Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sign in to follow this  
Giovanili Juventus

Presentazione Tevez: "Grazie Juve. Il 10 non mi pesa. Sono qui per scudetto e Champions". Marotta: "Acquisto Carlitos faticoso, siamo orgogliosi"

Recommended Posts

Maglia ufficiale Tevez 10 comprata sullo juvestore stamattina appena l'hanno resa disponibile. Prima di vedere la presentazione. Non l'avessi fatto prima l'avrei fatto subito dopo! Vai Carlito!

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma per favore sono scesi in piazza a machester per van persie per neymar al barca e kaka al real..è una cosa normale caricare il giocatore e ringraziare la società!

chiamasi passione sportiva, se non ti va bene segui il golf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma sinceramente non capisco il motivo ..

Marotta ha detto che sa quanto è stato importante Alex e tutto, non so cos'avrebbe potuto dire di più ..

 

è stata più importante la Juve per Del Piero che non il contrario, ma ormai sono invasati,le vedove hanno avuto l'occasione per rispuntare, amen ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me dovevano aspettare almeno fino a venerdi per presentare Tevez! Lo stadio vuoto, e poi dovevano mettere i biglietti a 2 euro, con vendita su listticket.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me dovevano aspettare almeno fino a venerdi per presentare Tevez! Lo stadio vuoto, e poi dovevano mettere i biglietti a 2 euro, con vendita su listticket.

 

Mah, quella cosa della presentazione davanti allo stadio pieno io l'ho sempre trovata una pacchianata. Vedere il supercampione strapagato che... palleggia (sic!) e promette la vittoria di questo e quello (vedi Ibra @ San Siro sponda milan).

Preferisco vederlo esultare alla grande al suo primo gol allo Stadium ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

è stato un campione ma per scrivere storia vincente bisogna aver vinto palloni d'oro, classifica capocannonieri, trascinare in almeno due champions, non vincere scudetti e qualche coppa italia.

 

Allora pure Totti è un Dio.

 

Aggiungi una champions e un'intercontinentale

Share this post


Link to post
Share on other sites

chiamasi passione sportiva, se non ti va bene segui il golf

guarda che scritto la stessa cosa tua

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se Ancellotti andava prima al Real ci fregava Tevez, ha cercato di prendere L'Apache lo stesso giorno che Marotta e Paratici erano a Londra per chiudere...

di fatto Ancellotti è l'allenatore del Real da 2 mesi

 

guarda che scritto la stessa cosa tua

ho sbagliato a citare, scusa
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

di fatto Ancellotti è l'allenatore del Real da 2 mesi

 

ho sbagliato a citare, scusa

No ho capito la tua risposta, poco importa. nel frattempo mi GODO nel presente e nel futuro TEVEZ..........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda che Marotta ha parlato di Del Piero in conferenza stampa!!

Sì e con che entusiasmo! Doveva essere un pensiero spontaneo invece ha solo risposto a sollecitazioni dei giornalisti. Dai, non facciamo finta di non voler vedere e capire. Verso Del Piero c'è una chiusura molto forte da parte dell'intero vertice juventino, è talmente palese! Se poi fa comodo vedere il contrario, allora è un altro discorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ho capito la tua risposta, poco importa. nel frattempo mi GODO nel presente e nel futuro TEVEZ..........

volevo dire che se non hanno preso Tevez non è colpa dell'assenza dell'allenatore perchè di fatto Ancellotti è l'allenatore dal Real non da ieri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tratto da Ju29ro:

Ricetta estiva: Fegato alla milanese

Premessa

 

Si, lo so, molti lettori appassionati di cucina sicuramente conosceranno la ricetta del fegato alla genovese, o quella del fegato alla veneziana, ecc., mentre non avranno mai sentito parlare della ricetta che sto per esporre su questa pubblica piazza del web.

Pazienza, c'è sempre una prima volta.

Come spesso capita per le ricette che hanno il fegato come protagonista assoluto del piatto, anche in questo caso gli viene affiancato l'antagonista per eccellenza, ossia la cipolla. Il motivo è semplice: la dolcezza della cipolla cotta smorza il gusto amarognolo caratteristico del fegato, creando così un giusto equilibrio di sapori. E in questo caso non è diverso.

Ma, meglio esporre una cosa alla volta.

Intanto, come primo step, recatevi a fare la spesa al mercato. Camminate con disinvoltura, e fate finta di essere, in sostanza, il grande imperatore del mercato. Ad ogni banco sarete ben accetti e tutti vi faranno grandi sorrisi, perché vi riconosceranno come il cuoco più titolato al mondo.

Ecco la lista della spesa.

 

Ingredienti per 2 persone:

 

300 gr. di fegato di vitello o di vitellino

2 cipolle rossonere

2 Kg di pereroncini

2 scatole di compresse purgative

prezzemolo

vino bianco

olio extravergine di oliva

burro

sale

 

Preparazione

 

Sbucciate le cipolle rossonere, sciacquatele e affettatele piuttosto Allegramente. Le esalazioni cipolliche vi faranno un po' piangere. Non importa. Piangete pure senza nessun ritegno. Dopodiché trasferite le cipolle rossonere in una padella antiaderente con il burro e l’olio caldi, salate, mettete il coperchio e fatele cuocere a fiamma molto molto molto moderata per circa 25 minuti e 31 scudetti altrui, facendole appassire lentamente senza che prendano colore. E' importante che le cipolle possano rosicare dolcemente.

