Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

canescioltocurvasud

4 anni fa iniziava la distruzione della Juventus

Recommended Posts

2 minuti fa, jurgen kohler ha scritto:

Credo che ci sia un refuso a proposito di Paratici, non era un AD e non doveva essere promosso, ma come DS è stato a tratti geniale.

 

L’errore più imbarazzante di Agnelli però è stato mettere alla guida della Juventus Arrivabene. Scelte da fine Impero….

Paratici geniale nel compiere operazioni che hanno disastrato le casse societarie.

Quanto ad Arrivabene non è stato scelto da Agnelli ma dal cugino, nel tentativo di arginare i danni fatti dal presidente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ognuno ha la sua teoria, ognuno ha la ricetta magica, ognuno ha il suo colpevole da buttare giù dalla torre per risolvere magicamente tutti i problemi.  Peccato che siano tutte o quasi inutili chiacchiere (comprese le mie eh per carità)

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbagli mai i cicli lunghi non finiscono neppure mai.

È un po' labile il confine tra "sbagliano sempre tutto da tempo" e "non è facile azzeccarle di nuovo in buona quantità".

Anche la fortuna è ciclica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, zebra67 ha scritto:

Infatti se ne deve prendere atto senza drammi.

L'importante è che non si pensi che si possa continuare cambiando un allenatore l'anno, perché abbiamo già verificato che non funziona; occorre mettere in essere la strategia GIUSTA, fatta di scelte oculate a livello di costruzione della rosa (e non solo) e di progetti a medio-lungo termine, coerenti e sostenibili, affidati all'allenatore GIUSTO, il quale deve essere supportato e non scaricato dopo 1 stagione.

Che assolutamente non è Allegri 2.0 dei tre Sarri Pirlo e Allegri 2.0 si è sicuramente confermato il meno meritevole 

Se l'andazzo è questo il problema primario non è tanto la nomina del prossimo allenatore ma bensi una societa fatta da amichetti che scavalca ogni principio di meritocrazia

1)Societa Nuova formata da gente competente che ha fatto veramente la gavetta

2) Tutte le altre scelte compresa quella dell'allenatore saranno fatte da loro ma stavolta non scavalcando  ogni principio di meritocrazia

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma basta con ste nostalgie di Marotta. Cosa ha vinto all'inter? In che stato è l'inter ora? Ricca e vincente? O piena di debiti?

L'inter è protetta dall'alto e potrebbe andarci anche Secco e avrebbe fatto uguale....

La distruzione della Juve è stata Farsopoli.

Il grande Reset.

Tutto il resto fa parte dei normali cicli storici.

Un prodotto (il campionato di Serie A) in cui c'è sempre un solo vincitore alla lunga non si vende. E non va bene nemmeno alla Juve. Ecco perchè accettano tutto anche di diventare perdenti ma simpatici.

L'alternanza serve a tutti per fare in modo che il giochino di spennare i tifosi non finisca e i poveri polli ci abbocchino sempre.

E' tutto studiato a tavolino e il sistema sa già chi deve vincere o perdere con molto anticipo.

Un po' ciascuno non fa male a nessuno...oggi a te domani a me...

 

Marotta è un mediocre che si è trovato al posto giusto nel momento giusto. Ha fatto quello che gli hanno detto di fare e si è preso i meriti del caso.

 

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Mr Frank Citizen ha scritto:

 Non ingaggiare Conte quando era libero al posto di Sarri è stata una sciagura con il senno di poi

Conte quello che si mandava a xxxxxxx con il presidente in diretta giusto pochi mesi dopo??

 

E si torna sempre li,rapporti umani e fiducia che vengono prima del merito.

