Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Minor threat

Il ritmo: questione fisica e mentale

Recommended Posts

9 minuti fa, Audemars ha scritto:

Poi arriviamo ad aprile nei 1/4 di CL e dopo 50 minuti sono tutti belli sulle gambe con la lingua a penzoloni...e molti con i muscoli a meretrici. 

Ci riposiamo in campionato per camminare in CL...strategia che non fa una piega. 

Non funziona nulla...prendere allenatore+suo staff atletico e spedire il più lontano possibile da Torino.

Non vedo altra soluzione 

Quando affronti 15 avversari su 19 che giocano a non giocare e a perdere tempo, il ritmo non lo prenderai mai... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che ci sia un problema di mentalità è evidente. Molto dipende dall'allenatore secondo me. Sarà mai un caso che le uniche prestazioni convincenti degli ultimi anni siano avvenute quando non c'era nulla da perdere e c'era il bisogno di rinunciare alla propria mentalità speculativa? Per me non è un caso. E questo in pochi qua lo riconoscono, citano sempre quelle partite come cartina di tornasole non rendendosi conto che proprio in quelle partite c'è l'abiura del proprio credo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, mikha1978 ha scritto:

Quando affronti 15 avversari su 19 che giocano a non giocare e a perdere tempo, il ritmo non lo prenderai mai... 

Il campionato non è allenante perché siamo noi a renderlo così.

Quante volte dopo aver sbloccato il risultato iniziamo a gestire ed entriamo in modalità "risparmio di energia"?

Praticamente ogni volta.

Altrove si fa diversamente, si spinge per 90 minuti o quasi, e dopo il primo gol si cerca il secondo, e dopo ancora il terzo, e così via.

In questo modo ci si abitua a ritmi sempre alti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, JUVEXITER ha scritto:

Il campionato non è allenante perché siamo noi a renderlo così.

Quante volte dopo aver sbloccato il risultato iniziamo a gestire ed entriamo in modalità "risparmio di energia"?

Praticamente ogni volta.

Altrove si fa diversamente, si spinge per 90 minuti o quasi, e dopo il primo gol si cerca il secondo, e dopo ancora il terzo, e così via.

In questo modo ci si abitua a ritmi sempre alti.

Guarda, tornando al commento di De Biasi che ha dato origine al topic, più che ai ritmi sempre alti secondo me ci si abitua a "giocare". Cioè a trattare il calcio come un gioco. Anche perché comunque non risparmi energie fermandoti dopo un gol, visto che gli avversari avranno sempre speranza di riprendere la partita e dovrai correre dietro a loro. E penso che un calciatore si diverta di più a correre per fare gol che a correre per impedire che l'empoli di turno pareggi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il ritmo si crea in partita mantenendo ritmi alti per tutti i 90 minuti....solo cosi alzi la soglia anaerobica e ti abitui a giocare a certe intensità,poi ci sono i lavori atletici in allenamento che però diventano fine a se stessi se poi in partita vai sempre a due all'ora.

Le energie si risparmiano col turnover non corricchiando x il campo....è assolutamente impensabile che una squadra che gioca sempre a bassi ritmi poi improvvisamente vada dietro per 90 minuti a un'altra abituata a correre sempre a tremila...

Le altre squadre fanno anche 6 - 7 gol a partita con la squadra materasso di turno proprio perché anche dopo il gol continuano a giocare con intensità....l'esatto contrario di quello che facciamo noi

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Furia Ceca1985 ha scritto:

Ragazzi ma vogliamo mettere a confronto le due mediane di Juve e Barcellona? Il ritmo che tanto agognamo nn lo darebbero certo pjanic Matuidi Khedira bentancur....io sono il primo a volere la testa di allegri.pero c'è da dire che il nostro centrocampo salvo emre can fa ridere i polli..

Se parliamo di ritmo ,confrontiamo i centrocampo di Barcellona e Juventus su questo punto,non sulla tecnica.

Busquets a livello di ritmo vale Pjanic,Matuidi e Bentancur hanno "gamba" ,quindi direi che le differenze stanno soprattutto nel fatto che loro fanno correre la palla e invece noi corriamo con la palla.Ripeto: aldilà delle differenze tecniche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, JUVEXITER ha scritto:

Il campionato non è allenante perché siamo noi a renderlo così.

Quante volte dopo aver sbloccato il risultato iniziamo a gestire ed entriamo in modalità "risparmio di energia"?

Praticamente ogni volta.

Altrove si fa diversamente, si spinge per 90 minuti o quasi, e dopo il primo gol si cerca il secondo, e dopo ancora il terzo, e così via.

In questo modo ci si abitua a ritmi sempre alti.

