Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Shinji Ikari

Allegri a Sconcerti: "Abbiamo mezza rosa fuori, questa Juve era stata pensata diversamente. Non ho schemi prestabiliti, ci vogliono i giocatori bravi per vincere le partite"

Recommended Posts

3 minuti fa, badboy ha scritto:

A proposito di coerenza, i tifosi di Allegri denigrano giocatori del Milan che il loro vate vorrebbe in squadra. Quando nel cervello hai una guerra.

Esatto. Parlano di campioni necessari per vincere quando se l'anno scorso, a giugno, la Juve avesse preso metà dei loro TITOLARI, si sarebbero indignati con la dirigenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vorrei sapere da quelli che dicono e hanno detto che questo qui sarebbe una persona intelligente cosa è l'intelligenza secondo loro, cosa intendono per intelligenza. Perchè secondo me e il mio metro tutti i complimenti potrei fargli ma questo non mi verrebbe ecco...dopo sta intervista tra l'altro da questo punto di vista la cosa si rivela ancora peggio di quello che pensavo.

Io mi vergogno che sto qua sia l'allenatore della Juventus, non dice mai nulla che non sia della più scontata e vuota banalità. o che non sia una stramberia che non sta in cielo ne in terra

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, steve86 ha scritto:

Gianluca la pigna è palesemente un troll. Andrebbe bannato all’istante, è chiaro che non è un tifoso della Juventus.

Lo hanno già bannato più volte.. Se fai due più due ti ricordi i suoi precedenti nick

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Renatoizzo83 ha scritto:

I tifosi e i media lo stanno distruggendo ed è veramente ingiusto.

Non merita il trattamento che gli stiamo riservando, in questa intervista mi sembra che abbia Parlato a cuore aperto.

Ingiusto, davvero ingiusto.

Molti tifosi fanno veramente schifo.

 

Per l'uomo Allegri io sono sinceramente dispiaciuto, non posso nasconderlo. Primo perché non mi va che questo biennio rischi di oscurare un quinquennio d'oro e di imbruttire il ricordo di quello che resta comunque il terzo allenatore più vincente della storia della Juventus, dietro solo a Trapattoni e Lippi. 

Secondo perché non gli posso non riconoscere che accettare di tornare alla Juve in questo momento storico, a discapito di soluzioni che sportivamente potevano essere molto più redditizie per lui come Real Madrid e Inter, è stato un atto di coraggio e perché no, anche un po' di amore, visto come è rimasto legato a questa società (si, lo abbiamo anche riempito di soldi, è vero, ma le altre due non è che gli avrebbero dato meno). 

 

Per il resto, Max non è entrato ieri nel mondo del calcio. È sempre stato il primo sostenitore che alla Juve "conta solo vincere". Se questo non succede, devi aspettarti che tutti insorgano contro di te. È la vita, è il calcio, è la Juve.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, SuperTalismano ha scritto:

Ma se gli schemi non servono a nulla e contano solo i giocatori forti, precisamente cosa lo paghiamo a fare?

Il sottointeso di quello che dice Allegri è che per vincere contano solo i giocatori forti. I tifosi della Juventus, nonostante una squadra PALESEMENTE non all'altezza della vittoria in alcuna competizione, chiedono di vincere. E alla fine, vince sempre chi ha giocatori più forti assieme all'allenatore che fa meno danni. Però, tra non vincere e lo schifo che stiamo vedendo, c'è sensibilmente differenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, SuperTalismano ha scritto:

Ma se gli schemi non servono a nulla e contano solo i giocatori forti, precisamente cosa lo paghiamo a fare?

Quello che dico sempre anche io.

Dovrebbe restituire 3/4 dello stipendio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Eh aggiungo solo una cosa :

 

Bisognerebbe andare a prendere alcuni numeri alcuni dati per vedere effettivamente quanti goal arrivano da schemi e quanti goal arrivano per giocate individuali. Io la risposta la so. 
 

Gli schemi servono solo ed esclusivamente nei calci piazzati, ma capisco che qui dentro e non solo ormai si sentono tutti figli di Bielsa, Crujiff e Sacchi. .ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, JohanCruyff ha scritto:

Ripeto, il Max Allegri del primo ciclo è un top 3 al mondo.

