Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

La Stampa-Il ministro dello sport Abodi: “Plusvalenze? Certe cose non si fanno da soli. Il tema non è la Juventus, è il sistema calcio che deve fare un profondo esame di coscienza"

Recommended Posts

4 minuti fa, Davids ha scritto:

Il ministro ha capito che qualsiasi decisione porta al danno.

Togliere la penalità significa certificare il lodo alla juventus con annessa alterazione del campionato e rischio risarcimento.

Mantenere la penalità significa infliggere un forte colpo alla pay tv con ritorsione verso la lega.

Stanno decidendo tra la padella e la brace. GENI.

Esatto perché andavano fatti prima i cambiamenti 

Devi togliere malago Gravina riformare la giustizia sportiva lasciando giudizi così complessi alla giustizia ordinaria perché si parla di società quotate in borsa 

Oggi è troppo tardi 

Se intervenieni ti dicono che favorisci la Juve e sei al soldo di elkan se non intervieni sai che questi personaggi distruggeranno il calcio italiano 

Se ne esce sistemando dietro le quinte . E poi lasci passare qualche mese e cambi tutti i personaggi che gestiscono lo sport

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, tiger man ha scritto:

Il ministro può chiudersi nella stanza e dire occhio a ciò che facciamo non può intervenire ufficialmente . Può semmai dopo cambiare i vertici e pure con attenzione perché si parlarebbe di epurazioni e di favori alla Juve. 

Non è così facile in un mondo in cui rischi di trovarti sotto una campagna mediatica organazzata dalle opposizioni che ti distrugge.

 

Per altro se non ricordo male la giustizia sportiva è indipendente dal quella ordinaria 

Al massimo puoi fare ricorso al TAR dopo. Infatti la Juve non si è appellata al ministro ma al coni. Anche Salvini che è milanista ministro e non brilla per intelligenza ha fatto un intervento dicendo che stiamo castrandoci da soli 

Il fatto è che il calcio andava riformato prima ora se intervieni ti dicono che stai prevaricando l autonomia dello sport 

L'unica speranza è che elkan il governo dietro le quinte sistemano tutto e riformino lo sport tagliando le teste delle mele marce

Credo che un ministro possa farsi pure girare il caxxo davanti ad una evidentissima violazione di legge

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sento - traendo spunto dalle dichiarazioni di Abodi - una grandissima puzza di mxxxa

e la cosa mi fa felice

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Pistro75 ha scritto:

Credo che un ministro possa farsi pure girare il caxxo davanti ad una evidentissima violazione di legge

Bisogna vedere cosa può fare 

Un ministro non può impugnare una sentenza neppure il ministro della giustizia al massimo può inviare ispettori e verificare irregolarità 

Ripeto queste cose di risolvonon dietro le quinte per me

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, tiger man ha scritto:

Esatto perché andavano fatti prima i cambiamenti 

Devi togliere malago Gravina riformare la giustizia sportiva lasciando giudizi così complessi alla giustizia ordinaria perché si parla di società quotate in borsa 

Oggi è troppo tardi 

Se intervenieni ti dicono che favorisci la Juve e sei al soldo di elkan se non intervieni sai che questi personaggi distruggeranno il calcio italiano 

Se ne esce sistemando dietro le quinte . E poi lasci passare qualche mese e cambi tutti i personaggi che gestiscono lo sport

Serve una rivoluzione a tutti i livelli. E come hai detto te, decisioni del genere non possono essere prese da una magistratura sportiva. Oggi le società di calcio sono aziende che muovono miliardi di euro. Qui non si tratta di decidere se dare una giornata di espulsione in più ad un giocatore. Qui si sta decidendo la sorte di famiglie che lavorano nel calcio italiano, non solo per la juventus. Perchè se la juventus subisce un danno si riflette sui suoi lavoratori, sui lavoratori di dazn, di sky etc.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

SI MUOVE IL GOVERNO

PLUSVALENZE,
ARRIVA LA STRETTA
NUOVO REGIME FISCALE PER I CLUB

Emendamento nel Milleproroghe

per sfavorire manovre dubbie

ROMA ,DI ELISABETTA ESPOSITO

 

Mentre il caso Juventus continua a far discutere, il governo passa dalle parole ai fatti definendo un primo importante intervento sulle plusvalenze che serva da deterrente a qualsiasi forma di forzatura futura. In che modo? Cambiando il sistema di tassazione. Tra gli emendamenti presentati ieri sera in Senato all’interno del decreto Milleproroghe c’è anche la modifica all’articolo 86 del Tuir (Testo Unico delle Imposte sui Redditi), pensata e voluta dal ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti che già giovedì scorso, dopo aver incontrato il presidente federale Gravina, non aveva escluso novità su questo fronte.

