Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

homer75

Juventus - Sassuolo 2-2, commenti post partita

Recommended Posts

2 ore fa, Leevancleef ha scritto:

Io credo che nonostante il nostro centrocampo stia faticando (Matuidi spremuto nei primi due mesi, Khedira incerottato, Rabiot oggetto sconosciuto, Ramsey che deve ritrovarsi...), da Pjanic mi aspetto molto di più. Io lo adoro, chiariamo. Ma avendo studiato per passione il calcio di Sarri (come quello di tanti altri tecnici) bisogna capire che il regista è nettamente l'uomo più importante della squadra. E il regista sarriano deve far determinate cose (specialmente sulle palle in uscita), deve obbedire a certi diktat, fare movimenti precostituiti. Lui all'inizio non li aveva capiti. Poi, durante la partita di Brescia, scattò la molla, e da lì prese 7,5/8 per non so quante partite, fino a quando ebbe un leggero infortunio che gli fece saltare una gara. Da quel momento non è più stato lui. Non fa più quei movimenti, mentalmente commette errori assurdi, che non possono dipendere dalla forma fisica. E non parlo dei palloni regalati agli avversari, che pure succede, quanto del fatto che si nasconda, non aiuti la squadra ad uscire, a salire, guadagnando metri con una circolazione "a triangolo" (centrale-regista-centrale) e non "a U" (terzino-centrale-centrale-terzino) che invece attira il pressing avversario. Non me lo spiego, ma è una delle cose che mi infastidiscono di più in partita. Non mi dilungo, ma comunque ci serve un regista che abbia una continuità da 7 in pagella piuttosto che uno che prende 8 in 3 partite e poi ne fa 4 da 5,5/6. Pirlo e Jorginho ci riuscivano, non si capisce perchè non possa riuscirci lui, che considero un grande.

Il problema di Pjanic è di testa, dopo tanti anni di carriera è abbastanza evidente... è un giocatore molto discontinuo e molto "pigro". Nei momenti di forma più alta riesce a scrollarsi di dosso questa pigrizia e vengono fuori le qualità tecniche, ma per il 60/70% delle partite non riesce purtroppo a farlo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Leevancleef ha scritto:

Concordo.

Tanto è vero che nonostante abbia sottolineato la buona gara di Bentancur... quasi non mi accontentavo, nel senso che avrei voluto vedere più inserimenti in area (non ne faccio una colpa a lui ovviamente, che anzi ha portato un po' la croce).

D'accordo anche sul primo gol, infatti è passato in cavalleria l'assurdo movimento che fa Bonucci (in generale tutta la linea, ma lui da lasciare sbigottiti) in quella situazione.

Purtroppo io temo non tanto che contro la Lazio non si dimostri di aver capito, quanto che non si corra, che non si sia reattivi. Va vissuto come un big-match, lo si può giocare come si vuole, ma se corriamo e siamo reattivi abbiamo possibilità, se approcciamo molli e giochiamo a tratti in modo lavativo, non ne abbiamo nessuna.

Dubbi legittimi che alimentano il fuoco nemico. Se replichiamo Sassuolo si perde e di brutto,se invece come sottolinei,entriamo in campo stile partita di cartello allora vinciamo. Ma per farlo la concentrazione dev'essere totale ,no mezz'ora  o un tempo. La lazio ,a campo aperto fa male,e se lasciamo gli spazi lasciati al sassuolo ci castiga. Penso ad un attacco cr7 ,dybala e basterebbe se ronaldo fosse ronaldo,ma l'ultimo cr7 non fa la differenza. Ergo siamo con attacco in difficoltà che dovrebbe essere aiutato dal cc. E qui arrivano i dolori, non segnano e costriuscono poco per le punte ma soprattutto si cammina. Ripeto sabato è un pericolossissimo spartiacque,se vinciamo allora non è il punto di ritardo che preoccupa,ma attenzione non penso che la roma perda coi prescritti, viceversa se si perde le polemiche su sarri e ronaldo inizierebbero a farsi molto pesanti e li la società dovrebbe dimostrare di essere molto forte per compattare l'ambiente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Leevancleef ha scritto:

 

Grazie mille a voi per aver apprezzato ragazzi .ok

Colgo l'occasione per chiederti cosa ne pensi riguardo ad un paio di considerazioni.

Personalmente credo che attualmente nel calcio le cose piu' importanti siano due: l'intensità del pressing e la reazione al pressing avversario.

La mia impressione è che nella nostra squadra ci siano pochi giocatori in grado di pressare gli avversari con l'intensità ed i tempi giusti e d'altro canto. abbiamo pochi giocatori con la qualità per far girare velocemente la palla e/o lo strappo per affrontare con successo situazioni idi uno contro uno (spesso accettate da squadre che pressano forte, vedi l'Atalanta).

Io (e anche tu se non ho letto male) sarei per il 4321 ed in quest'ottica direi che con l'inserimento di una mezz'ala sx (con Benta o Ramsey a dx) ed un giocatore rapido ed in grado di dare una mano al centrocampo da affiancare a Dybala dietro alla prima punta, la squadra potrebbe fare un salto in avanti enorme sotto il punto di vista del pressing e della sua gestione. Tra l'altro cedendo alcuni giocatori per vari motivi non affidabili si potrebbe fare il tutto a costo zero. Certo.. questo porterebbe dei sacrifici per altri versi...

Che ne dici?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 2/12/2019 Alle 18:24, JUVENTINO10DOC ha scritto:

Nel 2011-2012.... se non si fosse suicidato il Milan avoglia ad avere fame...pareggiamo partite assurde ...con Bologna...Siena...Lecce....Genoa...Cagliari allo Stadium...Chievo...Catania...Parma...Bologna...Udinese fuori casa.... credi veramente che l'inda possa mantenere questi ritmi?assolutamente NO... cadranno ben presto....eppoi voglio vedere nel girone di ritorno quando si fa dura per le squadrette che si giocano la salvezza se si mettono a 90 come hanno fatto in questo girone d'andata... hanno raggiunto il massimo...più di questo non possono fare....la juve può solo che migliorare....e diventerà una schiacciasassi...date un altro mese di tempo a Sarri tenendo botta in queste 5 partite prima della sosta e dopo si che ci divertiremo...mentre gli altri lasceranno punti su tutti i campi...