 

Sempre ricordando che cmq il mondo non gira solo intorno ai nostri ex

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah,quando marotta era alla Juve veniva denigrato perché non spendeva sul mercato e paratici si prendeva tutti i meriti per aver preso pogba vidal etc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agnelli andrebbe allontanato, si è fissato con la super lega che è nata morta, ha boicottato la scelta di Sarri quando andava proclamando l’assoluta autonomia del gruppo dirigente che lui aveva scelto, ha chiamato un poppante col foglio rosa a gestire la squadra e dopo l’inevitabile fallimento ha richiamato e coperto d’oro un allenatore incapace solo perché amico suo.  Agnelli è il più colpevole in questa situazione. Non ne usciremo tanto presto, per ripianare le perdite ci vorrà tempo e quello che andrebbe fatto dal punto di vista tecnico (esonero con pedata ad allenatore e staff e rinnovamento del parco giocatori) non si può fare per questioni economiche.

  • Mi Piace 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A questa società manca il coraggio di cambiare. 

 

Ad Agnelli ( andrea) andrà sempre il merito di averci fatto vivere un ciclo che forse sarà irripetibile. 

Dopodichè, una società deve portare risultati sportivi ed economici. 

 

Gli ultimi 2 anni, hanno visto vincere 1 coppa italia e una supercoppa italia. Arrivare quarti ed uscire a calci in * dalla champions. 
Quest'anno, per come è iniziato, sembra essere il punto piu basso

 

Quando succede questo, bisogna prendersi le proprie responsabilità, e avere il coraggio di cambiare, di farsi da parte se necessario e affidare i ruoli chiave a gente motivata, ma soprattutto a gente in grado di sostenere il peso d'essere un dirigente della Juventus. 

I cicli appunto iniziano e finiscono. La bravura sta nel fare meno danni tra la fine di uno e l'inizio dell'altro. 

 

Allo stato attuale, non stiamo costruendo nulla per poter anche solo provare ad iniziare un ciclo. 

Alla juve servono un AD e un DS di campo. Del mestiere. Che scelgano di conseguenza una guida tecnica a loro congeniale, che possa godere del loro supporto. 


Pensate invece a come siamo messi adesso, con allegri, nedved, arrivabene che se potessero, si ammazzerebbero a vicenda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, zebra67 ha scritto:

Infatti se ne deve prendere atto senza drammi.

L'importante è che non si pensi che si possa continuare cambiando un allenatore l'anno, perché abbiamo già verificato che non funziona; occorre mettere in essere la strategia GIUSTA, fatta di scelte oculate a livello di costruzione della rosa (e non solo) e di progetti a medio-lungo termine, coerenti e sostenibili, affidati all'allenatore GIUSTO, il quale deve essere supportato e non scaricato dopo 1 stagione.

Quasi 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Chiellozzo ha scritto:

si è vinto per 10 anni , per ricostruire serve tempo ed è quello che stanno facendo.

è semplicemente finito un ciclo irripetibile

dopo un anno senza vittorie, che ha concluso un ciclo decennale, Agnelli è diventato presidentello incapace, lo stadium si è mezzo svuotato, in giro si leggono solo deliri e insulti.

Siamo la peggior tifoseria del pianeta

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, endriux ha scritto:

Ma basta con ste nostalgie di Marotta. Cosa ha vinto all'inter? In che stato è l'inter ora? Ricca e vincente? O piena di debiti?

L'inter è protetta dall'alto e potrebbe andarci anche Secco e avrebbe fatto uguale....

La distruzione della Juve è stata Farsopoli.

Il grande Reset.

Tutto il resto fa parte dei normali cicli storici.

Un prodotto (il campionato di Serie A) in cui c'è sempre un solo vincitore alla lunga non si vende. E non va bene nemmeno alla Juve. Ecco perchè accettano tutto anche di diventare perdenti ma simpatici.

L'alternanza serve a tutti per fare in modo che il giochino di spennare i tifosi non finisca e i poveri polli ci abbocchino sempre.

E' tutto studiato a tavolino e il sistema sa già chi deve vincere o perdere con molto anticipo.

