Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Tornado blackwhite

Incontro sul VAR, Rizzoli: "Vi spiego i falli di mano e i casi di De Ligt"

Recommended Posts

1 minuto fa, Totik ha scritto:

Sono d'accordo. Doveva dire: l'arbitro ha preso la decisione giusta. STOP.

Che per me non è giusta, ma si tratta di quelle situazioni "grigie" dove bisogna accettare la decisione arbitrale e il VAR non può e non deve intervenire. Punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la mia memoria ormai e' piena e malandata,

pero' ricordo distintamente che a  inizio estate fu strombazzato sui principali media

il concetto che il nuovo regolamento sui falli di mano in area voleva

eliminare il principio della volontarieta' o meno del mani in area

stabilendo che toccare il pallone in area da parte del difensore con la mano portava sempre al calcio di rigore,

il che avrebbe semplificato di molto le decisioni in merito.

poi evidentemente si sono ricreduti e hanno cercato di complicare la regola ancora piu di 

quanto gia non lo fosse

ora mi viene il dubbio che forse la volonta' iniziale di semplificazione me la sono semplicemente sognata 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, bianconero75 ha scritto:

Ci avrebbe dovuto dare ragione ...

 

e allora meglio non dire nulla ... altrimenti si capirebbe che ci hanno tolto 2 punti e Cairo non potrebbe più farneticare ...

 

Nel complesso, a quanto pare, non si è capito un catzo ... solo che Ancelotti è diventato un bambino.

 

edit: ho visto ora il video sopra ... Rizzoli ha detto tutto ... e’ come al solito la gazzetta dello sport che ha l’interesse a non far capire un catzo.

 

edit

Perfetto 

Ho visto il video, finalmente hanno fatto chiarezza 

Quindi quest'anno ci stanno massacrando con gli episodi 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, LuisDelSol ha scritto:

la mia memoria ormai e' piena e malandata,

pero' ricordo distintamente che a  inizio estate fu strombazzato sui principali media

il concetto che il nuovo regolamento sui falli di mano in area voleva

eliminare il principio della volontarieta' o meno del mani in area

stabilendo che toccare il pallone in area da parte del difensore con la mano portava sempre al calcio di rigore,

il che avrebbe semplificato di molto le decisioni in merito.

poi evidentemente si sono ricreduti e hanno cercato di complicare la regola ancora piu di 

quanto gia non lo fosse

ora mi viene il dubbio che forse la volonta' iniziale di semplificazione me la sono semplicemente sognata 

semplicemente  a inizio estate nessuno s'è preso la briga di leggere il nuovo regolamento ma sono usciti con le solite cose per poi fare casino a campionato iniziato e poter far polemica.

 

perchè col regolamento in mano e tutte le spiegazioni, non avrebbero nulla di cui scrivere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Totik ha scritto:

 

Mi sembra che Rizzoli abbia detto che in area propria, dopo un fallo con un colpo in faccia, l'arbitro in genere non dà il vantaggio ma fischia il fallo.

Però quando Ancelotti ha fatto lo sbruffone chiedendo: andava fermato il gioco?, RIzzoli doveva rispondere che il problema era se dare il vantaggio o no, solo questo. Ha fatto quasi intendere che Ancelotti avesse ragione.

Tecnicamente ha ragione Ancelotti, infatti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, velas ha scritto:

La regola del vantaggio in realtà non è una regola ma una norma... (e anche qui ci sarebbe da discutere).

Ad ogni modo, ho rivisto la situazione in qualche video postato qui sul forum.

Kyear e Llorente vanno "a sbattere" a caccia del pallone, che finisce innocuo nelle mani del portiere che prontamente rinvia. Ed è proprio da questo rinvio rapido che nasce l'azione del goal dell'Atalanta. 

Di conseguenza, ribadisco per l'ennesima volta: 

- se l'arbitro avesse deciso che era fallo di Kyaer doveva fischiarlo (e sarebbe stato rigore per il Napoli)

- se l'arbitro ha valutato invece che sia stato uno scontro di gioco o di un fallo di Llorente, giusto far proseguire il gioco per la norma del vantaggio.

RIZZOLI SI E' RESO RIDICOLO. Giusto per non polemizzare troppo con un ANCELOTTI ALTRETTANTO RIDICOLO.

Mi ripeto, sul vantaggio non so se sia regola o norma e, nel caso sia una regola, se si applichi in ogni parte del campo ma di solito è così e, in tal caso avresti ragione tu. Se è una norma e, da come si espresse Marelli, sembrerebbe così, non ha molto senso concederla nell'area del difendente ma essendo norma non sarebbe contestabile in ogni caso, perchè è a discrezione dell'arbitro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancelotti ridicolo 

Rizzoli ancora più ridicolo...con questa affermazione ha reso la regola del vantaggio una cosa complicata. Adesso tutti gli arbitri non sapranno cosa fare:quando e in quale parte del campo dare il vantaggio? 