Troppo bello per essere vero. Ci sono dei segnali, come il secondo goal preso domenica, che la dicono lunga su quella che sarà la nostra annata. X quanto riguarda i nostri miglioramenti, Sarri  li vede solo come un miglioramento dei giocatori, lui mi sembra deciso a non cambiare nulla del sistema di gioco. Ma Berna trequartista non vedo come possa migliorare ed anche Costa, buttato in mezzo al traffico è una scommessa anzi direi un azzardo. Purtroppo non li vedo i binari su cui si possa migliorare nel gioco con questi interpreti con questomodulo. Poi, certo, con altro sistema di gioco si può fare peggio. Ma è di miglioramento che si sta parlando e se non ci si prova, di sicuro non ci si arriva. Quanto ai prescritti, fanno il minimo indispensabile ed hanno un grandissimo c..o. Mi pare che possa bastare x vincere quest'anno con questa Juve. FELICE di essere smentito dai fatti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, rensenbrink63 ha scritto:

Troppo bello per essere vero. Ci sono dei segnali, come il secondo goal preso domenica, che la dicono lunga su quella che sarà la nostra annata. X quanto riguarda i nostri miglioramenti, Sarri  li vede solo come un miglioramento dei giocatori, lui mi sembra deciso a non cambiare nulla del sistema di gioco. Ma Berna trequartista non vedo come possa migliorare ed anche Costa, buttato in mezzo al traffico è una scommessa anzi direi un azzardo. Purtroppo non li vedo i binari su cui si possa migliorare nel gioco con questi interpreti con questomodulo. Poi, certo, con altro sistema di gioco si può fare peggio. Ma è di miglioramento che si sta parlando e se non ci si prova, di sicuro non ci si arriva. Quanto ai prescritti, fanno il minimo indispensabile ed hanno un grandissimo c..o. Mi pare che possa bastare x vincere quest'anno con questa Juve. FELICE di essere smentito dai fatti.

Bernardeschi trequartista è dannoso solamente e la storia che difende è una ca**ata colossale perchè perde centordici palle a partita e quindi fa correre i nostri attaccanti a vuoto in avanti.Con Dybala,higuain e Ronaldo sono convinto che soffriremo addirittura meno soprattutto in casa perchè terremo di più il pallino del gioco

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Sentenza ( il Cattivo) ha scritto:

e motivazioni erano palesemente carenti ancora di più l'anno scorso. 

per me i parametri per dire questo sono le cose che vedo sul campo. Io vedo situazioni che si ripetono in cui la mancanza di attenzione è la prima causa. Altro parametro sono i punti e questi ci sono (anche se meno). Ritengo che abbiamo un punteggio generoso, diciamo, ma sono un risultatista convinto quindi in questo senso non mi faccio troppe domande. Un tipo di problema che non mi aspettavo, che è infido e difficile da risolvere, perchè credevo che ci fosse almeno più voglia e entusiasmo a seguire le idee del tecnico nuovo. chiaro che si parla dopo il Sassuolo perchè la pezza non ce l'abbiamo messa del tutto. Ma assai brutte sono state le partite di Bergamo , col Milan in casa. Io non ricoro, l'anno scorso, di questi tempi prestazioni così. Simili sono stati gli ultimi minuti col Man UTD in casa (dopo una partita super) e Allgri fu messo in croce. Se giochi da schifo venti metri più avanti, non è che per me cambia molto.

La mia idea è che sia stata fatta anche una scelta "comoda" per i giocatori che hanno comunque un parafulmine formidabile (impara in fretta, dopo il Milan domenica per quieto vivere ha tolto il pipita e ronaldo è rimasto in campo... ) e un tecnico (non fraintendermi, non voglio esagerare) malleabile, con cui è più difficile avere contrasti (emre can a parte) soprattutto per certi giocatori. Altre personalità sarebbero state molto più difficili da inserire e digerire, avresti dovuto rifondare la rosa. Un nome nuovo (scelta spesso fatta dalla Juve in passato, con successo, penso al Trap o a Conte) avrebbe responsabilizzato molto di più il gruppo. Io, non potendo permettermi il top, avrei fatto un pensiero in più su Simone Inzaghi, è giovane, è plausibile abbia davanti a sé e non dietro i 10/15 anni migliori della carriera. O un altro giovane emergente, anche straniero. Mi sarebbe sembrato più in linea con la nostra storia. Sarri non è una scelta di rottura, è il nostro vorrei ma non posso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, 77luca ha scritto:

io non so come tu possa dirlo. Da cosa lo capivi, scusa? Per me la motivazione si deve tradurre in rendimento sul campo e punti. I secondi sono venuti (anche se, ripeto, meno. Con quelli dell'anno scorso saresti comunque straprimo e il fatto che ci sia un inter forte non è una scusante, le scusanti le devono avere gli altri, non noi). Il rendimento sul campo lo giudico altrettanto inferiore a quello dell'anno scorso in questo periodo. Altri modi di giudicare le motivazioni non ne ho, di che parliamo altrimenti. Che mi frega se Pjanic (per dire) ha voglia o si diverte a giocare alle 12,30 di domenica col Sassuolo. Vedo errori, concreti , continui e ripetuti, più degli altri anni, da riportarsi all'attenzione e alla concentrazione. Terreno sul quale la Juve non deve essere mai battuta. Perchè quando succede, garantito, non porti a casa nulla alla fine. Per me responsabile di questo, e referente è l'allenatore. Ti dico la verità, è un tipo di problema che non prevedevo avremmo avuto , con Sarri. La mia contrarietà era più dovuta proprio al tipo di gioco che mi aspettavo provassimo a fare, ma credevo ci sarebbe stata molta voglia dei calciatori e avremmo visto magari parecchie partite come Juve Napoli, magari però perse o pareggiate. Quella era la mia paura. Invece adesso ci sono altre questioni, che prescindono dal tipo di gioco. Per me Sarri ha paura, si sente come in cristalleria. La paura ti fa sbagliare, non gli fa fare nemmeno quello che sarebbe il suo pane. E' plausibile che la parola di alcuni giocatori abbia anche più importanza del dovuto magari. Scusami, torniamo sul tecnico, ma è normale lasciare fuori il Dybala di adesso (e guarda che non sono un grandissimo estimatore di paulino, mi piace ma lo prendo sempre un po' con le pinze), in casa contro il Sassuolo? E normale provare il tridente 10 minuti alla volta (ripeto , in casa , col Sassuolo, sul 2-2) e insistere col 3/4 quando manco ce l'hai il 3/4? Ti aspettavi il cambio di Higuain domenica? E se avesse potuto avrebbe tolto Ronaldo, garantito. Per mettere Ramsey 10 minuti alla fine? Ripeto, in casa col Sassuolo. 

