Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Black&White1977

Allegri in conferenza prima del Malmoe: "Partenza disastrosa, i giovani devono darsi una sveglia. Szczesny portiere di valore assoluto"

Recommended Posts

19 minuti fa, LucaLee ha scritto:

in effetti se il citofono non fa quel numero a napoli oggi parleremo di quanto è stato allegri senza mezza squadra a vincere a napoli , ma purtroppo abbiao il citofono in porta...

il nostro gol invece, una meravigliosa azione corale .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi in virtù della domanda di un post. Allegri è quello giusto per un progetto giovani, le sue dichiarazioni sono esplicative. Mentre per il  polacco, afferma essere un gran portiere. Bene. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, aiace ha scritto:

Scusa, il Chelsea come ha vinto in finale di CL col City?

Ma guarda che a me non è che fa schifo il contropiede...mi sta anche bene che una squadra rinunci al possesso e scelga di attaccare in ripartenza, mi sta molto meno bene che una squadra decida di giocare per 90 minuti accampata nella sua metà campo e che quando deve ripartire lo fa con 1-2 giocatori che devono coprire 70 metri di campo senza nessuno a dargli una mano (quello che si è visto a Napoli)

 

che poi parliamo degli errori dei singoli, è vero...di Kean che su corner quasi fa autogol, ma andiamo a vedere le statistiche, quanti corner abbiamo concesso? 14 o 15 se non erro a fronte di 1 o 2 per noi.

 

concedi corner per 15 volte e le probabilità che qualcuno sbagli secondo te sono maggiori o minori?

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, NoMoreCardiff ha scritto:

Col contropiede.

 

Come un buon 50% dei gol segnati in qualsiasi campionato o lega, anche da quelle squadre che "fanno gioco", perché quando una squadra perde palla nel mezzo di un'azione offensiva, quello é il momento in cui la difesa é meno organizzata e piú vulnerabile.  Ma per fare gol in contropiede ci vuole la volontá di contrattaccare rapidamente e un minimo di organizzazione cosí che gli attaccanti sappiano cosa fare per arrivare in porta prima che la difesa si chiuda.  

 

Per dire, giusto sabato scorso il Chelsea ha segnato un gol all'Aston Villa con un contropiede da orgasmo, in cui il giocatore piú avanzato ha tenuto palla al limite dell'area per bloccare il difensore mentre un suo compagno gli arrivava all'esterno correndo a palla.  Una volta fatta la sovrapposizione, il difensore era troppo statico per chiudere sul secondo attaccante che ha chiuso con un diagonale da manuale. 

 

La domanda é: abbiamo alla Juve, non dico uno schema, ma almeno un piano d'azione per metterci in situazioni del genere e risolverle?  Penso che la maggior parte dei nostri, in quella situazione (ammesso che ci arrivino al limite dell'area) avrebbe provato il tiro a giro...  Io temo che mentre noi ci facciamo le pugnette mentali sul "calcio propositivo" e "calcio passivo" (coi loro cugini "calcio totale", "tiki taka", "parcheggiare il bus" ecc.), ci stiamo completamente dimenticando del "calcio efficace" che ti fa vincere le partite, che non é uno schema o uno stile di gioco ma semplice competenza.

La finale tra il City e il Chelsea ha dimostrato esattamente come è impostato buona parte del calcio inglese: contropiede infatti corrono come dannati; il calcio tattico di Guardiola non è servito a niente perché si chiudono in difesa e ti bloccano tutti gli spazi, infatti non capisco cosa ci faccia Guardiola in quel campionato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, _Alex_ ha scritto:

Certo che può pretenderli. L'ingaggio non è in relazione ai risultati. Per la rescissione consensuale come dice la parola serve il consenso di entrambe le parti e Allegri non sì è fatto fare un quadriennale per poi rescindere dopo 3 mesi.

