Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Joel Barish

Trent'anni fa l'esordio di Alessandro Del Piero con la maglia bianconera

Recommended Posts

8 minuti fa, undici ha scritto:

Infatti non è diventato meglio di Baggio.. 

Pur essendo affezionato a Del Piero, per me Baggio è irraggiungibile. 

Due fuoriclasse, quando si supera un certo livello subentra il giudizio personale.

 

Per me Del Piero è inarrivabile, sia come massimo livello raggiunto, sia come emozioni suscitate, sia come carriera.

Seppure Baggio sia stato fenomenale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo benissimo quando Boniperti disse "abbiamo acquistato un ragazzo promettente...mi dissero fi andarlo a vedere perché era un mix tra Platini e Van Basten..."

Ero ansioso di vederlo ed andai in uscita libera a militare proprio per vederlo. Si capii subito che il ragazzo aveva i numeri ma, personalmente, solo dopo il gol alla viola (che qualcuno ha postato) capii che non era solo bravo.

Peccato veramente per l infortunio di Udine....peccato

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Luciano da Monticiano ha scritto:

Sono di Firenze e quel giorno ero allo stadio, 500km in pullman con 38 di febbre. Se ci penso ancora oggi mi vengono i brividi, e se sono solo come in questo momento gli occhi sono umidi..

In quella partita si capì che eravamo tornati ad essere una squadra da scudetto e che avevamo tra le mani un giovanissimo fuoriclasse. Fu una vittoria esaltante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fino all'infortunio del 98 era uno dei primi 4-5 al mondo

dopo si è reinventato alla grande con un faticoso recupero

dopo il 2006, francamente, mi è sembrato più pensare a sé stesso e ai suoi numeri che alla Juve

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Addostaplatini ha scritto:

In quella partita si capì che eravamo tornati ad essere una squadra da scudetto e che avevamo tra le mani un giovanissimo fuoriclasse. Fu una vittoria esaltante.

Vialli che prende il pallone dalla porta e lo porta a metà campo perché non si accontenta del pareggio. Mi piace pensare che in quel momento è iniziato il grande ciclo di Mister Lippi.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Tricarico10 ha scritto:

Qualcuno piu vecchio di me (perche al epoca ero 3 anni) puo raccontare un po come e stato l'attesa del suo esordio, le prime sensazioni, le prime difficolta, la prima anno etc.? Sarei curioso leggere come era stata e magari (ri)vivero un po di piu .ok 

All' epoca avevo 15 anni. Ero allo stadio. Essendo di Foggia.

Si parlava molto bene di questo giovanotto della provincia veneta...

Leggendo all' epoca Hurrà Juventus, già avevo letto del suo talento. 

Pochi giorni dopo segnò contro la Reggiana il suo primo gol. Poi arrivò la tripletta col Parma. Aveva le stimmate del campionissimo. E tale si dimostrò negli anni

 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Del Piero è stato il nostro ultimo grande capitano.

 

Qualcuno potrebbe dire che dopo di lui abbiamo avuto Buffon e Chiellini (Bonucci neppure lo cito per ovvi motivi), ma quest'ultimi con il loro fare molto democristiano e un po' troppo filo-FIGC non hanno mai incarnato il vero spirito bianconero come Alex.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Me lo ricordo come se fisse ieri, e purtroppo non era ieri..visto che siamo coetanei..

Comunque già a 19 anni si vedeva che aveva una coordinazione, un modo di muoversi in campo, di trattare la palla diverso dagli altri.

Infatti a 20/21 anni era titolare inamovibile, altro che i giovani devono maturare e non possono giocare, se sono forti giocano eccome, e sono già pronti a 20 anni.

Chi non è pronto a 20, magari col lavoro potrà maturare e diventare un buon giocatore a 23/24, ma non sarà mai un campione di questo livello.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Liquid ha scritto:

Due fuoriclasse, quando si supera un certo livello subentra il giudizio personale.

 

Per me Del Piero è inarrivabile, sia come massimo livello raggiunto, sia come emozioni suscitate, sia come carriera.

Seppure Baggio sia stato fenomenale.

