Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Agnelli: «Vogliamo più gare di Champions e meno di campionato». In un'intervista al «The Guardian» il presidente dell'Eca spiega i progetti per rimodellare il calcio europeo

Recommended Posts

10 ore fa, Aragorn88 ha scritto:

Serie A e campionati nazionali a 18 squadre. La serie A 20 è quasi inguardabile, inutilmente lunga, noiosa e piena di squadre mediocri.

In champions le finaliste arrivano ad un massimo di  13 partite, c'è stato un periodo dove invece si disputavano 17 gare, quando c'era la formula del doppio girone. Chi si ricorda? era nei primi anni 2000. Quella formula non era il massimo a mio avviso, lascerei gli ottavi e magari farei dei gironi con 6 squadre (inserendo quinta e sesta fascia) in modo da disputare 10 gare. Le prime due qualificate e poi eliminazione diretta. ottavi-quarti-semifinale-finale. 

Così non gli risolvi il problema, gli aggiungi solo partite inutili con squadre più scarse. Agnelli vuole più partite tra top team. Io avevo ipotizzato di togliere i quarti e fare due gruppi da 4 squadre: Per esempio:

 

Real Madrid, Juventus, Bayern Monaco e Siviglia (ma poteva essere lo United)

Barcellona, Manchester City, Liverpool e Roma

 

La posta in palio è alta (semifinali) ed hai 4 partite in più di livello internazionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fosse per me ora ci sarebbe una superlega di 32 squadre, prese tra le migliori 32 del ranking dell'anno dell'esordio della superlega, divise in due gironi da 16, le prime 4 si qualificherebbero ai play off per decretarne la vincitrice, le ultime 4 giocherebbero i play out per eliminarne una sola, in totale 30-35 partite all'anno, più spettacolari di un juve-benevento/spal ecc, più soldi dagli sponsor/diritti tv, biglietti e abbonamenti più cari. Le restanti squadre giocherebbero il torneo nazionale per qualificarsi all'europa league, la vincitrice dell'europa league si qualificherebbe alla superlega

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci va piano sulla serie A .ghgh

Forse dovrei mettermelo in firma quel virgolettato e tirarlo fuori all'occorrenza. Mi risparmierei estenuanti discussioni in Calcio Estero. Ma son sicuro che Agnelli non intendeva quel che ha detto, ma avrete modo di spiegarmelo meglio .sisi

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è fattibile per tutta una serie di motivi, anche se potenzialmente sarei d'accordo con Andrea. C'è innanzitutto un problemadi governance, troppi interessi specifici rispetto a quelli collettivi: in Italia abbiamo pchissime infrastrutture, un numero di squadre professionistiche troppo alto, fallimenti di società ogni anno, livellamento verso il basso delle competizioni, troppe partite inutili compresi i turni infrasettimanali, campionati troppo lunghi che rischiano sempre di essere decisi dopo 3 mesi causa troppa differenza tra le squadre coinvolte.

Ovviamente poi gli stadi sono mezzi vuoti, la Lega Calcio fa casini nell'assegnazione dei diritti tv appena vede 5 euro più del solito, siamo nelle mani di gente come ADL, Lotito e Galliani che non devo certo presentare e descrivere io.

La soluzione è proprio quella di creare un prodotto più appetibile, creando i presupposti per partite di livello competitivo più alto, che diano più visibilità anchei nternazionale alle squadre italiane. Ci vorrebbero più Borussia Dortmund-Lazio e meno Napoli-Benevento (magari in infrasettimanale), e diminunendo il numero di squadre a 18 ma magari anche 16 in A non avremmo partite di fine stagione che non hanno più senso di esistere, con squadre che fanno i punti entro dicembre e poi vivacchiano per il resto della stagione a metà classifica.

