Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

AllenIverson

Rosa Juventus Primavera 2016/2017 e statistiche giocatori: presenze, cartellini e gol stagionali. Tutte le news sulla squadra

Recommended Posts

Primavera Tim Cup - Presentato dalla Lega Serie A il tabellone per la Primavera Tim Cup 2016/2017. La Juventus, testa di serie n°3, entrerà in scena agli Ottavi di finale...

 



yEN6lxa.png

[Cliccare sull'immagine per ingrandirla]

Share this post


Link to post
Share on other sites

La formazione spagnola per Lirola , lo rende un terzino prettamente offensivo , limerà alcuni errori tattici , ma credo che alcune carenze se le porterà avanti , anche migliorandole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lirola titolare anche oggi.. non so se sia solo perché è l'unico vero terzino destro a disposizione di Allegri per la tourneè.. o se magari lo si voglia davvero testare per un possibile ruolo in rosa.. ma sta di fatto che è nell'undici di partenza anche oggi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lirola titolare anche oggi.. non so se sia solo perché è l'unico vero terzino destro a disposizione di Allegri per la tourneè.. o se magari lo si voglia davvero testare per un possibile ruolo in rosa.. ma sta di fatto che è nell'undici di partenza anche oggi..

 

Non credo ci siano molti dubbi sul fatto che vada a Sassuolo....ruolo da titolare, società amica...

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualcuno sa la formazione di questa prima uscita?

Marricchi; Beruatto, Vogliacco, Melani, Rogerio; Muratore, Bove, Caligara; Morselli, Kean, Leris.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto ieri il primo tempo dell'amichevole e mi hanno particolarmente impressionato Leris, Caligara e Vogliacco. Il primo soprattutto sembra avere grandi numeri!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto ieri il primo tempo dell'amichevole e mi hanno particolarmente impressionato Leris, Caligara e Vogliacco. Il primo soprattutto sembra avere grandi numeri!

 

Dal vivo o da qualche altra parte?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto ieri il primo tempo dell'amichevole e mi hanno particolarmente impressionato Leris, Caligara e Vogliacco. Il primo soprattutto sembra avere grandi numeri!

Ho letto che trattasi di un dribblomane.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Dal vivo o da qualche altra parte?

 

Visti dal vivo. Tra l'altro sono riuscito a vedere anche qualche allenamento e ad osservare meglio alcuni giocatori.

Leris, soprattutto in partita, mi ha colpito più per la capacità di attaccare gli spazi e leggere i movimenti dei compagni che non per l'eccessivo dribblare (cosa che sa fare piuttosto bene direi..),Rogerio pare un po timido ma dotato di un sinistro decisamente pregevole (tra l'altro quando in alcune situazioni la difesa è passata da 4 a 3 è sceso a fare il terzo di sinistra con una certa facilità). Vogliacco è un altro che conoscevo poco ma che mi ha impressionato soprattutto per la gestione dei tempi e dei movimenti della difesa (Grosso in effetti parlava molto con lui durante l'amichevole e dava l'impressione di riporre molta fiducia sulle sue scelte!).

Capitolo Kean: in allenamento non si risparmia di certo, anzi spesso in testa al gruppo quando si tratta di faticare! In partita ho avuto l'impressione che faticasse un poco nel muoversi in blocco col resto della squadra, ma poi gira e rigira la palla la butta dentro con una facilità disarmante! A me pare proprio un predestinato da non fare scappare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visti dal vivo. Tra l'altro sono riuscito a vedere anche qualche allenamento e ad osservare meglio alcuni giocatori.