Un po' ciascuno non fa male a nessuno...oggi a te domani a me...

 

Marotta è un mediocre che si è trovato al posto giusto nel momento giusto. Ha fatto quello che gli hanno detto di fare e si è preso i meriti del caso.

 

Io rispetto le opinioni di tutti, ma dire che Marotta è un mediocre mi sembra quantomeno azzardato.

Sarà un mediocre come dici tu, ma è innegabile che i nostri guai sono iniziati dal suo allontanamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, WINNER72 ha scritto:

Che assolutamente non è Allegri 2.0 dei tre Sarri Pirlo e Allegri 2.0 si è sicuramente confermato il meno meritevole 

E' ovvio che se allontani Allegri, non affidi il nuovo incarico ad Allegri 😁

ma siccome sono arrivati a Allegri 2.0 dopo aver tentato con Sarri prima e Pirlo poi, o hanno sbagliato ad affidarsi a Sarri e Pirlo e dovevano dare l'incarico a qualcun altro, oppure hanno sbagliato nel non dare maggiore fiducia a uno dei due. Da qui non si esce, ecco perché ritengo i vertici societari i maggiori responsabili di una strategia suicida e incoerente.

 

14 minuti fa, WINNER72 ha scritto:

Se l'andazzo è questo il problema primario non è tanto la nomina del prossimo allenatore ma bensi una societa fatta da amichetti che scavalca ogni principio di meritocrazia

Guarda, alla teoria degli amichetti io non credo, perché in un calcio miliardario nessuno è talmente masochista da far prevalere un sentimento come l'amicizia sui risultati sportivi e economici.
Tra l'altro hanno chiamato Sarri che era tutto meno che amico di Agnelli e della Juve.

 

15 minuti fa, WINNER72 ha scritto:

1)Societa Nuova formata da gente competente che ha fatto veramente la gavetta

2) Tutte le altre scelte compresa quella dell'allenatore saranno fatte da loro ma stavolta non scavalcando  ogni principio di meritocrazia

Se si avvera il punto 1) e se investe anche i vertici (che sono l'unica componente immutata) ho maggiore fiducia e il punto 2) viene di conseguenza.

6 minuti fa, Dada Life ha scritto:

Quasi 2

Mi riferivo ai predecessori.

O hanno sbagliato a individuare in Sarri e Pirlo gli uomini giusti (quindi la società ha sbagliato) o hanno sbagliato a non dare maggiore fiducia ad almeno uno dei due (quindi la società ha sbagliato).

Non vedo una terza via.

Se poi aggiungiamo che Allegri 2.0 finora non è stata una scelta felice, ulteriore sbaglio della società.

Chi sbaglia paga, e non si applica solo agli allenatori, specie se si sbaglia troppo in pochi anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domanda,l’amico biondo sarebbe Pavel?
perche in caso,pur essendo d’accordo con quanto scritto dall’autore della discussione,

mi permetto di dire che Pavel,Pavel Nevded,è quello che più di tutti gli altri in società è Juventino fino al midollo,

e il fatto che sia stato lui insieme a paratici a spingere per chiudere con aalegri la prima volta,e come pare

anche ora sia uno dei maggiori detrattori del tecnico,anche solo questo,dovrebbe bastare a far capire a tutti,

che l’ultimo dei problemi sia lui ed il suo ruolo…..anzi….

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma secondo me il post é troppo apocalittico (ed in alcuni punti molto poco argomentato).

Penso di avere titolo per dirlo, visto che, come chi frequenta l'Angolo sa, sono sempre stato uno "strenuo" sostenitore di Marotta, in particolare contro chi lo presentava come un "ragioniere" (?????), quando in realtà é sempre stato un uomo di calcio, molto competente.

Ed in particolare quando lo si derideva, anche all'epoca dell'affare Ronaldo, e nel Forum il 90% degli utenti ESULTAVA per il suo allontanamento (quindi se Agnelli ha sbagliato tutto direi che hanno sbagliato tutto anche moltissimi dei suoi attuali più feroci critici che però sembrano avere resettato la memoria).