Scommettiamo che in Atalanta-Juventus se l'Atalanta riparte velocemente dopo aver subito un fallo nella propria area e l'arbitro fischia impedendo loro il vantaggio si scatenerà il finimondo? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto nasce dal fatto che sta roba di spiegare andrebbe fatta subito....senza lasciare la stalla aperta ai buoi giornalisti che non vedono l'ora di fare polemica...ancor di più se in mezzo c'è la Juve....

 

alla fine della fiera si scopre che il rigore di Lecce contro la Juve è stato un errore....ma il popolino e i media non hanno fatto altro che cavalcare quella decisione per dire che quello vs Torino fosse altrettanto rigore...sbagliando anche qui..

 

la chiarezza più che sugli episodi andrebbe fatta sulla comunicazione mediatica...allora sì che si azzerano le polemiche...le trasmissioni di ore ed ore a parlare di nulla....

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

napoli - atalanta

ancelotti

rizzoli

tutto surreale dal mio punto di vista

 

se per rizzoli era fallo di llorente

si doveva aspettare che la palla uscisse per eventualmente intervenire

la palla non esce, segna l' atalanta.

tutto è andato come doveva andare

manca solo l' eventuale espulsione di llorente per la gomitata .ghgh

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Broke. ha scritto:

Credo che gli arbitri debbano fare dei video ufficiali in cui spiegano come ai bambini dell'asilo quando è fallo e quando non è fallo di mano

Basterebbe anche fare delle regole piú semplici ed il piú possibile oggettive, tenendo presente che, come dicono tutti i difensori, le mani servono per giocare a pallone, per darti equilibrio.  Evidentemente se la palla ti schizza sul braccio, soprattutto da una distanza ravvicinata (sotto i 2 metri ad esempio) allora dare rigore non ha molto senso. Come quando fu dato il rigore contro di noi perché Vidal toccó di mano dopo che la palla rocamboló sul suo piede. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, sanguejuventino ha scritto:

Tecnicamente ha ragione Ancelotti, infatti...

Il fatto è che Ancelotti fa passare il messaggio che abbiano preso gol per quella decisione, quando non c'è stato alcun vantaggio per l'Atalanta nel ripartire dalla propria area.

In realtà si sono fatti uccellare ben bene, in una situazione in cui se invece di protestare istericamente come al solito per il presunto rigore, avessero coperto, non avrebbero preso il gol successivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il tifoso medio italiano la questione è molto semplice:

il pallone tocca il braccio di un giocatore della Juventus? è rigore;

 

il pallone tocca il braccio di un giocatore di un'altra squadra? non è rigore.

.the

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Syd91 ha scritto:

Il Var ha meccanizzato il tutto, ci sta. Il calcio è diventato insostenibile e piuttosto che sentire pianti per ogni episodio, si arriva a questo. Sui falli di mano però c'entra poco il Var, hanno cambiato la regola cercando di renderla meno soggettiva possibile ma hanno semplicemente aumentato il numero di casi in cui si concede il rigore. Per me è ridicolo soprattutto nel caso di tocchi ravvicinati o rimpalli. Sono anche contrario al fuorigioco millimetrico, per me ci deve essere più tolleranza perchè gol come quello di Ronaldo a Parma sono gol perchè appunto valutare il centimetro in un campo di gioco da 110 metri è pura follia oltre che una valutazione evidentemente affetta da errori (prospettiva, tocco palla, spalla proiettata ecc..) per me si dovrebbero lasciare 5 cm buoni in favore di chi attacca, com era prima ad occhio nudo. Siamo arrivati in queste condizioni perchè fondamentalmente non si riesce ad accettare che gli arbitri possano sbagliare.

Ti quoto in toto, soprattutto la parte in grassetto.

 

A me Rizzoli non piace, ma non mi piace neanche che tutti qui dentro gridino al complotto contro la Juve. Facendo cosi non é che siamo molto diversi dalla gentaglia che frequenta mer*dfans. Gli episodi della Juve saranno sempre sotto la lente d'ingradimento per il nostro blasone. Mi sembra ovvio che della VAR si un Chievo - Tuttocuoio non se ne freghi niente nessuno.

