Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

Marley Aké, chi è il giocatore che ha stregato tutti al debutto con la Juventus in Coppa Italia

Recommended Posts

Chi segue la Serie C, probabilmente, lo conosceva già bene. Ma negli ottavi di finale di Coppa Italia tutti hanno avuto la possibilità di rendersi conto di ciò che può fare Marley Aké. Poco più di un quarto d'ora a disposizione in Juventus-Sampdoria, abbastanza per dare prova di tutto il suo talento abbinato a una personalità non da poco per un ragazzo sulla cui carta d'identità, alla voce "anno di nascita", si legge 2001. Arrivato in bianconero nella scorsa sessione di gennaio dall'Olympique Marsiglia dopo uno scambio con un altro giovane, Franco Tongya, l'esterno francese ha dovuto attendere un anno prima di fare il suo esordio con i grandi. Ma quando Allegri - o meglio Landucci, essendo Max squalificato - ha deciso di mandarlo in campo al posto di Cuadrado, Aké ha sfruttato l'occasione mettendo anche mezza firma sulla rete del 4-1 che ha chiuso definitivamente i conti: prima una serie di giocate, poi uno scatto bruciante contro il povero Augello, che non ha potuto fare altro che atterrarlo in area di rigore. Dal dischetto si è presentato Morata, ma il sorriso di Marley lasciava intendere una soddisfazione non da poco.

 

Una storia destinata a durare quella di Aké, che dopo i primi mesi di apprendistato culminati in qualche convocazione da parte di Pirlo nello scorso campionato e un inizio di stagione convincente in Serie C con la Juventus Under23 quest'anno, può finalmente spiccare il volo anche con la prima squadra, complice anche l'infortunio di Federico Chiesa che lascia uno spazio vuoto sulle fasce. 177 cm di estro e velocità, il classe 2001 è infatti un esterno di piede destro che preferisce giocare sulla sinistra per sfruttare la capacità di dribbling e la possibilità di accentrarsi per calciare in porta. La rete la vede eccome, visto che in questa prima parte di stagione ha già messo a segno 4 gol (servendo anche 4 assist) nel girone A di Serie C, dato ancora più confortante se si considera il fatto che in alcune circostanze è anche stato impiegato da esterno basso. Un vero e proprio jolly il francese, che ha anche la nazionalità ivoriana per via delle origini familiari. Nato a Beziers, vicino Montpellier, ha iniziato a muovere i primi passi proprio con questo club che però non ha mai creduto in lui. Più attenti gli scout dell'Olympique Marsiglia, la squadra per la quale Aké ha sempre tifato: "Da piccolo vedevo le partite al Velodrome con mio padre e mio zio - disse un emozionato Marley quando venne prelevato dall'OM - e non avrei mai pensato di poter giocare lì un giorno". Ci ha giocato, invece, con il sogno di emulare l'idolo di sempre, Didier Drogba. Dopo un inizio convincente nella squadra B in National 2, la quarta divisione francese, ecco anche l'esordio in prima squadra: lanciato da Villas-Boas, ha collezionato ben 9 presenze nel 2019/20, più altre 9 nella prima parte della stagione 2020/21 e addirittura 4 spezzoni anche in Champions League. Nessun gol, ma tanta qualità e sfrontatezza, come quella messa in mostra anche in Coppa Italia con la maglia della Juventus. Che adesso spera di godersi a lungo il suo nuovo gioiellino.

 

Giovane con le idee chiare e la mente rivolta soltanto verso il suo grande obiettivo, sfondare, Aké fa dell'umiltà e della riconoscenza alcune tra le sue doti umane principali. Lo si intende anche dal suo profilo Instagram, nel quale non c'è spazio per nient'altro che non sia il calcio. Dopo l'esordio con la prima squadra della Juventus ha postato un'immagine della partita: "La prima - la didascalia scelta -, grazie Signore". Pochi fronzoli, come quando rimase con i piedi per terra dopo una grande prestazione in amichevole contro il Bayern Monaco ai tempi del Marsiglia. Proprio lì, all'OM, diede ancora dimostrazione della capacità di mantenere un profilo basso arrivando giornalmente al centro di allenamento con una minicar elettrica di colore rosso: "I miei compagni mi prendono in giro per il rumore che fa - disse all'epoca Aké -, la chiamano 'lavatrice' o 'trattore'. Ma io credo che sia utile e quindi va bene così". La Juventus lo ha esaltato sui propri profili social, e anche Landucci - il vice di Allegri - ha usato parole di elogio nei suoi confronti: "Aké è un ragazzo interessante, deve imparare un po' a passare il pallone ma quando ti punta è difficile da prendere perché è velocissimo. Sono contento per lui, si è meritato questo esordio". Adesso Marley spera di avere nuove occasioni: la strada è quella giusta.

