Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Juve★★★

La Juventus più forte di sempre

Dite la VoStra  

  1. 1. Quale è stata la Juventus più forte di sempre?

    • Stagione 1981/82
      10
    • Stagione 1984/85
      58
    • Stagione 1994/95
      4
    • Stagione 1995/96
      48
    • Stagione 1996/97
      68
    • Stagione 1997/98
      26
    • Stagione 2002/03
      12
    • Stagione 2005/06
      51
    • Stagione 2014/15
      24
    • Stagione 2016/17
      5
    • Stagione 1982/83
      75
    • Altro
      12
    • Stagione 1983/84
      21


Recommended Posts

8 minuti fa, stirner ha scritto:

La vendita di Vieri all’Atletico (e lo sciagurato acquisto dell’insopportabile Inzaghi) inaugurò l’inizio del periodo di subordinazione verso quelli che sarebbero diventati i teams che di lì a poco avrebbero fatto la storia del calcio.

 

L’esplosione del ginocchio di Del Piero ad Udine e la cessione del dio Zidane al Madrid completarono la  dissoluzione definitiva dello zenit sportivo raggiunto nell’anno di grazia 96/97.

 

Seguì tanta buona volontà.

Football volitivo e determinato.

 

Ma senza magia.

 

 

 

 

Parole da scolpire

 

Per non parlare di Boksic e Jugovic....nell'estate del centenario poi ...... 

E poi Henry e Deschamps prima di Zidane

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, maur0 ha scritto:

Quante finali perse... quella del 2005/2006 se non succedeva la farsa ci avrebbe fatto vincere sicuro qualche Champions prima del ciclo Barcellona

Sono anch io dell' idea che quella squadra fosse molto sopravvalutata... Anzitutto, come da te sottolineato, l allenatore praticava un calcio vecchio e quasi approssimativo, però anche per come era stata tirata su la squadra credo non fosse facile produrre un gran calcio. Tanti elementi vecchi( Thuram calante, tant è che gli venne preferito anche Kovac), molta struttura fisica in mezzo, ma senza grande fosforo ( Vieira ed Emerson), esterni che non facevano del dribbling e del cambio di passo la loro forza, sebbene Nedved rimanesse ancora uno dei pochi animali da Champions in squadra, il solo Trezeguet che la schiaffava dentro con continuità ( un attaccante che non ti aiutava a giocare bene). Aggiungo che al di là dei malumori dovuti alla bomba Calciopoli che stava deflagrando, probabilmente nello spogliatoio l aria era già pesante: sia Del Piero che Buffon avrebbero dichiarato che quella sarebbe dovuta essere la loro ultima stagione alla Juve, Camoranesi si fece espellere più volte, Ibra non fece alcun salto di qualità sul campo, ma si fece notare per aver ridotto male con una mossa alla Seagal Zebina, con Thuram che dava del bambino viziato allo svedese e Cannavaro che invece sosteneva avesse fatto bene( tutto dalla sua biografia)... Di quella squadra ricordo l umiliante 3 1 contro il Milan all' andata, l andata e ritorno penosa contro il Werder con Wiese che ci regalò al 94 la qualificazione, l umiliazione contro i Gunners dei ragazzini, con Nedved, unico a provarci, che si fece buttare fuori forse per la disperazione...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, maur0 ha scritto:

A livelli di singoli eravamo forti e tutti giocatori di livello internazionale, magari con un altro allenatore anche se triade e Capello andavano troppo a braccetto... chi lo sa...

Magari con un altro allenatore...

Ok, ma il discorso allenatore vale proprio per la stagione 2005/2006. Dopo è calato il rendimento dei giocatori, un altro allenatore poteva fare poco.

L'unico che è cresciuto è stato Ibra, uno che in Champions poi se la faceva sotto..ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Broke. ha scritto:

14/15 a mani basse

Francamente molto in disaccordo! Pirlo era ormai l ombra del giocatore che era, tant è che speravo non venisse schierato per la finale. Vidal stesso non si adattava molto al calcio di Allegri, che è stato davvero un grande alchimista negli anni delle 2 finali ( lo scorso anno che aveva una squadra potenzialmente più completa è stato disastroso).