Però guardandomi intorno vedo che gli allenatori delle altre big europee sono: Guardiola, Klopp, Nagelsmann, Potter, Xavi, Ten Hag, Arteta, Pioli.

Oppure guardo ai nuovi allenatori emergenti e mi chiedo "Come mai non esiste un simil Allegri?".

Ad esempio ci sono Galtier e Tuchel che amano giocare con blocco basso e ripartenza, ma la loro didattica è completamente diversa da Allegri, trovano soluzioni evolute anche per difendere davanti al portiere, soluzioni per la ricezione post conquista. 

E sai perchè credo che Allegri lavori poco? perchè non parla mia di calcio, "bisogna migliorare" "bisogna fare attenzione" ma che analisi sono? possibile che Naiglsmann per un gol subito mi parla di scalate, posizionamenti ecc? 

Ancelotti sarà ricordato come uno dei migliori della storia, e un anno fa ha fatto un lavoro immenso in particolare con Vini jr, Valverde, Militao, Camavinga. Ma il suo modo di parlare di calcio è superato, così come la proposta. Chiaramente i calciatori restano i protagonisti principali nel calcio, e lui è stato bravo a sfruttare i campioni del Real Madrid aggiungendo la qualità dei giovani da lui rivalutati, ma le prestazioni del Real Madrid in Champions League sono state pessime; e quando si premia qualcosa che non è buono, che è casuale, come se fosse la strada giusta, questa rischia di essere dannosa per tutti; io credo che sia importante apprezzare ciò che si è meritato ma non idolatrare ciò che si è ottenuto senza meritarselo.

Parole sante 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la squadra dura 20 minuti a gara e che ha sempre metá rosa fuori per infortunio non sono casualitá. Sono due cose collegate e che anzi spiegano che c'è qualcosa che non funziona nelle metodologie di allenamento. Lui le cita come attenuanti ma invece quelle sono proprio delle evidenze di qualcosa che non funziona e che lui non riesce a risolvere. E sono cose che vanno avanti da mesi e mesi, quindi sono problemi cronici che non risolvi a comando o con 2 giocatori che rientrano (rientrano loro e se ne rompono altri).

 

Non ci credo che lui sia convinto che siano solo delle cose "passeggere", sono convinto che lui sappia che non sono cose risolvibili, ma sia lui che la societá per motivi economici tirano a campare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, jimmyw ha scritto:

Ci sono giocatori sostituibili e giocatori insostituibili.

 

Al muilan i top non sono mai mancati... leao, hernandez,  tonali, maignan,  ecc... cioè quelli che fanno la differenza nel milan... gli  altri sono sostituibili...

 

Togli quei 4 lì ... tutti insieme però... non uno per volta... e vedi dove finisce il milan.

 

 

I pogba, chiesa, di maria, ecc.. fanno parte degli insostituibili.

 

 

Bisogna invece chiedersi perchè mancano

Al Milan è mancato Kjaer (il loro leader) e si e avuto il coraggio di preferirgli un ragazzino piuttosto che romagnoli o un terzino messo centrale.

è mancato per molte partite bennacer, che ha un ruolo ancora più importante di tonali

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Felipe Melo 88 ha scritto:

Ma questo senz'altro..ma ragazzi non stiamo parlando di sconfitte con Benfica, Psg, che ne so Inter, Milan ci metto pure la Roma.

Qui si parla di non riuscire a fare 2 passaggi di fila contro Empoli, Samp, Salernitana e chi più ne ha più ne metta.

Senza Pogba e Di Maria gli altri sono talmente scandalosi da non riuscire a imporsi su Rincon, Leris, Candreva ecc ecc?(con tutto il rispetto per queste squadre e giocatori naturalmente).

Se fosse cosi allora ok..dicessero però a inizio anno che giochiamo per una salvezza tranquilla .ok

Ma io ho detto l'esatto contrario, anche perché se ripeti la prestazione fatta contro il PSG la Samp la asfalti.

Il problema non è il valore dei giocatori ma il valore dei giocatori all'interno della rosa.

Se al posto di Miretti ci fosse il giocatore che è stato acquistato per giocarci Kostic avrebbe più spazio perché le difese sarebbero attratte in una determinata misura da Pogba.