 

Gli arbitri sono esseri umani, hanno la loro personalitá, e il loro giudizio. Arbitrare una partita di calcio non é facile. Il calcio ha troppi episodi equivoci per poter dare un giudizio oggettivo ad ognuno di esso. Il calcio non dovrebbe essere uno sport di contatto, eppure questi ci sono. E bisogna giudicare ognuno di essi nella maniera piú lucida possibile, ma questo giudizio non puó essere uniformato a tutti gli arbitri. Un contatto verrá sempre giudicato in un modo da un arbitro e in un modo da un'altro.

 

Per questo non trovo giusto il paragone tra arbitraggio e VAR nel calcio con arbitraggio e VAR in altri sport. Le regole sono diverse.

 

Ed ebbene si, gli arbitri sbagliano. Ma la nostra cultura non accetta lo sbaglio, per quello é stata introdotta questa tecnologia. E adesso tutto é diventato piú confuso di prima. 

 

Perché ora, oltre agli equivoci arbitrali in campo, si aggiungono anche gli equivoci arbitrali extracampo.

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, RafJu ha scritto:

napoli - atalanta

ancelotti

rizzoli

tutto surreale dal mio punto di vista

 

se per rizzoli era fallo di llorente

si doveva aspettare che la palla uscisse per eventualmente intervenire

la palla non esce, segna l' atalanta.

tutto è andato come doveva andare

manca solo l' eventuale espulsione di llorente per la gomitata .ghgh

 

 

 

 

 

con squalifica per 2 giornate, ovviamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più ci si imbestialisce, cioè si diventa bestie, più abbiamo bisogno di norme per regolamentarci. Il calcio come lo stiamo vedendo adesso è un'oscenità e la tecnologia (che dovrebbe essere considerata tale solo quando facilità il compito all'uomo) non è da usare in questo modo.

A mio parere o ci si rassegna sul fatto che ci sono errori in quanto l'arbitro è un essere umano e quindi può interpretare a suo modo quanto visto, oppure si arriverà alla vivisezione di ogni minimo contatto cercando di far passare il calcio per una specie di pallavolo senza rete dove tutto sarà punibile.

Ma purtroppo credo che la prima sia utopica quanto meno come situazione visto che questo brodo è l'habitat adatto a tutti quei subumani e trogloditi calcistici che amano sguazzarci dentro e, peggio di loro, chi ci sguazza perché ha secondi fini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, andy_gobbo ha scritto:

Il fatto è che Ancelotti fa passare il messaggio che abbiano preso gol per quella decisione, quando non c'è stato alcun vantaggio per l'Atalanta nel ripartire dalla propria area.

In realtà si sono fatti uccellare ben bene, in una situazione in cui se invece di protestare istericamente come al solito per il presunto rigore, avessero coperto, non avrebbero preso il gol successivo.

beh se non e' vantaggio non beccarsi un rigore contro, non so cosa sia il vantaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, Carlitos841 ha scritto:

 

Ed ebbene si, gli arbitri sbagliano. Ma la nostra cultura non accetta lo sbaglio, per quello é stata introdotta questa tecnologia. E adesso tutto é diventato piú confuso di prima. 

 

Perché ora, oltre agli equivoci arbitrali in campo, si aggiungono anche gli equivoci arbitrali extracampo.

 

 

secondo me dire che ora tutto è + confuso non corrisponde alla realtà. Per alcuni episodi non si è ancora trovato il bandolo della matassa, ma ormai sui fuorigiochi, gol-no gol, comportamento antisportivo, falli cattivi, SPA o DOGSO, tutto è più chiaro e più equo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, francesco_86 ha scritto:

secondo me dire che ora tutto è + confuso non corrisponde alla realtà. Per alcuni episodi non si è ancora trovato il bandolo della matassa, ma ormai sui fuorigiochi, gol-no gol, comportamento antisportivo, falli cattivi, SPA o DOGSO, tutto è più chiaro e più equo. 

Per le cose ovvie si, per quelle cose sono facilitati nel caso all'arbitro sfuggissero (gomitate, falli cattivi, sono abbastanza "oggettivi").

 

Peró concorderai con me che le polemiche sono aumentate a dismisura, quando l'obiettivo era diminuirle.

 

Non ricordo a memoria recente che si dovesse ricorrere ad incontri tra arbitri e societá per chiarire alcuni punti (a meno che l'avessero sempre fatto e non lo sapessi io)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque Ancelotti secondo me ha torto..

Il VAR su determinate decisioni arbitrali sbagliate deve avere la meglio sull'arbitro, non il contrario

Altrimenti il VAR è inutile secondo me

Share this post


Link to post
Share on other sites

Permettetemi qualche altra considerazione.

