Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

davjuve

Ufficiale: Andrea Pirlo è il nuovo allenatore della Juventus. "La scelta si basa sulla convinzione che Pirlo abbia le carte in regola per inseguire nuovi successi"

Recommended Posts

2 minuti fa, CaioMario73 ha scritto:

Che dire mi sembri esperto di comunicazione e quindi non metto in discussione quanto da te detto. Da profano mi sembravano messaggi contraddittori

No no, non sono un esperto :)

Quello che volevo dire in soldoni è che la rosa è vecchia e deve essere svecchiata, ed il lavoro di Sarri è stato complessivamente non convincente.

Tuttavia non si possono scrivere queste cose in un messaggio formale della Società di benvenuto a Pirlo o di addio a Sarri, che altrimenti avrebbero avuto una forma del tipo:

  • Benvenuto a Pirlo, che con nessuna esperienza in panchina speriamo tiri fuori qualcosa da questa squadra vecchia e bollita
  • Addio Sarri, che ci hai fatto giocare peggio dell'anno scorso, fatto uscire col Lione di Garcia agli ottavi, e stavi per perdere un campionato dove tutte le avversarie si sono suicidate più volte

Ammetti che, seppur rappresentino la realtà di più di quanto non lo facciano i comunicati ufficiali, non suonano benissimo :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me quel che preoccupa maggiormente non è tanto la non esperienza pregressa di Pirlo su una panchina professionistica, quanto la rosa da cambiare per 3/4 (e sono buono), l'incompatibilità e gli equivoci tattici che ci portiamo dietro da anni (Dybala-Ronaldo tanto per cominciare)

Se si vuole prendere ad esempio l'esperienza di Guardiola e Zidane, bene... però rendiamoci conto che Pirlo non avrà a disposizione Xavi, Iniesta, Messi, Puyol e nemmeno Modric, Kroos, Benzema, Ramos e Isco

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, zacmayo ha scritto:

Anche come idea di calcio, come pensieri, come credo , come comunicazione

Idea di calcio quale?, Pensieri quali? Credo religioso? comunicazione forse ma non credo stesse li il problema. La questione è fino ad ora le idee di calcio connesse al cd. DNA nostro tradizionale in Italia ci hanno portato a dominare ma a livello internazionale sono o no fallimentari? Perché se non ci accordiamo su questo...solo la Juve di Lippi ci ha dato soddisfazioni pur vincendo una sola coppa. Nella restante parte della nostra storia nessuna soddisfazione ed abbiamo avuto squadre fortissime.....

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarri va rispettato innanzitutto perché è un professionista SERIO che si è messo in gioco e ha VINTO quello che c’era da vincere, può piacere o non piacere nei modi (non piace) ma come applicazione alla causa non si discute. Purtroppo i suoi dettami tattici non si sono visti, vuoi perché inadatti alla rosa, vuoi perché inadatti a un top club, vuoi perché alcuni giocatori a fine ciclo o primedonne si sentivano con la pancia piena (VERO LEONARDO?). Ho l’impressione che Pirlo non guarderà in faccia nessuno e porterà avanti l’idea di un calcio di possesso e propositivo. SONO FIDUCIOSO!

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, giorgiop ha scritto:

Non è così secondo me, basta dire che pur non vincendo campionati di seguito come la Juventus, io a differenza della Juventus non ho mai subito gol evitabili, questo è il punto.

Per conto mio, no.

Se a spanne la metà dei gol che vediamo sono evitabili, mi aspetto che se tu allenando non ne hai mai subiti, allora la tua squadra dovrebbe aver incassato la metà dei gol delle dirette concorrenti. Poi magari finisci quinto perché l'attacco è scarso, o il centrocampo non va, o il portiere è un brocco e quello è un limite della squadra. Ma se la sesta o la quarta hanno preso 50 gol, tu quinta non dovresti superare i 25 stando a quanto dici. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, CaioMario73 ha scritto:

Idea di calcio quale?, Pensieri quali? Credo religioso? comunicazione forse ma non credo stesse li il problema. La questione è fino ad ora le idee di calcio connesse al cd. DNA nostro tradizionale in Italia ci hanno portato a dominare ma a livello internazionale sono o no fallimentari? Perché se non ci accordiamo su questo...solo la Juve di Lippi ci ha dato soddisfazioni pur vincendo una sola coppa. Nella restante parte della nostra storia nessuna soddisfazione ed abbiamo avuto squadre fortissime.....