Eddai su ora cambi di nuovo versione ancora.. prima hai fatto un intero discorso su come vedevi L atteggiamento in campo.. ora contano solo i risultati.

 

vuoi guardare solo i risultati ? Ok allora guardiamoli. I risultati di quest anno dicono che abbiamo zero sconfitte tre pareggi e siamo primi nei gironi di Champions con un avversario come L atletico che anche L anno scorso ha dimostrato di essere ostico. 

Quindi per una differenza di qualche punto non vedo tutte queste differenze a livello di motivazioni.

la realtà è che anche l anno scorso era sbagliato L atteggiamento nel entrare in campo, e a dispetto di quanto dici tu quasi mai si aveva la sensazione che L anno vittoria fosse scontata, anzi era proprio L opposto, se non ti ricordi le mille partite sofferte contro le piccole ... 

errori ne faceva molti anche allegri e paura mi sembra normale per qualsiasi tecnico che viene in una società con una storia e in aspettativa tale come la Juve.

l aveva perfino allegri l anno scorso dopo 5 anni alla Juve, ma di che parliamo ? Quando metteva barzagli terzino per difendere, quando dopo la partita stradominata contro il Manchester dell anno scorso dimostro una paura enorme tornando al vecchio sistema perché pur avendo vinto avevamo mostrato una difesa più leggera.. in quel caso la paura era ancora più grave perché mostrata da un allenatore che dopo 5 anni dovrebbe averne di meno..

 

e infatti per quello se ne andato, perché aveva troppa paura per cambiare e evolversi con la squadra .. 

se parliamo di errori nelle scelte di chi far giocare allegri è il maestro dal momento che metteva manzdukic e khedira pure quando erano palesemente fuori forma.. e teneva fuori Kean che in quel momento era stra in forma .. ma di che parliamo dai.. con che coraggio critichi Sarri per questo mentre allegri è uno dei migliori al mondo .. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

54 minuti fa, Sentenza ( il Cattivo) ha scritto:

perché pur avendo vinto avevamo mostrato una difesa più leggera..

in realtà si cambiò dopo il ritorno in casa col Man, quando dopo una partita molto ben giocata, per calo di concentrazione e supponenza abbiamo perso. Mossa pragmatica comunque. Venne fuori la Juve che vinse 6 partite di fila e chiuse il campionato. E' stato l'allenatore a cambiare atteggiamento? Certo. Ha fatto bene? Per me sì. Si è creato rapporti tesi nello spogliatoio con qualcuno? Sicuro. Ma se hai delle responsabilità, è così.

Guarda, io sono convinto che di questa faccenda del gioco, dell'atteggiamento, dello spettacolo, tra qualche mese manco si parlerà più perchè l'evidenza dei fatti avrà per forza il sopravvento. E allora si potrà dare un primo giudizio vero sull'operato dell'allenatore da noi, senza preconcetti basati su quello che uno preferisce. Si parlerà allora di capacità di influire su un gruppo, di guidarlo e convincerlo. Soprattutto di portarlo a vincere.

Per me, ribadisco, molte di queste capacità , ai livelli richiesti da una squadra come la Juve, il nostro allenatore non le ha. Ma posso sbagliarmi, per carità. Ti potrei dire, aspettiamo e vediamo, e invece mi va di sbilanciarmi. Non vuol dire che penso sia uno sce mo, ripeto. Anzi. Ma credo che la società abbia sbagliato scelta, anzi.. più grave, la scelta la puoi sbagliare (assumi Klopp e ti va male, oppure punti su un giovane e ti va male... può succedere), penso che abbia sbagliato il livello da cui scegliere. Comunque lui può smentire tutti i detrattori e, checchè se ne dica, ha tutto il tempo del mondo fidati. 

 

non credo di aver mai scritto che non abbia fatto risultati. Sempre stato risultatista convinto, penso sia l'unica cosa positiva di Sarri al momento. Ha 4 punti in meno, non è grave ma son 4 in meno, ed è secondo, questo è un fatto. Una lieve e sostanziale differenza c'è. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Minor threat ha scritto:

Il problema di Pjanic è di testa, dopo tanti anni di carriera è abbastanza evidente... è un giocatore molto discontinuo e molto "pigro". Nei momenti di forma più alta riesce a scrollarsi di dosso questa pigrizia e vengono fuori le qualità tecniche, ma per il 60/70% delle partite non riesce purtroppo a farlo. 

Non sono d'accordo. Lui cerca sempre di giocare di prima, forse è l'unico. Ha il dono del lancio, e col tempo si è rivelato anche uno dei nostri migliori interditori.

In sintesi: di gran lunga il nostro miglior centrocampista. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, 77luca ha scritto:

 

in realtà si cambiò dopo il ritorno in casa col Man, quando dopo una partita molto ben giocata, per calo di concentrazione e supponenza abbiamo perso. Mossa pragmatica comunque. Venne fuori la Juve che vinse 6 partite di fila e chiuse il campionato. E' stato l'allenatore a cambiare atteggiamento? Certo. Ha fatto bene? Per me sì. Si è creato rapporti tesi nello spogliatoio con qualcuno? Sicuro. Ma se hai delle responsabilità, è così.