Poi però appena tocchi qualcosa insorgono tutti, basti vedere cosa è successo quando si è parlato di seconde squadre in C e in B.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, alfredo7 ha scritto:

fosse per me ora ci sarebbe una superlega di 32 squadre, prese tra le migliori 32 del ranking dell'anno dell'esordio della superlega, divise in due gironi da 16, le prime 4 si qualificherebbero ai play off per decretarne la vincitrice, le ultime 4 giocherebbero i play out per eliminarne una sola, in totale 30-35 partite all'anno, più spettacolari di un juve-benevento/spal ecc, più soldi dagli sponsor/diritti tv, biglietti e abbonamenti più cari. Le restanti squadre giocherebbero il torneo nazionale per qualificarsi all'europa league, la vincitrice dell'europa league si qualificherebbe alla superlega

Completamente d'accordo, sarebbe un sogno.

Ma questo ahimè implicherebbe un enorme ridimensionamento del ruolo di tutti quelli che oggi detengono un pizzico di potere locale, e sono tanti. 

Sarà difficilissimo, anche se la storia porta in questa direzione. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, 21zidane ha scritto:

La Premier League è già un'insidia per le altre grandi europee. Real e Barca sono delle formule 1 che si trovano a gareggiare contro i go kart in casa loro, di certo può piacere vedere Messi fare record su record però, da tifoso neutrale, è più interessante vedere un derby di manchester o un 4-3 liverpool tottenham dove comunque in campo ci sono parecchi giocatori di livello.

E avere rose di fenomeni per giocare 10 partite l'anno di champions (delle quali magari 4 contro ludogorets e Olympiakos) è poco conveniente

vedi, il punto è che la gente ama vedere le prodezze di messi ben sapendo che 9 volte su 9 e mezzo barca-betis finisce 5-0. quindi preferiscono un comodo duopolio real-barca, che un monopolio risicato come quello della juve , perché?  perché il godimento, la bellezza, la nonchalance sono la COLONNA E IL FONDAMENTO del calcio. perfino nel conteggio del tempo, o nell'imprevisto atmosferico, o nella semplicità delle regole. ora, il calcio non è circo, non esiste certamente godimento senza vittoria, ma ogni vittoria senza godimento è una sconfitta commerciale, e ogni sconfitta commerciale si traduce in un indebolimento della squadra rispetto a chi riesce a vendere le proprie partite. 

invece l'idea malsana che il calcio sia una manifestazione che trasmette valori, e che in fondo lo svolgimento della competizione sia marginale rispetto all'esito, è un derivato del modello amricano importsto negli anni '50 , basato sui loro sport e la loro cultura dimmerda , con gare che durano 6 h e contengono matrimoni, concerti, spettacolini in maschera, barbecue sugli spalti, e altre * simili alle quali la partita fa da semplice sfondo narrativo. per questo loro hanno il draft che dovrebbe aumentare l'incertezza dei campionati, mentre noi europei abbiamo le retrocessioni e diverse categorie di obiettivi stagionali.

 

tipo da 30 anni avremmo dovuto smettere di perculare il cinese che si esalta sul gol del 6-1 di messi. loro possono maturare, diventranno probabilmente come gli spagnoli e gli inglesi , competitivi ma non disposti ad accettare spettacoli indegni come quelli di serie A. di conseguenza molto più competitivi di noi.

noi al contrario non abbiamo nessuna speranza. non c'è niente da fare per chi si esalta sulle entrate di chiellini, sull ' "abbiamo chiuso gli spazi" , "non abbiamo concesso niente". esaltarsi per questa roba è sintomo di handicap mentale, che pagheremo per sempre. non esistono soluzioni di nessun genere che non coinvolgano l'ingegneria genetica. 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, runner ha scritto:

Completamente d'accordo, sarebbe un sogno.

Ma questo ahimè implicherebbe un enorme ridimensionamento del ruolo di tutti quelli che oggi detengono un pizzico di potere locale, e sono tanti. 

