Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

The Italian Giants

[VIDEO] Conferenza stampa di Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri. Agnelli: "Questa la decisione più difficile". Allegri: "Lascio una squadra straordinaria". In sala la squadra

Recommended Posts

Allegri ha dato tantissimo alla Juve e la prova è nella commozione evidente anche negli occhi di Agnelli,sono state cinque annate intense e belle.

Grazie di tutto Max.ok

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le pesanti responsabilità addossate a Paratici e Nedved mi rendono fiducioso sul prossimo allenatore. Non si possono permettere uno scartino..

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Damian Saravia ha scritto:

Da Agnelli solo frasi fatte ripetute a pappagallo. Siamo la Juventus non il Canicattì 

Frasi fatte?????? Ma che conferenza hai sentito?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per tutto Max. Credo che ovviamente Agnelli e Nedved hanno ascoltato i tifosi.... 

 

 

E spero di non rimpiangere Allegri, perché il prossimo allenatore DEVE vincere la CL

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, lucky man ha scritto:

Eravamo in 53000.circa alla visone su fcb della diretta....

Quando max ha detto che il primo pensiero quando ha messo piede in campo è stato il suo cavallo, ne ha persi 4000...... Me compreso.

 

La domanda è: come hai fatto a vedere che ne ha persi 4000, te compreso? 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Jsr ha scritto:

È lui il presidente. Al massimo lo avranno convinto non certo obbligato

È un capitano d’azienda.

 Se mezza squadra e manangement gli andavano contro, cosa faceva? Rischiava di mandare in crisi l’intera organizzazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Mormegil ha scritto:

Le pesanti responsabilità addossate a Paratici e Nedved mi rendono fiducioso sul prossimo allenatore. Non si possono permettere uno scartino..

Pesanti e giuste. Ma alla Juventus Agnelli ha sempre impostato il lavoro di squadra così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, AlexNedved ha scritto:

Menomale che Agnelli non decide da solo sull'allenatore sennò il prossimo anno ci sarebbe stato ancora Allegri.

Preoccupante la sua risata quando Allegri ha sbroccato per l'ennesima volta sul bel gioco sparando * a ruota. Secondo me è un grande presidente ma di calcio non deve capirne un granché

mi fa ridere il fatto che ogni parola che dicano la prendiate come quello che pensano

ma cosa volevate che dicesse oggi su allegri?

giochi di merdaa vai via?

io non so se non ci arrivate o fate apposta a fare analisi sulle parole dette alla stampa

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Mormegil ha scritto:

Gli altri non hanno proprio fatto quella domanda, che era la principale. Per me quello non è rispetto, ma pavidità.

 

Sui modi, posso essere d'accordo, ma dovrei riascoltare la domanda

Non l'hanno fatta perché il presidente aveva già risposto prima che venisse fatta. Non è pavidità, è intelligenza. Se tu sei un giornalista e devi andare ad una conferenza non ti prepari una domanda da fare, te ne prepari 4, 5, di modo che se qualcuno la fa prima di te puoi sempre farne un'altra. Questo tra persone intelligenti. Per le altre non so, non sono un dottore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allegri è e resterà per sempre un signore, e uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio italiano, questi sono i fatti.

 

Ma giusto separarsi, la Juve ha bisogno di altro.

 

Grazie di tutto Max.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Mr. Bluff ha scritto:

Da quello che ho capito io Agnelli ne esce parecchio indebolito da questa vicenda...

Lui avrebbe confermato Allegri. Nedved e Paratici No. Agnelli ha rimesso a loro la decisione sulle questioni tecniche. Formazione della squadra e scelta dell'allenatore..

Credo ci sia stato un intervento dal'alto..( Credo Elkann che puor aver chiamato tutti al rispetto dei ruoli..)

Rimane la profonda commozione fra due persone che erano diventate e sono amiche..

Ma Agnelli il nuovo allenatore non lo deciderà... è stato chiaro alla fine..

È stato chiarissimo. E questo vuol dire due nomi, o Conte o Inzaghi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, black&whitetiger ha scritto:

Tra un pò diranno che si giocano il posto Mimmo Di Carlo e Prandelli anche se il secondo non è convinto del progetto!   :siciao:

.muttley

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voi che leggete nelle parole di Agnelli robe assurde siete alla pari con chi passa il tempo a inventare teorie strampalate su un qualsiasi film, libro o serie tv.

Ma vi fumate roba buona?! 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Conferenza emozionante che svela l'umanità di persone troppo spesso identificate come automi e che sottolinea ancora una volta, per bocca di AA, l'attenzione alla strutturazione aziendale della Juventus. E' un concetto che forse non sarà chiaro a chi non ha mai lavorato in un'azienda ma è di fatto palese in ogni scelta e in ogni comunicato che fanno.
 
La professionalità e la personalità vengono sempre ripagate: maglia commemorativa, conferenza commemorativa, le parole di Agnelli che parlano sempre di 5 scudetti e mai di 8 e il sibillino "ci vogliono le palle per arrivare il 16 luglio a prendere una squadra"... il tempo è galantuomo, per Allegri c'è stato tutto questo, per altri no...
Il tempo è galantuomo ma la stragrande maggioranza delle persone manca di coerenza dignità e rispetto quindi non vedremo molti che ammetteranno di essersi sbagliati o avere esagerato


Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, PaToS ha scritto:

No, è tristissimo che tu ti viva le robe umane tra loro. Delle storie di amicizia mi interessano le mie, non quelle degli altri.

Ma infatti è chiaro che seguiamo il calcio in due modi completamente diversi. Però il "non ce ne frega niente" non è vero. "Non te ne frega niente" è corretto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, PaToS ha scritto:

Ok, ad oggi per me un grosso problema lo abbiamo in società, e si chiama Agnelli.

Ha praticamente detto che l'aveva addocchiato già da un anno, che è suo amico, che l'avrebbe tenuto se non fosse che altri gli hanno detto di no. Non ce ne frega nulla della sua amicizia con allegri, poteva tenersela per lui, ce ne frega della Juventus.

 

Con ciò non sto dicendo che debba andare via lui, sia chiaro, perché trovare un presidente migliore è molto più difficile di trovare un allenatore... però abbiamo un importante limite nella dirigenza per arrivare ai vertici d'europa per quel che mi riguarda. Molto deluso da Agnelli e molto meno fiducioso per il futuro, e non parlo dell'anno prossimo, parlo dei prossimi anni... qui o arriva un allenatore veramente top (non per forza che lo sia, anche che diventi tale) o meglio di così non faremo mai.

Praticamente hai capito il contrario di ciò che hanno detto Allegri e Agnelli...complimenti.

  • Mi Piace 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Mormegil ha scritto:

Le pesanti responsabilità addossate a Paratici e Nedved mi rendono fiducioso sul prossimo allenatore. Non si possono permettere uno scartino..

se le decisioni, come ha ribadito fino allo sfinimento Agnelli, le prendono Paratici e Nedved allora arriva Conte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che dopo la conferenza potete escludere Conte e Sarri. 

Lo ripeto: il prossimo allenatore sarà Guardiola, al 100%.

La società non caccia Allegri per buttarsi su una mezza scommessa come Inzaghi o Mihajlovic.

  • Mi Piace 2
  • Grazie 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo questa conferenza mi pare chiaro che:

  1. Agnelli si sarebbe tenuto stretto il suo grande amico Allegri, perché questo è, ed è molto bello
  2. La decisione è stata portata avanti da Nedved e Paratici, accettata poi per forza di cose da Agnelli, per il bene dell'azienda
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.