Molti giocatori fecero la stagione della vita quell'anno ( non solo Tevez rese al suo top, ma anche Marchisio, Tucumano Pereira, Morata che non si è più ripetuto così), si vide del bel calcio a tratti e sempre grande personalità dopo anni di ossequiosa riverenza verso i top team e paura contro le medio piccole ( Gala, Lione, addirittura Trabzonspor, Copenaghen e Nordsjelland).

Ma, tolto il dominio contro un Dortmund a fine ciclo, sudammo come matti tutte le partite e davamo sempre l impressione che il motore dovesse essere al massimo dei giri in Europa per poter stare al passo ( girone passato con mezzo biscotto, sofferenza atroce contro il Monaco, così come al Bernabeu e nel primo tempo della finale) , mentre in Italia veniva insegnata la gestione e l interpretazione dei momenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

95/96...ma sono di parte...è in quell'anno che a 9 anni ho iniziato a tifare juve...e che inizio!!! Peccato poi per il resto delle finali europee a cui ho assistito...:(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso 2018/2019 sia la più forte come completezza della rosa certo che se Mandzukic non avesse fatto il tonno e se i nuovi innesti riusciranno ad inserirsi e soprattutto a giocare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Juve dell'anno dell'Heysel, che aveva già in precedenza vinto in supercoppa, era la squadra più forte del mondo IN SCIOLTEZZA. Arrivó a quella maledetta finale asfaltando tutti con una naturalezza assoluta.

Di nessun altra Juve si può dire una cosa simile, a mio parere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bene, gli abbiamo dato un'addrizzata a 'sto sondaggio......

 

sono sostanzialmente d'accordo con quanto emerge.......anche se sono sottovalute quella del 1983-84 e la prima di Lippi.

E poi va inserita la 1992/93....che può pretendere il podio sicuramente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero quella dell'ultimo anno che Ronaldo farà con noi.

 

Nell'ultimo anno di sua presenza lo sforzo della società per mettergli intorno quanti più campioni possibili deve essere massimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, finoallafine1996 ha scritto:

Sono anch io dell' idea che quella squadra fosse molto sopravvalutata... Anzitutto, come da te sottolineato, l allenatore praticava un calcio vecchio e quasi approssimativo, però anche per come era stata tirata su la squadra credo non fosse facile produrre un gran calcio. Tanti elementi vecchi( Thuram calante, tant è che gli venne preferito anche Kovac), molta struttura fisica in mezzo, ma senza grande fosforo ( Vieira ed Emerson), esterni che non facevano del dribbling e del cambio di passo la loro forza, sebbene Nedved rimanesse ancora uno dei pochi animali da Champions in squadra, il solo Trezeguet che la schiaffava dentro con continuità ( un attaccante che non ti aiutava a giocare bene). Aggiungo che al di là dei malumori dovuti alla bomba Calciopoli che stava deflagrando, probabilmente nello spogliatoio l aria era già pesante: sia Del Piero che Buffon avrebbero dichiarato che quella sarebbe dovuta essere la loro ultima stagione alla Juve, Camoranesi si fece espellere più volte, Ibra non fece alcun salto di qualità sul campo, ma si fece notare per aver ridotto male con una mossa alla Seagal Zebina, con Thuram che dava del bambino viziato allo svedese e Cannavaro che invece sosteneva avesse fatto bene( tutto dalla sua biografia)... Di quella squadra ricordo l umiliante 3 1 contro il Milan all' andata, l andata e ritorno penosa contro il Werder con Wiese che ci regalò al 94 la qualificazione, l umiliazione contro i Gunners dei ragazzini, con Nedved, unico a provarci, che si fece buttare fuori forse per la disperazione...

Per dire quanto quella squadra non fosse da vittoria in Europa basta anche vedere la pena che fecero tutti nelle coppe dopo quella stagione. Ad iniziare dal tanto esaltato svedese (che in coppa aveva fatto ridere anche prima, comunque)

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Juve 2002-03 a mio parere molto sottovalutata nel sondaggio.

Campionato vinto a mani bassissime e Champions straordinaria, con vittoria al Camp Nou in dieci uomini e Real strapazzato in semifinale.

