Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

davjuve

Conferenza stampa pre Juve-Samp Allegri: "Gioca Perin, valuterò Bernardeschi e uno fra Morata e Kean, Rabiot non convocato. I nostri cali non sono stati fisici ma tecnici"

Recommended Posts

Quoto

«Dobbiamo giocare bene e cercare di vincere: è importante per la classifica e per prendere i primi 3 punti in casa. Ci saranno cambiamenti, c'è bisogno di gestire le energie, poi penseremo al Chelsea»

Allegri: «Stanno tutti bene, tranne Rabiot che non sarà convocato per un piccolo problema. Chiesa può giocare sia a destra che a sinistra, domani vediamo»

Allegri: «Le favorite? Sono Inter, Milan e Napoli. Noi abbiamo perso molti punti, dobbiamo fare il nostro percorso senza guardare la classifica. Diamo continuità, a novembre vedremo dove siamo, sarà una sfida stimolante».

Allegri: «Mercoledì chi è entrato ha fatto bene, e questo deve essere la normalità. Valuterò se far partire dall'inizio Bernardeschi. Domani gioca Perin, è pronto, sta bene».

Allegri: «Cerco sempre di mettere in campo i giocatori nelle loro posizioni ideali, per farli rendere al meglio. Kean? Decido domattina, se lui o Morata decido domani».

Allegri: «Contro lo Spezia abbiamo tirato tanto anche se non era in campo Locatelli. Stiamo giocando tanto, a livello di sforzo mentale è impegnativo, devo anche farlo recuperare. Stesso discorso per Cuadrado e Bentancur: cerco di ruotare».

Allegri: «Chiellini sta bene. Prendiamo tanti gol? Per la legge dei grandi numeri cominceremo anche a non prenderne: il lavoro che facciamo è sempre tanto, sono sicuro che miglioreremo da questo punto di vista, difendiamo in modo ordinato».

Allegri: «I nostri cali non sono stati fisici, ma tecnici, regalando palloni gratuiti. Cosa ci manca? Intanto i risultati, perché quando si vince l'autostima sale, si lavora meglio. Quindi dobbiamo pensare a battere la Samp domani, che ha giocatori tecnici».

Allegri: «Il nostro lavoro è quello di fare bene, migliorare i giocatori e portare a casa risultati. Io preferisco essere criticato ma con una squadra vincente, la "compassione" si prova per chi perde. Dobbiamo arrivare a questo».

Allegri: «Io sono tornato qua per aiutare una società a cui sono molto legato per aiutare a tornare a vincere. Le critiche mi piacciono, la nostra situazione è una sfida, e amo le sfide. Con calma, ci arriveremo».

 

  • Mi Piace 3
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, aiace ha scritto:

cioè?

"Le favorite sono inter. milan e napoli"

Adesso, chigen ha scritto:

È finita in caciara

Grande Max .ghgh

Piaccia o non piaccia .ghgh

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, davjuve ha scritto:

Allegri: «I nostri cali non sono stati fisici, ma tecnici,

Ma anche no.

Squadra piantata, si allena e gioca con poca intensità.

Quello dei preparatori di Allegri è un problema irrisolto da sempre.

 

  • Mi Piace 11
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, LE6END ha scritto:

"Le favorite sono inter. milan e napoli"

 

 

Ha anche detto che il milan e l'atalanta sono le squadre più europee della serie A e poi come è finita?

Dovrebbero rinchiuderlo e gettare la chiave una volta per tutte

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1
  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In parte ha ragione perchè i nostri limiti, oltre che mentali, sono anche tecnici. Vediamo sbagliare passaggi elementari da due metri e regalare palla agli avversari come fa spesso benta. In più ci aggiungi la mollezza e la svogliatezza di rabiot e il piatto è servito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma che il problema fosse tecnico e non fisico lo sappiamo da anni

Precisamente da quando si è deciso che dopo l’arrivo di Cr7, tutti gli altri acquisti fatti eccezion fatta per Chiesa e Loca che si vede che sono di un’altra categoria… Di puntare su gente con piedi quadrati, chi tende ad infortunarsi spesso etc

 

suicidati da soli quando bastava poco.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non concordo sulla solita solfa che siccome il giocatore x (Locatelli in questo caso) viene dal Sassuolo allora non può farsi tre partite in una settimana (manco avesse 35 anni). Concordo però in generale che nella vita è meglio essere criticati che compatiti.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, PoliticamenteScorretto ha scritto:

Non concordo sulla solita solfa che siccome il giocatore x (Locatelli in questo caso) viene dal Sassuolo allora non può farsi tre partite in una settimana (manco avesse 35 anni). Concordo però in generale che nella vita è meglio essere criticati che compatiti.

cosa c'entra l'età?

E' una questione solo mentale e psicologica-

Al sassuolo se un giorno giochi da 9 e quello dopo da 7 o 5 non fa nulla, alla Juve diventa pesante e devi imparare a giocare sempre da 9.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, sempresoloforzajuventus ha scritto:

cosa c'entra l'età?

E' una questione solo mentale e psicologica-

Al sassuolo se un giorno giochi da 9 e quello dopo da 7 o 5 non fa nulla, alla Juve diventa pesante e devi imparare a giocare sempre da 9.

si impara giocando non facendo panchina

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, PoliticamenteScorretto ha scritto:

si impara giocando non facendo panchina

infatti non fa panchina, gioca e in una fase iniziale viene usato con intelligenza ma figuriamoci se accettate una simile idea

poi magari siete gli stessi che di fronte ad un giovane usato senza soluzione di continuità e che mostra dei cali o prestazioni altalenanti dite "scarso, ma chi l'ha preso?".

 

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, sempresoloforzajuventus ha scritto:

infatti non fa panchina, gioca e in una fase iniziale viene usato con intelligenza ma figuriamoci se accettate una simile idea

poi magari siete gli stessi che di fronte ad un giovane usato senza soluzione di continuità e che mostra dei cali o prestazioni altalenanti dite "scarso, ma chi l'ha preso?".

 

ma assolutamente no, considerato peraltro che Locatelli davanti ha gente che al 100% rende meno di lui al 50%. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, storia di una grande amore ha scritto:

Solo con Sarri questa squadra sapeva fare i passaggi. Esiste un modo quindi. Bisogna vedere se si è in grado di farlo

Vero, poi però qualche pecora zoppa decise che giocare ad alto ritmo, con difesa alta e passaggi, non andava bene e sarri fu fatto fuori.

professionalmente è stato trattato di Medda, e non è stato giusto, aldilà che aveva atteggiamenti non da stile juve….

 

  • Mi Piace 10
  • Haha 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, simo26 ha scritto:

In parte ha ragione perchè i nostri limiti, oltre che mentali, sono anche tecnici. Vediamo sbagliare passaggi elementari da due metri e regalare palla agli avversari come fa spesso benta. In più ci aggiungi la mollezza e la svogliatezza di rabiot e il piatto è servito.

Il problema è che sei scarso. Non che hai sbagliato il passaggio per poca attenzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.