Piuttosto meglio aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco, o anche meno, laddove ci fosse il rischio di bruciarle.

Otterrete così due risultati: non brucerete le cipolle e contemporaneamente sfumerete. Nella cucina, al contrario degli affari, sfumare è un'ottima cosa.

Comunque sia, anche senza sollevare il coperchio è possibile sentire la cipolla che cuoce. Il rumore è particolarmente caratteristico: rosic-rosic-rosic...

Lavate accuratamente il fegato, e tagliatelo a fettine, o tocchetti piccoli (secondo i gusti). Tocca ricordare che generalmente la cottura rende il fegato duro, quindi è meglio che lo spessore non sia eccessivo e che la cottura non sia lunga. Regolatevi di conseguenza.

E non spappolatelo, non serve, il fegato fa tutto da solo, e comunque basta anche solo una preparazione più classica. Nell'attesa, preparate la tavola per il pasto in un posto isolato e tranquillo, ma comunque vicino ai servizi igienici, ascoltate me, che la so lunga.

Poi preparate a parte un paio di chilogrammi di peperoncini a tocchetti, e scartate Allegramente un paio di scatole di purganti in compresse (fateveli prescrivere dal medico qualche giorno prima di cucinare il piatto). Peperoncini e compresse purganti possono a questo punto essere messi insieme alla cipolla, nel padellone, e si può aggiungere anche il fegato preparato ma non spappolato. Alzate leggermente la fiamma, mescolate in continuazione durante la breve cottura e, rivoltando rivoltando, cantate o fischiettate qualche canzoncina con un sorriso sornione sul viso.

Mi permetto di suggerire un tango, "La Cumparsita" potrebbe andare bene, perché essendo un brano Uruguayo e non Argentino (così mi sembra di ricordare), in via Turati a Milano nessuno potrà sentirsi chiamato in causa, viste le recentissime vicende. Questa pagina Ju29ra è solo una ricetta e niente più.

Ricordate che il canto o il fischiettìo del cuoco aiutano la cottura del fegato, che ne trae indirettamente beneficio.

Continuate la cottura per alcuni minuti a fuoco moderato finché il sughetto risulti abbastanza denso.

Regolate di sale, cospargete di prezzemolo e servite ben caldo.

Al primo assaggio le grida dei commensali potrebbero essere molto forti, perché il succulento piatto dovrebbe essere più forte di un bicchiere di ammoniaca. Ovviamente i servizi igienici di casa vostra saranno occupati per alcuni giorni, "in scioltezza" potremmo dire, quindi meglio fare una bella scorta di carta igienica per tempo... Poi non dite che non vi ho avvertito.

E anche da quei luoghi credo possano arrivare urla di sofferenza, quindi preparatevi psicologicamente e portate pazienza...

Bene, ricetta conclusa.

Vi saluto ricordandovi che solo le persone con una mentalità ristretta rosicano o invidiano gli altri più per quello che hanno che per quello che sono.

Fate pure da soli le riflessioni che ritenete più opportune.

 

:p

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiedo scusa non voglio passare per arrogante, ma ho letto tutto questo topic e una cosa mi sto chiedendo...

 

MA SIETE SICURI DI AVER CAPITO BENE QUALI SONO I TIPI DI GIOCATORI CHE COZZANO CON CONTE???

 

Conte è uno che attacca al muro il giocatore che è un tipo alla:

 

- CASSANO: ovvero il saputello arrogante che crede di essere un fenomeno perché in tanti gliel'hanno messo in testa, ma è un omino e nel momento dei duri sparisce dal campo per tornare poi a piangere davanti ad un microfono... (per approfondimenti leggere la frase che ho in firma)

 

- ZIEGLER: ovvero colui che pensa che qualcosa gli sia dovuto in quanto titolare di una Nazionale (magari anche semi-sconosciuta agli almanacchi del calcio) e dopo due amichevoli che non gioca, al ritiro con la sua bella maglietta patriottica, si lamenta con i giornalisti del trattamento che gli viene riservato (ovvero sputare sangue per conquistare il posto come tutti)...

 

- KRASIC: ovvero il prototipo di quello che non riesce ad allargare la propria mente per farci stare qualcosa in più del semplice concetto di "palla lunga e pedalare"...

 

- ELIA: ovvero il prototipo del giovanotto moderno che su twitter spacca il mondo...