E a che cosa sarebbe in realzione l'ingaggio ? Mi danno 9 milioni per ? Obiettivi ce ne sono ? Quali ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma cosè sta storia di puntare il dito contro i “giovani”?  Chi sarebbero i giovani responsabili del disastro di inizio stagione? Piantatela, la veritá è che i vari cessny, desciglio, berna pellegrini ecc non sono giovani, semmai non sono all altezza della Juventus

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, mk5 ha scritto:

Deve mettere in condizioni i giocatori di poterle fare e disporre che vanno fatte. L organizzazione tattica che comporta un fraseggio efficace e preciso é suo compito svilupparla. Se avevamo bisogno di un opinionista invece che di un allenatore andavo bene anche  io per 100.000 euro e facevo anche del lavoro(ingegnandomi) oltre a dare opinioni  non serviva Allegri a 9, milioni l anno

* miseria a saperlo prima

Facciamo cosi , proponiti come collaboratore direttamente ad Allegri cosi vai tu al campo al posto suo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che divertente, giocatori brocchi che guadagnano milioni su milioni senza neanche andare in panchina, e non si può fare nulla per rescindere, mentre voi siete così boccaloni da pensare che nel contratto di Allegri ci sia una fantomatica clausola per la rescissione senza obiettivi minimi. E la scrivete pure sta roba.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, maur0 ha scritto:

La finale tra il City e il Chelsea ha dimostrato esattamente come è impostato buona parte del calcio inglese: contropiede infatti corrono come dannati; il calcio tattico di Guardiola non è servito a niente perché si chiudono in difesa e ti bloccano tutti gli spazi, infatti non capisco cosa ci faccia Guardiola in quel campionato.

Infatti Guardiola la premier l'ha vinto "appena" 3 volte contro squadroni e tecnici di primo livello...chissà che ci sta a fare lì, eh?

 

Giusto una domanda per gli intenditori...varranno di più i tre titoli di Guardiola in premier - il torneo migliore del globo - o i 5 di Allegri in serie A?

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Gnn ha scritto:

E a che cosa sarebbe in realzione l'ingaggio ? Mi danno 9 milioni per ? Obiettivi ce ne sono ? Quali ?

9 milioni per allenare. I risultati non impattano sull'ingaggio a meno che non siano bonus.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, PensieroUnico ha scritto:

Infatti Guardiola la premier l'ha vinto "appena" 3 volte contro squadroni e tecnici di primo livello...chissà che ci sta a fare lì, eh?

 

Giusto una domanda per gli intenditori...varranno di più i tre titoli di Guardiola in premier - il torneo migliore del globo - o i 5 di Allegri in serie A?

Non hai capito il senso o non vuoi capirlo... ci mancherebbe che non vincesse con quello squadrone, ma è il suo calcio che è avulso a quel campionato, infatti ha perso anche tante finali secche lui è un allenatore da stagione dove alla lunga la qualità dei giocatori prevale.

 

La Premier l'hanno vinta anche Ranieri, Conte, Ancelotti e Mancini non è che gli serviva Guardiola. Lo hanno preso per fare quel calcio tattico e poi in finale perdi perché l'avversario ti segna in contropiede.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Gnn ha scritto:

La Juve si impegna a garantire quell'ingaggio così come Allegri si impegna a portare i risultati, non penso sia unilatelare senza se e senza ma, non sappiamo cosa c'è scritto nel contratto ed eventuali clausole

Chi lo dice che il contratto è slegato dai risultati ? I dettagli non li conosce nessuno

Visti i precedenti, non solo nostri...ma in generale, tenderei ad escludere questa ipotesi.

Di allenatori che restano a libro paga dopo gli esoneri è pieno il mondo...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, _Alex_ ha scritto:

9 milioni per allenare. I risultati non impattano sull'ingaggio a meno che non siano bonus.

I rusultati non impattano ? i dettagli del contratto non li conosce nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, DoppioPasso said:

Non ha altra scelta Perin è messo pure peggio 

Ma guarda che non siamo piu` negli anni 80 dove c`erano solo 3 o 4 portieri forti e gli altri facevano ridere. Oggigiorno il livello medio e` notevolemte piu` alto e Perin basta ed avanza.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, maur0 ha scritto:

Non hai capito il senso o non vuoi capirlo... ci mancherebbe che non vincesse con quello squadrone, ma è il suo calcio che è avulso a quel campionato, infatti ha perso anche tante finali secche lui è un allenatore da stagione dove alla lunga la qualità dei giocatori prevale.

