Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Il maestro del calcio

Calcio & Finanza: Ecco perché la Juve vuole ottenere plusvalenze

Recommended Posts

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato? A poco meno di un mese dalla chiusura della sessione estiva della campagna trasferimenti 2019-2020 abbiamo fatto il punto sul calciomercato della società bianconera, partendo dagli impatti sul bilancio 2019-2020 delle operazioni in entrata e in uscita finora ufficializzate e realizzando poi un secondo scenario per tenere conto degli effetti dello scambio Cancelo-Danilo, che potrebbe essere ufficializzato a breve.

Come già indicato nell’analisi sul budget per il mercato della Juventus, pubblicata lo scorso 23 luglio (CLICCA QUI PER LEGGERE LO STUDIO INTEGRALE) uno dei fattori che potrebbe influenzare le prossime mosse di mercato dei bianconeri è rappresentato dal rapporto tra costo della rosa (inteso come somma di stipendi lordi, ammortamenti e costo dei giocatori arrivati in prestito) e ricavi attesi.

 
Se tale rapporto, utilizzato anche da club come il Barcellona nelle proprie analisi, è compreso tra il 50 e il 70%, il costo della rosa è considerato economicamente sostenibile, se invece la percentuale sale sopra il 70% bisognerà pensare a vendere per realizzare plusvalenze e alleggerire la rosa da stipendi e/o ammortamenti troppo alti.

Sempre che la società non intenda deliberatamente di chiudere i conti con uno sbilancio tra ricavi e costi, per poi correggere il tiro negli esercizi successivi o procedere con cessioni nel mese di giugno.

 

Secondo le stime di Calcio e Finanza relative al calciomercato 2018-2019, in cui abbiamo ricompreso le plusvalenze realizzate nelle settimane precedenti il primo luglio, dal bilancio al 30 giugno 2019 della Juventus dovrebbe emergere un rapporto tra costo della rosa (345,26 milioni di euro) e ricavi (601,35 milioni, comprese 117,85 milioni di plusvalenze) pari al 57%.

Il calciomercato della Juventus 2018-2019 appare dunque “sostenibile”.

Vediamo ora quali potrebbero essere gli impatti delle operazioni in entrata e in uscita che avranno effetti sui conti del 2019-2020, tenendo conto anche dei benefici fiscali introdotti da Decreto Crescita.

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato – Gli acquisti

Finora il chief football officer della Juventus, Fabio Paratici, ha portato a termine sette acquisti a titolo definitivo, per un investimento complessivo di 144,7 milioni di euro, i cui effetti economici si manifesteranno nel bilancio al 30 giugno 2020.

Gli acquisti finora ufficializzati sono riportati nella seguente tabella.

Juventus, gli acquisti a titolo definitivo al 5 agosto 2019 Juventus, gli acquisti a titolo definitivo al 5 agosto 2019

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato – Cessioni e plusvalenze

Sul fronte del mercato in uscita, in attesa che venga ufficializzato lo scambio con il Manchester City tra Cancelo e Danilo, l’unica operazione che avrà effetti economici tangibili sul bilancio al 30 giugno 2020 della Juve è la cessione di Moise Kean all’Everton per 27 milioni, che si tradurrà in una plusvalenza di 22,5 milioni sui conti della società bianconera.

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato – Il costo della rosa al 5 agosto 2019

Se il mercato si fosse chiuso alla data del 5 agosto 2019, il costo della rosa della Juventus per la stagione 2019-2020, inteso come somma di stipendi lordi, ammortamenti e costo dei giocatori in prestito, sarebbe di 415,14 milioni, in crescita di circa 70 milioni rispetto ai 345,26 milioni della stagione 2018-2019.

La rosa della Juventus al 5 agosto 2019 La rosa della Juventus al 5 agosto 2019 (in verde i nuovi acquisti)

Il rapporto tra costo della rosa e ricavi per la stagione 2019-2020 dipenderà anche da quello che sarà il fatturato della Juventus in questa stagione.

Secondo le stime di Banca IMI nell’esercizio 2019-2020 il club presieduto da Andrea Agnelli dovrebbe avere ricavi caratteristici (al netto dunque delle plusvalenze) di circa 500 milioni, in crescita rispetto ai 460 milioni circa del 2018-2019 (stima di Calcio e Finanza).