 

Esistono anche altri prototipi che possono essere delle varianti dei suddetti casi, ma non la faccio troppo lunga perché alla base di tutto il concetto Contiano è molto semplice e si può sintetizzare con una parola: RISPETTO

 

Poi esiste anche una categoria Speciale di calciatori per i quali Conte stravede:

 

- i MANGIATORI DI ERBA: ovvero coloro i quali in campo danno l'anima, sputano sangue e lottano su ogni palla in nome di una sola cosa: la Vittoria. Questa speciale categoria può contenere a sua volta due principali sotto-categorie:

 

- i VIDAL: ovvero i guerrieri con le stigmati del fuoriclasse, quelli cioè che uniscono alla suddette qualità anche capacità tecnico-tattiche al di sopra della media, e in quanto tali vanno ascritti sotto la voce "top-player"

 

- i GIACCHERINI: ovvero quelli che fanno della perseveranza, della pazienza, del saper stare al proprio posto e farsi trovare pronti, la loro arma in più. Quelli che si fanno amare perché sono quelli che non tradiscono... Possono non essere bellissimi da vedere, ma basta che li guardi e rispondono sissignore portandoti a casa lo scalpo del nemico...

 

DETTO CIÒ...

POSSO UMILMENTE CHIEDERVI IN QUALE CATEGORIA CREDETE SIA TEVEZ?

 

Tevez... Quello che oggi (anzi ieri) in conferenza, ad una domanda subdola che puntava a sapere quale fosse la ricetta per far funzionare insieme due persone di grande personalità, ha risposto con una parola... Una sola: RISPETTO.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

era da un po che alla juve non c'era questa euforia per un arrivo giusto?

 

Ci fu per Diego, inutile dire che fu solo un grosso abbaglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è stato un campione ma per scrivere storia vincente bisogna aver vinto palloni d'oro, classifica capocannonieri, trascinare in almeno due champions, non vincere scudetti e qualche coppa italia.

 

Allora pure Totti è un Dio.

ti ricordo che Del Piero ci ha portato 4volte in finale di Champions!!! due volte da assoluto protagonista. una quella vinta con 5 6 gol da leggenda, un altra finendo capocannoniere della competizione. 40gol in Champions totali, gol decisivo nell'intercontinentale, gol in finali di s.coppa europea ed italiana, gol scudetti (8SCUDETTI), giocatore italiano più volte in doppia cifra in seie a, miglior marcatore in corso della naz.italiana, miglior marcatore storia juve, capocannoniere serie a(07 08), capoc. Champions 97 98 e serie b 06 07,miglior marcatore italiano nelle coppe europee, ecc ecc ecc ecc ..... ma di cosa stai parlando????? mi sai dire Platini che sicuramente definirai leggenda cosa ha fatto con la juve???? due finali ed una persa....... su su su ...(e certo che Totti invece non gli allaccia una scarpa)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tevez ... un ottimo elemento per scaldare la panchina al posto di Bendtner e Anelka ... e poi la maglia di Del Piero addosso ... che scandalo! Altri 12 milioni+ingaggio buttati al vento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

DETTO CIÒ...

POSSO UMILMENTE CHIEDERVI IN QUALE CATEGORIA CREDETE SIA TEVEZ?

 

 

Uno che gioca, schivo, zero moine. Fa il suo lavoro, non gli devi chiedere altro. Di certo non è una festa fuori dal campo, ma solo con persone squisite (i nostri li ho sempre definiti bravissimi ragazzi) non vai lontano. Davanti sarà un riferimento in campo, e credo che avendo gente della qualità morale di Chiellini, Buffon, Marchisio, Pirlo, Barzagli, Pepe... un Tevez fuori dal campo te lo puoi permettere.

Calciatore pronto, non gli devi spiegare nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ancora ripenso a carlitos e non realizzo bene la cosa :d

 

ma llorente? quando lo presentiamo? altro bel colpo!!!

 

Dopo il 30 giugno, data di scadenza del contratto col Bilbao :d

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto tizio già me piace un sacco. Brutto come la fame ma tosto e soprattutto...ma quant'è forteeee!!! VAI, CARLITOS VAI!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi è piaciuta molto la domanda su galliani dove lui ha risposto...

 

galliani chi? il dirigente di quella squadra che ha fatto piu punti della juve nel 2013...

 

e poi anche quella sulle difficoltà della trattativa precedente dove ha detto che si era interrotta dopo che il cesena aveva pareggiato...

 

:risata3:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Carlitos.

E per favore non seguiamo i deliri mediatici di giornali e tv sulla 10. Chi li fa ha dileggiato Alex (che rimane la nostra storia) per anni ora lo santifica per alimentare polemiche. Le maglie non vanno mai ritirate, ora che ci puo' essere un degno indossatore, giusto dargliela ! Poi a lui dimostrare di meritarla..

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Carlitos.

E per favore non seguiamo i deliri mediatici di giornali e tv sulla 10. Chi li fa ha dileggiato Alex (che rimane la nostra storia) per anni ora lo santifica per alimentare polemiche. Le maglie non vanno mai ritirate, ora che ci puo' essere un degno indossatore, giusto dargliela ! Poi a lui dimostrare di meritarla..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno spieghi a Lia Capizzi, che si chiama Tevez, non Tevessss .ghgh.doh

 

Non ne azzecca una quella li .asd

 

Dai una volta che sta rompi * dice na cosa giusta in vita sua. Anche se si scrive come dici te si pronuncia come dice lei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.