Guarda, io sono convinto che di questa faccenda del gioco, dell'atteggiamento, dello spettacolo, tra qualche mese manco si parlerà più perchè l'evidenza dei fatti avrà per forza il sopravvento. E allora si potrà dare un primo giudizio vero sull'operato dell'allenatore da noi, senza preconcetti basati su quello che uno preferisce. Si parlerà allora di capacità di influire su un gruppo, di guidarlo e convincerlo. Soprattutto di portarlo a vincere.

Per me, ribadisco, molte di queste capacità , ai livelli richiesti da una squadra come la Juve, il nostro allenatore non le ha. Ma posso sbagliarmi, per carità. Ti potrei dire, aspettiamo e vediamo, e invece mi va di sbilanciarmi. Non vuol dire che penso sia uno sce mo, ripeto. Anzi. Ma credo che la società abbia sbagliato scelta, anzi.. più grave, la scelta la puoi sbagliare (assumi Klopp e ti va male, oppure punti su un giovane e ti va male... può succedere), penso che abbia sbagliato il livello da cui scegliere. Comunque lui può smentire tutti i detrattori e, checchè se ne dica, ha tutto il tempo del mondo fidati. 

 

non credo di aver mai scritto che non abbia fatto risultati. Sempre stato risultatista convinto, penso sia l'unica cosa positiva di Sarri al momento. Ha 4 punti in meno, non è grave ma son 4 in meno, ed è secondo, questo è un fatto. Una lieve e sostanziale differenza c'è. 

Se e lieve non è sostanziale. E talmente piccola che dovremmo essere stupiti positivamente dai risultati ottenuti da un allenatore in così poco tempo. 

E infatti chi ragiona in maniera obiettiva lo e. 

Chi non riesce a distaccarsi dal passato no.

ti faccio una domanda, visto che ritieni Sarri una scelta sbagliata chi pensi che sarebbe stato un buon allenatore, togliendo ovviamente klopp e guardiola che non erano fattibili?

partendo dal presupposto che mandare via allegri e stata una scelta giusta. 

Errori e paura ne ha avuti troppi L anno scorso, tu ritieni tutto positivo le stesse cose che poi ritieni sbagliate se Le fa Sarri.. 

cambiare tornando al passato o non cambiar affatto sono cose che allegri faceva per paura. Non poteva più dare niente alla Juve e secondo me non lo potrà più dare a nessun top club. Per quanto gli sia grato per quanto ci ha fatto vincere, l arroganza e la paura mostrata L anno scorso lo hanno fatto scadere di molto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 hours ago, Leevancleef said:

Cercherò di essere sintetico (ahah, è una parola) rispondendo per punti, senò mi tocca scrivere davvero un romanzo. Quindi laddove la mia risposta possa sembrare "fredda", in realtà è solo per provare ad essere stringato.

 

- Premettendo che io lo scorso anno non appartenevo affatto alla parrocchia delle critiche feroci (tutt'altro), a me sembra che in realtà si stia già riprendendo sulla stessa falsariga di allora (sui social sono c'è l'hashtag #SarriOut, passatempo senza senso, e quella che era la fazione allegriana non perde occasione di attaccare il mister). Io stimo Allegri così come riconosco il valore tecnico di Sarri, e queste fazioncine mi sembrano davvero robe infantili. Quindi non mi sembra giusto affermare che quest'anno "non si possa ecc", tra forum e social mi sembra che si faccia lo stesso.

Peraltro gli allegriani dovrebbero essere contenti per il fatto che Sarri non si sia dimostrato un talebano e sappia anche come usare quella metodologia nei momenti di bisogno, e i sarriani dovrebbero essere contenti del fatto che c'è il loro allenatore sulla panchina della Juve. Invece i primi lo criticano sul "gioco", che però era il motivo delle critiche che Allegri riceveva negli ultimi tempi. I secondi non capiscono che all'epoca esagerarono oltremodo. Un bel quadretto da asilo calcistico che sinceramente non mi appassiona, ma mi rende le cose difficili, perchè non appena ti poni a parlare con qualcuno sembra già che tu appartenga ad una delle due schiere.

 

- Ovviamente la discriminante tra un lavoro di 5 anni e uno di tre mesi che produce un certo tipo di gioco esiste. Non è una forchetta temporale (e quindi una giustificazione) da poco. I primi anni degli allenatori hanno spesso bisogno di un certo rodaggio (e c'è sempre una fase di primo entusiasmo, poi di down, per poi prendere una direzione chiara). Se però ragionassero tutti come fatto da alcuni tifosi juventini negli scorsi anni o in questi primi mesi, probabilmente il Manchester City avrebbe due Premier in meno. Perchè pesino Guardiola al suo primo anno al City non è che abbia avuto delle difficoltà, ha proprio toppato, agguantando il quarto posto valido per la Champions all'ultima giornata come uno Spalletti qualsiasi. Avrebbero dovuto considerarlo un flop, e liberarsene al più presto. Beh, avrebbero due Premier (da record) in meno. Lo stesso vale per Klopp al Liverpool, o anche al Borussia in Champions, visto che al primo anno uscì chiudendo ultimo il suo girone (l'anno dopo, o due, non ricordo, porterà i tedeschi in finale). Il calcio non è matematica. C'è molta logica, ma bisogna soppesarla su tanti aspetti.

 

- Tra gli "impedimenti" citati ne hai dimenticato uno bello grosso, il più grosso per quanto mi riguarda: l'infortunio di Chiellini, ovvero di uno dei primi tre difensori al mondo. Chiellini aveva raggiunto una maturazione che gli garantiva uno status assoluto. In pratica con Chiellini sapevi di poter fare una certa partita, senza di lui ne facevi un'altra. Come Ramos: il Real con Ramos riesce addirittura a vincere ad Amsterdam grazie al suo capitano che gli evita la disfatta grazie ad una prestazione da 10 in pagella, senza di lui ne ha presi 4 a Madrid. La Juve senza Chiellini è stata eliminata dallo stesso Ajax (che quindi un po' di fortuna l'ha anche avuta nel suo percorso). Ora... che ti manchi il perno del reparto che maggiormente ha bisogno di cambiare mentalità non è affatto un problema da poco, anzi, è tra la ristretta cerchia dei problemi principali, sebbene io sia un grandissimo ammiratore di De Ligt e trovi tante critiche rivoltegli assolutamente ingiuste.