Quindi penso di poter dire che non é stato comunque il suo allontanamento l'inizio della "distruzione" della Juve.

Dal 2018 abbiamo vinto se non conto male comunque 2 scudetti e diverse coppe, sempre qualificati come primi nel girone di CL e con buoni risultati di fatturato, salvo veder aumentare vertiginosamente i costi.

Non c'entra la nomina di "quarantenni" ai ruoli di comando...hai voglia a lamentarsi della gerontocrazia che domina in Italia e poi lamentarsi che non c'é abbastanza "esperienza".

In realtà per me Paratici é un abilissimo dirigente e penso lo dimostrerà al Tottenham, avendo un portafoglio più ampio di quello che si é trovato a gestire alla Juve post Ronaldo e sopratutto post covid (di Cherubini posso dire poco...alle giovanili ha fatto un discreto lavoro sinora non mi pare invece abbia lavorato benisismo in prima squadra ma anche lui ha avuto difficoltà di portafoglio oggettive....ma é inutile dire che non ha "abbastanza esperienza"...vive di calcio da 20 anni di per sé basta e avanza poi le capacità - ed a volte anche la buona sorte - sono soggettive non c'entra l'esperienza).

Secondo me la vera scelta sbagliatissima e colpevole di Agnelli é stata solo voler allontanare Sarri dopo solo un anno per mettere Pirlo, scelta davvero poco razionale e non giustificata dai risultati.

Poi certo anche la poca fantasia della scelta di Allegri (che ha sbagliato a ritornare così presto).

Che resta un grandissimo allenatore (la questione dell'allenatore gestore ecc. sono per me tutte fregnacce...Allegri é uno che sa fare il suo mestiere a 360° ma come TUTTI gli allenatori deve avere una squadra valida ben costruita e sopratutto non costantemente priva degli elementi migliori anche eprché gli allenatori non sono così importanti come si sostiene a mio avviso). Ma il problema é la squadra e non l'allenatore.

La questione della preparazione atletica secondo me é troppo enfatizzata, anche perché io in realtà penso che alla Juve si allenino come in tutti gli altri club, non credo ai "maghi" della preparazione. Ci sono tanti infortuni ma abbiamo avuto anche tanti giocatori propensi agli infortuni (a volte sembra li cerchiamo col lanternino....).

Sulla parte "medica" che è ancora più tecnica di quella atletica direi che siamo tutti roppo ignoranti per parlarne (e comunque per Pogba non si poteva costringerlo ad operarsi).

Sullo stadio, la repressione di certi comportamenti degli ultras è stata doverosa e sacrosanta ed io personalmente non ne sento la mancanza. La politica dei prezzi invece è folle e la Juve con questi prezzi merita ampiamente di avere mezzo stadio vuoto se chiede 70 euro per una curva (considerato anche che la squadra non é il City o il Real).

Concludo dicendo che secondo me la squadra costruita quest'anno in ogni caso, al completo (con Pogba e Chiesa e DiMaria che gioca almeno 3/4 partite di seguito) in realtà è buona (per l'Italia) e merita pazienza e fiducia (da chi ha voglia di dargliela....non sputare veleno ad ogni post).

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, canescioltocurvasud said:

Io rispetto le opinioni di tutti, ma dire che Marotta è un mediocre mi sembra quantomeno azzardato.

Sarà un mediocre come dici tu, ma è innegabile che i nostri guai sono iniziati dal suo allontanamento.

L'allontanamento è la pistola fumante di un processo già in atto e deciso a tavolino prima...

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, jurgen kohler ha scritto:

Credo che ci sia un refuso a proposito di Paratici, non era un AD e non doveva essere promosso, ma come DS è stato a tratti geniale.

