Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

29 MAGGIO 1985

15 Marzo 1970 - Stadio Comunale di Torino: Juventus-Cagliari 2-2

Recommended Posts

Bella la moviola di Sassi quasi manuale ! 


Quelli sono rigori, trattieni uno per un braccio volontariamente e se l'arbitro ti vede e' rigore non e' che si guarda "all'intensita del contatto"
La confusione sui rigori che c'e' attualmente parte in gran parte da li, da prima ancora che ntroducessero le asurde nuove regole sui falli di mano e il VAR. Si danno rigori in cui colpisci fortuitamente un avversario e non si danno rigori in cui un difensore ostacola, strattona o spinge volontariamente un avversario disinteressandosi del pallone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Belle immagini, di quando i giocatori giocavano a pallone e non facevano i divi.

 

Niccolai era famoso per le autoreti.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Aho ha scritto:

Belle immagini, di quando i giocatori giocavano a pallone e non facevano i divi.

 

Niccolai era famoso per le autoreti.  

... uum come non esser d'accordo con te ? Altri tempi .. altro calcio .. altra gente .. 

 

Grazie per aver lasciato il tuo contributo .

 

Buona notte, .salveStefano !

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, PR20 ha scritto:

Bella la moviola di Sassi quasi manuale ! 


Quelli sono rigori, trattieni uno per un braccio volontariamente e' rigore non e' che si guarda "all'intensita del contatto"
La confusione sui rigori che c'e' attualmente parte in gran parte da li, da prima ancora che ntroducessero le asurde nuove regole sui falli di mano e il VAR. Si danno rigori in cui colpisci fortuitamente un avversario e non si danno rigori in cui un difensore ostacola, strattona o spinge volontariamente un avversario disinteressandosi del pallone.

Caro fratello bianconero, 

avallo .. firmo .. .scrittoresottoscrivo tutto, ma proprio tutto, ciò che hai scritto. 

 

Ti Ringrazio per il tuo contributo . 

 

Serena notte, .salveStefano !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da una parte dispiace non averlo avuto alla Juve (anche se non avrei mai potuto ammirare le sue gesta per motivi anagrafici), ma dall'altra è un bene che il buon Gigi abbia preferito restare in Sardegna piuttosto che venire da noi. Avremmo perso tre giocatori come Gentile, Bettega e Cuccureddu che hanno fatto la storia della Juve per un giocatore che, per quanto leggendario, era in fase calante a causa dei tanti infortuni subiti in carriera (infatti si ritirò a soli 32 anni). Resta comunque la stima e l'ammirazione per un grande attaccante che ancora adesso, a distanza di cinquant'anni, è rimasto il miglior cannoniere della nazionale ed è riuscito nell' impresa di portare uno scudetto in Sardegna.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, nima87 ha scritto:

Da una parte dispiace non averlo avuto alla Juve (anche se non avrei mai potuto ammirare le sue gesta per motivi anagrafici), ma dall'altra è un bene che il buon Gigi abbia preferito restare in Sardegna piuttosto che venire da noi. Avremmo perso tre giocatori come Gentile, Bettega e Cuccureddu che hanno fatto la storia della Juve per un giocatore che, per quanto leggendario, era in fase calante a causa dei tanti infortuni subiti in carriera (infatti si ritirò a soli 32 anni). Resta comunque la stima e l'ammirazione per un grande attaccante che ancora adesso, a distanza di cinquant'anni, è rimasto il miglior cannoniere della nazionale ed è riuscito nell' impresa di portare uno scudetto in Sardegna.

Grazie per aver lasciato il tuo contributo, contributo che, ca va sans dire, condivido in tutto e per tutto. 

 

Con tutto il rispetto per il grande, anzi, grandissimo Gigi Riva, privarsi in un " colpo solo " di Bettega-Gentile-Cuccureddu

sarebbe stata una decisione che definire assai " incauta " è un vero e proprio eufemismo. 

 

Serena notte, .salveStefano ! 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Amico.

Come sempre il mio modestissimo pensiero coincide con il tuo.

 

7 ore fa, 29 MAGGIO 1985 ha scritto:

molti tifosi cagliaritani, senza nulla a pretendere, distribuivano a destra ed a manca prodotti tipici sardi ad entrambe le tifoserie.

Questa immagine mi ha colpito perché mi ha sbloccato il rimpianto per un calcio, dove aldilà del colore delle maglie, si poteva e si DOVEVA apprezzare le qualità tecniche e umane dell'avversario e andare allo stadio non era come andare in guerra.

Rombo di Tuono se ne è andato.

Viva Rombo di Tuono.