 

- Non è che Sarri avesse puntato "solo" su Costa. E' che Douglas nei primi mesi bruciava l'erba per quanto andava forte. Impossibile non puntarci. Inoltre le precarie condizioni fisiche di Ronaldo (che con tutto l'amore, e ne ho, per Dybala, è un'altra roba) hanno costituito un altro inconveniente non da poco. Due terzi della colonna vertebrale dello scorso anno (Chiellini-Pjanic-Ronaldo) ai box o comunque messi maluccio. Su Pjanic tornerò dopo.

Inoltre una squadra abituata a giocare in un certo modo, cioè appoggiandosi molto su Mandzukic, in un suo processo di trasformazione che non ne rende ancora fluida la manovra andrà ancora più in difficoltà quando, dovendo ripiegare sulle vecchie abitudini, non potrà più servirsi dei servigi del croato, che potrà non piacere, ma garantiva solidità (con un certo tipo di attitudine, quella dell'ultimo mese intendo).

 

- Il 4312 si era rivelato ottimo. Solo nell'ultimo mese il rendimento è vistosamente calato. Ma era avvenuto anche col 433 una volta infortunatosi Costa. Il punto è che se vuoi valorizzare Dybala i moduli che riescono meglio di tutti a sfruttarne le doti (senza stravolgere troppo anche quelle degli altri attaccanti) sono il 4231, il 4312, il 352... insomma, farlo giocare da punta o sottopunta. Tanto è vero che già due anni fa, quando lo si provò nel 433, andò in crisi. Per me una soluzione potrebbe essere il 4321 con i tre big, tanto Dybala parte spesso da sinistra, e comunque non sarebbe per forza una sistemazione tassativa (i giocatori si muovono), ma qui entra in gioco un discorso di equilibri che, pare, non riusciamo ancora a mantenere con tutti e tre in campo. Non fino a quando tra difesa e centrocampo non ci sia un'affinità tale da permetterti di giocare col baricentro alto in modo da non allungare la squadra, subendo ripartenze mortifere.

E' vero che quando giochiamo con Cristiano e Dybala non riempiamo sempre bene l'area, ma è pur vero che Sarri sembrava insistere su Higuain titolare in un primo momento. E' il rendimento di Paulo che sta portando sempre più ad un suo maggiore impiego.

 

- Ramsey il trequartista potrebbe farlo, lo ha fatto in passato. Ma il suo è ancora un problema di condizione (viene da un infortunio pesante). Certo, anch'io speravo in qualcosa in più da lui finora. Bernardeschi è un altro capitolo. Sarri stesso ha ammesso che è un trequartista "di quantità", uno cioè che serve ad aggredire il portatore di palla avversario che imposta l'azione per aiutarti a portare avanti il baricentro, che altrimenti al momento non riesci a far salire (ricordiamo la sua partita su Brozovic a San Siro). Giustamente poi uno pensa "lo mettò là, e pur se sacrificato... non è che si dimentichi come tirare in porta o com'è fatto un passaggio, qualcosa prima o poi può sempre inventarla". Peccato che anche lui ci stia mettendo del suo per sbagliare ogni scelta, e anche quando l'azzecca gli dice sfiga (pali contro il Lecce e contro l'Atletico). Credo che Sarri voglia provare anche Douglas Costa lì... vediamo.

 

- Ramsey mezzala ritengo che sia sicuramente un punto d'arrivo. Ma una squadra ancora non pronta a fare quel tipo di gioco (per 90 minuti) al momento lo soffrirebbe particolarmente, visto il suo stato di forma. Poi magari da domani inizia a girare a mille e può giocare ovunque, ma al momento non è così. Per giocare in un certo modo serve avere meccanismi che ti vengono spontanei o in alternativa avere sapienza tattica. Ecco perchè Sarri si è tenuto Khedira, che sembrava destinato a partire. Khedira è stato un cerotto (per paradosso...) dei difetti della Juve nei primi due mesi. Quando Sarri arrivò al Napoli ricordiamoci che ereditò la squadra da Benitez, cioè da uno che aveva già instaurato certi concetti. Anche questo conta. Il passaggio Allegri-Sarri è molto più difficile del passaggio Benitez-Sarri o Spalletti-Conte, per dire (con quest'ultimo che già di per sè è un instant coach).

 

- La sterilità offensiva non si traduceva nei pochi tiri in porta. La Juve tirava tanto fino ad un mese fa (ha ripreso a farlo anche contro il Sassuolo, sebbene in un modo disordinato, che non mi piace), più dello scorso anno. Ma abbiamo sbagliato occasioni clamorose per imprecisione dei nostri attaccanti. Per contro abbiamo spesso preso gol nonostante una o due occasioni concesse, il che ha enfatizzato il problema. Questo quando la squadra trottava. L'ultimo mese è un discorso a parte.

 

- Dal punto di vista della cattiveria in campo ci si aspetta sicuramente di più da tutti, dai giocatori (che non dovrebbero aver bisogno di essere svegliati) e anche dal mister (che forse non ha nelle sue corde al 100% quel tipo di attitudine). Vero è che dopo Atalanta e Atletico forse qualcosa a livello di testa (e di gamba) sei portato un minimo a mollare.

 

- Emre Can probabilmente ha pagato il vasto assortimento del reparto e le sue caratteristiche di "clone" di Khedira (sebbene non sia esattamente così). Ha dovuto sbollire la delusione per la lista, ma quando è stato chiamato in causa non sembra essersi "connesso" con la squadra (la sua prova col Sassuolo grida vendetta). Anche lui dovrà recuperare uno stato psico-fisico (e mentale) adeguato. Su Ramsey mi sono già espresso.