 

L’errore più imbarazzante di Agnelli però è stato mettere alla guida della Juventus Arrivabene. Scelte da fine Impero….

Forse non lo ha messo lui, ma chi controlla il tutto  ovvero il cugino amante della vela...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, jimmyw ha scritto:

tifosi viziati...

 

facile tifare solo quando si vince

Non è vero.

Qui ci sono problemi molto più profondi che stanno anche causando disaffezione.

Proprietà assente nei momenti di difficoltà, dirigenza senza capo nè coda, atteggiamento tattico remissivo e soprattutto una politica sui biglietti semplicemente indecorosa (e lo dico da abbonato).

La squadra si tifa anche e soprattutto nei momenti di difficoltà, io non ho problemi a straziarmi per vedere 11 scarsi che ci mettono impegno, ma qui c'è oggettivamente una proprietà che sta facendo tutto il possibile per creare distacco e disaffezione.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, endriux ha scritto:

L'allontanamento è la pistola fumante di un processo già in atto e deciso a tavolino prima...

Quindi la Juventus SPA accetta senza fiatare l'idea che sia decisa tutto a tavolino prima e di non vincere per qualche anno, raggranellando magre figure, con la conseguenza di un valore azionario crollato, di avere bilanci in perdita e consistenti aumenti di capitale (significa che la Exor deve investirci centinaia di milioni).

Teoria interessante, ma la realtà economica e finanziaria è un tantino più complicata di teorie fantasiose e complottistiche, secondo me. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, garrison ha scritto:

Ma secondo me il post é troppo apocalittico (ed in alcuni punti molto poco argomentato).

Penso di avere titolo per dirlo, visto che, come chi frequenta l'Angolo sa, sono sempre stato uno "strenuo" sostenitore di Marotta, in particolare contro chi lo presentava come un "ragioniere" (?????), quando in realtà é sempre stato un uomo di calcio, molto competente.

Ed in particolare quando lo si derideva, anche all'epoca dell'affare Ronaldo, e nel Forum il 90% degli utenti ESULTAVA per il suo allontanamento (quindi se Agnelli ha sbagliato tutto direi che hanno sbagliato tutto anche moltissimi dei suoi attuali più feroci critici che però sembrano avere resettato la memoria).

Quindi penso di poter dire che non é stato comunque il suo allontanamento l'inizio della "distruzione" della Juve.

Dal 2018 abbiamo vinto se non conto male comunque 2 scudetti e diverse coppe, sempre qualificati come primi nel girone di CL e con buoni risultati di fatturato, salvo veder aumentare vertiginosamente i costi.

Non c'entra la nomina di "quarantenni" ai ruoli di comando...hai voglia a lamentarsi della gerontocrazia che domina in Italia e poi lamentarsi che non c'é abbastanza "esperienza".

In realtà per me Paratici é un abilissimo dirigente e penso lo dimostrerà al Tottenham, avendo un portafoglio più ampio di quello che si é trovato a gestire alla Juve post Ronaldo e sopratutto post covid (di Cherubini posso dire poco...alle giovanili ha fatto un discreto lavoro sinora non mi pare invece abbia lavorato benisismo in prima squadra ma anche lui ha avuto difficoltà di portafoglio oggettive....ma é inutile dire che non ha "abbastanza esperienza"...vive di calcio da 20 anni di per sé basta e avanza poi le capacità - ed a volte anche la buona sorte - sono soggettive non c'entra l'esperienza).

Secondo me la vera scelta sbagliatissima e colpevole di Agnelli é stata solo voler allontanare Sarri dopo solo un anno per mettere Pirlo, scelta davvero poco razionale e non giustificata dai risultati.

Poi certo anche la poca fantasia della scelta di Allegri (che ha sbagliato a ritornare così presto).

