Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sign in to follow this  
*Michel le Roi*

Agnelli: "Partiti col piede giusto. Vale la legge del campo. Puntiamo a crescere in Europa ed al terzo scudetto"

Recommended Posts

"Noi sappiamo che nella storia della Juventus la vittoria di tre campionati consecutivi è successa solo una volta negli anni trenta, quando ci fu la Juventus del quinquennio. Sarà difficile, ogni giorno ricorderemo questo a Vinovo, tra di noi e ai ragazzi, ovvero dovremo dare più del 100%. Sarà difficile, ma ce la metteremo tutta"

 

.goodpost .goodpost

ma che ti metti i goodpost da solo? .uah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sacrosante parole e soprattutto il passaggio sulla Champions è da tenere ben a mente....vincerla non è difficile ma difficilissimo.

Ci vogliono tanti fattori che si incastrano tra loro,non per ultima una buona dose di fortuna....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma in RAI, con tutti i soldi che diamo, hanno ancora i microfoni e gli studi cartonati degli anni '80-'90 ? haha haha

 

seriamente, solo una cosa: "GRAZIE PRESIDENTE"!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vincere non ci stanca mai, Presidente.

Nel 1999 ci hanno fermato con le accuse di doping fatte a mezzo stampa da un allenatore fallito e pilotato, opportunamente protetto da media compiacenti. Accuse poi naufragate in un Tribunale vero anni dopo, con un'assoluzione piena nel merito in appello.

Nel 2006 ci hanno fermato come tutti sappiamo.

Ora dobbiamo restare vigili.

Questo sia il decennio della potenza juventina. Che possa esplodere tutta la nostra potenzialità sportiva ed economica senza più giochini infami politico-mediatici a fare da zavorra dietro i nostri sogni.

Vogliamo che la JUVE DI CONTE possa esser ricordata dalla storia come lo è il Milan di Sacchi, come lo è la Juve di Trapattoni.

Vogliamo continuare a scrivere la storia del calcio.

La storia siamo noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

... "in azienda" ...

 

Andrea considera giustamente un'azienda la Juventus, però a differenza del suo "padre putativo" Giraudo non ha un cuore di pietra.

Riesce a mescolare cuore e managerialità, freddezza e valori umani.

Se un piccolo appunto posso muoverlo a Giraudo, che per densità di trionfi coniugati con bilanci sani resta ancora il miglior manager della nostra leggendaria storia sportiva, è proprio questo: era senza cuore.

Forse troppo.

 

 

P.S. Andrea, grazie di tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

viva il mio presidente che concede si e no una decina di interviste in un anno e parla sempre in modo equilibrato e concreto. L'opposto di molti altri che contraddistinguono il nostro calcio. Fanfaroni e scorretti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il dispiacere di cedere qualcuno c'è?

"Non mi considero fratello o padre dei giocatori, ho la mia famiglia e mi basta questa. A me preme la squadra, per me i giocatori che vestono la maglia bianconera sono sempre i migliori".

 

Così parla un vero manager. Grazie, Andrea! .allah

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei che a Goria quella frase finale gli costi il posto di lavoro... .ghgh

beh sarebbe un buon inizio per cominciare a svecchiare la Rai e buttar dentro qualche faccia nuova .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vale la legge del campo? Ditelo a Moratti, please! .sisi

È più facile che impari il cinese che capire una cosa così ovvia per tutti gli sportivi del mondo !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.