 

1. Rizzoli non è in grado di spiegare ad alcuno la NORMA del vantaggio (non esiste alcuna REGOLA del vantaggio) perché non l'ha mai compresa e non è mai stato in grado di applicarla coerentemente (ha le competenze tecniche di un mediocre arbitro di CND). Figuriamoci se può spiegarla ad alcuno.

 

2. Se per decidere una situazione in campo si arriva all'algoritmo pubblicato qui sopra, "qualcuno" deve cambiare mestiere, nello specifico i pazzi che stanno guidando i panel tecnici che a quell'intrico interpretativo sono arrivati. Politici, non tecnici, che per tener conto delle persone in degenerazione neurologica come Ancelotti stanno complicando concetti semplicissimi per non perdere la poltrona da sotto il sedere.

 

3. Sono sconvolto dal grado di agitazione che traspare dai dialoghi campo-VAR. Come giustamente qualcuno ha fatto osservare, questi sono ossessi fuori controllo che si urlano nelle orecchie in dialetto. Altro che tecnici in grado di usare la tecnologia per prendere decisioni complesse. Davvero spaesante sentire dei professionisti perdere il controllo in quel modo, quando il loro compito sarebbe tenere il controllo della gara: ma come possono farlo, se non sono in controllo di se stessi?

 

Termino.

Qualcuno ha scritto: eh ma il rugby è un altro sport. E' un'affermazione curiosa. Il rugby è uno sport dove TRENTA persone, e non 22, partecipano di fatto a una rissa organizzata, e intanto giocano a palla. Per favore, non si dica mai che il calcio è più complicato da dirigere del rugby, perché si sfiora l'ilarità involontaria. Il calcio è uno degli sport più facili da arbitrare, non fosse altro perché non si possono usare le mani. Ad essere pessimi sono gli arbitri italiani.

 

Per chi si appassiona seriamente alle cose ed è in grado di ragionare, incollo qui sotto un esempio di come si gestisce una situazione con l'ausilio tecnologico. Ascoltate la calma nell'intervento del TMO, la calma dell'arbitro nel discutere la questione. Guardate come arrivano alla decisione corretta assieme. Nessuno dica: eh ma i giocatori di rugby rispettano gli arbitri, mica come nel calcio. Nel calcio (specie in quello italiano) gli arbitri non si fanno rispettare perché sono macchiette, in campo e fuori.

 

 

Notate come trascorrono 2 minuti e 12 secondi dal momento in cui Davis interviene dicendo: "Nige, Nige, let me show you blah blah"

al momento in cui Owens fischia il fallo che aveva "perso" per strada. In quei 132 secondi sono comprese le analisi dell'azione sul grande schermo (le STESSE inquadrature che vediamo NOI e il pubblico allo stadio), la spiegazione (obbligatoria) ai capitani, e un paio di dialoghi estemporanei.

Come dice Owens, "This is not soccer". Ahinoi.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, LuisDelSol ha scritto:

la mia memoria ormai e' piena e malandata,

pero' ricordo distintamente che a  inizio estate fu strombazzato sui principali media

il concetto che il nuovo regolamento sui falli di mano in area voleva

eliminare il principio della volontarieta' o meno del mani in area

stabilendo che toccare il pallone in area da parte del difensore con la mano portava sempre al calcio di rigore,

il che avrebbe semplificato di molto le decisioni in merito.

poi evidentemente si sono ricreduti e hanno cercato di complicare la regola ancora piu di 

quanto gia non lo fosse

ora mi viene il dubbio che forse la volonta' iniziale di semplificazione me la sono semplicemente sognata 

Non so se fosse così, ma sarebbe stata una * pazzesca... addirittura avresti avuto situazioni in cui gli attaccanti avrebbero cercato le braccia degli avversari

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, LuisDelSol ha scritto:

beh se non e' vantaggio non beccarsi un rigore contro, non so cosa sia il vantaggio

Forse non mi sono spiegato. L'oggetto del contendere non è il rigore, è non aver fermato il gioco per dare punizione all'Atalanta.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, andy_gobbo ha scritto:

Forse non mi sono spiegato. L'oggetto del contendere non è il rigore, è non aver fermato il gioco per dare punizione all'Atalanta.

Esatto, e pochi hanno capito questa cosa. Stamattina su RMC hanno detto che il Napoli doveva avere il rigore secondo quanto affermato da Rizzoli.

Invece Ancelotti e il Napoli praticamente stanno protestando perché l'arbitro ha dato il vantaggio all'Atalanta anziché fermare il gioco.

Un po' come Mertens che sul gol di Danilo in Juve-Napoli protestava perché l'arbitro non aveva fermato il gioco con il giocatore della Juventus in area del Napoli infortunato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.