Leris, soprattutto in partita, mi ha colpito più per la capacità di attaccare gli spazi e leggere i movimenti dei compagni che non per l'eccessivo dribblare (cosa che sa fare piuttosto bene direi..),Rogerio pare un po timido ma dotato di un sinistro decisamente pregevole (tra l'altro quando in alcune situazioni la difesa è passata da 4 a 3 è sceso a fare il terzo di sinistra con una certa facilità). Vogliacco è un altro che conoscevo poco ma che mi ha impressionato soprattutto per la gestione dei tempi e dei movimenti della difesa (Grosso in effetti parlava molto con lui durante l'amichevole e dava l'impressione di riporre molta fiducia sulle sue scelte!).

Capitolo Kean: in allenamento non si risparmia di certo, anzi spesso in testa al gruppo quando si tratta di faticare! In partita ho avuto l'impressione che faticasse un poco nel muoversi in blocco col resto della squadra, ma poi gira e rigira la palla la butta dentro con una facilità disarmante! A me pare proprio un predestinato da non fare scappare...

 

Grazie mille per l'esauriente descrizione! Vogliacco in effetti é arrivato con ottime credenziali, per ora é rimasto un po' in disparte, vedremo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visti dal vivo. Tra l'altro sono riuscito a vedere anche qualche allenamento e ad osservare meglio alcuni giocatori.

Leris, soprattutto in partita, mi ha colpito più per la capacità di attaccare gli spazi e leggere i movimenti dei compagni che non per l'eccessivo dribblare (cosa che sa fare piuttosto bene direi..),Rogerio pare un po timido ma dotato di un sinistro decisamente pregevole (tra l'altro quando in alcune situazioni la difesa è passata da 4 a 3 è sceso a fare il terzo di sinistra con una certa facilità). Vogliacco è un altro che conoscevo poco ma che mi ha impressionato soprattutto per la gestione dei tempi e dei movimenti della difesa (Grosso in effetti parlava molto con lui durante l'amichevole e dava l'impressione di riporre molta fiducia sulle sue scelte!).

Capitolo Kean: in allenamento non si risparmia di certo, anzi spesso in testa al gruppo quando si tratta di faticare! In partita ho avuto l'impressione che faticasse un poco nel muoversi in blocco col resto della squadra, ma poi gira e rigira la palla la butta dentro con una facilità disarmante! A me pare proprio un predestinato da non fare scappare...

come centrali difensivi siamo effettivamente messi maluccio... non che nn si possa crescere eh... capitan bianchi uno dei pochi su cui lavorare insieme a vogliacco

 

sai per caso i programmi giornalieri degli allenamenti? che orari fanno? non mi dispiacerebbe fare un salto in settimana...

 

 

Abbiamo avuto l’occasione di intervistare Edoardo Bianchi, scintillante talento della difesa di Juventus e nazionale italiana U17. Reduce dall’esperienza in Azerbaijan per gli Europei di categoria, ci ha raccontato la sua visione di calcio, l’esperienza nelle giovanili e le aspettative per il futuro. Ma prima dell’intervista, vediamo chi è davvero questo giocatore.

Nato il 30 aprile 1999, Edoardo Bianchi cresce calcisticamente come difensore centrale, ed a questa giovanissima età ha già un’intelligenza tattica comune a pochi giocatori. Vanta già più di 20 presenze con la maglia della nazionale U17, tant’è che ne è anche capitano, così come è capitano della Juventus, squadra alla quale Edo si è aggregato nella stagione 2013-14, lasciando così le giovanili della Roma. Molto serio e diligente come atteggiamento in campo e fuori, può essere già considerato dai suoi compagni come un vero e proprio pilastro della squadra, ed è un ottimo rappresentante di un progetto molto ambizioso come quello bianconero. In Azerbaijan le cose non sono andate come di programma, ma nonostante l’eliminazione ai gironi, Edoardo Bianchi ha sempre portato a termine prestazioni positive: gli Europei sono stati un ottima occasione per mettersi in mostra al mondo, ed il difensore di certo non ha fallito questa chance. Ecco ora l’intervista fatta ad uno dei migliori prospetti mondiali classe 1999.

bianchi-225x300.jpg

Osservandoti abbiamo sempre visto che giochi da difensore centrale, ma sappiamo che in passato hai agito anche da terzino. Dove preferisci piazzarti in campo?

