Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

VincentJuventus

22 Maggio 1996: la Juventus divenne Campione d'Europa

Recommended Posts

9 finali
2 vinte
3 che ci sta aver perso contro chi era più forte
4 che qualunque altra squadra avrebbe portato a casa almeno al 50%

I numeri sono quelli..le soluzioni devono partire dalla società.
Ma non puoi avere Ronaldo e uscire con Ajax e Lione

Inviato dal mio VOG-L29 utilizzando Tapatalk

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo 21 anni per cui ricordo quella notte fantastica in ogni minimo dettaglio... la vidi a casa con mio padre e un carissimo amico, ma al momento dei rigori ero troppo teso e non sono riuscito a guardarli, mi sono chiuso in macchina in giardino... ancora ho nelle orecchie il boato dalle case vicine al gol di Jugovic e la gioia incontenibile appena ho realizzato che ce l'avevamo fatta ! Quei rigori li ho rivisti poi decine di volte e ancora se mi capita di guardarli mi accelera un po' il battito...

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Liquid ha scritto:

Una vita fa.


Sarebbe anche ora di riportarla qui.

Agnelli la vuole SERIAMENTE!Quando sento parlare di ridimensionamento mi viene da ridere in quanto nostro presidente darebbe una natica pur di vincerla,basta vedere gli aumenti di capitali e soprattutto il monte ingaggi (terzo in Europa con Real e Barca).La vinceremo e penso che se passiamo con il Lione ne vedremo delle belle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo quel pallone che entra piano piano, quasi spinto soffiando dai tifosi presenti a Roma e non... poi il vuoto totale con un'esultanza assolutamente incontenibile.

Infine, il sorriso di Jugovic al momento del rigore decisivo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, straPavel ha scritto:

La sensazione era quella: gli avevi preso il posto in champions e le partite le vedevi nella sua televisione al posto del Suo milan. Non gli stava giù che la Juve strapazzasse la sua squadra 

In realtà era studiata a tavolino. Crei il nemico e fai ascolti, dunque pubblicità, dunque soldi, dunque potere. La Juve era la vittima perfetta 

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unica soluzione è semplicemente dimenticare il passato in coppa e cercare di giocare per vincerla al meglio delle nostre possibilità. errori nelle finali li hanno fatto i giocatori, Lippi ne ha fatti diversi purtroppo, etc. Il Barca era spaziale e più forte di noi, il Real probabilmente anche come squadra, inutile girarci intorno, ne hanno vinte tre di seguito con quella squadra. ci vuole anche tanto *, ma devi esserci con la testa. Per questo bisogna costruire e giocarsela. vediamo di eliminare il Lione, che sarebbe ridicolo non ribaltare l'1 a 0 con loro fermi da mesi e noi che arriveremmo belli rodati, se iniziamo a giocare quest'anno. Poi sarebbero sembra tutte partite secche e finali, ed essendo l'anno covid la potremmo vincere, cosi gli anti juventini avrebbero un'altra scusa per sminuirla...

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Moggiofilo84 ha scritto:

Ma basta co ste ricorrenze che siamo ormai peggio del benfica in Europa.. 

Tifa un altra squadra, qua siamo un forum di tifosi juventini che godono per le vittorie effettuate. Lagnarsi solo per le sconfitte non serve a niente 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che i rigori dei nostri furono battuti alla perfezione perché Van der Sar li intuì tutti.

Ricordi fantastici in giro in macchina a festeggiare con una bandiera che copriva tutto il tetto dell'auto. Ubriachi di gioia e non solo...

Il segno premonitore della nostra vittoria fu ai quarti con il Real dove all'andata ci presero a pallonate ma perdemmo solo di un goal e al ritorno, dopo una splendida partita, ci fu un loro tiro a pochi minuti dalla fine che uscì di un nulla.

Se ci ripenso ho ancora i brividi alla schiena.

Con un po' più di fortuna poi quella squadra avrebbe potuto scrivere una pagina di storia se avesse portato a casa le altre due finali dove eravamo ampiamente superiori.

Forse anche per questo la vittoria di Roma resta indimenticabile.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, aragorn74 ha scritto:

al ritorno, dopo una splendida partita, ci fu un loro tiro a pochi minuti dalla fine che uscì di un nulla.

Se ci ripenso ho ancora i brividi alla schiena.

