Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

Sportitalia svela il documento ufficiale dell'algoritmo: come funziona e come sarebbe la classifica finale ad oggi

Recommended Posts

Come funziona algoritmo Serie A – Ecco l’algoritmo. Sportitalia e il suo direttore Michele Criscitiello hanno svelato in esclusiva il documento ufficiale della FIGC riguardante l’algoritmo proposto da Gravina per la definizione della classifica in caso di ulteriore stop del campionato.

Come si legge nel documento, “l’algoritmo, potrà trovare applicazione nei casi di sospensione e/o annullamento dei campionati e comunque in tutti quei casi in cui non sia possibile proseguire e portare a termine nei tempi necessari un campionato, con riferimento tanto alla regular season che alle fasi post-season”. 

 

Di seguito la formula studiata per determinare la classifica finale nella fattispecie sopracitata la cui costruzione viene presentata come segue:

 

1 valorizza i dati certi desumibili dalle classifiche valide;
2 rapporta ogni elaborazione al diverso “status” di ogni club in relazione al numero di gare valide giocate;
3 utilizza i parametri dei “punti” e della “differenza reti” maggiormente utilizzati dai regolamenti dei vari campionati, sia a livello nazionale che internazionale, per risolvere i casi di parità e/o impossibilità di verifica ulteriore del campo di gara;
4 ricava dai dati certi, valori-indice (media punti e indice di redditività aggregato del girone per le reti) del tutto “neutri” e “sterilizzati” rispetto a possibili influenze e distorsioni provenienti dall’esterno;
5 pondera in maniera differente i dati immediatamente disponibili (considerati al 100%) e le loro elaborazioni (90% per i parametri legati alle media punti; 10% alle reti segnate/differenza reti)

 

Come funziona algoritmo Serie A, la formula
La formula, letta di primo acchito, sembra tratta da un libro di algebra più che da un documento legato al calcio:

 

Pt(x) + 0,90[(mpc t(x) x c t(z-x)) +(mpf t(x) x f t(z-x))]+ 0,10[(iag x Δr t(x))]

Cosa significano le varie voci?

Pt(x)= punti realizzati dalla squadra nelle gare giocate;
mpc t(x)= media punti in casa della squadra nelle gare giocate;
c t(z-x)= gare casalinghe da disputare;
mpf t(x)= media punti in trasferte della squadra nelle gare giocate;
f t(z-x)= gare in trasferta da disputare;
iag= indice medio di redditività aggregato dei gol segnati dalla squadra (totale gol/totali punti)
Δr t(x)= differenza reti della squadra nelle gare giocate.
t(x) viene preso come riferimento del momento in cui congelare la classifica, e l’algoritmo tiene conto delle eventuali differenze di partite giocate tra le squadre.

(punti ottenuti) + 0,90 [(media punti casa) x (parite casalinghe da giocare) +(media punti trasferta) x (parite trasferta da giocare)]+ 0,10[(gol fatti/punti x differenza reti)]

Prendendo in considerazione questi dati possiamo simulare la classifica ad oggi della Serie A partendo, a titolo di esempio, dalla proiezione punti riguardante la Juventus attualmente in testa al campionato.

Es. Juventus -> 63 + 0,90 [(2,85) x (6) + (2) x (6)]+ 0,10 [(50/63 x 26)] = 91,2

 

Come funziona algoritmo Serie A, lo scudetto
Quando si potrà usare l’algoritmo? “Nei casi di sospensione e/o annullamento dei campionati e comunque in tutti quei casi in cui non sia possibile proseguire e portare a termine nei tempi necessari un campionato, con riferimento tanto alla regular season che alle fasi post- season”. Ad esempio, quindi, nella determinazione della classifica finale al fine di assegnare titoli sportivi, nella determinazione dell’ordine di precedenza tra due o più squadre per consentire l’acesso a playoff e playout o per assegnare titoli sportivi, oppure infine per determinare la classifica di rendimento di più squadre provenienti da gironi diversi di un medesimo campionato nel caso in cui sia prevista l’assegnazione di un titolo sportivo o sia necessaria la definizione di una graduatoria di merito.