Da uno a tre anni Il cuore dell’intervento sta nell’opportunità di ripartire il reddito della plusvalenza realizzata in un’operazione di mercato in un massimo di cinque anni, rateizzando dunque anche la sua tassazione. Una possibilità, tornata spesso utile ai club nella gestione dei propri bilanci e che adesso viene limitata in due modi. Il primo intervento è sui tempi: finora le società sportive professionistiche potevano dilazionare il peso fiscale delle plusvalenze relative alla cessione di un giocatore che il club possedeva anche da una sola stagione; con l’approvazione dell’emendamento (il cui testo finirà martedì in Commissione Affari Costituzionali per poi essere votato dopo le elezioni regionali del 12 e 13 febbraio) la rateizzazione sarà invece permessa «solo se il bene che l’ha originata (il calciatore, ndr) sia posseduto da almeno 3 anni», condizione già presente per tutte le aziende italiane. Si tratta di fatto di un deterrente all’acquisto di un giocatore pensando più alla potenziale plusvalenza a breve termine che al reale valore del giocatore stesso.

Occhio agli scambi Il secondo intervento si concentra sulla diffusa pratica dello scambio di giocatori senza passaggio di denaro, che si è più volte accompagnata a cifre gonfiate iscritte a bilancio. Vista la difficoltà nel poter rendere «oggettivo» il valore di un calciatore, il governo ha scelto di puntare su un effetto indiretto. La rateizzazione sarà permessa «solo per la quota parte proporzionalmente corrispondente al corrispettivo in denaro», ovvero solo per quanto versato “cash” per il trasferimento del giocatore. Mentre «la quota parte residua», dunque il controvalore di un giocatore rientrato nella stessa operazione, «va assoggettata a tassazione nell’esercizio in cui è realizzata». In pratica tutto quello che non è chiaramente quantificabile in moneta, non si potrà rateizzare e sarà tassato subito. Un altro buon disincentivo a transazioni ipervalutate senza flusso di cassa.

Impatto Adesso si valuterà l’impatto fiscale sui club della nuova norma, che dovrebbe comunque essere piuttosto limitato. Ma il segnale politico è importante. La Figc, che ha sempre parlato dell’esigenza di una regolarizzazione delle plusvalenze, ha accolto con soddisfazione l’iniziativa. Proprio due giorni fa Gravina aveva chiesto su questo delicato e scivolosissimo tema l’aiuto al governo, visto pure che l’ordinamento sportivo si scontrava «con le norme civilistiche e di diritto commerciale». Del resto il presidente federale da tempo è al lavoro in Uefa con l’Unione Europea per far sì che in assenza di flusso di cassa sia iscritta a bilancio non la cifra dichiarata ma quella dell’ultimo esercizio. Proprio ieri il ministro dello Sport Abodi, intervenendo su plusvalenze e caso Juve, aveva detto: «Il tema non sono i bianconeri, è il sistema calcio che deve fare un profondo esame di coscienza».

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cominciano a capire che si sono dati la zappa sui piedi....i tifosi sono stufi di essere presi per i fondelli, il sistema sta per esplodere....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, tiger man ha scritto:

Bisogna vedere cosa può fare 

Un ministro non può impugnare una sentenza neppure il ministro della giustizia al massimo può inviare ispettori e verificare irregolarità 

Ripeto queste cose di risolvonon dietro le quinte per me

Questo non è in dubbio. Infatti mi aspetto che un ministro, lo ripeto, davanti ad una enorme e palese violazione di legge che potenzialmente può far saltare il banco operi proprio dietro le quinte per ristabilire un minimo di regolarità del procedimento e, contemporaneamente, tentare di salvare la baracca 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sti mononeuronidi mbriachi nel 2006 con farsopoli hanno fatto diventare il calcio italiano da primo per importanza al livello di quello portoghese ma pur di colpire L unica squadra con progetti seri… si sono inventati questa altra farsa… stavolta salta il banco mi sa… io sinceramente già dal 2006 mi ero schifato questo ha messo The end alla mia passione sportiva … la Juve resta la fede calcistica è una delle poche cose che resta per sempre… mi terrò i ricordi fantastici e il gol annullato a Platini in intercontinentale… fino alla fine 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, spiderman ha scritto:

troppo tardi caro ministro. ormai i 15 punti non potete ridarceli perchè scoppierebbe il finimondo e non sapete più come uscirne

e comunque non basterebbe più

qualcuno ha tirato troppo la corda e si è spezzata

e perchè troppo tardi?

quando si tratta di tutelare le minoranze ne hanno sovvertite di sentenze.

e non ho mai visto suicidi di massa

Share this post


Link to post
Share on other sites

non vi aspettate nulla di buono per la Juve dalla politica.

questo tizio sta solo spingendo da settimane per fare una legge così da dire "ci siamo mossi e quello che ha fatto la Juve non accadrà più".

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, SuperT ha scritto:

Il primo mercato nell’occhio del ciclone e senza plusvalenze si è chiuso con una spesa di 20 milioni totali. 
Forse Abodi e compagnia dovrebbero farsi due domande..

A picco deve andare a piccooooo

6 minuti fa, bianconero1885 ha scritto:

Non si fanno da sole tutto il sistema deve riflettere ma 15 punti solo a noi. Non dico che fine deve fare questa gente perché non posso 

Infatti

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Italia purtroppo non si può far a meno di avere posti regalati all'amico dell'amico o per conoscenza. 

