto riferendo al momento della partita, uno dei tanti momenti che possono venirsi a creare nelle partite, non sto parlando di “necessità” assolute). L’errore di De Sciglio (che alla fine aveva anche provato a fare il suo) arriva proprio alla fine, ed è una sintesi della serataccia dei nostri, con Ronaldo solo là davanti come un venditore ambulante nel deserto e Dybala imprigionato in compiti che stasera erano ancora più proibitivi di altre volte, davvero improbi, perché ok essere l’attaccante che recupera più palloni in Serie A, ma stavolta avrebbe dovuto chiamarsi Arturo Vidal per reggere da solo contro i centrocampisti atalantini.

 

Sarebbe potuto entrare Caceres per Chiellini? Teoricamente sì. Ma Allegri ha stima di Caceres, l’ha sempre avuta, ha avallato il suo acquisto, quindi viene difficile pensare che si sia voluto far male da solo. E’ innegabile poi che Caceres sia con noi da poche ore, che abbia fatto mezzo allenamento e che in quel momento non gli dava ancora garanzie complete (e immaginate cosa avrebbe significato rompere pure lui: completare il quadretto!). Ciò non toglie che Allegri abbia le sue colpe per la sconfitta.

 

Complimenti all’Atalanta, che rompe una striscia da record.

E a proposito di questo… s’era capito sin dal pomeriggio come sarebbe andata a finire, con il social media manager della Juve che ieri ha pubblicato vari post di auto-gufate e “sgraaaat” pesanti, un trionfo di “la Juve va in gol da tot gare” (e già si sapeva da due giorni prima), “un anno on this day fa battevamo l’Atalanta in Coppa Italia” con tanto di video… insomma, spiattellarli proprio il giorno della partita non è il massimo, ecco.

 

Scherzi a parte, ora è importante che si rattoppi quello che non va, che si recuperi il recuperabile, che si ritrovi in tanti singoli la condizione ideale, e che si preghi ardentemente per la salute di Giorgio Chiellini da Pisa.

Per poi, magari, ricominciare da quel Juve-Manchester, da una sconfitta, quella, immeritata, quasi casuale, a riprova che lo spartito che si stava suonando era quello giusto.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Hidetora89 ha scritto:

Oltre ad una condizione fisica molto deficitaria, speriamo solo per il momento e causata dai carichi di lavoro invernali, preoccupa a mio avviso la mancanza di movimento senza palla e schemi. 

Nel primo gol subito, su errore di Cancelo, si vede bene che il portoghese alza più volte la testa in cerca di compagni che non ci sono, e quindi temporeggia rischiando il dribbling che gli sarà fatale.

Ora, sicuramente Cancelo deve imparare anche a sparacchiare via un pallone, prima di perderlo, ma il suo errore è causato dalla "voglia" di giocare la palla ed iniziare una azione.  Se si guardano i compagni si vede bene che il più vicino, mi pare Khedira, si "nasconde" dietro ad un avversario, senza smarcarsi, e pure Benta e Matuidi sono molto lontani e non si propongono.

 

Ormai pare, a me , palese che i nostri non abbiamo una linea di gioco; a parte lanciare lungo, che è pure inutile quando ti manca Mandzukic e non fai giocare Kean, l'unico che potrebbe sostituire il croato per stazza e modo di giocare.

il lancio lungo nello schema creato (per caso ) da allegri arriva a matuidi che non è esattamente zapata. comunque una squadra che spende quello che ha speso per ronaldo e poi si trova in braghe di tela perchè manca mazukic dà l'idea dell'intelligenza del mercato. certo ora con caeres i nostri problemi sono risolti...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

È vero che non si può vincere sempre, ma è abbastanza preoccupante perdere in questo modo. Tra l'altro le poche sconfitte sono con almeno tre reti sul groppone.

All'inizio dell'anno giocavamo meglio. Non è chiaro perché siamo peggiorati. Spero sia solo dovuto ad un momentaneo calo fisico. Mi sembra però evidente che manchi qualcosa a centrocampo. Forse non era meglio investire i soldi di Ronaldo per un centrocampista decente (Khedira è un ex giocatore) e tenere Higuain? CR7 non può vincere la Champions da solo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, bianconero1885 ha scritto:

Cari fratelli a mente fredda la rabbia per ieri è un pò sbollita. Che dire? Prima o poi succederà anche in campionato e non vinceremo più, ma questi ragazzi vanno solo elogiati e non attaccati. Fermo restando però che ieri alcuni errori palesi dalla panchina sono stati commessi, oltre ad una forma fisica e forse mentale orribile da parte di tutti. Mi riferisco al fatto che vedere Dybala davanti alla difesa e Matuidi vicino a Ronaldo in attacco è un qualcosa che col calcio c'entra niente (se proprio vuoi sacrificare Dybala allora metti Kean davanti, o dovrebbe restare solo per fare panchina?). Invece siamo stati sfortunati sul discorso difesa. Mi trovo d'accordo con Allegri nel mettere De Sciglio centrale, poichè mettendo Caceres ci saremmo bruciati un cambio offensivo di Cancelo (e forse sarebbe stato meglio), e inoltre giusto che Allegri valuti Caceres in almeno un allenamento. Purtroppo la sfortuna, unita a qualche scelta sbagliata o meno di mercato, ci ha messo in emergenza contro il miglior attacco e la squadra più in forma del campionato, nonostante non si parli del Real Madrid, ma si sa, quando corri più degli altri, hai più voglia e stai meglio, il 99% delle volte vinci. Forse non abbiamo la squadra per vincere la Champions, ma magari mettere i giocatori di qualità ognuno nei propri ruoli aiuterebbe di più. Non attacco Allegri nonostante ieri abbia sbagliato, ma è giusto che anche lui come i calciatori capisca la lezione e non faccia più certi errori. Sono sicuro che ci rialzeremo subito, perché tutte le squadre cadono, ma le piccole non si rialzano, le grandi sulle sconfitte costruiscono le proprie vittorie. Fino alla fine...  

spero che diventi commentatore tv o ct del qatar a giugno

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Dino64 ha scritto:

due esempi su tutti:

 

1) la stagione in cui partimmo malissimo...salvo poi vincerne 26 su 28 di fila...e vincere in carrozza. Quell'anno avevamo mollato di testa...non è che Allegri era diventato brocco o i giocatori scarsi d'improvviso....semplicemente avevamo mollato l'inizio di campionato fino a novembre. Poi bravo Allegri e la società a riuscire a rimotivarli.

 

2) davvero credi che il Real sia crollato solo perchè ha perso Ronaldo?.....io non credo..anche loro dopo tante vittorie hanno mollato mentalmente. Ronaldo è stata la scusa...ma i campioni ce li hanno tuttora.

 

testa, motivazioni, grinta, corsa, aggressività fanno il 70 percento di una squadra...... il 20 la bravura dei calciatori e il 10 la bravura dell'allenatore.

capisci che senza quel 70% non vai da nessuna parte...neanche avessi mandrake in campo e in panchina.

 

ecco cosa comporta quando moli di testa....puoi trovare tutte le scusanti possibili, giocatori fuori ruolo, giocatori scarsi, allenatore mediocre....tutto quel che si vuole...ma alla fine...è solo la testa in vero colpevole di certe partitacce....e spesso vale anche per l'allenatore stesso eh.


L'atalanta di ieri o la lazio dell'altro giorno avrebbero fatto male anche al real e al barcellona in una partita secca....se real e barcellona stavano in gita vacanza.

E' il calcio. Queste sqadrette ingarrano la partita dell'anno tutto qui.

Il tuo discorso non fa una piega...però bisogna anche dire che se l'allenatore non riesce più a caricare l'ambiente e a dare gli input giusti allora forse è ora di cambiare?evidentemente i giocatori hanno bisogno di stimoli nuovi...se la squadra è "svuotata" qualcosa andrà pure cambiato,altrimenti l'anno prossimo sarà ancora peggio.

Io comunque spero davvero che la squadra si ritrovi in coppa,anche se dirlo dopo le prestazioni dell'ultimo mese e mezzo non è semplicissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, JUVE UBER ALLES ha scritto:

Avevo già fatto una proposta di “sdoppiare” i topic delle partite in 2, uno dedicato a tutti gli haters, anti sempre tutto, criticoni, e infiltrati, e uno invece dedicato a commenti più moderati, critiche costruttive etc.

Vedo che non è stato fatto e quindi mi tocca leggere decine di pagine di stupidaggini e filtrare qua e la qualche commento leggibile.

Al di la di questo preambolo, dico modestamente la mia premettendo che non sono ne PRO ne ANTI ALLEGRI. Odio le dicotomie e i concetti ideologici.

Comunque

1) per la legge dei grandi numeri prima o poi una imbarcata dovevamo prenderla. L’Atalanta è una bellissima squadra, molto fisica che, in questo momento, è la peggiore per noi.

2) la Juve è giù fisicamente. Imballata, i giocatori sono molto poco reattivi, arrivano sempre secondi e  non riescono ad avere un gioco corale. Mi auguro per questioni legate alla preparazione atletica.

3) Alcuni giocatori, vedi Cancelo, sono entrati in campo mentalmente non concentrati. Si vedevano gli errori marchiani fatti. Trovo poco credibile che se un difensore passi la palla ad un avversario, è perché è stato ordinato da Allegri.

4) Alti anni abbiamo, a gennaio, fatto molta fatica per poi correre in primavera. Lo staff tecnico può sbagliare preparazione? Può essere ma io, per ora, mi fido augurandomi che abbiano ragione.

Concludo dicendo che fare drammi per una uscita (che comunque da fastidio) per una Coppa Italia (da sempre quasi snobbata), prefigurando chissà quali catastrofi e retrocessioni, invocando cambi immediati di allenatori (Zamparini quanti scudi ha vinto con le vostre teorie?) sono stupidaggini da interisti e non da juventini.