 

In quel momento abbiamo tutti smesso di respirare credo .ghgh quando mi capita di riparlarne con degli amici tutti se lo ricordano perfettamente !!

Il tiro di controbalzo di Luis Milla fini fuori di qualche cm e ci avrebbe eliminato a 2 minuti dalla fine.

Una cosa che mi ricordo bene è che in quegli Infiniti minuti di recupero in ogni nostra azione Vialli finiva regolarmente in fuorigioco e così loro avevano l'opportunità di ripartire con un lancio verso la nostra area ed ogni volta era una sofferenza immensa.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Black&White Legend ha scritto:

Le sconfitte successive sono state quanto di più doloroso (se così si può dire) a livello sportivo si possa vivere.

Sapevi di essere fortissimo.

Sapevi che stavi in un momento storico "di grazia".

E ti fregavano le coppe da sotto al naso così...

La sensazione peggiore è il sentire scivolare dalle mani una epoca storica calcistica unica, irripetibile.
E sai che dovrai conviverci a vita.

Quella persa con il Borussia penso sia stato il dolore più grosso in assoluto che mai proverò finché camperò.

Batte pure la partita contro il Milan che arrivò qualche anno dopo (forse è quello a renderla ai miei occhi meno dolorosa).

 

Ovviamente parlo di quelle che ho vissuto, molti parlano di quelle precedenti..ma se non le vivi le partite come fai a dire...

Tanto per dire quelle di Berlino e Cardiff avranno fatto malissimo sicuramente alle generazioni più giovani.

A me hanno fatto il solletico.

Letteralmente il solletico. Quasi impassibile (certo sono anche cresciuto dagli anni '90..).

Negli anni '90 eravamo una somma di Real e Barcellona, una forza della natura.

Sapevi che avresti vinto fin dall'inizio, in particolare dopo il successo di Roma.

Straripanti. Ecco perché fanno malissimo quelle due edizioni post Olimpico.

Dortmund che tra l' altro abbiamo incrociato spesso in quel periodo nelle coppe europee e sempre strabattuto, non eravamo strafavoriti, di più ..... Ma proprio quella maledetta sera doveva farci lo scherzetto. 

Anche per me la più dolorosa delle finali perse 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo 9 anni...è stata u a grande emozione e lo è ancora quando ci ripenso...bei tempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Michael Laudrup ha scritto:

Assolutamente d'accordo con te,io ci aggiungo pure la finale di Atene che è stato uno dei miei primi ricordi calcistici,purtroppo uno dei più dolorosi.

Quella finale con l'Amburgo fu un po come quella col Borussia anzi peggio perche una Juve con un organico così forte penso che non la vedrò mai più,non si diceva neanche andiamo a giocare la finale ma andiamo ad Atene a prenderci la coppa,a distanza di quasi 40 anni non sono mai riuscito a darmi una spiegazione non dico logica ma almeno un minimo sensata su come una squadra così forte e così dominante in quel torneo possa aver perso una partita contro una squadra così nettamente inferiore.

Pensare che due modeste squadre tedesche come Amburgo e Dortmund siano entrate nell'albo d'oro della CL ai nostri danni mi manda ai pazzi. 

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente la vittoria più bella nella nostra storia. 

Contestualmente l'immensa rabbia se si ripensa che eravamo la squadra più forte del mondo (probabilmente la Juventus più forte in assoluto) e abbiamo perso quelle assurde finali di Monaco e Amsterdam, più la semifinale con il Manchester.

Credo che ogni Juventino ogni tanto speri di poter tornare indietro nel tempo solo per rigiocare quelle due finali con la consapevolezza che 99 su 100 le vinciamo noi.

Purtroppo quelle due sconfitte segnano uno spaccato importante nel nostro approccio alle finali e sicuramente hanno inciso anche sulla sconfitta del 2003.

La Juventus oggi ha disperatamente bisogno di tornare a vincere questa Coppa, sono sicuro che una vittoria ci sbloccherebbe emotivamente e arriverebbero diversi successi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, The italian socc'mel ha scritto:

Dortmund che tra l' altro abbiamo incrociato spesso in quel periodo nelle coppe europee e sempre strabattuto, non eravamo strafavoriti, di più ..... Ma proprio quella maledetta sera doveva farci lo scherzetto. 

Anche per me la più dolorosa delle finali perse 

Allora non ricordi Atene.