 

La Premier l'hanno vinta anche Ranieri, Conte, Ancelotti e Mancini non è che gli serviva Guardiola. Lo hanno preso per fare quel calcio tattico e poi in finale perdi perché l'avversario ti segna in contropiede.

Scusa ma stai dicendo una castroneria in fila all'altra. L'arrivo di Guardiola in premier ha cambiato il calcio inglese, visto che prima di lui la palla stava più per aria che per terra...persino uno come Klopp, che di sicuro non praticava il tiki- taka, si è adeguato al calcio di possesso per restare alla pari con il rivale. Un allenatore da contropiede come Mourinho ne è invece uscito male per non adeguarsi (ma adesso sta cambiando pure lui). 

 

E non mi pare che Guardiola avesse squadroni tanto più forti dei vari Liverpool, United, Chelsea. 

 

Per il resto ha portato il City alla prima finale di CL della sua storia, e in quanto a finali di CL vinte/perse ha saldo positivo e due coppe in bacheca...e per quanto riguarda quella persa ha perso, sì, ma non mi pare si possa parlare di un "naufragio" come ad esempio fu per noi Cardiff.

 

Io capisco che uno possa non amare Guardiola e nemmeno a me piace in toto, ma negare l'influenza che ha sul calcio globale da oltre un decennio è cecità o malafede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, maur0 said:

La finale tra il City e il Chelsea ha dimostrato esattamente come è impostato buona parte del calcio inglese: contropiede infatti corrono come dannati; il calcio tattico di Guardiola non è servito a niente perché si chiudono in difesa e ti bloccano tutti gli spazi, infatti non capisco cosa ci faccia Guardiola in quel campionato.

Cosa ci fa Guardiola in quel campionato?  Vince!  Come ha fatto in Bundesliga e come ha fatto nella Liga: se vince la Premier League quest'anno sono 10 scudetti vinti per lui nei tre campionati in cui ha allenato.  Evidentemente qualche capacitá ce l'ha, anche se Aguero non é Messi in Champions League (ed Aguero non mi pare ci sia nemmeno piú adesso).

 

Non solo, ma i gol in contropiede li fa anche il suo Man City: non é un disonore.  Anzi, se ti ricordi bene, due dei tre gol che ci ha fatto il Barcellona a Berlino (anche se allenato da Luis Enrique, ma ancora col DNA di Guardiola) furono pure quelli in contropiede.  Il contropiede fa parte integrante del calcio, solo in Italia (dove siamo convinti di averlo inventato) lo schifiamo per ragioni ideologiche.  Non é un problema quando i tiki-taka* fanno gol in contropiede, il problema é quando si mette in campo una squadra per giocare "in contropiede" e non si esce dalla metá campo.

 

*Peraltro, il tiki-taka é un gioco prevalentemente difensivo: tieni palla anche se non combini niente cosí da impedire all'avversario di segnare - per segnare, prima devi avere il pallone.  Per quello sono sempre un po' interdetto quando si guarda alla percentuale di possesso di palla per decidere se una squadra "fa gioco" o no.  Lo scopo del gioco é fare gol, e se non tiri non segni.  Se i tiri sono pari il gioco é stato equilibrato anche se una squadra fa l'80% di possesso.  Il difficile é arrivare al tiro tenendo il pallone cosí poco, ma, volendo, i metodi ci sono.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, MicheleRoy said:

Ma guarda che non siamo piu` negli anni 80 dove c`erano solo 3 o 4 portieri forti e gli altri facevano ridere. Oggigiorno il livello medio e` notevolemte piu` alto e Perin basta ed avanza.