Ho l abbonamento dal 92, di acqua ne ho vista passare... È da anni che chi viene a Torino fa di tutto x fermare il gioco, di tutto.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, c'è comunque un allenatore che chiede di non rischiare troppo e di abbassare i ritmi e che spesso si rintana indietro quando mancano 10-15 minuti.

Se si vince 6-2, è lui il primo a dire che preferisce un 1-0 tranquillo, quindi è anche un discorso di filosofia di chi sta in panchina, non si neghi questa cosa.

Esiste un Allegri con le spalle al muro che fa partite sontuose ed esiste un Allegri calcolatore che spegne questa squadra.

E sono uno dei pochi che sostiene che questo sia stato un quinquennio grandioso e difficilmente ripetibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, JUVEXITER ha scritto:

Si sottopongono agli esami anti-doping come tutti. E se risultano puliti, allora vuol dire che sono puliti.

Punto.

Tutto il resto è pura insinuazione.

Ti stai mettendo sullo stesso piano di Zeman e di quelli che, ancora oggi, ironizzano sul ritorno di Agricola e la farmacia Juve.

Io me li ricordo bene i bocconi amari che ho dovuto igoiare negli anni 90 a causa dell'inchiesta di Guariniello.

Fino a prova contraria, gli atalantini sono solo giovani e ben allenati (cosa che, evidentemente, non siamo noi).

 

Anche Ben Johnson e Armstrong e l'intera Germania Est risultavano puliti, l'antidoping è indietro secoli rispetto al doping

 

Non mi metto sullo stesso piano di Ze**n, perchè esprimo cose ovvie che anche un bambino vede

 

Io vorrei risposte scientifiche al caso Atalanta, non risposte vecchie di 50 anni fa, fatte dai ns avi, in cui si pensava

che l'antidoping era Dio in terra, e che bastava essere giovani e ben allenati (come se le altre avessero 50enni in rosa,

e non si allenassero.....  ma che risposte sono, da uomo della strada di 50 anni fa, che diceva le stesse cose

sui successi della Germania Est....

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Del Platini ha scritto:

Anche Ben Johnson e Armstrong e l'intera Germania Est risultavano puliti, l'antidoping è indietro secoli rispetto al doping

 

Non mi metto sullo stesso piano di Ze**n, perchè esprimo cose ovvie che anche un bambino vede

 

Io vorrei risposte scientifiche al caso Atalanta, non risposte vecchie di 50 anni fa, in cui si pensava

che l'antidoping era Dio in terra

Comunque non solo l'Atalanta, il doping a mio parere lo usano tutti

E' inumano fare 60 partite all'anno con l'intensità dei nostri giorni, però è un pensiero personale senza fondamento, solo a sensazione

 

Chiudo OT

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Caceres3 ha scritto:

Comunque non solo l'Atalanta, il doping a mio parere lo usano tutti

E' inumano fare 60 partite all'anno con l'intensità dei nostri giorni, però è un pensiero personale senza fondamento, solo a sensazione

 

Chiudo OT

anche secondo me,

 

solo che le Germanie EST, i Ben Johnson , gli Armstrong, gli spagnoli hanno AVUTO (O HANNO) un doping MOLTO PIU AVANTI

rispetto alla media

 

è come se ora qualcuno usasse un I-Phone 20 travestito da i-phone 10

 

Perchè Zeman NON CHIEDE ALL'ATALANTA il perchè di sta condizione, che non sarebbe normale nemmeno senza preliminari EL,

addirittura partendo a Luglio, e pure perdendo i preliminari, quindi con contraccolpo psicologico?

il Napoli l'anno scorso volò fino al 2 marzo... poi dal 3 marzo ebbe una flessione , e che cavolo, era noramle l'avesse,

non era merito solo del gioco che erano primi...  ma l'Atalanta, una provinciale con pochi soldi,

CHE SEGRETO HA TROVATO?

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Minor threat ha scritto:

Questo è opinabile. Platini giocava in un periodo in cui era molto più difficile fare gol... 

paragoni blasfemi.

passaggio indietro al portiere che comportava almeno 7/8 minuti buttati via in un'intera partita.

fuorigioco netto chiunque fosse oltre la linea dell'ultimo difensore (ma anche in linea!), con quelle regole oggi annullerebbero un centinaio di gol in tutta europa ad ogni giornata di campionato

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Del Platini ha scritto:

anche secondo me,

 

solo che le Germanie EST, i Ben Johnson , gli Armstrong, gli spagnoli hanno AVUTO (O HANNO) un doping MOLTO PIU AVANTI

rispetto alla media

 

è come se ora qualcuno usasse un I-Phone 20 travestito da i-phone 10

 

Perchè Zeman NON CHIEDE ALL'ATALANTA il perchè di sta condizione, che non sarebbe normale nemmeno senza preliminari EL,

addirittura partendo a Luglio, e pure perdendo i preliminari, quindi con contraccolpo psicologico?

il Napoli l'anno scorso volò fino al 2 marzo... poi dal 3 marzo ebbe una flessione , e che cavolo, era noramle l'avesse,

non era merito solo del gioco che erano primi...  ma l'Atalanta, una provinciale con pochi soldi,

CHE SEGRETO HA TROVATO?

