Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Agnelli: «Vogliamo più gare di Champions e meno di campionato». In un'intervista al «The Guardian» il presidente dell'Eca spiega i progetti per rimodellare il calcio europeo

Recommended Posts

1 ora fa, moon knight ha scritto:

 

Sai che palle. La Champions è bella perchè è composta da sfide in cui ti giochi tutto e ti confronti con squadre europee che incontri una volta ogni 2-3 anni (eccetto noi che ogni volta peschiamo Barcellona e Real).

 

Agnelli con quest'idea sta pensando solo al suo brand e al ritorno economico, e non allo sport, di cui probabilmente non gli frega nulla. Ma come già detto, è un'idea che difficilmente prenderà forma.

Ogni settimana partite come Bayern-Real, Juventus-Barcellona, Manchester-Atletico che palle? Che palle è vedere il 90% delle partite di serie a

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, AndrésdeFonollosa ha scritto:

38 partite di noia quest'anno 

Campionato apertissimo per tutti gli esiti fino all’ultima giornata... magari qualitativamente mediocre, ma noioso non direi proprio... 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, redivivo ha scritto:

Modello finals!

 

Basta gare di andata e ritorno ma ar ar e passa chi fa più punti! In caso di parità differenza gol, eventualmente supplementari e rigori!

Immaginate un

 

Juve real

Real Juve

Juve real

Real Juve!

 

 

 

Occorre essere obiettivi. Grandissimi meriti ma lo stadium se l'è trovato in eredità.

È frutto della lungimiranza di Giraudo e del lavoro di Blanc

 

Ma che dici ? Giraudo si, ma Blanc si è trovato già il progetto pronto. La realtà e che anche Giraudo e Blanc o chi per lui sono Juventus e Juventus è famiglia Agnelli con Andrea a gestire. Quindi il merito è degli amministratori e della proprietà, che tale progetto aveva avallato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, bianconeroconstile ha scritto:

Torniamo a un campionato italiano a 16 squadre

Magari! 30 partite sarebbe il numero perfetto, campionati meno usuranti e più attenzione all'Europa.
Certo con meno partite hai meno margine di errore, ma appunto bisogna conservare energie per l'Europa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mantenere il numero di partite totali stagionali, riducendo quelle del campionato ed aumentando quelle di champions....

certo che fare 4 gironi da 8 squadre significherebbe fare qualcosa come 14 partite solo di gironi, senza contare la fase ad eliminazione diretta....significherebbero 21 partite di coppa per le squadre che arrivano in fondo :|

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Franz Kuznetsov ha scritto:

Magari! 30 partite sarebbe il numero perfetto, campionati meno usuranti e più attenzione all'Europa.
Certo con meno partite hai meno margine di errore, ma appunto bisogna conservare energie per l'Europa.

Si  a 16 o 18 squadre sarebbe ideale.

Ma ovviamente in coppa e' una assurdita' voler piu' gare.io perfino ritornerei alle gare secche di una volta.....ora coi gironi si vedono gare inutili gia' alla quarta gara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Fox Vega ha scritto:

mantenere il numero di partite totali stagionali, riducendo quelle del campionato ed aumentando quelle di champions....

certo che fare 4 gironi da 8 squadre significherebbe fare qualcosa come 14 partite solo di gironi, senza contare la fase ad eliminazione diretta....significherebbero 21 partite di coppa per le squadre che arrivano in fondo :|

sarebbe una cavolata.

Modello eurolega di basket....ovvero noia assoluta.dopo qualche gara alcune squadre sono gia' fuori e il pAthos rasenta lo zero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fox Vega ha scritto:

mantenere il numero di partite totali stagionali, riducendo quelle del campionato ed aumentando quelle di champions....

certo che fare 4 gironi da 8 squadre significherebbe fare qualcosa come 14 partite solo di gironi, senza contare la fase ad eliminazione diretta....significherebbero 21 partite di coppa per le squadre che arrivano in fondo :|

Oggi, coi campionati a 20 squadre, se uno arriva in fondo alla CL, gioca 51 partite (coppe nazionali a parte).

Ovvio che bisognerebbe far scendere i campionati nazionali a 18 squadre.