 

Ma che stai a dire?  Negli anni '80 c'erano fior di portieri: Zoff, Castellini, Terraneo, Garella, Piotti, Tancredi, Zenga, Tacconi... Bordon e Galli in nazionale passavano per raccomandati!  Ed uno come Luciano Bodini faceva il secondo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, PensieroUnico ha scritto:

Ma guarda che a me non è che fa schifo il contropiede...mi sta anche bene che una squadra rinunci al possesso e scelga di attaccare in ripartenza, mi sta molto meno bene che una squadra decida di giocare per 90 minuti accampata nella sua metà campo e che quando deve ripartire lo fa con 1-2 giocatori che devono coprire 70 metri di campo senza nessuno a dargli una mano (quello che si è visto a Napoli)

 

che poi parliamo degli errori dei singoli, è vero...di Kean che su corner quasi fa autogol, ma andiamo a vedere le statistiche, quanti corner abbiamo concesso? 14 o 15 se non erro a fronte di 1 o 2 per noi.

 

concedi corner per 15 volte e le probabilità che qualcuno sbagli secondo te sono maggiori o minori?

Ma se ti manca mezza squadra gli vuoi dare almeno una volta una attenuante?

Con l’empoli zero scuse, ma a napoli qualche scusa dobbiamo pur dagliela

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, NoMoreCardiff ha scritto:

Cosa ci fa Guardiola in quel campionato?  Vince!  Come ha fatto in Bundesliga e come ha fatto nella Liga: se vince la Premier League quest'anno sono 10 scudetti vinti per lui nei tre campionati in cui ha allenato.  Evidentemente qualche capacitá ce l'ha, anche se Aguero non é Messi in Champions League (ed Aguero non mi pare ci sia nemmeno piú adesso).

 

Non solo, ma i gol in contropiede li fa anche il suo Man City: non é un disonore.  Anzi, se ti ricordi bene, due dei tre gol che ci ha fatto il Barcellona a Berlino (anche se allenato da Luis Enrique, ma ancora col DNA di Guardiola) furono pure quelli in contropiede.  Il contropiede fa parte integrante del calcio, solo in Italia (dove siamo convinti di averlo inventato) lo schifiamo per ragioni ideologiche.  Non é un problema quando i tiki-taka* fanno gol in contropiede, il problema é quando si mette in campo una squadra per giocare "in contropiede" e non si esce dalla metá campo.

 

*Peraltro, il tiki-taka é un gioco prevalentemente difensivo: tieni palla anche se non combini niente cosí da impedire all'avversario di segnare - per segnare, prima devi avere il pallone.  Per quello sono sempre un po' interdetto quando si guarda alla percentuale di possesso di palla per decidere se una squadra "fa gioco" o no.  Lo scopo del gioco é fare gol, e se non tiri non segni.  Se i tiri sono pari il gioco é stato equilibrato anche se una squadra fa l'80% di possesso.  Il difficile é arrivare al tiro tenendo il pallone cosí poco, ma, volendo, i metodi ci sono.

Chi prende Guardiola è perché vuole vincere la Champions non per vincere il campionato, per quello va bene qualsiasi allenatore e dopo Barcellona a parte la scorsa edizione in finale non ci è mai arrivato, ha collezionato eliminazioni a profusione e anche con imbarcate assurde sia col Bayern che con il City.

 

Guardiola ha un credito illimitato per quello che ha fatto vedere a Barcellona ma anche Luis Enrique ha vinto la Champions. Li è la filosofia di gioco che hanno dalla cantera fino alla prima squadra e in quel periodo chiunque mettevi alla guida vinceva poi gli interpreti si sono ritirati e i risultati sono mancati perchè non basta saper fare il tiki taka a memoria ci vogliono anche i giocatori.

 

Il mio discorso è più filosofico che di merito

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, gigle ha scritto:

Te lo spiego in maniera più semplice possibile, vediamo se mi faccio capire.

Il problema non è principalmente e essenzialmente il possesso palla ossessivo, il Chelsea, il Liverpool non fanno un possesso palla esasperato anzi, ma quando riconquistano la palla sanno cosa fare, in due tre passaggi sono in porta,fanno pressing, sono squadre verticali, sanno addormentare anche le partite perché sanno gestire il pallone, riescono ad uscire dal pressing avversario in impostazione; noi L unica cosa che sappiamo fare è a difesa posizionale lasciando il possesso palla agli avversari, non facciamo possesso palla ne facciamo contropiede, non sappiamo gestire la palla, non facciamo pressing,non giochiamo con intensità ma siamo sempre compassati, insomma, paragonare il Chelsea della finale  in cui fu molto più pericoloso del man city e giocó una partita tatticamente perfetta, a noi , ripeto , significa non vedere le partite 

Eviterei di paragonare Tuchel a Klopp 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, aiace ha scritto:

Ma se ti manca mezza squadra gli vuoi dare almeno una volta una attenuante?