Sulla base delle operazioni di mercato effettuate finora il rapporto tra costo della rosa e ricavi sarebbe pertanto del 79%. Un dato in peggioramento rispetto al 57% della stagione 2018-2019, e superiore alla soglia, considerata virtuosa, del 70%.

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato. Il rapporto tra costo della rosa e fatturato Il rapporto tra costo della rosa e ricavi attesi (stima al 5 agosto 2019)

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato – Lo scambio Cancelo-Danilo

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato, il passaggio al Manchester City di Canelo e il contestuale arrivo di Danilo in bianconero sarebbe cosa fatta, anche se manca ancora l’ufficialità.

Secondo più fonti di stampa, la doppia operazione dovrebbe avvenire a queste cifre:

La Juventus venderà Cancelo al City per circa 60 milioni di euro, realizzando così una plusvalenza di 28,24 milioni nel bilancio 2019-2020. I bianconeri risparmieranno inoltre 5,55 milioni di ingaggio lordo, oltre a poter iscrivere a bilancio un minor ammortamento per 7,93 milioni.

Complessivamente dalla cessione del laterale portoghese la Juventus otterrà un beneficio sui conti di 41,72 milioni.

Danilo dovrebbe invece essere pagato al City 32 milioni di euro.

Il calciatore dovrebbe firmare un contratto di 5 anni da 4 milioni di euro netti a stagione. L’ammortamento dovrebbe essere pertanto pari a 6,4 milioni, cui si aggiunge uno stipendio lordo (calcolato tenendo conto dei benefici fiscali previsti dal Decreto Crescita) di 6,08 milioni.

Complessivamente l’acquisto di Danilo avrà un peso sul blilancio della Juventus al 30 giugno 2020 di 12,48 milioni.

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato – Il costo della rosa dopo scambio Cancelo-Danilo

Tenendo conto anche dello scambio Cancelo-Danilo, il costo della rosa della Juventus non dovrebbe discostarsi molto da quello stimato nel precedente scenario. Tra lo scenario A e quello B (che include lo scambio con il City) c’è una differenza negativa di circa 1 milione.

Quello che cambia è l’impatto sui ricavi. La plusvalenza che la Juve realizzerà con la cessione di Cancelo andrà a far crescere i ricavi del 2019-2020, contribuendo così a ridurre l’incidenza del costo della rosa sul fatturato.

Il rapporto tra costo della rosa e ricavi attesi dopo lo scambio Cancelo-Danilo Il rapporto tra costo della rosa e ricavi attesi dopo lo scambio Cancelo-Danilo

Secondo le stime di Calcio e Finanza, dunque, l’incidenza del costo della rosa della Juventus sui ricavi attesi dovrebbe attestarsi al 75%, ancora al di sopra della soglia del 70%.

E’ dunque evidente che per portare tale indicatore ai livelli del 2018-2019 la Juventus ha la necessità di procedere con una o più cessioni per realizzare ulteriori plusvalenze e per alleggerire il costo della rosa di ingaggi e ammortamenti particolarmente onerosi.

In questo senso un’eventuale cessione di Paulo Dybala, supponiamo per 80 milioni, potrebbe servire a raggiungere questo risultato.

Considerando che l’attaccante argentino ha un valore residuo di bilancio di 16,65 milioni, una cessione ad 80 milioni comporterebbe una plusvalenza di oltre 63 milioni. A questa si aggiungerebbe il risparmio sull’ingaggio lordo (12,95 milioni) e il minore ammortamento a bilancio (5,55 milioni).

Un’operazione in uscita a questi valori contribuirebbe a far scendere l’incidenza del costo della rosa sui ricavi attesi al 64%. Difficile dunque attendersi altri colpi onerosi in entrata (Lukaku? Icardi?) senza procedere ad altre cessioni (Higuain? Mandzukic? Rugani?) oltre a quella della Joya.

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

Calcio&Finanza ha creato tutti ragioneri/commercialisti sul forum. Ormai si sta perdendo il controllo.

 

Cmq analisi corretta, niente da dire. Bisogna togliersi quegli ingaggi pesanti di quei 4-5 giocatori fuori progetto.

Nel caso volessimo fare il colpo grosso c'è sempre il prestito con obbligo di riscatto, sarebbe una via interessante.