Tuttavia  avrei qualche dubbio sulle 14 partite dei gironi da 8. Il rischio è di avere troppe partite ininfluenti.

Magari, facendo 5 gironi da 6 squadre, in cui si qualificano le prime 3 più la migliore quarta, potrebbe essere meglio per garantire più competitività. 10 partite, poi eliminazione diretta a partire dagli ottavi. 17 partite in tutto, se si arriva alla fine.

(il numero max di partite possibili rimarrebbe lo stesso: 34+17=51)

Comunque, l'idea di trovare una formula intermedia per salvaguardare i campionati nazionali, non è male... anche perché senza una formula intemedia le inglesi non partecipano. Non buttano al cess quel giocattolino della PL.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero solo che quando cominceranno queste nuove competizioni, superlega o nuovo formato champions che sia, siamo ancora competitivi.

Non vorrei che ci battessimo per qualcosa che poi le milanesi sfrutteranno e noi no (immaginate se la prima edizione fosse stata nel 2006 :upss:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente rispetto l’opinione di agnelli ma dal mio punto di vista di semplice tifoso non sono d’accordo.
Juve-real è un evento, giocarla 4 volte all’anno tutti gli anni diventerebbe abitudine.
Aumentare i ricavi a cosa servirebbe poi? Solo a pagare stipendi più alti.
Il vero problema del calcio sono gli stipendi, è la che bisogna intervenire.
Pensateci bene: alves a fine carriera siamo riusciti ad averlo, Marcelo non credo potremmo averlo mai, neanche a 90 anni.
I 20 milioni all’anno ad un ex giocatore sono un’assurdità.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

A 16 è utopistico. Peró secondo me a 18 si puó arrivare. Mi spiacerebbe un po per il fantacalcio! 

Scherzi a parte, se in serie a non ci fossero squadre come benevento, crotone, frosinone ecc. non se ne accorgerebbe nessuno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, redivivo ha scritto:

Modello finals!

 

Basta gare di andata e ritorno ma ar ar e passa chi fa più punti! In caso di parità differenza gol, eventualmente supplementari e rigori!

Immaginate un

 

Juve real

Real Juve

Juve real

Real Juve!

 

 

 

Occorre essere obiettivi. Grandissimi meriti ma lo stadium se l'è trovato in eredità.

È frutto della lungimiranza di Giraudo e del lavoro di Blanc

 

il merito è della società che è alle spalle della juve e che finanzia gli investimenti

ma è sempre la famiglia Agnelli

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto

His perspective on the row with Infantino is that they were beginning to discuss this proposed general “reshaping” of football over the next six years when the Fifa president suddenly produced his plan for an enlarged Club World Cup and the League of Nations, backed by a promised $25bn minimum guarantee from unnamed investors. The Japanese bank Softbank has not confirmed reports that it was fronting the consortium, whose identities were kept confidential by agreement. Infantino told the Fifa council there was a 60-day deadline for agreement, and sought to have the plan approved in March.

The Fifa council refused and asked for more time. “Probably the first time that a motion didn’t pass within the Fifa council,” Agnelli says wryly. “That should make you think.”

Then Infantino invited seven top clubs, including Manchester United and Manchester City, to hear the proposals in Zurich, infuriating the ECA because it represents the clubs collectively. Juventus were invited, but Agnelli says he told Infantino in advance he was opposed and another senior executive, the head of public affairs, Stefano Bertola, went instead of him. With big money promised to participating clubs, Real Madrid and Barcelona emerged talking positively, but Agnelli is scathing about the whole process.

“If you go around to anybody saying: ‘Do you want to play football for a couple of weeks, on average you get €150m, the answer is going to be yes – it’s fairly obvious.”

He describes as “dodgy” the financial projections, which were to remain at $3bn for each tournament and not increase over 12 years, and as “tricky” the apparent plan for the investors to share with Fifa 50% of any profit. While acknowledging that the Club World Cup could do with improvement, Agnelli says: “This is too important for the future of football than to enter it with no information, blindfolded.”