Tuttavia, non è detto che verrà utilizzato per lo scudetto: nel documento si legge infatti che, per la ripresa dei campionati a giugno 2020, si valuterà se limitarne l’uso ai soli tornei che disputeranno “fanno registrare un percorso di ripresa non inferiore a 3 (tre) turni di campionato” e, soprattutto, “l’applicazione ai fini dell’individuazione della squadra a cui assegnare il titolo di Campione d’Italia”.

 

Come funziona algoritmo Serie A, come cambia la classifica
Se la stagione della Serie A finisse qui e venisse utilizzato l’algoritmo, quindi, come cambierebbe ad esempio la classifica della Serie A?

Ecco come potrebbe presentarsi la graduatoria finale (tra parentesi le posizioni perse o guadagnate):

 

EZlc9FuXYAUNlLG?format=jpg&name=small

 

La Juventus resterebbe così comunque prima con un distacco di 0,4 decimi di punto rispetto dalla Lazio. In zona Champions League la situazione rimarrebbe inalterata, mentre l’Hellas Verona sorpasserebbe il Milan per l’ultimo posto disponibile per l’Europa League (al netto del risultato della Coppa Italia). Le retrocesse, invece, sarebbe Brescia, Spal e Lecce.

 

Calcio e Finanza

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh lo aveva già detto Repubblica tre giorni fa, e la classifica era proprio questa

 

non mi pare tutto questo sgub di sportitalia bah 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fondamentalmente é basato sulla media punti e in caso di parità sulla differenza reti. 

Mi sembra quanto di più matematico ed equo si possa proporre per definire una classifica incompleta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quando la differenza reti entra in gioco nella classifica?

Contano soltanto i punti. L'algoritmo è una schifezza e già così si evince che da 1 punto di vantaggio siamo passati a 0,4.

Stranamente con i cambi di regole in corso noi lo prendiamo sempre in quel posto, sarà una coincidenza...

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, kafudda ha scritto:

Da quando la differenza reti entra in gioco nella classifica?

Contano soltanto i punti. L'algoritmo è una schifezza e già così si evince che da 1 punto di vantaggio siamo passati a 0,4.

Stranamente con i cambi di regole in corso noi lo prendiamo sempre in quel posto, sarà una coincidenza...

Dopo i punti e gli scontri diretti è un parametro utilizzato eh

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, tantra ha scritto:

Fondamentalmente é basato sulla media punti e in caso di parità sulla differenza reti. 

Mi sembra quanto di più matematico ed equo si possa proporre per definire una classifica incompleta. 

Per me quello più matematico ed equo per definire una classifica è: chi è primo vince.

 

Mancano tot giornate e non è possibile recuperarle? Ok.

 

Chi è primo? Ok.

 

Ha vinto.

  • Mi Piace 9

Share this post


Link to post
Share on other sites

e questo fa capire che pagliacciata sia... abbiamo un punto di vantaggio e chiuderemmo con 0.4. Quindi c'è il rischio concreto (se il campionato di dovesse fermare tra 2 o 3 giornate con distacco inalterato ma con piu' gare disputate) che pur essendo in testa si arrivi dietro (magari se la Lazio ne frattempo avrà disputato 1 partita in piu in trasferta).

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Andrea18ct ha scritto:

Dopo i punti e gli scontri diretti è un parametro utilizzato eh

Solo in caso di arrivo a pari punti, cosa che a mia memoria non si è mai verificata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Maxxo74 ha scritto:

e questo fa capire che pagliacciata sia... abbiamo un punto di vantaggio e chiuderemmo con 0.4. Quindi c'è il rischio concreto (se il campionato di dovesse fermare tra 2 o 3 giornate con distacco inalterato ma con piu' gare disputate) che pur essendo in testa si arrivi dietro.

Ma ancora non avete capito che si applica SOLO in caso di parità di punti o SOLO in caso di disparità di partite giocate.

Se a parità di partire come adesso si é davanti di un punto non  si applica nessun algoritmo.

Inoltre é stato chiarito che non deciderà comunque lo scudetto.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, garrison ha scritto:

Ma ancora non avete capito che si applica SOLO in caso di parità di punti o SOLO in caso di disparità di partite giocate.

Se a parità di partire come adesso si é davanti di un punto non  si applica nessun algoritmo.

Inoltre é stato chiarito che non deciderà comunque lo scudetto.

ah ... e allora che senso ha fare le prove adesso se la juve è comunque avanti di 1 punto?