Sarà difficilissimo, anche se la storia porta in questa direzione. 

al massimo ci aggiungiamo pure un all star game natalizio con esibizione di cantanti internazionali (come nella finale di champions), gara di punizioni e di freestyle e partita tra i migliori 11 dei due gironi, proprio come nell'NBA

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto molto bello per lo spettacolo, le TV e le casse delle società. Meno per i tifosi, visti i prezzi assurdi delle partite più importanti :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

.... fatta la " premessa " che mai e poi mai rinuncerei ad uno dei nostri " Scudetti " , vinti e conquistati con fatica e sudore in un putrido ambito calcistico intriso di invidia .. ipocrisia .. perfidia .. meschinità  come da sempre è la squallida " l'Italica  realtà pallonara " nei confronti della Juventus F.C. , fermo restando che qualche "  Champions "In più sarebbe la benvenuta , assai mi garberebbe che Andrea Agnelli , e la Nostra Società nella sua globalità , con la stessa determinazione mettessero in atto tutte le Strategie immaginabili ( ed anche quelle inimmaginabili ) per riportare  a " CASA "  le  " DUE PECORELLE SMARRITE "  e/o  " FIGLIOLI PRODIGHI " che dir si voglia :

 

E' ACCLARATO .. CERTIFICATO ..  AMPIAMENTE DIMOSTRATO  CHE LA " JUVENTUS F.C. " NON HA MAI MESSO IN ATTO TENTATIVI/STRATEGIE PER ALTERARE E/O INDIRIZZARE L'ANDAMENTO DI UNA PARTITA IN UNA DIREZIONE E/O IN UN'ALTRA , ED IO , NON NE POSSO VERAMENTE PIU' , COME RECENTEMENTE E' AVVENUTO SU " RAI 2 " A CHIELLINI , DI SENTIRMI RIBADIRE CON PRETESTUOSA E VOLUTAMENTE SUBDOLA " PRECISAZIONE " CHE GLI SCUDETTI DELLA VECCHIA SIGNORA SONO 2 IN MENO RISPETTO A QUELLI CHE IN REALTA', E CON PIENO MERITO , IL CLUB BIANCONERO HA MERITATAMENTE CONQUISTATO SUL TERRENO DI GIOCO ! 

 

Se nel 2006 , e per usare un eufemismo , la nostra Società si dimostrò totalmente e colposamente inidonea a tutelare gli interessi e soprattutto il BUON NOME e la GLORIOSA STORIA Della JUVENTUS F.C. , sebbene si sia ormai nell'A.D. 2018 , non accetto e non comprendo che per una probabile " RAGION DI STATO " della serie " CHI HA AVUTO HA AVUTO ... e  ... CHI HA DATO HA DATO " si debba continuare a manifestare un atteggiamento prono e sottomesso nei confronti di chi .. NON SCORDIAMOLO MAI .. FECE DI TUTTO E DI PIU' PER FARCI SCOMPARIRE DAL CALCIO CHE CONTA ! 

 

 

So che il mio è uno sfogo che può essere accostato a quello di un " lupo mannaro " che abbaia  alla " Luna " sperando che essa risponda .... ma mi auguro e spero Che possa arrivare il giorno ( giorno che probabilmente al sottoscritto , per ragioni anagrafiche , sarà precluso ) che " QUEI  DUE SCUDETTI " , che continuo e per Sempre continuerò a sentire " miei " , TORNINO ... SOTTO OGNI PUNTO DI VISTA ... A LEGITTIMAMENTE DIMORARE E RISIEDERE SOTTO LA " MOLE " ... SPONDA BIANCONERA !

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo in pieno col pres.Basta campionati ridicoli dobbiamo confrontarci con l europa per diventare piu' competitivi e finalmente riempire la bacheca con trofei europei e mondiali..!!Si alla superlega europea.ci sono molti piu stimoli a giocare con real bayern barca rispetto a chievo critone e spal....

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, redivivo ha scritto:

 

 

 

 

Occorre essere obiettivi. Grandissimi meriti ma lo stadium se l'è trovato in eredità.

È frutto della lungimiranza di Giraudo e del lavoro di Blanc

 

E' frutto di Giraudo ...,,e' societa'  punto!!!!

Blanc un distrastro di uomo bello che emarginato  ha solo fatto  " l operaio"  di qualcosa che doveva essere fatto con la supervisione della famiglia

Del suo non c' ha messo niente forse i tiranti,,,,uomo spacchione spacchioso come tutti i francesi che si sentono superiori e invece cia' fatto toccare il fondo!!