 

Cmq dopo lo schifo di cessioni degli ultimi 3 gg, pretendo l'uomo nero oppure O'ney. Fate vobis.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

prendi neymar e il fatturato cresce ancora come con ronaldo.

 

cedere tutto il cedibile per prenderlo

 

de ligt ronaldo neymar e altri 8 di quelli che abbiamo

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per questo dybala è finito sul mercato..

Se lo vendi bene e non metti altro in entrata, dovresti quadrare i conti.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Ad ogni paragrafo dell'articolo si legge:

Quanto può spendere ancora la Juve sul mercato

 

Alla fine poi la risposta è zero, ma non te lo dicono

 

Comunque mancano ancora le cessioni di Perin, Mandzukic, Kedhira e Matuidi, che porterebbero ad una diminuzione del monte ingaggi di 26.455.000. Se aggiungi Higuain si arriva a 40.330.000 e con Dybala a 53.280.000

Quindi con lo sfoltimento della rosa puoi ridurre il monte ingaggi di 53.280.000

Matuidi 20, Mandzukic 20, Kedhira (-8? buonuscita?) Perin 15, Dybala 70, Higuain 36 = 153 milioni

Puoi prendere un attaccante (Lukaku o Icardi) e rientrare nei parametri con monte ingaggi abbassato di 40 milioni

 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai a contratto esuberi è normale il monte ingaggi sia alto.

Chi propone di metterli fuori rosa non ha capito che peggiora solo le cose.

 

Quindi

 

1)colpa della societa dare ingaggi altissimi a giocatori vicini ai 30 o oltre e rinnovare

 

2) colpa della società cercare plusvalenza accettando in cambio giocatori che, per età, qualità, ingaggio, finiranno tra gli esuberi(Danilo) invendibili.

 

Ah già, non si può dire, sennò è il muro del pianto.

 

Manderemo in campo plusvalenza e esubero, a questo punto.

Continuando con questo circolo vizioso torneremo a non vincere nulla.

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi chiedo: ma questi conti li dobbiamo fare soltanto noi?

I cinesi di milano, con un fatturato più basso del nostro possono invece permettersi di spendere 80 milioni per Lukaku senza ricavare nulla da Icardi, visto che l’hanno messo fuori rosa e non vale più un piffero? E hanno già regalato Naingollan al Cagliari.

E tutto questo dopo anni e anni di chiusura del bilancio in profondo rosso, con costi di gran lunga superiori ai ricavi.

Quindi possono tutti quanti fare ciò che vogliono, mentre noi non possiamo esporci neppure per un solo anno?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me tutto molto bello ma didascalico. 

Non sceglie Calcio & Finanza chi sacrificare, anche se fa i nomi dei calciatori e ci inserisce una valutazione arbitraria. Le scelte di chi e come sono tecniche. Scrivono Dybala 80, dopo la stagione scorsa potrei scriver Dybala 40.

Tutta teoria e ostentazione di tecnicismi irrisori. Chi decide il 70%? Loro? O per le società quotate decide il mercato e gli azionisti se e quanto sono solide? Alle fine la Juve vince, le altre perdono e CALCIO & FINANZA perde tempo. 

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, The Natural ha scritto:

prendi neymar e il fatturato cresce ancora come con ronaldo.

 

cedere tutto il cedibile per prenderlo

 

de ligt ronaldo neymar e altri 8 di quelli che abbiamo

Certo, così al primo infortunio o squalifica o giochiamo con la primavera oppure perdiamo a tavolino perché non arriviamo a 7

  • Mi Piace 2
  • Confuso 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Juventus071 ha scritto:

Calcio&Finanza ha creato tutti ragioneri/commercialisti sul forum. Ormai si sta perdendo il controllo.

 

Cmq analisi corretta, niente da dire. Bisogna togliersi quegli ingaggi pesanti di quei 4-5 giocatori fuori progetto.

Nel caso volessimo fare il colpo grosso c'è sempre il prestito con obbligo di riscatto, sarebbe una via interessante.