Da laterale destro ho giocato un anno in nazionale U16, per esigenza del mister Zoratto. Con il mister Del Canto e anche con la maglia della Juventus ho sempre fatto il centrale, e preferisco decisamente giocare lì, sia in una difesa a quattro che in una difesa a tre.

Rappresentare una squadra come la Juventus è sicuramente un onore per te e per i tuoi compagni. Senti già un senso di appartenenza al progetto bianconero?

Sicuramente essere il capitano della Juventus è al contempo un grande onore ed una grande responsabilità. Far parte di questa società riempie tutti noi di orgoglio, e abbiamo ovviamente la consapevolezza di vestire ogni weekend una maglia gloriosa e conosciuta in tutto il mondo!

Passiamo al capitolo nazionale. Che effetto fa pensare di essersi potuti confrontare con i migliori giocatori della tua categoria, negli Europei U17?

Quella dell’Azerbaijan è stata un’emozione molto grande, così come confrontarsi con giocatori di assoluto valore, che in parte già conoscevo per averli incontrati precedentemente sia con le altre categorie della nazionale che con i club. Il rammarico c’è, perchè pur essendo capitati in un girone molto duro sono certo che avevamo le capacità per arrivare fino in fondo. I 45 minuti sbagliati con la Spagna ci sono costati carissimi.

61ede1dbf4060c6d258e83f3d16356d7-25296-1404134339-300x199.jpeg

Nella nostra selezione e nelle altre nazionali, ci sono giocatori che hanno grandi prospetti? E tu che obbiettivi hai per i prossimi anni?

Per quanto riguarda gli avversari sono rimasto molto colpito da 3 portoghesi: Domingos Quina, Josè Gomes e Diogo Dalot, ma mi sento di dire che in generale all’Europeo c’erano parecchi giocatori che faranno parlare di loro. Tra i miei compagni di squadra non posso citare qualcuno e lasciare fuori altri perchè sarebbe un grande torto, ma credo che in molti avranno la possibilità di calcare palcoscenici di livello. Gli auguro di potersi confrontare nelle categorie maggiori almeno una volta. Per quanto riguarda me, mi trovo in uno dei club più importanti al mondo, e di sicuro rimarrò qui altri 3 anni, ma spero di poter restare anche per più tempo. Non ho particolari obbiettivi, voglio solo diventare un professionista, che sia qui o altrove.

La primavera della Juventus è nelle final-eight. Conosci i giocatori? Secondo te possono raggiungere la finale?

Nel settore giovanili si stringono molte amicizie e personalmente li conosco tutti molto bene. Sono un gruppo fortissimo, e senza dubbio attrezzato per la vittoria finale. Io glielo auguro con tutto il cuore.

Te la senti di sbilanciarti in un pronostico riguardante gli Europei della nazionale maggiore?

Credo che questa non sia la nazionale più forte degli ultimi anni, senza dubbio. Tuttavia sono un gruppo molto solido, e Conte è uno molto attento ad ogni dettaglio. Perciò in fondo in fondo sono abbastanza ottimista, e se si dovesse riuscire a passare il girone poi incontrare l’Italia sarà molto scomodo per chiunque.

Chiudiamo chiedendoti di dirci il tuo idolo, del passato o del presente.

Nel passato ho imparato l’arte del difendere innamorandomi di Paolo Maldini e Fabio Cannavaro. In generale però non ho idoli, men che meno nel calcio moderno, anche se apprezzo tantissimo Sergio Ramos e Thiago Silva.

 

Si ringrazia di cuore Edoardo Bianchi, capitano della Juventus e della nazionale italiana U17 per la gentile e disponibile collaborazione. A lui vanno i nostri migliori auguri per un brillante futuro nel mondo del calcio!

