Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

The Italian Giants

Viaggio nella testa di Andrea Agnelli: ecco perché adesso il numero uno è chiamato alla decisione più delicata del suo corso

Recommended Posts

Allegri fa comodo alla società, vince campionati e coppe (in Italia) e si piazza decentemente in Europa.

non rompe, si prende tutte le critiche e continua a sorridere, non fa neanche più richieste di mercato da quella volta che chiedendo un trequartista gli portarono il profeta.

Cosa volere di più? 

La champions league? 

Se viene viene, sennò amen, fra le prime otto va più che bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, DPmt82 ha scritto:

i campanelli si sentivano da tanto tempo..

però nel momento in cui si valuta per il cambio bisogna trovare qualcuno migliore di Allegri rispetto alla direzione che si vuole prendere.

Tra i nomi saltati fuori quello più attuabile e che mi trova d'accordo è Conte oppure se si vuole provare un mezzo azzardo andare su un profilo tipo Di Francesco.

Purtroppo i big sono impegnati (Klopp, Zidane, Guardiola), io tra i tanti punterei su Gasperini, uno che ha coraggio, gioca sopraritmo ed è mezzo gobbo, certo l'Atalanta non è la Juve, ma con una dirigenza forte come la nostra alle spalle può essere aiutato molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Atmosfera identica a quella di Aprile 2006: "Che ce frega dello Scudo Noi Vogliamo la Coppa dalle grandi Orecchie". Forse anche peggio oggi.

 

E situazione quasi speculare se pensiamo che vincemmo il campionato con 91 punti ("91 punti teste di caxxo" cit.) e andammo fuori per mano di un Arsenal effervescente con un giovane Cesc Fabregas sugli scudi. Avevamo una rosa fortissima ed un gioco bruttino.  

 

Allora si ricominciò a Settembre da Rimini e non c'è bisogno di ricordare cosa accadde tra Aprile e Settembre. 

 

Io mi accontenterei di non ricominciare da Rimini. Tutto il resto è grasso che cola. 

 

 

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, sempresoloforzajuventus ha scritto:

Sì infatti.

Perchè chi ha identità precisa vince sicuro.

Come ha dimostrato ieri il City di Guardiola.

 

Ah no aspetta....uhm in realtà ieri ha vinto una squadra che nel secondo tempo non aveva nemmeno la forza di partire in contropiede e ha sofferto e sofferto nella propria metà campo, riuscendo a farcela con un gol di coscia e ringraziando i cm di fuorigioco ad un minuto dalla fine.

 

Eh sì. E' proprio l'identità di gioco che ti dà la certezza di farcela.

Eccome l’hai guardato ieri il derby inglese di CL, tutto propio .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, kaedes ha scritto:

È giusto ma non puoi andare avanti in questo modo solo perchè pensi non ci siano alternative. In 4 anni hanno fatto di tutto per dare ad allegri la possibilità di giocarsi la coppa. TUTTO. e siamo andati sempre peggio, in calando. Quest'anno è assurdo. Falcidiati da infortuni, con giocatori immobili in campo, senza uno straccio di gioco, sbeffeggiati da squadre mediocri o poco piu, facendo 2 o 3 tiri in porta con il migliore al mondo in campo.

Onestamente, quali margini ci sarebbero per continuare cosi? Con una squadra, tra l'altro, "vecchia" e praticamente al limite? Cambiare, farà male? E pazienza. 

aggiungo che probabilmente quei 2-3 tiri in porta li ha fatti comunque LUI inventandosi qualcosa.

il punto cruciale è che se hai il numero uno dei finalizzatori moderni lo devi mettere nelle condizioni di colpire.. anche con giocate a memoria che vadano a chiudersi per lui se necessario. giocate più veloci che assecondino anche la sua rapidità di posizionamento e di pensiero. rispetto ad inizio anno anche lui è leggermente involuto. gli ultimi goal che ha fatto li ha fatti per invenzioni personali o di un suo compagno o per la sua capacità di leggere in anticipo l'apertura di spazi che non ci sono. ad inizio anno ad esempio provava spesso i movimenti di taglio.. dopo alcune decine di corse a vuoto ha capito che non serve.. e viene a prendersela lui.

io mi fido della competenza dello staff dirigenziale.. da quando c'è AA hanno sempre azzeccato gli allenatori giusti per il momento giusto.