Che Allegri non produca sempre un gioco spettacolare è vero ma non è che il Real di Zidane giocava in modo scintillante. Criticare va bene, ma vi sono altri che devono prendere decisioni, molto più preparati di noi e che finora hanno sbagliato pochissimo. Se poi voi sapete cosa fare, vi invito a mandare il vostro curriculum alla continassa, se siete bravi come paventate, non vi saranno problemi a sostituire Paratici o Nedved.

Difficile trovare commenti razionali in questo topic. Il tuo lo è. Purtroppo è capitata una serata storta: gambe imballate, infortunio di Chiellini, non troppo concentrati di testa (vedasi errori grossolani nei passaggi), Atalanta in superforma, Zapata che spostava i nostri difensori. Capita! Meglio ora, meglio in coppa Italia. Di contro c'è da dirsi che molti di quelli che sostengono il nostro ''non-calcio'' abbiano un minimo di ragione. Non lo so se dovuto al richiamo della preparazione della pausa invernale, se dovuto alla mancanze di idee o di schemi, fatto sta che si nota. E la rabbia di molti è che ci troviamo tantissimi giocatori top che in alcuni frangenti sembrano spaesati. Non so se si tratta di problemi risolvibili in 20 giorni ma, se a detta di molti l'Atalanta è simile all'Atletico come impostazione di gioco, la vedo molto dura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Juventus roni 1991 ha scritto:

Ma qualcuno mi puo spiegare perche Mandzukic e "tanto odiato"?

A me mi sembra che e uno dei giocatori piu amati da parte dei tifosi.

E se qualcuno in questo forum atribuiva a lui la colpa del giocco osceno oggi ha la prova che senza di lui giociamo 100 volte peggio.Mi fa ridere chi diceva che Manzo penaliza gli attacanti quando e propio il contrario.Dybala il primo anno da noi ha brillato a canto a Manzo,con Higuain ha faticato parechio.Cr7 con Manzo faceva minimo 6 tiri in porta a partita ,adesso manco una.

Si devono dare tutti una svegliata cominciando dal allenatore.

Riguardo a Manzo ,ce ne fosino 22 come lui in Campo.

 

Adesso che forse hanno capito che Marione per questa squadra è indispensabile, ne prenderanno un altro di mira!! Ci sono utenti che da anni criticano per criticare senza un minimo di conoscenza calcistica.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, gilialberto73 ha scritto:

Concordo su tutta la linea,spero solo di recuperare almeno Chiellini per la champions che alla fine dei giochi ci riserva un avversario attendista come noi e non frenetico nel pressing,vero tallone d'achille per la non tattica di Allegri.

A parte che per come giochiamo noi e loro, rischiamo di guardarci negli occhi tutta la partita con una squadra nella metà campo e l'altra nella propria,

Non critico Allegri, perchè è chiaro che se fa determinate scelte sono dettate dal fatto che il suo lavoro è quello, mentre io sono solo un tifoso che può dare un opinione,

Però è snervante sapere già prima di ogni partita che si vedrà una prestazione pessima, manco fosse l'anno dei Poulsen, Tiago etc che in quel periodo potevi capire, però adesso, è inverosimile

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, i'm raining ha scritto:

Finalmente finalmente FINALMENTE do al calcio l'importanza che ha, e non mi faccio rovinare totalmente una giornata per una partita persa. 

Grazie a una cosa bella che mi è capitata, di questa partita mi importa poco. Non vinceremo la coppa Italia, amen, abbiamo obiettivi più importanti. 

Volevo condividere con voi questa cosa perché una volta mi sono anche presa degli insulti per aver detto "la Juve è la cosa più importante della mia vita e l'unica che mi fa provare delle emozioni". 

 

 

bhe credo dovrebbe essere normale prescindere da ciò che ritieni in quel momento non essere, quella cosa una così importante cosa ; la vita è fatta da una scala di valori cui non possiamo fare a meno di considerare sia nel bene che nel male;

contento per te ... .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, haciemmi ha scritto:

il lancio lungo nello schema creato (per caso ) da allegri arriva a matuidi che non è esattamente zapata. comunque una squadra che spende quello che ha speso per ronaldo e poi si trova in braghe di tela perchè manca mazukic dà l'idea dell'intelligenza del mercato. certo ora con caeres i nostri problemi sono risolti...

 

A me piace pure Matuidi, ma metterlo a giocare mezzala con compiti di attacco mi pare quasi una scelta punitiva.

Si vede che il ragazzo si impegna, ma spesso incespica sul pallone o non sa a chi darla perché, sembra, preso dalla frenesia.

 

Comunque ieri è stata una partita storta per tutti, non mi ricordo di avere visto, ad esempio, una Alex Sandro sbagliare tanti passaggi  come ieri sera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.