Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Joe Pesci

Utenti
  • Content count

    860
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Joe Pesci last won the day on August 28 2017

Joe Pesci had the most liked content!

Community Reputation

6,236 Guru

About Joe Pesci

  • Rank
    Primavera

Informazioni

  • Squadra
    Juventus
  • Sesso
    Uomo

Recent Profile Visitors

14,913 profile views
  1. allenatore mediocre con una grandissima qualità: una fortuna sfacciata. Peccato che in Europa non basti.
  2. Finalmente abbiamo deciso di rispondere alle cannonate altrui con i bazooka. Ne abbiamo la forza e la possibilità, era ora che si cominciasse a farlo prima che la situazione degenerasse un'altra volta. Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  3. l'Inter è il MALE del calcio italiano. Amen. Finalmente qualcuno che ha il coraggio di dirlo senza mezzi termini.
  4. Prendemmo un palo, una traversa, Vieri solo davanti al portiere che la mette sull'esterno della rete, sempre VIeri che segna un gol buono annullato, almeno un rigore netto e 2 quantomeno dubbi, più una continua pressione nostra stroncata dal gioco duro dei tedeschi non sanzionato dall'arbitro. Nel video c'è un episodio emblematico: Del Pero stroncato a terra da un difensore tedesco pochi metri fuori dall'area e l'arbitro a pochi passi che finge di non vedere. Poi certo, i gol presi erano evitabli e la formazione schierata poteva essere diversa, ma non è sicuramente semplice giocare contro un arbitro che ti fischia contro TUTTO dal primo all'ultimo minuto. Giocammo una buona partita, è difficile trovare una finale in cui una squadra abbia creato più di noi quella sera. Certo che quando tutto ti gira contro diventa difficile mantenere la lucidità in campo e forse a questo furono dovuti certi errori difensivi.
  5. Intanto comincia a darmi il rigore sullo 0-0 che è clamoroso. Poi continua non annullando il gol di Vieri a fine primo tempo e soprattutto non lasciando menare i tedeschi come fabbri dal primo all'ultimo minuto. Poi ne riparliamo. Io sono uno che dell'arbitro non si lamenta mai e dopo l'arbitraggio dell'andata di Juve-Bayern mi sono pure preso un richiamo per le polemiche che ho fatto qui con chi si lamentava degli episodi contrari. Non ho recriminato per il presunto rigore su Pogba a Berlino e neanche per il gol di Mijatovic, perché un errore su quel fuorigioco ci poteva stare. Ma nel caso di quella finale non fu una questione di episodi, fu tutta una gara arbitrata contro dall'inizio alla fine, da parte da un arbitro che il giorno dopo si ritirò. Magari con il portafoglio gonfio, chissà.
  6. In questo caso, no. Quello fu veramente un furto clamoroso, con una conduzione arbitrale ai limiti della malafede, e forse oltre.
  7. ma dai, come si fanno a sostenere cose simili? Con l'Olympiakos dominammo anche in Grecia, almeno nel secondo tempo, e non avremmo sicuramente meritato di perdere. L'Atletico all'andata vinse con 1 tiro in porta, dove sta scritto che al ritorno ci avrebbero battuti? Il pareggio andava bene a entrambi e ce lo siamo presi, ma io sono convinto che con la consapevolezza che abbiamo acquisito ora avremmo giocato quella partita diversamente e l'avremmo vinta, perchè tecnicamente siamo più forti dell'Atletico. E gran parte di quella consapevolezza è arrivata per merito di Allegri, che non ha mai fatto piagnistei e ha convinto i giocatori che avevano le carte in regola per giocarsela con tutti. Conte li aveva convinti di essere delle mezzepippe che vincevano in Italia solo grazie a lui. Il risultato era la paura con cui giocavamo anche contro danesi e turchi e che ci siamo portati dietro anche all'inizio di questa stagione di Champions. Altro che fortuna e sfortuna...
  8. Io invece credo e spero che questa stagione non sia irripetibile, perché la Juventus DEVE essere stabilmente nell'elite europea e ha tutto per farlo. Il che non significa vincere la Champions ogni anno, ma alzare l'asticella delle ambizioni e avere l'approdo alle semifinali come costante obiettivo. Poi si vede...
  9. No, perchè non sarebbe uscito ai gironi Si è sempre qualfiicato anche con dei MIlan mediocrissimi, figurati se con la Juve dell'anno scorso non sarebbe arrivato almeno ai quarti...
  10. Conte aveva fatto una buona Champions al primo anno, non neghiamolo. Vincere il girone asfaltando il Chelsea campione in carica non fu impresa da poco. E uscire con il Bayern che poi avrebbe distrutto il Barça e stravinto la Coppa non fu un disonore. Il grosso errore di Antonio fu prendere quella buona Champions non come uno stimolo a crescere, ma come una bocciatura senza appello alle nostre ambizioni europee. Da allora non è più stato lo stesso in Europa: timoroso e rinunciatario non appena varcava il confine, sempre pronto a mettere le mani avanti anche di fronte a partite e avversari oggettivamente abbordabili. L'eliminazione ai gironi dell'anno scorso fu un qualcosa di aberrante, così come le patetiche scuse addotte. Ma ancora peggio, secondo me, fu buttare via un'Europa League ampiamente alla portata, con una finale in casa che sembrava fatta su misura, per i soliti errori di mentalità e cocciutaggine. I discorsi sui 10 e 100 euro, le macchinine e i carri armati e amenità di questo tenore sono state la cilegina sulla torta. E' bastato un allenatore più aperto mentalmente, più attento e duttile, in grado di dare fiducia ai suoi giocatori (che sono OTTIMi e soprattutto compongono una SQUADRA VERA, in grado di giocarsela con tutti) e di non umilarli di continuo spacciandoli per dei mediocri guidati da un genio che li faceva rendere oltre le loro possibilità, per portare questa squadra al posto che le spetta in Europa. Comunque vada il 6 giugno, la mia gioia più grande è il sapere che non siamo una meteora. Resteremo ai vertici per molto tempo, anche in Europa. E le fasi finali della CHampions LEague diventeranno una splendida abitudine. Grazie Max e grazie Antonio per essertene andato. Forse è la cosa più bella che hai fatto per noi dopo il meraviglioso scudetto della rinascita.
  11. una base italiana invece ci vuole, perché crea gruppo e spirito di appartenenza anche agli altri giocatori. Gli stranieri devono essere le ciliegine sulla torta, i giocatori più forti da aggiungere alla solide base italiana. Altrimenti si diventa come l'Inter e il Napoli, squadre raffazzonate e senza anima.
  12. Ti ho aggiunto come amico, mi piace molto il modo sobrio e razionale con il quale ti esprimi, uno dei pochi utenti in grado di far valere le proprie idee senza mai sfociare nel "grottesco" (il che fa notizia su questo Forum)...complimenti e forza juve! -Jacopo-

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.