Avevo letto altrove che non avrebbe deciso lo scudetto ma l'articolo pare dire l'esatto opposto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Andrea18ct ha scritto:

Dopo i punti e gli scontri diretti è un parametro utilizzato eh

 

2 minuti fa, kafudda ha scritto:

Solo in caso di arrivo a pari punti, cosa che a mia memoria non si è mai verificata. 

Intanto non si è mai verificata perché fino a pochi anni fa la discriminante sarebbe stato lo spareggio in campo neutro (utilizzato solo nel 1964).

Ma poi il punto è esattamente questo: in caso di pari punti. Perché le reti devono entrarci con una incidenza del 10%?

Premesso che temevo che l'incidenza sarebbe stata superiore (per agevolare la Lazio), come si decide che la proiezione algoritmica dei punti debba contare solo solo per il 90%? E le reti per il 10%?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, garrison ha scritto:

Ma ancora non avete capito che si applica SOLO in caso di parità di punti o SOLO in caso di disparità di partite giocate.

Se a parità di partire come adesso si é davanti di un punto non  si applica nessun algoritmo.

Inoltre é stato chiarito che non deciderà comunque lo scudetto.

Ma cosa stai dicendo?

Verrà applicato in caso di interruzione della stagione. Se per esempio la stagione non ripartisse mai, si applicherebbe da oggi (Juventus campione), oppure magari dopo uno stop definitivo fra 4 o 5 giornate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, kafudda ha scritto:

Solo in caso di arrivo a pari punti, cosa che a mia memoria non si è mai verificata. 

Ma a parte che non ha senso dire "non si é mai verificato" (le regole si usano anche per i casi non verificati), anche l'algoritmo si usa solo a parità di punti o solo se c'é una differenza di 1 punto ma le squadre hanno un num. di partite diverse giocate.

Ma secondo te ESISTENDO GIA' DELLE REGOLE per stabilire chi a parità di punti arriva davanti a parità di partite perché si é pensato ad un algoritmo???

Per "danneggiare la Juve verconniaa gombloddo ci vuogliono rubbbare lo scudetto" ecc. ecc.?

No, perché c'é la possibiiità, se il campionato deve fermarsi di nuovo per il virus, che delle squadre arrivino a parità di punti SENZA poter applicare le regole degli scontri diretti e/o SENZA aver disputato lo stesso numero di partite e serve per REGOLARIZZARE la situazione...ad esempio il Milan ha sì un punto di vantaggio ma ha anche una partita in più rispetto al Verona e quindi si userebbe l'algoritmo, tutto lì.

Alcuni mi sembrano un po' de coccio eh...

5 minuti fa, Maxxo74 ha scritto:

ah ... e allora che senso ha fare le prove adesso se la juve è comunque avanti di 1 punto?

Avevo letto altrove che non avrebbe deciso lo scudetto ma l'articolo pare dire l'esatto opposto.

Ma lì han semplicemente preso la formula e l'hanno applicata alla classifica di adessoì, mica verrebbe rifatta tutta la classifica. Infatti non é che la Juve vincerebbe di 0,6 punti, ci arriverebbe anche un bambino...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, garrison ha scritto:

Ma a parte che non ha senso dire "non si é mai verificato" (le regole si usano anche per i casi non verificati), anche l'algoritmo si usa solo a parità di punti o solo se c'é una differenza di 1 punto ma le squadre hanno un num. di partite diverse giocate.

Ma secondo te ESISTENDO GIA' DELLE REGOLE per stabilire chi a parità di punti arriva davanti a parità di partite perché si é pensato ad un algoritmo???

Per "danneggiare la Juve verconniaa gombloddo ci vuogliono rubbbare lo scudetto" ecc. ecc.?

No, perché c'é la possibiiità, se il campionato deve fermarsi di nuovo per il virus, che delle squadre arrivino a parità di punti SENZA poter applicare le regole degli scontri diretti e/o SENZA aver disputato lo stesso numero di partite e serve per REGOLARIZZARE la situazione...ad esempio il Milan ha sì un punto di vantaggio ma ha anche una partita in più rispetto al Verona e quindi si userebbe l'algoritmo, tutto lì.