 

Vedi il caso Malagò, che sta là perchè è il figlio di , e con tutte le uscite di basso livello che ha fatto in qualche altro Paese sarebbe già stato silurato ! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, MassiPace73 ha scritto:

non vi aspettate nulla di buono per la Juve dalla politica.

questo tizio sta solo spingendo da settimane per fare una legge così da dire "ci siamo mossi e quello che ha fatto la Juve non accadrà più".

Purtroppo temo che tu abbia ragione... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, tiger man ha scritto:

Il ministro può chiudersi nella stanza e dire occhio a ciò che facciamo non può intervenire ufficialmente . Può semmai dopo cambiare i vertici e pure con attenzione perché si parlarebbe di epurazioni e di favori alla Juve. 

Non è così facile in un mondo in cui rischi di trovarti sotto una campagna mediatica organazzata dalle opposizioni che ti distrugge.

 

Per altro se non ricordo male la giustizia sportiva è indipendente dal quella ordinaria 

Al massimo puoi fare ricorso al TAR dopo. Infatti la Juve non si è appellata al ministro ma al coni. Anche Salvini che è milanista ministro e non brilla per intelligenza ha fatto un intervento dicendo che stiamo castrandoci da soli 

Il fatto è che il calcio andava riformato prima ora se intervieni ti dicono che stai prevaricando l autonomia dello sport 

L'unica speranza è che elkan il governo dietro le quinte sistemano tutto e riformino lo sport tagliando le teste delle mele marce

Ricordiamoci che se volessero incastrare il sottoscritto ci riuscirebbero, magari scoprendo qualcosa in una riunione condominiale.

tutti abbiamo degli scheletri nell’armadio, piccoli o grandi che siano… il problema è che controllano solo quello della Juventus.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, il marsigliese ha scritto:

e perchè troppo tardi?

quando si tratta di tutelare le minoranze ne hanno sovvertite di sentenze.

e non ho mai visto suicidi di massa

perchè ormai non basta più ridarci i 15 punti

il problema non sono i 15 punti ma il modo in ci siamo trattati

ti sembra normale che i dirigenti di una squadra di calcio vengano intercettati per anni manco fossero i mafiosi della peggior specie?

e ti sembra normale che gravina dica che non c'è stato nessun errore in Juventus salernitana?

se anche ci ridessero i 15 punti, prova a pensare cosa ci toccherebbe da qui a fine anno..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tema non è la Juventus, ma il sistema calcio; però le conseguenze le sta pagando unicamente la Juventus in base a un reato che giuridicamente non è considerato tale da nessun codice di giustizia e condannata per delle intercettazioni facili da taroccare e specie da interpretare a proprio uso e consumo e poi queste intercettazioni vanno a senso unico, mentre le controparti non vengono intercettate e nemmeno le altre società di tutte le serie professionistiche? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, spiderman ha scritto:

perchè ormai non basta più ridarci i 15 punti

il problema non sono i 15 punti ma il modo in ci siamo trattati

ti sembra normale che i dirigenti di una squadra di calcio vengano intercettati per anni manco fossero i mafiosi della peggior specie?

e ti sembra normale che gravina dica che non c'è stato nessun errore in Juventus salernitana?

se anche ci ridessero i 15 punti, prova a pensare cosa ci toccherebbe da qui a fine anno..

 

io so solo che dirigenti di "livello" non lasciano pizzini in giro nei bar o ristoranti ne si fanno intercettare o si mettono a piagnucolare sputando nel piatto dove mangiano.

a me le intercettazioni di cherubini "puzzano" di bruciato lontano un miglio.

siamo nel paese delle banane e tu fai di tutto per farti beccare?

ragazzi, a me pare molto più semplice di quanto la si voglia fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai è palese che Gravina è la pistola fumante di Ceferin contro Agnelli.....ma non aveva fatto i conti con il governo che logicamente ha capito che se fanno fuori la Juve viene giù tutto.....

 

un mondo marcio dall'interno che mi provoca il vomito

 

resistiamo altri due anni e poi abbandoniamo questo circo per favore.....a costo di giocare solo 20 partite l'anno in giro per il mondo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tipico del politichetto. Ricordiamoci tutti quando al primo discorso da ministro, con la forca in mano e la sentenza già preordinata, evocò una rinascita del club dalle macerie alle quali ci stava riducendo, lui assieme ai compari istituzionali.

Ora, a giochi fatti, ci fa sapere che il problema è generale e non soggettivo.

E' una tattica ben conosciuta e consolidata, intanto il mercato di gennaio ha registrato il numero 0 sulla casella sugli scambi di giocatori ed un volume complessivo di soldi irrisorio.

Forse sarà che le plusvalenze incidevano enormemente nei bilanci di quasi tutte la squadre di serie A e B?

Ma questo lo sanno tutte le procure ma solo quella di Torino si muove quando sente odor di bianconero (doping, acciaio stadio, connivenze ultrà, plusvalenze, plusbilanci e non ultimo Michele Padovano).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.