Probabilmente abbiamo tutti negli occhi una finale noiosissima contro il Milan, nella quale perdemmo ai rigori colpendo con Conte una traversa ai supplementari e nonostante l'assenza per squalifica del migliore giocatore del mondo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, finoallafine1996 ha scritto:

Essendo del 96, mi sbilancio chiaramente nel dire che nè la 2014 2015 ne la 2016 2017 fossero le più forti.

La prima proveniva da una campagna europea disastrosa con Conte anche in Europa League ( cosa da molti sottovalutata, io ricordo le sofferenze bestiali contro Fiorentina e Trabzonspor), la seconda aveva una rosa costruita con i piedi e fu geniale Allegri a trovare una quadra per avere un 11 titolare di livello.

Aggiungo alcune cose sulla 2014 2015( che ha prodotto anche un buonissimo calcio): Pirlo era ormai finito( un lontano parente del magnifico dominatore del centrocampo dei primi 2 anni), Pogba non era ancora un giocatore così maturo( l anno dopo sarebbe diventato molto più forte), Vidal imboccò la parabola discendente. Fece una stagione clamorosa Marchisio, Tevez con ogni probabilità ha toccato il suo apice in quell'anno, direi anche il miglior Buffon post 2006. Fu una finale estremamente inaspettata, c erano almeno 3 squadre chiaramente più forti di noi( le altre 3 semifinaliste) ed altre che avevano qualcosa in più; non mi sentirei mai di dire che quella Juve fosse uno squadrone imbattibile... Era una squadra sicuramente migliorabile in diversi elementi (prima punta in particolar modo, ma direi anche terzini, ampiezza della rosa e forse anche centrocampo) che espresse però il 100% del suo potenziale e seppe soffrire quando l avversario aveva qualcosa in più( ritorno a Madrid in semi e finale contro un Barca superiore per 10 undicesimi, senza dimenticare i patimenti contro il Monaco e  Atletico e Olympiakos nel girone). La 2016 2017 aveva due soli centrocampisti forti ( Pjanic e Khedira), perché il terzo si è rotto subito e non è più tornato ai livelli di prima( Marchisio). A 3 dietro si giocava malissimo, si passò quindi a 4, inventandosi Mandzukic esterno/ mezzala, con Sturaro e Lemina primi cambi a centrocampo e sulle ali( la dice lunga dell'improvvisazione con cui si costruì quella squadra).

La penso anch'io così su molti punti, sicuramente non eravamo al livello delle altre 3 semifinaliste (i meme prima del sorteggio me li ricordo ancora).

Senza nulla togliere alla squadra del 2014/2015, che ricordo con affetto, secondo me succede la stessa cosa con quella del 2005/2006: si tende a sopravvalutarle. Quella del 2006 per via degli anni difficili del post calciopoli, quella del 2015 per via del centrocampo degli ultimi anni.

Ora quei 4 sono diventati intoccabili, perfetti, ma come giustamente hai detto tu in quel momento le cose erano completamente diverse. Pirlo ora è il Maestro, ma ai tempi veniva spesso insultato e molti non lo volevano in campo a Berlino (gli addossarono pure la colpa del gol di Rakitic). Vidal ebbe una stagione travagliata, diversi guai fisici dopo il mondiale e in estate era considerato un trentenne ubriacone in calo. Pogba s'infortunò agli ottavi e tornò giusto in tempo per la finale, ma non lasciò traccia. Il miglior centrocampista di quella stagione fu Marchisio.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se si considera tutta la nostra storia, nel sondaggio ci starebbero bene anche la Juve del quinquennio dei primi anni '30,  quella di Boniperti-Sivori-Charles di fine anni '50 e quella tutta italiana degli anni '70 che conquistò tra le altre cose il primo trofeo europeo.

Tra quelle citate direi la squadra 1982/83, mai visto tanto talento tutto insieme nella Juve, di quelle che ho vissuto direi la 1996-97 davanti alla sottovalutata (all'epoca) 2014-15.