 

- Il pareggio col Sassuolo, che preoccupa in ottica Lazio, non preoccupa tanto per la striscia di partite. O meglio, anche per quello, ma sopratutto per la forma di alcuni singoli. Anche lo scorso anno (o gli scorsi anni) non è che non si sia assistito a strisce di partite stentate culminate poi con punti persi contro le piccole. Noi riaprimmo una lotta scudetto a Crotone, per dire! E lo scorso anno ci siamo trascinati in modo stentato nella seconda parte di stagione per ammissione dello stesso Allegri, che ammise di aver premuto troppo sull'acceleratore fino a Natale. Ma è la forma quella che va subito ritrovata. In qualsiasi modo si giocherà (offensivi, difensivi, ecc), se corri e sei reattivo hai delle possibilità, altrimenti no.

Detto ciò, è anche una inter che ha stabilito il miglior inizio della sua storia in campionato a creare qualche grattacapo in più. A livello di punti noi stiamo marciando assolutamente in linea con gli anni scorsi (abbiamo più punti rispetto a 4 dei 5 anni di Allegri e a 2 dei 3 anni di Conte). In tutto ciò ricorderei anche la Champions eh... abbiamo fatto ottime partite, Lokomotiv a parte, che ci hanno permesso di chiudere i giochi già alla quarta. E in questi 8 anni non era mai capitato, anzi, lo scorso anno a Madrid vedemmo i mostri...

 

- Io credo che nonostante il nostro centrocampo stia faticando (Matuidi spremuto nei primi due mesi, Khedira incerottato, Rabiot oggetto sconosciuto, Ramsey che deve ritrovarsi...), da Pjanic mi aspetto molto di più. Io lo adoro, chiariamo. Ma avendo studiato per passione il calcio di Sarri (come quello di tanti altri tecnici) bisogna capire che il regista è nettamente l'uomo più importante della squadra. E il regista sarriano deve far determinate cose (specialmente sulle palle in uscita), deve obbedire a certi diktat, fare movimenti precostituiti. Lui all'inizio non li aveva capiti. Poi, durante la partita di Brescia, scattò la molla, e da lì prese 7,5/8 per non so quante partite, fino a quando ebbe un leggero infortunio che gli fece saltare una gara. Da quel momento non è più stato lui. Non fa più quei movimenti, mentalmente commette errori assurdi, che non possono dipendere dalla forma fisica. E non parlo dei palloni regalati agli avversari, che pure succede, quanto del fatto che si nasconda, non aiuti la squadra ad uscire, a salire, guadagnando metri con una circolazione "a triangolo" (centrale-regista-centrale) e non "a U" (terzino-centrale-centrale-terzino) che invece attira il pressing avversario. Non me lo spiego, ma è una delle cose che mi infastidiscono di più in partita. Non mi dilungo, ma comunque ci serve un regista che abbia una continuità da 7 in pagella piuttosto che uno che prende 8 in 3 partite e poi ne fa 4 da 5,5/6. Pirlo e Jorginho ci riuscivano, non si capisce perchè non possa riuscirci lui, che considero un grande.

 

- Ritorna al punto 2 e ricomincia sefz

 

P.S.: La prossima volta meno domande eh...

👏👏👏

finalmente un'analisi che sottolinea tutti gli handicaps che Sarri è portato ad affrontare quest'anno.

 

Aggiungo che la delusione nei confronti di Sarri è dovuto al fatto che gli Allegriani si aspettavano miglioramenti immediati e tangibili per giustificare il licenziamento del proprio idolo.  Basano le loro critiche su apettative irrealistiche che NESSUNO di rilievo millantava, nè la società nè Sarri (più punti, più gioco, 40 goal per ronaldo, vittoria champions league etc..L'inter inoltre sta giocando al di sopra delle aspettative, il che porta a sminuire l'andamento della Juve)

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, rensenbrink63 ha scritto:

Troppo bello per essere vero. Ci sono dei segnali, come il secondo goal preso domenica, che la dicono lunga su quella che sarà la nostra annata. X quanto riguarda i nostri miglioramenti, Sarri  li vede solo come un miglioramento dei giocatori, lui mi sembra deciso a non cambiare nulla del sistema di gioco. Ma Berna trequartista non vedo come possa migliorare ed anche Costa, buttato in mezzo al traffico è una scommessa anzi direi un azzardo. Purtroppo non li vedo i binari su cui si possa migliorare nel gioco con questi interpreti con questomodulo. Poi, certo, con altro sistema di gioco si può fare peggio. Ma è di miglioramento che si sta parlando e se non ci si prova, di sicuro non ci si arriva. Quanto ai prescritti, fanno il minimo indispensabile ed hanno un grandissimo c..o. Mi pare che possa bastare x vincere quest'anno con questa Juve. FELICE di essere smentito dai fatti.

Lo dicono i nostri giocatori che per vedere la juve di Sarri bisogna aspettare Gennaio...anche perchè tra campionato Champions e Nazionali...non si sono mai potuti allenare in modo costante per assimilare i nuovi schemi di Sarri...il tempo è stato poco se poi aggiungiamo pure il mese che il mister è stato fuori per malattia forse arrivi a capire il perchè gli automatismi ancora non funzionano bene....mentre dopo la sosta avranno il tempo di potersi allenare bene finalmente perchè possono dedicarsi solo al campionato grazie alla pausa delle nazionali fino a Marzo e la pausa Champions...e mettere in pratica sul campo gli schemi di Sarri...magna tranquillo...i cartonati non vinceranno una beata mazza...a fine stagione zeru tituli... e se va come deve andare 5° posto in campionato.gufguf...con buona pace del parrucca...🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Sentenza ( il Cattivo) ha scritto:

Se e lieve non è sostanziale.

è sostanziale nel momento in cui ti costa il primato.

Per me, tre erano le strade: allenatore top, allenatore emergente, tenersi quello che hai. Nel primo e terzo caso ovviamente la rosa la devi stravolgere (e non parlo solo dei "vecchi" Mandzukic, Khedira ecc.. anzi, perchè Klopp , Guardiola e anche altri ti farebbero richieste poco negoziabili, altrimenti ciao. Idem Allegri che con molti di questi giocatori non avrebbe potuto più lavorare, credo anche fosse convinto che molti di loro, in particolare in Europa, oltre un certo livello non potessero andare, vedremo se aveva ragione. Conte a suo tempo si sbagliò, ma l'obiettivo era più alla portata, qui per far meglio devi vincere.). L'allenatore emergente, il nome nuovo, poteva essere un buon azzardo se avevi bisogno di "rientrare" dopo la sbronza Ronaldo dell'anno prima. Certo, non avrebbe rappresentato un gran parafulmine per i giocatori. Uno con il meglio della carriera presumibilmente davanti. In Italia penso a Simone Inzaghi, ma in società hanno sicuramente nomi, anche stranieri, sotto osservazione. Ecco, perchè no, magari straniero, meno condizionabile.