 

Non prendermi per matto, ma ti posso giurare che un anno nello "mio" spogliatoio dilettante, girava la "bomba" che stava usando l'Udinese in quel periodo ... era il 2004/2005 ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Del Platini ha scritto:

Perchè Zeman NON CHIEDE ALL'ATALANTA il perchè di sta condizione, che non sarebbe normale nemmeno senza preliminari EL,

addirittura partendo a Luglio, e pure perdendo i preliminari, quindi con contraccolpo psicologico?

il Napoli l'anno scorso volò fino al 2 marzo... poi dal 3 marzo ebbe una flessione , e che cavolo, era noramle l'avesse,

non era merito solo del gioco che erano primi...  ma l'Atalanta, una provinciale con pochi soldi,

CHE SEGRETO HA TROVATO?

Veramente l'atalanta ha iniziato a luglio, ma fino a ottobre ha fatto pena. È uscita ai preliminari di EL e nelle prime 8 partite hanno fatto 6 punti, 3 dei quali con l'ancora più disastrato frosinone alla prima giornata. E comunque non corrono come indemoniati in tutte le partite da allora, hanno avuto un paio di periodi di flessione... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, Minor threat ha scritto:

Veramente l'atalanta ha iniziato a luglio, ma fino a ottobre ha fatto pena. È uscita ai preliminari di EL e nelle prime 8 partite hanno fatto 6 punti, 3 dei quali con l'ancora più disastrato frosinone alla prima giornata. E comunque non corrono come indemoniati in tutte le partite da allora, hanno avuto un paio di periodi di flessione... 

a maggior ragione nn dovrebbero correre come ossessi ora...

 

era normalissimo il calo avuto, avendo inziato prima la preparazione...

 

è un aggravante ciò che hai scritto, non ha nessuna spiegazione fisica

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Del Platini ha scritto:

a maggior ragione nn dovrebbero correre come ossessi ora...

 

era normalissimo il calo avuto, avendo inziato prima la preparazione...

 

è un aggravante ciò che hai scritto, non ha nessuna spiegazione fisica

Non c'è stato un calo... semplicemente ci hanno messo un po' prima di entrare in forma. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono stati tutti plagiati dal motto "primo non prenderle"

Con Allegri non ci sarà mai futuro in Europa.

A questo punto se l'obiettivo è vincere l'ennesimo scudetto e uscire agli ottavi/quarti di Champions, puoi prendere Gasperini che almeno ti fa vedere del bel gioco, e ti costa 1/3

Share this post


Link to post
Share on other sites

In squadra abbiamo fior di giocatori, più o meno tutti di buon livello qualitativo; il fatto che non si mantengano ritmi di gioco elevati non dipende da loro, ma da come viene loro imposto di giocare. Basti notare che quando vengono impegnati con le loro nazionali, gli stessi riescono a giocare a ritmi decisamente superiori e magari liberi di sfoggiare qualche genialità individuale, cosa questa rigorosamente proibita alla Juve causa il mantenimento del rigore tattico; CR7 unico escluso ovviamente, ci mancherebbe.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 2/5/2019 Alle 17:46, Palmisio ha scritto:

Perché l’Atalanta o il Napoli di sarri lo avevano, ad esempio?

Beh in un campionato di 20 squadre ne hai citate appena 2...direi che più che contraddire il discorso ne evidenzia il punto.

Vero che atalanta e napoli hanno un buon ritmo, toh mettiamoci pure il sassuolo, ma comunque a livello europeo nulla di straordinario...
A livello europeo non mi pare abbiamo dominato sul ritmo nei 90 minuti tutte queste squadre...al massimo ricordo 20/30 minuti giocati a alto ritmo ma sui 90 minuti tutto questo dominio sul ritmo non mi pare di averlo notato, del resto i risultati parlano da se...
E questo dopo aver analizzato le migliori 2 squadre su 20.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah! Cancelo l'anno scorso e per buona parte di questo aveva scatto e velocità, Ronaldo è veloce anche oggi e tutti e subiscono l'effetto "campionato non allenante". A me pare che la questione sia semplicemente atletica, è inutile girare intorno alla ricerca di cervellotiche cause. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.