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, Jerry Drake ha scritto:

Sondaggio senza senso...1982/83 per distacco 

Paragonala, non come nomi, ma come ruolino di marcia, a quella immediatamente successiva, che vinse supercoppa e purtroppo champions. Nessun distacco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, ronny80 ha scritto:

Se si considera tutta la nostra storia, nel sondaggio ci starebbero bene anche la Juve del quinquennio dei primi anni '30,  quella di Boniperti-Sivori-Charles di fine anni '50 e quella tutta italiana degli anni '70 che conquistò tra le altre cose il primo trofeo europeo.

Tra quelle citate direi la squadra 1982/83, mai visto tanto talento tutto insieme nella Juve, di quelle che ho vissuto direi la 1996-97 davanti alla sottovalutata (all'epoca) 2014-15.

Ho messo l'opzione Altro per cercare di consentire a tutti di votare qualsiasi squadra.

Diciamo che in molte delle squadre da te citate manca la controprova in campo europeo, quindi non è semplice paragonarle a squadre che hanno vinto in Coppa Campioni/Champions oppure perso in finale.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, andy_gobbo ha scritto:

La Juve dell'anno dell'Heysel, che aveva già in precedenza vinto in supercoppa, era la squadra più forte del mondo IN SCIOLTEZZA. Arrivó a quella maledetta finale asfaltando tutti con una naturalezza assoluta.

Di nessun altra Juve si può dire una cosa simile, a mio parere.

Beh, c'è anche quella del 96/97.

 

97.jpg

 

Questo il cammino del 1985.

 

85.jpg

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, finoallafine1996 ha scritto:

Sono anch io dell' idea che quella squadra fosse molto sopravvalutata... Anzitutto, come da te sottolineato, l allenatore praticava un calcio vecchio e quasi approssimativo, però anche per come era stata tirata su la squadra credo non fosse facile produrre un gran calcio. Tanti elementi vecchi( Thuram calante, tant è che gli venne preferito anche Kovac), molta struttura fisica in mezzo, ma senza grande fosforo ( Vieira ed Emerson), esterni che non facevano del dribbling e del cambio di passo la loro forza, sebbene Nedved rimanesse ancora uno dei pochi animali da Champions in squadra, il solo Trezeguet che la schiaffava dentro con continuità ( un attaccante che non ti aiutava a giocare bene). Aggiungo che al di là dei malumori dovuti alla bomba Calciopoli che stava deflagrando, probabilmente nello spogliatoio l aria era già pesante: sia Del Piero che Buffon avrebbero dichiarato che quella sarebbe dovuta essere la loro ultima stagione alla Juve, Camoranesi si fece espellere più volte, Ibra non fece alcun salto di qualità sul campo, ma si fece notare per aver ridotto male con una mossa alla Seagal Zebina, con Thuram che dava del bambino viziato allo svedese e Cannavaro che invece sosteneva avesse fatto bene( tutto dalla sua biografia)... Di quella squadra ricordo l umiliante 3 1 contro il Milan all' andata, l andata e ritorno penosa contro il Werder con Wiese che ci regalò al 94 la qualificazione, l umiliazione contro i Gunners dei ragazzini, con Nedved, unico a provarci, che si fece buttare fuori forse per la disperazione...

Sono grossomodo della tua opinione. Squadra con molti giocatori praticamente a fine ciclo.

13 minuti fa, andy_gobbo ha scritto:

La Juve dell'anno dell'Heysel, che aveva già in precedenza vinto in supercoppa, era la squadra più forte del mondo IN SCIOLTEZZA. Arrivó a quella maledetta finale asfaltando tutti con una naturalezza assoluta.

Di nessun altra Juve si può dire una cosa simile, a mio parere.

Il Bordeaux non sarebbe d'accordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Montero non fa prigionieri ha scritto:

Beh, c'è anche quella del 96/97.

 

97.jpg

 

Questo il cammino del 1985.

 

85.jpg

Avendole vissute, quella di Lippi era fortissima, ma terrena, quella di Platini sembrava giocare uno sport a parte. E anche l'anno precedente all'Heysel , dimostró di essere la più forte al mondo per distacco .

3 minuti fa, Robbyy ha scritto:

Sono grossomodo della tua opinione. Squadra con molti giocatori praticamente a fine ciclo.

Il Bordeaux non sarebbe d'accordo.

Quello fu un peccato di superbia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.