Anche Del Neri lo era in quel momento storico.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, velas ha scritto:

Io su questo non so che dire. Parto dal presupposto che ci siano professionisti in grado di allenare una squadra. Parlare di calo fisico, quando una squadra è composta di una rosa di 20 e passa giocatori, mi lascia perplesso. Un singolo giocatore può ovviamente avere dei picchi e dei cali, dovuti alle proprie condizioni. Un'intera squadra no. Insomma, o qualcuno mi porta i dati atletici che immagino vengano fatti ciclicamente, oppure mi sembra di parlare del sesso degli angeli. 

Non sono un esperto, pur avendo studiato e parlato con chi lavora nel campo.

La forma è ciclica, sale e scende come una sinusoide.

Tuttavia noi da inizio anno o quasi siamo con i centrocampisti contati, uno dei quali ha dsputato la finale dei mondiali.

Le ali le abbiamo avute fino a ottobre/novembre, per il resto zero. E vediamo Guardiola, per dire, se non può sfruttare degli esterni rapidi come gioca.

Aggiungerei la mancanza di una vera alternativa a Mandzukic per le partite pesanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella sua testa troverete solo modi di fare soldi.

 

Stop.

 

Le società italiane le ambizioni di gloria le hanno perse da un pezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Roland Deschain ha scritto:

Vedete che prima o poi venite tutti dalla parte giusta? .the

ma io l'ho sempre detta sta cosa, ci sono tre pilastri :

 

- società --> le importa lo scudetto, mentalità italiana 

- allenatore --> mentalità italiana, asseconda la società, si tiene buoni i senatori

- senatori --> sono tutti difensori, mentalità italiana, non vogliono fare figuracce 

 

ammetto che poi in tutto ciò ci sono delle contraddizioni, perché figurati se pure loro non vogliono vincere la Champions, ma la vogliono vincere con la miglior difesa, come stava per succedere nel 2017, il problema è che non è la mentalità giusta in Europa, e qui bisogna vedere Cristiano cosa ne pensa

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, DPmt82 ha scritto:

sono d'accordo sulla tua disamina però la cosa che mi ha colpito è che nel secondo tempo si sono ammosciati tutti. manco fossero gli ultimi arrivati.

eccezion fatta per Can e Ronaldo. 

Non è ammosciarsi.

E' farsi soffocare dall'ansia e non riuscire a reagire con lucidità e positività.

Inoltre ogni persona è differente: se sei agonista di natura in quelle situazioni è facile che tu reagisca con rabbia o aggressività, invece se non lo sei è più facile che tu ti senta bloccato.

Purtroppo quando succede questo l'allenatore può fare pochissimo, perchè non puoi standotene lì a lato del campo entrare nel cervello dei tuoi e non serve nemmeno invitare alla calma perchè tanto non ti ascoltano. Perchè ormai la testa non è più pulita.E a quel punto non c'è tattica che tenga.

In situazioni così solo quando ti senti padrone di quella competizione che stai giocando riesci a farcela perchè ci vogliono SERENITA' e fiducia. Ti basti pensare a Inter-Juve dell'anno scorso: punteggio sul 2 a 1 per loro...cosa è successo dopo?

Ecco perchè le chiacchiere sul gioco e sui moduletti sono bla bla bla. Perchè non è che quella sera dopo il 2 a 1 ci siamo messi a fare calcio champagne. Assolutamente no. Ma siamo rimasti con la testa accesa, con la voglia di buttarsi in avanti e questo lo fai perchè ti senti padrone della situazione e non hai l'ansia di quello che si sente insicuro.

Noi in Europa lo siamo ancora. Siamo molto migliorati nella mentalità. Davvero. Abbiamo fatti grandi passi ma non basta ancora.

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, sempresoloforzajuventus ha scritto:

E' proprio con la razionalità che si capisce che bisogna avere pazienza in questo percorso di crescita che stiamo facendo.

Sono tre miseri anni che ci proviamo, accidenti!

Spendendo meno della metà di City e PSG, fatturando la metà di Real e Barcellona!