Se ti avessero prospettato un'annata con Miretti titolare a 20 anni non saresti stato positivo ad Agosto sulla stagione, no?

Detto questo si deve fare meglio anche con quelli a disposizione 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, baggio18 ha scritto:

io Ancelotti lo conosco, a livello personale ha fatto un solo cambiamento, cioè da Parma quando ha abbandonato il culto del sacchismo, per diventare più elastico. Questo è il maggior cambiamento di Ancelotti perché quando faceva 442 a Parma fece scappare Zola al Chelsea, rifiuto addirittura Baggio che nn aveva posto nel 442, ma soprattutto poi alla Juve incontrò Zidane, e lì cambio la sua visione. Questi accadimenti l'hanno fatto riflettere. Il cambiamento di Ancelotti risale a 30 anni fa praticamente, poi è sempre stato lo stesso allenatore, o meglio che il calcio lo ha sempre vissuto allo stesso modo. 

 

dal punto di vista personale ha poi imparato le lingue, si è sempre messo in gioco e in discussione, anche perché la prima regola per un allenatore è quella di sapersi mettere in discussione soprattutto quando si vince. La grande intuizione di Ancelotti è quella di aver sempre rinnovato il suo staff , con persone sempre piuttosto giovani e che lo hanno sempre stimolato continuamente con nuove visioni e conoscenze. Ma a livello introspettivo l'unico cambiamento di Ancelotti risale al post Parma , cioè nel 1998. 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, La Signora Salander ha scritto:

Non capisco perché fare questa intervista da squadre da metà classifica, capisco tutto ma siamo la Juve.

P.s. La cosa che mi ha fatto rabbrividire, tra le varie incongruenze è la parte in cui spiega che il centrocampo è stato costruito con rabiot-paredes titolai. Ma caz** la tua società ti stava vendendo il primo e e ti ha fatto arrivare il secondo alla terza di campionato.

E' un grosso "Non è colpa mia" urlato a mezzo stampa

Vedremo il seguito in conferenza pre Monza (già immagino qualche sclerata con un tizio a caso che gli chiede perché i nostri si rompano sempre o perché smettano di giocare dopo un quarto d'ora, seguito da sproloquio vario sul calcio semplice e bla bla bla)

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

Ma se gli schemi non servono a nulla e contano solo i giocatori forti, precisamente cosa lo paghiamo a fare?

a fare le guerre ideologiche contro chi non la pensa come lui!

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

Ma se gli schemi non servono a nulla e contano solo i giocatori forti, precisamente cosa lo paghiamo a fare?

È vero  sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io continuò ad essere dalla sua parte, i tornei di vincono con i giocatori bravi, altrimenti non staremmo ancora dopo quasi 20 anni a dire che se a Manchester c'era Nedved avremmo vinto noi! 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Felipe Melo 88 ha scritto:

Ma questo senz'altro..ma ragazzi non stiamo parlando di sconfitte con Benfica, Psg, che ne so Inter, Milan ci metto pure la Roma.

Qui si parla di non riuscire a fare 2 passaggi di fila contro Empoli, Samp, Salernitana e chi più ne ha più ne metta.

Senza Pogba e Di Maria gli altri sono talmente scandalosi da non riuscire a imporsi su Rincon, Leris, Candreva ecc ecc?(con tutto il rispetto per queste squadre e giocatori naturalmente).

Se fosse cosi allora ok..dicessero però a inizio anno che giochiamo per una salvezza tranquilla .ok

Ma io ho detto l'esatto contrario, anche perché se ripeti la prestazione fatta contro il PSG la Samp la asfalti.

Il problema non è il valore dei giocatori ma il valore dei giocatori all'interno della rosa.

Se al posto di Miretti ci fosse il giocatore che è stato acquistato per giocarci Kostic avrebbe più spazio perché le difese sarebbero attratte in una determinata misura da Pogba.

Se ti avessero prospettato un'annata con Miretti titolare a 20 anni non saresti stato positivo ad Agosto sulla stagione, no?

Detto questo si deve fare meglio anche con quelli a disposizione 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Zitti e lavorare!" ...disse l'uomo che poi andò dai giornali a parlare.