 

Cmq dopo lo schifo di cessioni degli ultimi 3 gg, pretendo l'uomo nero oppure O'ney. Fate vobis.

il prestito con obbligo va comunque a bilancio nell'anno in cui fai il prestito e non nel seguente in quanto spesa considerata fissa, è per questo che l'inter ed il milan hanno raccattato figure di melda per ogni dove in quanto non potendo fare il prestito con obbligo mendicavano diritti di riscatto senza mai portarne a conclusione uno facendosi poi insultare dalle tifoserie e società di mezza europa

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Gianco ha scritto:

Per questo dybala è finito sul mercato..

Se lo vendi bene e non metti altro in entrata, dovresti quadrare i conti.

 

Il problema è che le big si sono rafforzate per benino. Griezmann e de Jong al Barça, Jovic e Hazard al Real, anche cancelo al City. 

Il gap con le più importanti squadre europee mi sembra aumentato 

  • Mi Piace 3
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Paraspera ha scritto:

Il problema è che le big si sono rafforzate per benino. Griezmann e de Jong al Barça, Jovic e Hazard al Real, anche cancelo al City. 

Il gap con le più importanti squadre europee mi sembra aumentato 

Se arriva Icardi al posto di Dybala puoi solo perdere la finale di CL, ma parliamo della Juve, non mi stupisco di niente.

Se non arriva Icardi ma parte Dybala, sono veramente * amari, abbiamo un attacco da zona retrocessione, e Ronaldo.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Pavel Christ Superstar ha scritto:

Se hai a contratto esuberi è normale il monte ingaggi si alo. Chi propone di metterli fuori rosa non ha capito che peggiora solo le cose.

 

Quindi 1)colpa della societa dare ingaggi altissimi a giocatori vicini ai 30 o oltre e rinnovare 2) colpa della società cercare plusvalenza e accettare in cambio giocatori che, per età, qualit, ingaggio, finiranno tra gli esuberi(Danilo) invendibili.

 

Ah già, non si può dire, sennò è il muro del pianto.

 

Manderemo in campo plusvalenza e esubero, a questo punto. Continuando con questo circolo vizioso torneremo.a non vincere nulla.

Non fa una piega, soprattutto rinnovare a gente che doveva sloggiare è stato un colpo di genio,i khedira e i mandzukic sono in una assoluta posizione di forza.

E cmq la continua rincorsa alla plusvalenza ha rotto i *.se non c'erano margini per operazioni oltre le nostre possibilità bisognava pensarci meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, buster.keaton ha scritto:

Per me tutto molto bello ma didascalico. 

Non sceglie Calcio & Finanza chi sacrificare, anche se fa i nomi dei calciatori e ci inserisce una valutazione arbitraria. Le scelte di chi e come sono tecniche. Scrivono Dybala 80, dopo la stagione scorsa potrei scriver Dybala 40.

Tutta teoria e ostentazione di tecnicismi irrisori. 

Se il psg ne offrisse 60 tu saresti capace di andare da Leonardo e dallo sceicco a dire che sono pazzi e che ne basterebbero 40, il tuo odio per Dybala ti porterebbe a questo...🦆🦆🦆

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà nell’ elenco figurano Khedira, Mandzukic, Matuidi, Perin, Pjaca, tutti che verranno ceduti o con cui si arriverà alla risoluzione del contratto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma ste (interessanti per carità) analisi di calcio&finanza come mai non le vedo mai sulle milanesi ? .ghgh ... che invece possono permettersi chiunque... .ghgh .... così en-passant?

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Aaron Ramsey 91 ha scritto:

Certo, così al primo infortunio o squalifica o giochiamo con la primavera oppure perdiamo a tavolino perché non arriviamo a 7

Non si riesce ancora a capire che è meglio avere una squadra costruita bene in ogni reparto che avere due-tre top,noi ne siamo stati l'esempio per anni,raggiungendo livelli altissimi con una squadra dove forse non c'era il fenomeno assoluto ma c'era un livello generale mediamente.

Poi magari prendiamo neymar,da anni più rotto che sano e giochiamo con mavididi prima riserva.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Roland Deschain ha scritto:

Già salutare bonucci e matuidi sarebbe oro (e perin).

Magari, ma soprattutto il primo credo che si farà tutti i restanti 4 anni di contratto a costo di stare seduto tra panchina e sgabelli in tribuna, d'altronde quando è tornato ha subito dichiarato che non si schioderà più per alcun motivo da Torino 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.