Lippi come giocava ? Col palleggio o in verticale ? Eddai 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, gilialberto73 ha scritto:

Pensatela come volete ma io Buffon non lo reggevo gli anni passati,figuratevi adesso,voglio vederlo Pirlo a gestire i 3 senatori che gli diranno cosa è giusto e cosa è sbagliato!!

Appunto. Questa è pure la mia perplessità. Spero che non si lasci condizionare altrimenti è finita (in tutti i sensi).

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Sogno Ribelle ha scritto:

de che? .ghgh

Che ai tifosi non va mai bene nulla ancora non abbiamo iniziato non sappiamo già niente riguardo al mercato ma già ci lamentiamo 🤦‍♀️

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Pieroni44 ha scritto:

No no, non sono un esperto :)

Quello che volevo dire in soldoni è che la rosa è vecchia e deve essere svecchiata, ed il lavoro di Sarri è stato complessivamente non convincente.

Tuttavia non si possono scrivere queste cose in un messaggio formale della Società di benvenuto a Pirlo o di addio a Sarri, che altrimenti avrebbero avuto una forma del tipo:

  • Benvenuto a Pirlo, che con nessuna esperienza in panchina speriamo tiri fuori qualcosa da questa squadra vecchia e bollita
  • Addio Sarri, che ci hai fatto giocare peggio dell'anno scorso, fatto uscire col Lione di Garcia agli ottavi, e stavi per perdere un campionato dove tutte le avversarie si sono suicidate più volte

Ammetti che, seppur rappresentino la realtà di più di quanto non lo facciano i comunicati ufficiali, non suonano benissimo :) 

Non lo discuto però la dichiarazione cui facevo riferimento io ovvero la definizione di rosa vecchia Agnelli cmq l'aveva fatta in un contesto ufficiale peraltro estremamente delicato ovvero la conferenza stampa post lione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutti a dire scelta folle, ma su chi potevamo puntare? I nomi erano: Pochettino, Spalletti, Inzaghi e pochi altri...i vari Zidane, Guardiola, Klopp non si muovono, quindi anziché pagare milioni per allenatori che potevamo fare la fine di Sarri per via della sua inadeguatezza, si è deciso di scommettere su una persona che lo stile Juve lo conosce bene, ha più empatia con l’ambiente, giocatori e società, cosa che Sarri non aveva. Inoltre la sua idea di gioco è un calcio propositivo, quindi non faremo passi indietro tornando a giocare tutti in difesa.
 

Gli unici dubbi sono sulla sua inesperienza ad allenare e motivare la squadra, ma preferisco vedere lui tutta la vita che un Sarri che fa uscite discutibili, si scaccola nelle interviste, parla di paura in un ottavo di champions o che preferisce perdere contro la sua ex squadra il Napoli, almeno tutto ciò da Pirlo non lo vedremo mai, e già dalla conferenza U23 ha dato conferma della sua eleganza. 
 

E poi è una scelta di Agnelli. Io sono fiducioso, ma il prossimo step è la squadra, senza di quella non si va da nessuna parte.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, the killing hand ha scritto:

I nostri guaisono iniziati quando abbiamo venduto Vidal e Pogba.

Si ma dopo ci eravamo ristabiliti come dimostra che siamo arrivati a Cardiff 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, zacmayo ha scritto:

Lippi come giocava ? Col palleggio o in verticale ? Eddai 

Lippi non giocava col palleggio ma faceva un pressing feroce e i primi a farlo erano Vialli ravanelli e del Piero. Io non parlo di Tiki taka parlo di mentalità di voolonta di tenere alti i ritmi di pressing e difesa alta. Nel calcio di oggi a parer mio è più importante la fase di non possesso che quella di possesso.se riesci a tenerela difesa alta ad accorciare e attaccanti e centrocampisti fanno un pressing ben organizzato tu recuperi palla alta e vai i . porta. Certo Lippi non aveva la squadra disposta in 50 metri e non si difendeva costantemente nella sua aria di rigore costantemente

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, CaioMario73 ha scritto:

Idea di calcio quale?, Pensieri quali? Credo religioso? comunicazione forse ma non credo stesse li il problema. La questione è fino ad ora le idee di calcio connesse al cd. DNA nostro tradizionale in Italia ci hanno portato a dominare ma a livello internazionale sono o no fallimentari? Perché se non ci accordiamo su questo...solo la Juve di Lippi ci ha dato soddisfazioni pur vincendo una sola coppa. Nella restante parte della nostra storia nessuna soddisfazione ed abbiamo avuto squadre fortissime.....