Cioè, mi sembra che abbiamo fatto, anche sul mercato, scelte pesanti anche per il futuro, che ci vincoleranno su nomi francamente discutibili. Ti faccio un esempio, assumo Guardiola, gli faccio la squadra, un bagno di sangue, non vinco. Disastro , certo, ma chi può dirmi qualcosa? Ho pescato dal massimo che c'era , è andata male. Ho scelto uno che ha vinto campionati ovunque è stato. Ma Sarri? Lo assumo, non vince. Embe? Dov'è la novità? 

Coi giocatori, prendiamo Deligt e lo strapaghiamo, considerato unanimemente un top, fa un po' di disastri, magari li fa tutto l'anno, ok, ma chi può dirmi qualcosa? Ho preso il meglio (e son convinto che verrà fuori). Due anni fa prendiamo Cr, uno dei giocatori più forti di sempre, comunque vada, chi può rinfacciarmi una cosa del genere seriamente? MA Rabiot e Ramsey invece? Fanno quasi 100 milioni per questi 4 anni. In base a cosa? Rabiot è un anno che non gioca seriamente a pallone. Ramsey boh... a parte che è fuori ruolo probabilmente, ma un fenomeno non lo pare. 

Considera gli ingaggi. C'è da pregare che 'sta gente venga fuori perchè di fatto rimarrà con noi a lungo. Non temere, Sarri avrà tutto il tempo per dimostrare il suo valore nonostante critiche eventuali e polemiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Olof Mellberg ha scritto:

Difficoltà a leggere l italiano?

Uomo da niente, che sappia o no allenare cosa c entra?

Bella risposta Olof.

Ma leggi anche quella di Icarius, visto che sei entrato nella discussione... così capisci il senso che si è dato alle parole (italiane). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, 77luca ha scritto:

è sostanziale nel momento in cui ti costa il primato.

Per me, tre erano le strade: allenatore top, allenatore emergente, tenersi quello che hai. Nel primo e terzo caso ovviamente la rosa la devi stravolgere (e non parlo solo dei "vecchi" Mandzukic, Khedira ecc.. anzi, perchè Klopp , Guardiola e anche altri ti farebbero richieste poco negoziabili, altrimenti ciao. Idem Allegri che con molti di questi giocatori non avrebbe potuto più lavorare, credo anche fosse convinto che molti di loro, in particolare in Europa, oltre un certo livello non potessero andare, vedremo se aveva ragione. Conte a suo tempo si sbagliò, ma l'obiettivo era più alla portata, qui per far meglio devi vincere.). L'allenatore emergente, il nome nuovo, poteva essere un buon azzardo se avevi bisogno di "rientrare" dopo la sbronza Ronaldo dell'anno prima. Certo, non avrebbe rappresentato un gran parafulmine per i giocatori. Uno con il meglio della carriera presumibilmente davanti. In Italia penso a Simone Inzaghi, ma in società hanno sicuramente nomi, anche stranieri, sotto osservazione. Ecco, perchè no, magari straniero, meno condizionabile.

Cioè, mi sembra che abbiamo fatto, anche sul mercato, scelte pesanti anche per il futuro, che ci vincoleranno su nomi francamente discutibili. Ti faccio un esempio, assumo Guardiola, gli faccio la squadra, un bagno di sangue, non vinco. Disastro , certo, ma chi può dirmi qualcosa? Ho pescato dal massimo che c'era , è andata male. Ho scelto uno che ha vinto campionati ovunque è stato. Ma Sarri? Lo assumo, non vince. Embe? Dov'è la novità? 

Coi giocatori, prendiamo Deligt e lo strapaghiamo, considerato unanimemente un top, fa un po' di disastri, magari li fa tutto l'anno, ok, ma chi può dirmi qualcosa? Ho preso il meglio (e son convinto che verrà fuori). Due anni fa prendiamo Cr, uno dei giocatori più forti di sempre, comunque vada, chi può rinfacciarmi una cosa del genere seriamente? MA Rabiot e Ramsey invece? Fanno quasi 100 milioni per questi 4 anni. In base a cosa? Rabiot è un anno che non gioca seriamente a pallone. Ramsey boh... a parte che è fuori ruolo probabilmente, ma un fenomeno non lo pare. 

Considera gli ingaggi. C'è da pregare che 'sta gente venga fuori perchè di fatto rimarrà con noi a lungo. Non temere, Sarri avrà tutto il tempo per dimostrare il suo valore nonostante critiche eventuali e polemiche.

Sostanziale non è per niente dal momento che siamo a un punto dalla prima che peralatro abbiamo battuto nello scontro diretto. Non è un male essere di un solo punto distaccati da una squadra che sta facendo un sacco di punti che di norma non succede. Fare meglio di così avrebbe significato vincerle tutte, molto difficile. Sul mercato posso essere d accordo che non sia stato il migliore possibile, ma con allegri avrebbe reso ancora meno. Pensa a dybala.

non sono d accordo sul fatto che potevano tenere allegri. Come ho detto per me era gia finito dopo Cardiff il nostro rapporto. Inzaghi lo reputo un mediocre, Sarri li e superiore , almeno ha avuto in esperienza a buoni livelli e vinto qualcosa. Sul emergente allenatore ho i miei dubbi, sarebbe stato un azzardo, prendi un ten hag.. o un pochettino.. chissà se si sarebbero abituati al campionato italiano..