 

Sky Sport

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites


Posto le due giocate citate nell'articolo

Nel rigore conquistato si intravede una velocità davvero importante, aveva sbagliato la giocata allungandosi troppo il pallone e poi ha bruciato Augello (c'è da dire anche che Augello ha dormito parecchio)

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juventus, Marley Akè acquistato a 8 milioni: l'affare che può "incastrare" Agnelli e Paratici

"Sin dai primi accertamenti, sono emersi indizi precisi e concordanti per ritenere che i valori sottesi ai trasferimenti in questione non siano stati oggetto di una fisiologica trattativa di mercato ma che si sia di fronte a operazioni sganciate da valori reali di mercato, preordinate ed attestanti ricavi meramente 'contabili', in ultima istanza fittizi".

 

Per la cronaca Akè, esterno offensivo francese di origini ivoriane, dal gennaio 2021 gioca con la Juventus Under 23, la cosiddetta squadra B militante in Serie C, con cui è sceso in campo 23 volte segnando 4 reti. Tongya finora ha invece messo a referto appena 5 partite nel Marsiglia B. Un rendimento che non spiegherebbero effettivamente la quotazione dei due giocatori.

 

 

 

Così scriveva Libero.it il 27 novembre 2021

 

Mi chiedo come si faccia a definire il valore reale di un calciatore...
 

 

  • Mi Piace 5
  • Grazie 1
  • Haha 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, GGJOYA ha scritto:


Posto le due giocate citate nell'articolo

Nel rigore conquistato si intravede una velocità davvero importante, aveva sbagliato la giocata allungandosi troppo il pallone e poi ha bruciato Augello (c'è da dire anche che Augello ha dormito parecchio)

infatti io su quello mi focalizzerei, sulla velocità e anche sul fisico (perchè non è gracilino) su transfermarket lo danno a 68 kg ma per me è decisamente di più

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lui e De Winter sono talenti indiscussi. E ne abbiamo altri pronti, o quasi pronti, nella nostra nuova cantera, che comincia a dare ottimi frutti...

  • Mi Piace 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto

 

halma halma halma

hakè lasciamolo hrescere he l'è ascèrbo anhora..

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, tv in bianco e nero ha scritto:

infatti io su quello mi focalizzerei, sulla velocità e anche sul fisico (perchè non è gracilino) su transfermarket lo danno a 68 kg ma per me è decisamente di più

Si, da quel poco che ho trovato su youtube sembra calciare bene anche con il piede debole... in altre cose sembra ancora troppo acerbo e arruffone ma ovviamente ci può stare, però è comunque uno con 20 presenze in ligue 1 (ok campionato che lascia il tempo che trova) e 4 piccoli spezzoni in champions, quindi non sarebbe assurdo iniziare a portarlo in prima squadra ogni tanto e magari fargli fare dei piccoli spezzoni nelle gare già chiuse; uno con le sue caratteristiche ci servirebbe come il pane dopo l'infortunio di chiesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questi giocatori superenergetici mi fanno impazzire e sono esattamente ciò che ci manca, specie sulle fasce. Uno ne avevamo e uno se ne è rotto .the

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meglio un qualsiasi giovane con voglia di spaccare il mondo piuttosto di bolsi giocatori strapagati, strafiniti, spesso scarsi e a volte scarsissimi.

 

Meno rabiot, ramsey, Sandro, più Rovella, ake e fagioli.

  • Mi Piace 18

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Sergione ha scritto:

"all'OM, diede ancora dimostrazione della capacità di mantenere un profilo basso arrivando giornalmente al centro di allenamento con una minicar elettrica di colore rosso: "I miei compagni mi prendono in giro per il rumore che fa - disse all'epoca Aké -, la chiamano 'lavatrice' o 'trattore'. Ma io credo che sia utile e quindi va bene così"

Idolo.