Comunque abbiamo fatto tante finali non è che abbiamo fatto da comparsa 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ryan90 ha scritto:

Comunque abbiamo fatto tante finali non è che abbiamo fatto da comparsa 

Fare le finali non vuol dire vincerle e cmq in proporzione alla forza delle squadre juventine del passato ne abbiamo fatte troppo poche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, CaioMario73 ha scritto:

Lippi non giocava col palleggio ma faceva un pressing feroce e i primi a farlo erano Vialli ravanelli e del Piero. Io non parlo di Tiki taka parlo di mentalità di voolonta di tenere alti i ritmi di pressing e difesa alta. Nel calcio di oggi a parer mio è più importante la fase di non possesso che quella di possesso.se riesci a tenerela difesa alta ad accorciare e attaccanti e centrocampisti fanno un pressing ben organizzato tu recuperi palla alta e vai i . porta. Certo Lippi non aveva la squadra disposta in 50 metri e non si difendeva costantemente nella sua aria di rigore costantemente

Sapeva adattare i giocatori e adattarsi ai giocatori. Era un calcio totale. Ora avevamo gli appunti sul taccuino scritto coi mozziconi solo perché c’era da fare il possesso palla con l’unica differenza che non avevi un Callejon che verticalizzava e lo hai capito solo dopo 8 mesi perché te lo ha fatto notare Martisciello 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, ryan90 ha scritto:

Si ma dopo ci eravamo ristabiliti come dimostra che siamo arrivati a Cardiff 

e ci presero a pallate

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, CaioMario73 ha scritto:

Fare le finali non vuol dire vincerle e cmq in proporzione alla forza delle squadre juventine del passato ne abbiamo fatte troppo poche.

Ci voleva il messia di Napoli per invertire la rotta 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che ho vissuto l'esonero di Sarri come una liberazione, non l'ho mai accettato (si potrebbe dire che ero rimasto alla fase della negazione), al punto da non avere seguito quest'anno una sola conferenza stampa o intervista post partita.

Detto questo, quella di Pirlo è una scelta molto coraggiosa, ai limiti dell'azzardo, anche perché

può essere fondata solo su un'intuizione dato che Pirlo non ha mai allenato.

Detto questo, a differenza del predecessore, Pirlo ha tutta l'autorevolezza di questo mondo, sa cos'è la Juve, sa cos'è giocare le finali, parla dall'alto di  almeno 2 Champions (non ricordo se siano 2 o 3) e 1 mondiale.

Parte sicuramente con il rispetto di tutti, che è già un bel passo in avanti, poi è chiaro che il resto è tutto da vedere e non a caso parlavo sopra di scelta ai limiti dell'azzardo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, glc_1912 ha scritto:

Per conto mio, no.

Se a spanne la metà dei gol che vediamo sono evitabili, mi aspetto che se tu allenando non ne hai mai subiti, allora la tua squadra dovrebbe aver incassato la metà dei gol delle dirette concorrenti. Poi magari finisci quinto perché l'attacco è scarso, o il centrocampo non va, o il portiere è un brocco e quello è un limite della squadra. Ma se la sesta o la quarta hanno preso 50 gol, tu quinta non dovresti superare i 25 stando a quanto dici. 

hai nominato i goal evitabili? 

 

ma sei matto? lo sai il rischio che corri con la marcatura moderna a uomo ed il controllo visivo attivo? 

 

state attenti ragazzi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque l'allenatore può fare molto quando è davvero bravo, ma la vera differenza la fanno sempre e comunque solo i giocatori

Questa Juve purtroppo è molto ma molto inferiore, sia in difesa che a centrocampo, a quella di qualche anno fa, quella delle due finali di Champions, il vero problema è quello

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, glc_1912 ha scritto:

Per conto mio, no.

Se a spanne la metà dei gol che vediamo sono evitabili, mi aspetto che se tu allenando non ne hai mai subiti, allora la tua squadra dovrebbe aver incassato la metà dei gol delle dirette concorrenti. Poi magari finisci quinto perché l'attacco è scarso, o il centrocampo non va, o il portiere è un brocco e quello è un limite della squadra. Ma se la sesta o la quarta hanno preso 50 gol, tu quinta non dovresti superare i 25 stando a quanto dici. 

La tua frase ultima la capisco formulata in questo modo: ma se la sesta o la quarta hanno preso 50 (o qualsiasi altro numero) gol evitabili, tu quinta non dovresti superare (sempre) lo 0 gol evitabili stando a quanto dici; poi bisogna vedere per la mia classifica quanti gol imparabili/inevitabili ho subito con la mia squadra tenuto conto della sua media levatura e meglio ancora di quanto tu hai messo in evidenza finendo io quinto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.