 

the Guardian

Wed 23 May 2018 14.02 EDT

l'intervista del giornalista del Guardian è un po' più lunga della versione riportata dalla stampa italiana.

 

Si parla anche del torneo progettato dalla Fifa per i club, riporto lo stralcio dell'intervista originale se vi interessa....

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
L’Eurolega di basket sta seguendo quel modello e ha come grandissimo limite quello di annacquare le grandi sfide.
il formato attuale ha il pregio di rendere anche i gironi interessanti: un formato stile nba renderebbe molto meno interessante un Juve-Real qualora arrivasse troppo presto 
Io per modello nba intendo non più AR ma scontri diretti al meglio di 4 gare.
due gare a Torino e due a Madrid

Share this post


Link to post
Share on other sites
vaglielo a dire alle piccole

 

Gli si manda un WhatsApp del tipo "è stato bello, resterete per sempre nel nostro cuore ma per il nostro bene è meglio se non ci incontriamo più" e poi si bloccano

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma che dici ? Giraudo si, ma Blanc si è trovato già il progetto pronto. La realtà e che anche Giraudo e Blanc o chi per lui sono Juventus e Juventus è famiglia Agnelli con Andrea a gestire. Quindi il merito è degli amministratori e della proprietà, che tale progetto aveva avallato.
Ma se il progetto è stato presentato nel 2008 e Giraudo non c'era già più da 2 anni, come fa Blanc ad averlo trovato pronto, pronto da chi?
Forse il progetto di 'uno stadio' è della proprietà, ma allo Juventus Stadium ha lavorato lui.
Con i suoi pro ed i suoi contro. Ha trovato lui finanziamenti sponsor e tutto il resto.
È comunque vero che chiunque si fosse trovato al suo posto avrebbe terminato il lavoro e comunque ad oggi la Juventus avrebbe 'uno' stadio di proprietà
il merito è della società che è alle spalle della juve e che finanzia gli investimenti
ma è sempre la famiglia Agnelli
Chi è che finanzia gli investimenti scusa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, redivivo ha scritto:

Modello finals!

 

Basta gare di andata e ritorno ma ar ar e passa chi fa più punti! In caso di parità differenza gol, eventualmente supplementari e rigori!

Immaginate un

 

Juve real

Real Juve

Juve real

Real Juve!

 

 

 

Occorre essere obiettivi. Grandissimi meriti ma lo stadium se l'è trovato in eredità.

È frutto della lungimiranza di Giraudo e del lavoro di Blanc

 

Non c'entra lo stadio infatti le sue idee le sta portando avanti da solo è un progressista e lungimirante comunque

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Franz Kuznetsov ha scritto:

Magari! 30 partite sarebbe il numero perfetto, campionati meno usuranti e più attenzione all'Europa.
Certo con meno partite hai meno margine di errore, ma appunto bisogna conservare energie per l'Europa.

Mi sembrano delle modifiche intelligenti. Il campionato a 16 permetterà di diluire meno il talento, i migliori giocatori saranno in 16 squadre e non in 20. Già la champions dovrebbe salire di livello, più squadre dei migliori campionati e meno cenerentole. Il passaggio a 4 gironi da 8 renderebbe più ricca anche la prima fase

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'idea è buona ma una competizione vive anche grazie alla presenza di veri FUORICLASSE e OTTIMI calciatori.
Una volta ce n'erano parecchi, sia in Europa che in Sudamerica….oggi, invece, i fuoriclasse li abbiamo visti solo nella partita d'addio di Pirlo.
E' inutile avere tante partite internazionali se poi a giocare negli undici titolari sono solo delle capre. (solo poche squadre, le SOLITE, possono vantare di avere dei campioni in squadra).
La domanda è: perché sono SCOMPARSI i fuoriclasse?
Io un'idea me la sono fatta...una volta giravano meno soldi e dunque il calciatore fuoriclasse, ma senza raccomandazione, aveva l'occasione di farsi vedere.
Oggi invece girano parecchi soldi e perciò vanno avanti solo i raccomandati che, nella maggior parte dei casi ,sono scarsi scarsi.
Ma credete davvero che uno Sturaro o un Rincon dieci anni fa avrebbero giocato in serie A?
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.