 

per ora teniamoci Sarri, la prima cosa da aggiustare è La Rosa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, Sentenza ( il Cattivo) ha scritto:

per ora teniamoci Sarri, la prima cosa da aggiustare è La Rosa. 

guarda, io se riuscirà a sistemare i problemi di cui parlavo (attenzione, voglia) e spariranno certi difetti, sarò già molto sorpreso in positivo. Se vedrò che riuscirà a trovare una sua via per far vincere la squadra e darà un'impronta, che non penso possa essere il tipo di gioco cui si pensa perchè così lo si mette veramente in croce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ripeto, secondo me non è Sarri il male della Juventus,  è la rosa vecchia e male assortita, il centrocampo zona nevralgica di questa squadra è composta da gente che o è un anno che non gioca (Rabiot e Ramsey) o cammina in campo (Kedira) chi corre a i piedi quadrati (Matuidi) e serve solo per tamponare gli attaccanti avversari ne restano un paio, ma se vanno fuori forma, siamo finiti. Caso Ronaldo a parte  quest'anno sembra che con la Juventus giochi la sua controfigura.

Anche lo scorso anno non eravamo messi bene solo che con il gioco di Allegri, tamponavi le mancanze, e non avevi un allenatore avversario che ha formato una squadra assatanata, che ti farà penare fino alla fine, sperando che poi vada bene.

Io a Sarri do la colpa di aver accettato l'incarico di allenare la Juventus sapendo che la rosa non è adatta al suo gioco.

P.S. Per la cronaca oggi il Sassuolo è stato eliminato dalla Coppa Italia dal Perugia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, 77luca ha scritto:

guarda, io se riuscirà a sistemare i problemi di cui parlavo (attenzione, voglia) e spariranno certi difetti, sarò già molto sorpreso in positivo. Se vedrò che riuscirà a trovare una sua via per far vincere la squadra e darà un'impronta, che non penso possa essere il tipo di gioco cui si pensa perchè così lo si mette veramente in croce.

Se non vince sarò il primo a criticarlo, ma farlo ora mi sembra fuori luogo. Come lo è farsi mancare max... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 12/2/2019 at 8:54 AM, Dystopian said:

L’europa di serie b.

è la coppa B non ha alcun senso dire vincere in Europa. È un trofeo stimabile per chi deve crescere, non certo per un top club. Al Chelsea ha rotto con gran parte dello spogliatoio e la squadra è scoppiata a dicembre. Il fatto che depotenzi Ronaldo lo trovo del tutto inaccettabile

Ma che significa? A parte che da un paio d'anni a questa parte l'Europa League è tutto tranne che un torneo dell'amicizia, visto che la finale è stata Chelsea-Arsenal, lui ha fatto il meglio che poteva fare. Un'EL e un terzo posto sono risultati ottimi visto l'andamento di quella squadra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Charles Lemon ha scritto:

Ma che significa? A parte che da un paio d'anni a questa parte l'Europa League è tutto tranne che un torneo dell'amicizia, visto che la finale è stata Chelsea-Arsenal, lui ha fatto il meglio che poteva fare. Un'EL e un terzo posto sono risultati ottimi visto l'andamento di quella squadra.

non ho scritto che è la coppa dell'amicizia, ho scritto che è la coppa B Europea, una coppa stimabile per chi deve crescere, a  cui i Top club nemmeno partecipano.

Vincere in Europa non significa nulla, la frase che ha significato è vincere la Champions. L'europa di serie A. 

Arsenal-chelsea? Arsenal nemmeno ci partecipa e da anni pure, il chelsea è una squadra di seconda fascia da parecchio e pure quest'anno in champions può ambire a qualche piazzamento al massimo. Quindi tornando a sarri rimane un allenatore che non ha mai vinto un campionato e non ha mai superato gli ottavi di Champions League. allenatore che   non mi da alcuna garanzia e sta depotenziando ronaldo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Dystopian said:

non ho scritto che è la coppa dell'amicizia, ho scritto che è la coppa B Europea, una coppa stimabile per chi deve crescere, a  cui i Top club nemmeno partecipano.

Vincere in Europa non significa nulla, la frase che ha significato è vincere la Champions. L'europa di serie A. 

Arsenal-chelsea? Arsenal nemmeno ci partecipa e da anni pure, il chelsea è una squadra di seconda fascia da parecchio e pure quest'anno in champions può ambire a qualche piazzamento al massimo. Quindi tornando a sarri rimane un allenatore che non ha mai vinto un campionato e non ha mai superato gli ottavi di Champions League. allenatore che   non mi da alcuna garanzia e sta depotenziando ronaldo.

Anche se tutto ciò fosse vero (e non lo è, perché sia nel Chelsea che nell'Arsenal dello scorso anno c'erano giocatori che avrebbero potuto giocarsi il posto da titolare da noi) questo non direbbe nulla delle qualità di Sarri, visto che lui l'anno prima non c'era e non è stato lui ad arrivare quinto mancando la qualificazione alla Champions (c'era Conte) e che ha comunque fatto benissimo, ergo non è scoppiato proprio niente. Come ha fatto in ogni altra squadra che ha allenato, fra l'altro, dall'Empoli al Napoli passando per Londra. Poi se farà bene anche da noi non lo so perché non ho la sfera di cristallo, ma rimane ingiusto tirare conclusioni sulla base di simpatie personali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Dystopian ha scritto:

non ho scritto che è la coppa dell'amicizia, ho scritto che è la coppa B Europea, una coppa stimabile per chi deve crescere, a  cui i Top club nemmeno partecipano.

Vincere in Europa non significa nulla, la frase che ha significato è vincere la Champions. L'europa di serie A. 

Arsenal-chelsea? Arsenal nemmeno ci partecipa e da anni pure, il chelsea è una squadra di seconda fascia da parecchio e pure quest'anno in champions può ambire a qualche piazzamento al massimo. Quindi tornando a sarri rimane un allenatore che non ha mai vinto un campionato e non ha mai superato gli ottavi di Champions League. allenatore che   non mi da alcuna garanzia e sta depotenziando ronaldo.

Dare colpe a Sarri per lo scarso rendimento attuale di Ronaldo significa non vedere le partite.

 

Il che non è un male di per se ma almeno, nel caso, si dovrebbe avere la decenza di tacere in merito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.