Oh ragazzi ma di che stiamo parlando?

tra la scorsa stagione e questa cosa ti è rimasto di solido, di base, da dove puoi ripartire?

 

L'anno scorso avevamo rischiato di uscire con il tottenham agli ottavi, e siamo usciti ai quarti...

quest'anno abbiamo rischiato di uscire agli ottavi e siamo usciti ai quarti, senza appello, contro l'Ajax.

 

Per cui, da dopo Cardiff, non ci siamo stati per niente vicini alla coppa

 

Ajax che sul punto di vista della prestazione tecnica, tattica e atletico ci ha surclassato.

 

In semifinale sono arrivate squadre, oltre al Barcellona,  che da due anni hanno un PRECISO "progetto", ovvero Ajax, Liverpool e totthenam: squadre che hanno un 11 base e giocano con intensità e tecnica e non aspettano il corso degli eventi

 

Noi?

Da dopo Cardiffi si è costruito qualcosa di importante? A me pare di no.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Verba volant ha scritto:

Non sono un esperto, pur avendo studiato e parlato con chi lavora nel campo.

La forma è ciclica, sale e scende come una sinusoide.

Tuttavia noi da inizio anno o quasi siamo con i centrocampisti contati, uno dei quali ha dsputato la finale dei mondiali.

Le ali le abbiamo avute fino a ottobre/novembre, per il resto zero. E vediamo Guardiola, per dire, se non può sfruttare degli esterni rapidi come gioca.

Aggiungerei la mancanza di una vera alternativa a Mandzukic per le partite pesanti.

Se mi dici che alla resa dei conti sono venuti a mancare parecchi giocatori, non ci piove. Nel secondo tempo, quando le cose hanno preso a girar male, Allegri si è voltato e in panca, dopo che era già entrato Kean, aveva solo Cancelo e Spinazzola, entrambi reduci da prestazioni non buone di recente. Ha provato il portoghese, senza ottenere grandi risultati. Il centrocampo è indubbiamente calato e non è stato più in grado di pressare come nel primo tempo. Questo è certo. Se dovuto a testa o fisico, io sono più per la prima ipotesi. Perché non ho visto i tre in mezzo calare fisicamente, anzi... E' la squadra che non si è più mossa da squadra. E qui, bisognerebbe essere dentro agli spogliatoi e alla continassa tutti i giorni, per capire il motivo. Ammesso che ce ne sia uno. A giocare a calcio, nelle sfide ad eliminazione diretta, si vince o si perde.

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Roland Deschain ha scritto:

Allegri fa comodo, fa da parafulmine, non si lamenta, porta il risultato minimo (ed è lì che verte tutto...) e la società ha incassato quanto le serviva.

Questo prima ancora di tutti i sacrosanti discorsi tecnici. La conclusione viene da sé, temo.

Tutto vero, sacrosanto come il vangelo, ma una società di calcio vive anche di passione dei propri tifosi, e sono loro il traino

per aquisire sponsor e tutto il resto, incluso lo stadium pieno e se CR7 è venuto da noi un pò di merito lo

dobbiamo al tributo che i tifosi appassionati gli hanno dedicato.

E se questa passione viene meno, la conclusione verrà da sè e siamo in molti a temerlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, davjuve ha scritto:

Si continuerà a vivacchiare. I soldi della CL sono comunque entrati.

In borsa c'è stato un tracollo e l'investimento fatto per CR7 senza la vittoria in Champions è un bagno di sangue o quasi. Un acquisto del genere non è fatto per vivacchiare. Non credo che in società ci sia tutta questa soddisfazione e in proprietà ancor meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, MoiseKean ha scritto:

Purtroppo i big sono impegnati (Klopp, Zidane, Guardiola), io tra i tanti punterei su Gasperini, uno che ha coraggio, gioca sopraritmo ed è mezzo gobbo, certo l'Atalanta non è la Juve, ma con una dirigenza forte come la nostra alle spalle può essere aiutato molto.

Gasperini si meriterebbe la grande chance di guidare "una Ferrari".

probabilmente servirebbero alcuni giocatori più di gamba e bisognerebbe capire che approccio potrebbe avere con la gestione dei fuoriclasse.