Avevamo una squadra stellare che aveva macinato tutto e tutti, riuscimmo a perdere, giocando male, contro una onestà squadra tedesca.

Era la seconda che vedevo perdere, ma dieci anni prima ero un bambino di nove anni e non provai certo lo stesso dispiacere.

Poi ci ho fatto il callo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, NOVANTESIMO ha scritto:

Allora non ricordi Atene.

Avevamo una squadra stellare che aveva macinato tutto e tutti, riuscimmo a perdere, giocando male, contro una onestà squadra tedesca.

Era la seconda che vedevo perdere, ma dieci anni prima ero un bambino di nove anni e non provai certo lo stesso dispiacere.

Poi ci ho fatto il callo. 

Atene è un incubo. Il mio più grande dolore calcistico assieme ad un derby perso in 3 minuti (2 mesi prima di Atene).. Ai tempi avevo quasi 12 anni e credevo che la Juve fosse quasi imbattibile 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, The italian socc'mel ha scritto:

Dortmund che tra l' altro abbiamo incrociato spesso in quel periodo nelle coppe europee e sempre strabattuto, non eravamo strafavoriti, di più ..... Ma proprio quella maledetta sera doveva farci lo scherzetto. 

Anche per me la più dolorosa delle finali perse 

Se parli con quelli della generazione di mio padre ti diranno che la finale di Atene '83 con l'Amburgo rimane la sconfitta più atroce... 6 campioni del mondo + Platini + Boniek contro una squadra "operaia" tosta ma ambiamente sfavorita, quell'anno arrivammo alla finale da imbattuti, eravamo una schiacciasassi, sconfitta inspiegabile, soprattutto per la mancanza di palle dimostrata in campo da una delle squadre più forti della storia del calcio.

Ma ovviamente per le generazioni più giovani, per noi la finale che brucia di più è sicuramente quella di Monaco di Baviera contro il Dortmund... Borussia che in quegl'anni era appunto la nostra "vittima sacrificale" preferita, e quell'anno avevamo preso a pallate tutti sin dai tornei estivi, dall'Ajax vicecampione d'Europa, al River Plate al PSG in Supercoppa al Milan in campionato etc.  la partita fu giocata pure bene, con ritmi e atteggiamento simili a quelli di Roma, ma le tante occasioni sciupate, un arbitraggio discutibile e un Borussia che è riuscito a mettere dentro tutte le poche occasioni che ha avuto rendono quella finale una vera e propria "titanic" calcistica...
 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, gabbo29 ha scritto:

Probabilmente la vittoria più bella nella nostra storia. 

Contestualmente l'immensa rabbia se si ripensa che eravamo la squadra più forte del mondo (probabilmente la Juventus più forte in assoluto) e abbiamo perso quelle assurde finali di Monaco e Amsterdam, più la semifinale con il Manchester.

Credo che ogni Juventino ogni tanto speri di poter tornare indietro nel tempo solo per rigiocare quelle due finali con la consapevolezza che 99 su 100 le vinciamo noi.

Purtroppo quelle due sconfitte segnano uno spaccato importante nel nostro approccio alle finali e sicuramente hanno inciso anche sulla sconfitta del 2003.

La Juventus oggi ha disperatamente bisogno di tornare a vincere questa Coppa, sono sicuro che una vittoria ci sbloccherebbe emotivamente e arriverebbero diversi successi.

Concordo al 100% .ok

Share this post


Link to post
Share on other sites

Presenteeeee!!!!Avevo quasi 20 anni (li avrei compiuti il 28 maggio).Sono un testimone oculare vivente della nostra ultima Coppa dei Campioni@@Qui il biglietto, che ho in una teca sotto vetro in camera:

ps. Non mi fa caricare la foto perché dice che la dimensione massima è 507 in...pazienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Michael Laudrup ha scritto:

a distanza di quasi 40 anni non sono mai riuscito a darmi una spiegazione non dico logica ma almeno un minimo sensata su come una squadra così forte e così dominante in quel torneo possa aver perso una partita contro una squadra così nettamente inferiore.

È quello che mi dice sempre mio padre, una cosa ai confini della realtà, un blackout inspiegabile, per fortuna avevo solo 4 anni e non la ricordo... invece pradossalmente la finale  dei mondiali '82 (quindi un anno prima) è uno dei primi ricordi che ho, ricordo i gol e la festa per le strade in macchina, un casino indescrivibile con clacson, petardi, bandiere.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.