Con l’empoli zero scuse, ma a napoli qualche scusa dobbiamo pur dagliela

Guarda parto dal presupposto che le responsabilità della situazione più che ad Allegri sono da imputare alla dirigenza sotto tanti e diversi profili.

 

Allegri più che per come ha giocato a Napoli con la squadra decimata mi fa arrabbiare per queste conferenze stampa dove invece di parlare di calcio e di come affrontare il Malmoe prende di mira i giovani e fa retorica sull'orgoglio Juve.

 

Stasera poi vedremo se ha preparato la partita o se negli ultimi due giorni ha parlato solo di orgoglio Juve alla squadra, che da solo non basta a vincere le partite se non ci sono anche organizzazione, idee, conoscenza dell'avversario... 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, PensieroUnico ha scritto:

Scusa ma stai dicendo una castroneria in fila all'altra. L'arrivo di Guardiola in premier ha cambiato il calcio inglese, visto che prima di lui la palla stava più per aria che per terra...persino uno come Klopp, che di sicuro non praticava il tiki- taka, si è adeguato al calcio di possesso per restare alla pari con il rivale. Un allenatore da contropiede come Mourinho ne è invece uscito male per non adeguarsi (ma adesso sta cambiando pure lui). 

 

E non mi pare che Guardiola avesse squadroni tanto più forti dei vari Liverpool, United, Chelsea. 

 

Per il resto ha portato il City alla prima finale di CL della sua storia, e in quanto a finali di CL vinte/perse ha saldo positivo e due coppe in bacheca...e per quanto riguarda quella persa ha perso, sì, ma non mi pare si possa parlare di un "naufragio" come ad esempio fu per noi Cardiff. 

A livello di giocatori ha la squadra più forte infatti ha vinto il campionato.

 

Guardiola ha cambiato il calcio inglese? Quel calcio lo fa lui e Klopp fine poi gli altri come giocano? In nazionale come giocano?

 

Non so in quanti sarebbero stati confermati dopo aver perso una finale dove fai il figo a giocare senza punte e poi perdi per un gol in contropiede. Io per esempio alla Juve non lo vorrei mai, mi sta proprio sullo stomaco oltre ad essere famoso per ignorare i calciatori che non gli vanno a genio

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, maur0 said:

Chi prende Guardiola è perché vuole vincere la Champions non per vincere il campionato, per quello va bene qualsiasi allenatore e dopo Barcellona a parte la scorsa edizione in finale non ci è mai arrivato, ha collezionato eliminazioni a profusione e anche con imbarcate assurde sia col Bayern che con il City.

 

Guardiola ha un credito illimitato per quello che ha fatto vedere a Barcellona ma anche Luis Enrique ha vinto la Champions. Li è la filosofia di gioco che hanno dalla cantera fino alla prima squadra e in quel periodo chiunque mettevi alla guida vinceva poi gli interpreti si sono ritirati e i risultati sono mancati perchè non basta saper fare il tiki taka a memoria ci vogliono anche i giocatori.

 

Il mio discorso è più filosofico che di merito

Capisco, ma dubito che chi prende Guardiola si interessi di filosofia...  le imbarcate fanno parte del gioco, solo da noi passano per un'onta: Bayern,

Barcellona e Real Madrid hanno tutte preso imbarcate in Europa negli ultimi 10 anni, ma la Champions League l'hanno pure vinta minimo 2 volte nel frattempo!

Poi, l'idea che chi prende Guardiola sia deluso dal vincere solo in campionato... puó darsi, ma la Champions la vince solo una squadra all'anno: con Guardiola sai sempre di potertela giocare e, come si é visto l'anno scorso da noi, nonché in Francia col PSG, non sempre si vince il campionato con uno qualunque in panchina...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.