Alcuni mi sembrano un po' de coccio eh...

Fosse stato così sarebbe bastata la media punti 

Gravina ha fatto capire che l’algoritmo potrebbe servire per fare una proiezione dei punti che una squadra avrebbe potuto conquistare nelle partite rimanenti dopo l’eventuale stop, tenendo conto di vari parametri... che è una cosa un po’ diversa 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, garrison ha scritto:

anche l'algoritmo si usa solo a parità di punti o solo se c'é una differenza di 1 punto ma le squadre hanno un num. di partite diverse giocate.

Ripeto che ti stai sbagliando.

L'algoritmo verrebbe applicato in caso di interruzione della stagione, COMUNQUE. Che le squadre siano a parità di partite, scontri diretti, oppure no.

Adesso, nomevisualizzato ha scritto:

Fosse stato così sarebbe bastata la media punti 

Gravina ha fatto capire che l’algoritmo potrebbe servire per fare una proiezione dei punti che una squadra avrebbe potuto conquistare nelle partite rimanenti dopo l’eventuale stop, tenendo conto di vari parametri... che è una cosa un po’ diversa 

Ma certo che è così.

Se il campionato si riferma mancando un certo numero di partite, si applica l'algoritmo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Maxxo74 ha scritto:

e questo fa capire che pagliacciata sia... abbiamo un punto di vantaggio e chiuderemmo con 0.4. Quindi c'è il rischio concreto (se il campionato di dovesse fermare tra 2 o 3 giornate con distacco inalterato ma con piu' gare disputate) che pur essendo in testa si arrivi dietro (magari se la Lazio ne frattempo avrà disputato 1 partita in piu in trasferta).

A parità di partite disputate non potrà mai capitare che una squadra con un punto in più si ritrovi dietro ad una con un punto in meno a causa dell'algoritmo 

12 minuti fa, Ciccio Grabbi ha scritto:

A me quello più matematico ed equo per definire una classifica è: chi è primo vince.

 

Mancano tot giornate e non è possibile recuperarle? Ok.

 

Chi è primo? Ok.

 

Ha vinto.

Siccome ogni giornata di campionato si gioca su 3 giorni, é fatto proprio per tenere conto che ci possano essere squadre che hanno un numero di partite differenti, cosa che è sicuramente più incidente in serie C tra i vari gironi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, tantra ha scritto:

Fondamentalmente é basato sulla media punti e in caso di parità sulla differenza reti. 

No. Non in caso di parità.

Le reti entrano comunque nel computo, anche se con un'incidenza del solo 10%.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, garrison ha scritto:

Ma a parte che non ha senso dire "non si é mai verificato" (le regole si usano anche per i casi non verificati), anche l'algoritmo si usa solo a parità di punti o solo se c'é una differenza di 1 punto ma le squadre hanno un num. di partite diverse giocate.

Ma secondo te ESISTENDO GIA' DELLE REGOLE per stabilire chi a parità di punti arriva davanti a parità di partite perché si é pensato ad un algoritmo???

Per "danneggiare la Juve verconniaa gombloddo ci vuogliono rubbbare lo scudetto" ecc. ecc.?

No, perché c'é la possibiiità, se il campionato deve fermarsi di nuovo per il virus, che delle squadre arrivino a parità di punti SENZA poter applicare le regole degli scontri diretti e/o SENZA aver disputato lo stesso numero di partite e serve per REGOLARIZZARE la situazione...ad esempio il Milan ha sì un punto di vantaggio ma ha anche una partita in più rispetto al Verona e quindi si userebbe l'algoritmo, tutto lì.

Alcuni mi sembrano un po' de coccio eh...

Ma lì han semplicemente preso la formula e l'hanno applicata alla classifica di adessoì, mica verrebbe rifatta tutta la classifica. Infatti non é che la Juve vincerebbe di 0,6 punti, ci arriverebbe anche un bambino...

Certo ma il senso del mio discorso era un altro... come l'algoritmo ti ha mangiato via 0.6 punti cosi, con altre combinazioni potrebbe arrivare a mangiare anche quegli ulteriori 0.4 punti di vantaggio pur magari la juve continuando ad avere nella realtà 1 punto di vantaggio. Ok... se non si applica comunque al primo non c'è problema (si scannino gli altri)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.