Che resta un grandissimo allenatore (la questione dell'allenatore gestore ecc. sono per me tutte fregnacce...Allegri é uno che sa fare il suo mestiere a 360° ma come TUTTI gli allenatori deve avere una squadra valida ben costruita e sopratutto non costantemente priva degli elementi migliori anche eprché gli allenatori non sono così importanti come si sostiene a mio avviso). Ma il problema é la squadra e non l'allenatore.

La questione della preparazione atletica secondo me é troppo enfatizzata, anche perché io in realtà penso che alla Juve si allenino come in tutti gli altri club, non credo ai "maghi" della preparazione. Ci sono tanti infortuni ma abbiamo avuto anche tanti giocatori propensi agli infortuni (a volte sembra li cerchiamo col lanternino....).

Sulla parte "medica" che è ancora più tecnica di quella atletica direi che siamo tutti roppo ignoranti per parlarne (e comunque per Pogba non si poteva costringerlo ad operarsi).

Sullo stadio, la repressione di certi comportamenti degli ultras è stata doverosa e sacrosanta ed io personalmente non ne sento la mancanza. La politica dei prezzi invece è folle e la Juve con questi prezzi merita ampiamente di avere mezzo stadio vuoto se chiede 70 euro per una curva (considerato anche che la squadra non é il City o il Real).

Concludo dicendo che secondo me la squadra costruita quest'anno in ogni caso, al completo (con Pogba e Chiesa e DiMaria che gioca almeno 3/4 partite di seguito) in realtà è buona (per l'Italia) e merita pazienza e fiducia (da chi ha voglia di dargliela....non sputare veleno ad ogni post).

Sono d'accordo ma in parte, perché anche l'allenatore sceglie i giocatori da comprare non è solo la società, se in questo periodo i Chiesa a 70 mln non si possono prendere e Vlahovic pagato la stessa cifra, non è stato all'altezza è anche colpa di chi gestisce la squadra e quindi la scelta è stata sbagliata, non è un problema di squadra se esci contro Ajax, Lione e forse non ti qualifichi nemmeno ai gironi, il Real Madrid non ha comprato figurine ma giocatori giovani e prima di vincere una Champions ha dovuto cambiare molti allenatori prima di prendere Ancelotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, rk73 ha scritto:

mah

 

uno tifa sempre per la propria squadra.

E se le cose vanno a rotoli o si gioca da schifo, quale sarebbe il problema a riconoscerlo?  dovremmo pure dire "bravi continuate così"?

oltre ad essere d'accordo su quanto scrivi, bellissima la tua immagine del profilo

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non puoi parlare di ricostruzione e fine di un ciclo se hai la rosa con il più alto monte ingaggi della serie A e l'allenatore più pagato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Dada Life ha scritto:

Sono d'accordo ma in parte, perché anche l'allenatore sceglie i giocatori da comprare non è solo la società, se in questo periodo i Chiesa a 70 mln non si possono prendere e Vlahovic pagato la stessa cifra, non è stato all'altezza è anche colpa di chi gestisce la squadra e quindi la scelta è stata sbagliata, non è un problema di squadra se esci contro Ajax, Lione e forse non ti qualifichi nemmeno ai gironi, il Real Madrid non ha comprato figurine ma giocatori giovani e prima di vincere una Champions ha dovuto cambiare molti allenatori prima di prendere Ancelotti.

I paragoni tra Real e Juve non hanno senso....il Real ha sempre avuto un portafoglio doppio rispetto a quello a disposizione della Juve.

poi sono stati anche bravia a scegliere i giovani, ma Vinicius e Rodrygo da sedicenni son costati 100 milioni eh.....a questi costi fidati che anche i nostri son capaci di scoprire giocatori giovani molto forti (e non invece andare su Caio Jorge in scadenza per pagarlo 4 spicci).

I paragoni a livello di budget possono essere fatti con Atletico Madrid, Arsenal, Tottenham (anche se questi ultimi sembrano molto + ricchi ultiamamente) e squadre così, non certo con Bayern, Real, PSG ecc..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.