P.S. me la ricordo quella partita, ancorché i miei siano ricordi un pò offuscati dall'età che avevo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimi episodi che solo il professore di storia juventina poteva raccontare.

Da notare con curiosità e sorpresa, almeno per me così è stato, che l'arbitro durante il rigore si posizionava dietro la porta, molto probabilmente proprio per vedere se il portiere si muovesse prima del tiro.

Grazie Stefano.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, PR20 ha scritto:

Bella la moviola di Sassi quasi manuale ! 


Quelli sono rigori, trattieni uno per un braccio volontariamente e se l'arbitro ti vede e' rigore non e' che si guarda "all'intensita del contatto"
La confusione sui rigori che c'e' attualmente parte in gran parte da li, da prima ancora che ntroducessero le asurde nuove regole sui falli di mano e il VAR. Si danno rigori in cui colpisci fortuitamente un avversario e non si danno rigori in cui un difensore ostacola, strattona o spinge volontariamente un avversario disinteressandosi del pallone.

Era un altro modo di interpretare il gioco. Se mettevi il corpo tra palla e avversario era ostruzione, per dirne una. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

gran bell'omaggio Stefano @29 MAGGIO 1985 sei riucito a far commuovere anche un vecchietto come me che l'ha visto giocare!

Non so se lo ricordi anche tu ma, durante un allenamento, tirò talmente forte con il suo sinistro al fulmicotone che ruppe la rete, rompendo (o slogando...adesso non ricordo esattamente) il braccio ad un ragazzino! 😱

 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, 29 MAGGIO 1985 ha scritto:

Sugli spalti del Comunale, io c'ero . 

 

Incredibile , ma vero, vidi quella partita in Curva Maratona.

 

Quale fondatore e presidente di uno " Juventus Club " avevo organizzato un pullman per portare a Torino una cinquantina di supporters bianconeri ma, obtorto collo, dovetti accontentarmi di biglietti di quel settore in quanto, in un battibaleno, tutti i tagliandi dei " Distinti " e della " Filadelfia " erano andati esauriti. 

 

Eppure, non ci crederete, nulla di sconveniente accadde, anzi, bandiere del Cagliari  e bandiere della Juventus garrirono all'unisono senza ostilità e malanimo alcuno

nei confronti di chicchessia, anzi, molti tifosi cagliaritani, senza nulla a pretendere, distribuivano a destra ed a manca prodotti tipici sardi ad entrambe le tifoserie.

 

Altri tempi .. altra gente .. altro modo di intendere e ragionar di " Giuoco del Calcio ", Calcio che mi manca, Calcio in cui il " Dio Denaro " non la faceva ancora da

padrone assoluto ed incontrastato. 

Buongiorno Stefano

Dovrebbe ancora essere così il calcio, anzi il tifo.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, Pawn Heart said:

Era un altro modo di interpretare il gioco. Se mettevi il corpo tra palla e avversario era ostruzione, per dirne una. 

Il fallo di ostruzione esiste ancora e ora come allora e' sanzionato (raramente) non se ti frapponi tra l'avversario e il pallone ma se il tuo movimento eha come unico scopo quello di ostacolare l'avversario disinteressandoti del pallone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissima l'immagine dei tifosi cagliaritani che distibuiscono prodotti tipici sardi ai tifosi "avversari" ...

Grazie per il ricordo

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, PR20 ha scritto:

Il fallo di ostruzione esiste ancora e ora come allora e' sanzionato (raramente) non se ti frapponi tra l'avversario e il pallone ma se il tuo movimento eha come unico scopo quello di ostacolare l'avversario disinteressandoti del pallone.

Esiste ma è come se non esistesse più, dato che non lo fischiano ma lo considerano protezione della palla. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minutes ago, Pawn Heart said:

Esiste ma è come se non esistesse più, dato che non lo fischiano ma lo considerano protezione della palla. 

se la palla passa e disinteressandotene vai addosso all'avversario che sta rincorrendo la palla il fallo lo fischiano come lo fischiavano prima.

Ma il punto non e' questo, e' ovvio che, se non questa in particolare, in tanti anni siano cambiate tante altre cose.

 

Quello che stavo dicendo e' che a mio parere nel giudicare i falli bisognerebbe ridare agli arbitri la facolta di valutare anche la volontarieta (e il danno procurato) perche' attualmente si assiste a decisioni paradossali che nulla hanno a che fare con lo spirito del gioco: del tipo che uno che volontariamente spinge da dietro un avversario che sta per tirare in porta rischia di provocare un rigore meno di uno che involontariamente inciampa su un avversario che spalle alla porta sta uscendo dall'area senza palla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.