Da quello che traspare mi sembra un uomo onesto e sereno e che parla in faccia dunque potrebbe lavorare bene con tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, velas ha scritto:

Non ci conto. Il discorso sarebbe anche facile. Vince 1 squadra su 32.

Non esiste che si possa parlare di 31 fallimenti, soprattutto per chi raggiunge la fase ad eliminazione diretta, dove spesso le gare sono decise da singoli episodi.

La Coppa dei campioni si disputa dal 1955 e in 62 edizioni è stata vinta da sole 22 squadre alcune di esse oggi giocano in campionati minori, altre non hanno più la forza economica e tecnica di giocarla per vincere, la UCL nata negli anni novanta solo da 10 club. Basterebbe questo per capire quanto sia difficile oggi vincere soprattuto se dall'introduzone della CL quasi la metà delle edizione se le sono prese Real e Barca

3 minuti fa, velas ha scritto:

Qui purtroppo la delusione cocente, che ho provato anch'io ovviamente, ha spento il cervello di parecchie persone.

 

La delusione ci sta, ma poi si guarda a vanti è pur sempre calcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, ArturoCR93 ha scritto:

eh, e quindi? Puoi parlare chiaro che mi si stanno fondendo i pochi neuroni che ho .ghgh 

No fermati che impazzisci .ghgh

 

Per farla breve, abbiamo una risma di calciatori che preferisce non prenderle e porta dalla sua parte anche chi magari vorrebbe un altro tipo di calcio.

Se poi c'è di mezzo anche la società non mi avventuro, ma direi di sì a naso (Bonucci l'hanno ripreso loro).

Perchè, parliamoci chiaro, nel 2017 Allegri schiera 4 punte (ok Mandzukic tornava a coprire ma giocava anche in attacco).

Nel 2018 parte forte prendendo parecchi gol ma giocando votato all'attacco, poi si riprende dopo il famoso 6-2 (vado a memoria).

Nel 2019 idem, fino alla partita con lo United dove entra Barzagli...

 

Oh, magari sbaglio, ma se mi sta sul * una cosa (giocare in attacco) non è che ci provo per tre anni di fila e poi torno indietro con la coda tra le gambe.

Ci provo una volta e basta, no?

Poi che Allegri non sia Kloop è pacifico ma uno è italiano, l'altro no.

1 minuto fa, velas ha scritto:

Se mi dici che alla resa dei conti sono venuti a mancare parecchio giocatori, non ci piove. Nel secondo tempo, q

Sì?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Audemars ha scritto:

Eccome l’hai guardato ieri il derby inglese di CL, tutto propio .ghgh

Sì l'ho guardato benissimo. Dall'inizio alla fine.

E c'è poco da ridere sul fatto che il Tottenham nel secondo tempo non riusciva a uscire dalla sua metà campo.

Ma questo non è un problema. Ci sta. Si vince anche per gli episodi. 

 

Quello che non volete capire è che invece non esistono ricette magiche e maghi.

Guardiola è andato A CASA. Punto. Fine.

E Pochettino non è un genio perchè se a 2 minuti dalla fine Aguero non fosse stato in fuorigioco a casa ci sarebbe andato lui.

 

E' inutile che fai il saputello a vuoto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, Roland Deschain ha scritto:

Allegri fa comodo, fa da parafulmine, non si lamenta, porta il risultato minimo (ed è lì che verte tutto...) e la società ha incassato quanto le serviva.

Questo prima ancora di tutti i sacrosanti discorsi tecnici. La conclusione viene da sé, temo.

e che siamo il Napoli? il Milan?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Symmetry ha scritto:

Allegri fa comodo alla società, vince campionati e coppe (in Italia) e si piazza decentemente in Europa.

non rompe, si prende tutte le critiche e continua a sorridere, non fa neanche più richieste di mercato da quella volta che chiedendo un trequartista gli portarono il profeta.

Cosa volere di più? 

La champions league? 

Se viene viene, sennò amen, fra le prime otto va più che bene.

Partecipare non è importante, è l'unica cosa che conta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Verba volant ha scritto:

No fermati che impazzisci .ghgh

 

Per farla breve, abbiamo una risma di calciatori che preferisce non prenderle e porta dalla sua parte anche chi magari vorrebbe un altro tipo di calcio.