Forse come classe pura Baggio è stato il miglior 10 italiano del dopoguerra.

Ma come carisma, carattere, identità, capacità di essere uomo squadra, uniti ovviamente a doti tecniche e di intelligenza calcistica fenomenali, Del Piero (almeno alla Juve) è inarrivabile anche per Baggio

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Andrea PV74 ha scritto:

Forse come classe pura Baggio è stato il miglior 10 italiano del dopoguerra.

Ma come carisma, carattere, identità, capacità di essere uomo squadra, uniti ovviamente a doti tecniche e di intelligenza calcistica fenomenali, Del Piero (almeno alla Juve) è inarrivabile anche per Baggio

concordo...a Baggio l'ha fregato (si fa per dire) il carattere troppo difficile
Non ha legato mai con nessun allenatore (unico Mazzone) e sotto la guida dei vari Eriksson, Trapattoni, Lippi e Capello avrebbe potuto diventare ancora di più
Ha sempre dimostrato una certa insofferenza verso certe regole non scritte del calcio, restandone sempre un po' distaccato, facendosi amare per questo, ma senza diventare mai bandiera di nessun top club e senza vincere molto. Un Baggio con la mentalità di Del Piero avrebbe vinto almeno 2-3 palloni d'oro

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, francyy ha scritto:

Quanto mi manchi Alex 🥹❤️

Ieri vedevo degli highlights di una partita col Milan con lui e Zidane… a momenti piango 😶😭

Altri tempi.... Altri tempi..... Che Juve

  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando eravamo re

 

Massimo rispetto per chi preferisce Platini, Zidane, Baggio o altri: 

qui entriamo nella sfera delle emozioni personali e diventa un discorso soggettivo.

Io ho cominciato a seguire la Juve nel 1993, quindi sono "cresciuto" con Del Piero,

è stata una lunga cavalcata, fatta di gioie, dolori, grandi emozioni irripetibili di un calcio che fu.

Guardo questi nuovi "pseudotalenti" che al primo gol sono additati subito come campioni e fuoriclasse 

ma si vede subito che molti non hanno un briciolo della classe e del carisma di Alex.

 

Mai una polemica, uno sgarbo agli avversari, ai tifosi, alla squadra;

professionista esemplare e comportamento impeccabile fuori e dentro il campo.

Grande uomo, grande talento, grande capitano e uomo squadra.

 

Onore al Capitano #10 

 

  • Grazie 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, fabiotrb ha scritto:

La prima indimenticabile pennellata di Pinturicchio ❤️

Sul 2-2 son dovuto scendere dalla macchina per entrare in chiesa per un battesimo.

Nessun telefono cellulare all'epoca ... finisce il tutto ed entro in macchina. Riaccendo la radio col cuore in gola e in quel momento ci sono le interviste dagli spogliatoi.

Intervistano uno della viola che parla come se fosse ad un funerale. Poco dopo capisco che abbiamo vinto 3-2 e corro a casa per vedere 90' minuto ... sono delle situazioni e sensazioni che non dimentichi per tutta la vita.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, Juvecentus84 ha scritto:

concordo...a Baggio l'ha fregato (si fa per dire) il carattere troppo difficile
Non ha legato mai con nessun allenatore (unico Mazzone) e sotto la guida dei vari Eriksson, Trapattoni, Lippi e Capello avrebbe potuto diventare ancora di più
Ha sempre dimostrato una certa insofferenza verso certe regole non scritte del calcio, restandone sempre un po' distaccato, facendosi amare per questo, ma senza diventare mai bandiera di nessun top club e senza vincere molto. Un Baggio con la mentalità di Del Piero avrebbe vinto almeno 2-3 palloni d'oro

Infatti ha vinto pochissimo per il fuoriclasse che era: alla Juve 1 scudetto e 1 Uefa in 5 anni (purtroppo all'inizio il Milan di Capello era troppo forte), al Milan uno scudetto da panchinaro, all'inter niente e poi è stato titolare e protagonista a Bologna e Brescia a fare gol per la salvezza, vorrà dire qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.