Blahhhblin blin blon blan .....per fortuna Giraudo e la triade,,,,,

Share this post


Link to post
Share on other sites

È la via preferibile. Io sogno la Champions a girone unico come un campionato nazionale. Andata e ritorno. Via fase a eliminazione diretta e finale. Magari così ne vinciamo qualcuna. 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, re david ha scritto:

È la via preferibile. Io sogno la Champions a girone unico come un campionato nazionale. Andata e ritorno. Via fase a eliminazione diretta e finale. Magari così ne vinciamo qualcuna. 😁

Io sogno una superlega europea che organizzi un campionato europeo a girone unico e una coppa europea ad eliminazione diretta fin dal primo turno; le due competizioni in sostituzione di quelle nazionali. 

 

Ci vorrà ancora molto tempo, ma ci arriveremo, perché è l'ordine naturale delle cose e la logica a suggerirlo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

D’accordo sulla riduzione delle partite di campionato, quindi di conseguenza serie A a 18 squadre

 

 

però noi tutti gradiremmo più Champions, non più partite di Champions, si lavori in quell’ottica 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

OTTIMA IDEA !

 

Bisogna vedere poi le prime due qualificate dei 4 gironi, le 8 rimaste, cosa farebbero:

suggerirei , per quanto conti il mio consiglio, un girone unico a 8 squadre finale,

con altre 14 partite, cosi si potrà finalmente proclamare un Campione D'Europa VERO,

e non casuale (come succede con l'eliminazione diretta

 

Ma non solo, parallelamente, le stesse prime 8 ,potrebbero fare una fase finale

per coniare una nuova Coppa , a gara secca in unica sede, che potrebbe chiamarsi Coppa Europa, distinta

dalla nuova Champions

 

Cosi due trofei europei ogni anno, il Campionato Europeo con i gironi a 8

e la Coppa europa a gara secca

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, D.C11 ha scritto:

Che ci vigliono meno partite in campionato questo e sicuro..superlega europea sarebe ideale ma credo poco realizabile..troppi ostacoli da i medio e piccoli club

I piccoli club devo realizzare che non possono fare da zavorra ai grandi club.

Primo perché i grandi club potrebbero anche un giorno salutare

Secondo perchè i grandi club italiani potrebbero non essere più tali, questi o salgono sulla giostra più grande, oppure restano a terra con danno per tutto il movimento italiano.

La Juventus dove ha investito la gran parte dei soldi spesi sul mercato? In Italia. Quanti capitali esteri ha "catturato" tra sponsor e vendita dei cartellini?

Se in Italia qualcuno spera di vedere ancora giocare alcuni dei talenti migliori, con ricadute positive per tutto il movimento, dovrà sperare che Juventus, Milan, Inter, Roma, ma anche Napoli e Lazio partecipino da protagonisti al banchetto Europeo.

Il calcio sta per diventare un business incalcolabile a livello mondiale, tutti gli investitori ne stanno annusando l'odore, l'hanno capito pure in USA e in Cina. Chi diventerà la NBA del calcio? O la Premier League o la Champions League, solo che la prima è un ottovolante su cui non si può salire, la seconda è un ottovolante da organizzare e AA ci sta provando.

 

Personalmente spererei in una Serie A a 16 squadre, pure a franchigie.

Un ulteriore sviluppo della Coppa Italia

Champions con più partite fisse.

La Serie B è ora che si promuova da sola come fa la Premiership, le seconde squadre daranno una mano sia alla B che alla C.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per fare una cosa del genere devi portare TUTTI i campionati europei a 18 squadre massimo. E non è detto che vada bene a tutti, inglesi in particolare.

E poi non saprei, gironi da 8 con ben 14 turni da giocare! Con il gap attuale tra club rischi di trovarti tipo alla decima con tutto deciso a livello di qualificazione agli ottavi o quasi, gli ultimi 4 turni diventerebbero delle amichevoli senza alcun interesse.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, garrison ha scritto:

Mica sei obbligato a guardarle...

così come non sei obbligato a commentare. 

Se vuoi che la gente guardi il campionato devi offrire un prodotto migliore c'è poco da fare., non basta togliere 2 squadre e di colpo la serie A diventa avvincente. Il big match juve-napoli sarà stato teso per noi diretti interessati, ma un semplice amante del calcio si sarà giusto svegliato al gol del napoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.