Se poi c'è di mezzo anche la società non mi avventuro, ma direi di sì a naso (Bonucci l'hanno ripreso loro).

Perchè, parliamoci chiaro, nel 2017 Allegri schiera 4 punte (ok Mandzukic tornava a coprire ma giocava anche in attacco).

Nel 2018 parte forte prendendo parecchi gol ma giocando votato all'attacco, poi si riprende dopo il famoso 6-2 (vado a memoria).

Nel 2019 idem, fino alla partita con lo United dove entra Barzagli...

 

Oh, magari sbaglio, ma se mi sta sul * una cosa (giocare in attacco) non è che ci provo per tre anni di fila e poi torno indietro con la coda tra le gambe.

Ci provo una volta e basta, no?

Poi che Allegri non sia Kloop è pacifico ma uno è italiano, l'altro no.

a me pare evidente come cosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Verba volant ha scritto:

No fermati che impazzisci .ghgh

 

Per farla breve, abbiamo una risma di calciatori che preferisce non prenderle e porta dalla sua parte anche chi magari vorrebbe un altro tipo di calcio.

Se poi c'è di mezzo anche la società non mi avventuro, ma direi di sì a naso (Bonucci l'hanno ripreso loro).

Perchè, parliamoci chiaro, nel 2017 Allegri schiera 4 punte (ok Mandzukic tornava a coprire ma giocava anche in attacco).

Nel 2018 parte forte prendendo parecchi gol ma giocando votato all'attacco, poi si riprende dopo il famoso 6-2 (vado a memoria).

Nel 2019 idem, fino alla partita con lo United dove entra Barzagli...

 

Oh, magari sbaglio, ma se mi sta sul * una cosa (giocare in attacco) non è che ci provo per tre anni di fila e poi torno indietro con la coda tra le gambe.

Ci provo una volta e basta, no?

Poi che Allegri non sia Kloop è pacifico ma uno è italiano, l'altro no.

ah ecco, allora è la stessa cosa che ho scritto nel post di risposta a Roland, avevo capito bene 

 

eh si, siamo li, ma il problema è che quando finirà la BBC, ne arriveranno altri, perché è proprio la mentalità della Juve, le uniche bandiere in attacco chi sono state? Del Piero e Platini, poi tutti gli altri dei grandi cicli vincenti, portieri e difensori 

 

e da qui si ritorna al primo post e al discorso su Agnelli 

Share this post


Link to post
Share on other sites

alla FCA se ne fregano dei risultati europei...a loro interessa soprattutto il mercato italiano e quello americano....l'acquisto di Ronaldo è stata solo un operazione di marketing....ergo, và bene anche un mediocre come Allegri, che se non altro riesce a gestire bene la squadra per vincere i campionati della ridicola seria A

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Roland Deschain ha scritto:

a me pare evidente come cosa...

 

Adesso, ArturoCR93 ha scritto:

ah ecco, allora è la stessa cosa che ho scritto nel post di risposta a Roland, avevo capito bene 

 

eh si, siamo li, ma il problema è che quando finirà la BBC, ne arriveranno altri, perché è proprio la mentalità della Juve, le uniche bandiere in attacco chi sono state? Del Piero e Platini, poi tutti gli altri dei grandi cicli vincenti, portieri e difensori  

Allora c'è speranza anche per i tifosi sefz

Detto questo, se Chiellini molla rimane il solo Bonucci...un po' poco no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo un'altra cosa, ma questo è più un pensiero mio che una cosa comprovata: non rispondere MAI agli attacchi mediatici scarica inevitabilmente la "responsabilità" di respingerli sulla squadra. "Noi rispondiamo sul campo". Certo, così chi va in campo ci va con l'ossessione di dover vincere a tutti i costi, che non è una cosa positiva.

Dico di più: martedì sera ero fuori (non l'ho vista), appena ho ricevuto la notifica del pareggio dell'ajax poco dopo il nostro vantaggio ho pensato "ok, siamo fuori". Purtroppo ci ho preso, e non me ne vanto, ma certi meccanismi mentali sono ormai palesi, almeno per me.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.