 

Solite dichiarazioni trite e ritrite con le solite scuse che gli sentiamo dire da mesi. Tanto con Pogba e Chiesa pensa di aver trovato l'alibi valido fino a gennaio, dopodichè per arrivare a maggio dirà che gli infortunati non sono al top. 

 

Ma la parte più allucinante direi che è questa: 

 

“Sono molto dispiaciuto per questa situazione e mi chiedo spesso se ho commesso errori. La prima risposta che mi viene in mente è che la Juve era stata pensata in un altro modo"

 

 Al solito autocritica zero. Ci prende pure per il cubo facendo finta di fare quello che riflette sui propri sbagli. 

 

Max senti a me, vattene finchè sei in tempo e salva la faccia, perchè mentre affondi e continui ad andar giù stai trascinando giù la Juventus e noi tifosi che non ce lo meritiamo. 

 

Poi mettiti a fare il commentatore da qualche parte perchè mi sa che con il calcio giocato te non c'entri più nulla. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, SuperTalismano ha scritto:

Ma se gli schemi non servono a nulla e contano solo i giocatori forti, precisamente cosa lo paghiamo a fare?

Esatto.... Si sta veramente dando la zappa sui piedi da solo... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Joel Barish ha scritto:

Deve andarsene, molto semplicemente. Ma dobbiamo essere consapevoli che se cacciamo Allegri e pensiamo che tutto risolva, siamo dei fessi. Dobbiamo mandarlo via, sbarazzarci dei giocatori indegni che per me sono oltre i 2/3 di quelli che abbiamo e fare pulizia pure in dirigenza. Solo così possiamo avviarci alla ricerca di una via d'uscita da questo baratro. Il solo esonero non sposta nulla o poco. 

Io sono il primo a dire che anche la dirigenza andrebbe cambiata in toto. Non è solo Allegri il problema, il problema è generale. 

A noi serve una ricostruzione avvenuta come quando siamo ripartiti da Marotta e poi Conte, pessimi uomini ma figure capaci di ricostruire. Da qualche parte bisogna ripartire però e temo che non si possa aspettare tutta questa stagione per farlo quindi per ora mi accontenterei di prendere un allenatore capace di svegliargli e di proporre QUALCHE idea di gioco, due passaggi di seguito, in modo da ricreare un minimo di passione ed entusiasmo anche nell'ambiente. Se io dal divano parto già sconfitto pur amando questa squadra, non immagino con quale voglia giochino quelli che scendono in campo, che tra l'altro non hanno lo stesso amore che ho io per questi colori. Quindi magari un altro allenatore saprebbe motivare e stimolare, a me basterebbe questo. In attesa di cambiare in toto la dirigenza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L' asino cade con l'acquisto di Kostic che non può giocare nel 4-3-3. Pensi una Juve con quel modulo e non hai nessuna riserva? O altrimenti devo pensare che non conosceva minimamente le qualità di Kostic, cosa ancora peggiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, The Italian Giants ha scritto:

Per l'uomo Allegri io sono sinceramente dispiaciuto, non posso nasconderlo. Primo perché non mi va che questo biennio rischi di oscurare un quinquennio d'oro e di imbruttire il ricordo di quello che resta comunque il terzo allenatore più vincente della storia della Juventus, dietro solo a Trapattoni e Lippi. 

Secondo perché non gli posso non riconoscere che accettare di tornare alla Juve in questo momento storico, a discapito di soluzioni che sportivamente potevano essere molto più redditizie per lui come Real Madrid e Inter, è stato un atto di coraggio e perché no, anche un po' di amore, visto come è rimasto legato a questa società (si, lo abbiamo anche riempito di soldi, è vero, ma le altre due non è che gli avrebbero dato meno). 

 

Per il resto, Max non è entrato ieri nel mondo del calcio. È sempre stato il primo sostenitore che alla Juve "conta solo vincere". Se questo non succede, devi aspettarti che tutti insorgano contro di te. È la vita, è il calcio, è la Juve.

Posto che al Real non credo, ma parliamo dell'Inter

Li avrebbe preso lo stesso stipendio, ma forse (anzi sicuramente) non avrebbe mai avuto un contratto quadriennale e una copertura presidenziale come da noi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.