 

footbola.it

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

come centrali difensivi siamo effettivamente messi maluccio... non che nn si possa crescere eh... capitan bianchi uno dei pochi su cui lavorare insieme a vogliacco

 

sai per caso i programmi giornalieri degli allenamenti? che orari fanno? non mi dispiacerebbe fare un salto in settimana...

Purtroppo si alleneranno ancora solo oggi ad Aymavilles, questa sera dovrebbero partire per la Svizzera per il torneo per poi far ritorno in quel di Vinovo.

Non so se faranno anche l'allenamento pomeridiano, ma se interessa posso rapidamente informarmi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Purtroppo si alleneranno ancora solo oggi ad Aymavilles, questa sera dovrebbero partire per la Svizzera per il torneo per poi far ritorno in quel di Vinovo. Non so se faranno anche l'allenamento pomeridiano, ma se interessa posso rapidamente informarmi!

ah peccato. allora nulla. grazie lo stesso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juventus Primavera - Torneo Internazionale di Aesch 2016

 

CoxS0iVWIAA6Z82.jpg

 

Concluso il ritiro di Aymavilles (AO) la formazione Primavera, da Sabato 30 Luglio a Lunedì 1 Agosto, sarà impegnata in Svizzera nel Torneo Internazionale di Aesch, riservato a selezioni Under19. La squadra allenata da Fabio Grosso è stata inserita nel Gruppo A con Amburgo, Sporting Lisbona e Stella Rossa Belgrado. Nel Gruppo B, a contendersi il passaggio del turno, ci saranno Basilea, Fulham, Fluminense e i padroni di casa dell'Aesch. Nel primo match, in programma Sabato 30 alle ore 11.00 i bianconeri affronteranno la Stella Rossa Belgrado. Il programma completo:

 

Sabato 30 Luglio

 

Gruppo A : Juventus - Stella Rossa Belgrado 3-2 | (Bove - Kean (2)) | Tabellino| Foto-Gallery

Gruppo B : Fulham - Fluminense 1-2

Gruppo A : Amburgo - Sporting Lisbona 2-1

Gruppo B : Aesch - Basilea 0-6

 

 

Domenica 31 Luglio

 

Gruppo A : Juventus - Sporting Lisbona 1-1 | (Kean) | Tabellino | Foto-Gallery

Gruppo A : Amburgo - Stella Rossa Belgrado 0-3

Gruppo B : Fulham - Aesch 6-0

Gruppo B : Basilea - Fluminense 1-1

Gruppo A : Juventus - Amburgo 2-0 | (Caligara (2)) | Tabellino

Gruppo A : Sporting Lisbona - Stella Rossa Belgrado 0-2

Gruppo B : Fulham - Basilea 0-2

Gruppo B : Aesch - Fluminense 2-5

 

CLASSIFICA GRUPPO A - 3° Turno

Juventus 7, Stella Rossa Belgrado 6, Amburgo 3, Sporting Lisbona 1

 

CLASSIFICA GRUPPO B - 3° Turno

Basilea 7, Fluminense 7, Fulham 3, Aesch 0

 

 

Lunedì 1 Agosto

 

Semifinale : Juventus - Fluminense 0-1 | Tabellino | Foto-Gallery

Semifinale : Basilea - Stella Rossa Belgrado 0-4

7°/8° Posto : Sporting Lisbona - Aesch 4-0

5°/6° Posto : Amburgo - Fulham 2-0

 

3°/4° Posto : Juventus - Basilea 3-0 | (Zanandrea, Goh, Mancini) | Tabellino | Foto-Gallery

 

FINALE : Fluminense - Stella Rossa Belgrado 0-3

 

 

I bianconeri chiudono il Torneo di Aesch al 3° posto. Filippo Marricchi premiato come miglior portiere del torneo!

 

Tutte le partite del torneo di Aesch in versione integrale (>>>LINK)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.