Capo del settore elettrico di Stellantis, subito 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, GGJOYA ha scritto:


Posto le due giocate citate nell'articolo

Nel rigore conquistato si intravede una velocità davvero importante, aveva sbagliato la giocata allungandosi troppo il pallone e poi ha bruciato Augello (c'è da dire anche che Augello ha dormito parecchio)

@jurgen kohler com’era il fatto, che i dribbling ce li siamo sognati noi sul forum e i giornalisti??

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Massacriamo kulo (anche giustamente) che a 19/20 anni fece 10 gol e 10 assist in a nel parma

Andiamoci piano conl'esaltare ake, che a 21 é a 4 gol e 4 assist in c

 

Ci sta di portarselo qualche volta in panca e poi vedere se serve, ma finisce lì

Nn cominciamo come con i vari correira rafia dragusin... che tutti volevano in prima squadra e quest'anno manco se li ricordano +

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una cosa è certa, corre, e a noi gente che corre e crea scompiglio nelle aree avversarie da buttare ogni tanto serve a differenza dei morti di sonno strapagati che abbiamo e che giocano con il bullet time attivato per 90 minuti.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il giocatore si è subito messo in evidenza ora sta a chi lo ha visto ieri sera farlo giocare. Sicuramente arriveranno offerte di prestito se non sono già arrivate ma il ragazzo dobbiamo lanciarlo noi anche a causa dell'infortunio di Chiesa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, una delle famose plusvalenze farlocche contestate....(per la verità la plus é Tongya che ha fatto il perocrso opposto che comunque era un nazionale italiano under 18 sempre titolare).

Nell'articolo c'é un'imprecisione, perché non é vero che preferisce giocare a sinistra, é stato utilizzato quasi sempre a destra.
Per me può avere un futiro interessante come esterno basso.

Come esterno alto gli manca un po' di qualità, specialmente nel cross.

Comunque un giocatore valido.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, garrison ha scritto:

Mah, una delle famose plusvalenze farlocche contestate....(per la verità la plus é Tongya che ha fatto il perocrso opposto che comunque era un nazionale italiano under 18 sempre titolare).

Nell'articolo c'é un'imprecisione, perché non é vero che preferisce giocare a sinistra, é stato utilizzato quasi sempre a destra.
Per me può avere un futiro interessante come esterno basso.

Come esterno alto gli manca un po' di qualità, specialmente nel cross.

Comunque un giocatore valido.

Io lo vedo un esterno da 3-5-2 alla Cuadrado 

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, BoJay Horseman ha scritto:

Io credo sia sbagliato decantarlo come un fenomeno per pochi minuti contro le riserve della Samp, ma una riflessione va fatta.

Questo giocatore aveva giocato 9 gare in Ligue 1 nel Marsiglia. Possibile che da noi giochi in Lega Pro?

Erano a quanto mi risulta pochi spezzoni di partita e la Ligue 1 non é che sia un super campionato.

Chi l'ha seguito in U23, dove nessuno lo ha individuato come potenziale fuoriclasse, sa che che gli serve ancora tanto pane duro per diventare un giocatore da Juve.

Comunque la U23 a quello serve, far maturare ulteriormente giocatori usciti dalla Primavera, e lanciare qualche talento preso molto giovane, come lui, Felix Correia, Rafia, Barbieri, Mavididi (oggi ceduto con buona plusvalenza).

1 minuto fa, Styno91 ha scritto:

Io lo vedo un esterno da 3-5-2 alla Cuadrado 

Sì anche. Il fatto che io "odi" quel modulo probabilmente ha inciso sul mio ragionamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, garrison ha scritto:

Erano a quanto mi risulta pochi spezzoni di partita e la Ligue 1 non é che sia un super campionato.

Chi l'ha seguito in U23, dove nessuno lo ha individuato come potenziale fuoriclasse, sa che che gli serve ancora tanto pane duro per diventare un giocatore da Juve.

Comunque la U23 a quello serve, far maturare ulteriormente giocatori usciti dalla Primavera, e lanciare qualche talento preso molto giovane, come lui, Felix Correia, Rafia, Barbieri, Mavididi (oggi ceduto con buona plusvalenza).

Sì anche. Il fatto che io "odi" quel modulo probabilmente ha inciso sul mio ragionamento...

Intendo per caratteristiche, non è un ala estrosa alla Douglas Costa ma uno che va più dritto al sodo e anche dedito al sacrificio, per quel poco che ho visto nell’Under 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.