Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Il Giornale: "Dall’Heysel al Qatar. Due cose da sapere sui baroni dell’Uefa che fanno la morale. Le parole sulla Juve che 15 anni fa era in serie B facili da controbattere"

Recommended Posts

1 ora fa, pinux3 ha scritto:

Invece Andrea Agnelli che oggi ti dice una cosa è domani fa il contrario è "limpido"? 😀

segnalato

1 ora fa, YUMA ha scritto:

cosa hai contro A.A.  non ti piace? te l'ho gia detto tu sei entrato qui dentro solo per criticare, lascia perdere..........

E' un evidente infiltrato, segnala...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, DEDONE ha scritto:

Sassuolo, verona e Atalanta torneranno a fare affari con il trapani (con tutto il rispetto per il trapani chiaramente) e spesso a giocare in Serie B.

Perchè De Zerbi è bravo a parlare, però quando la sua società aumenta i biglietti perchè arriva Ronaldo nessuno dice nulla. A Lecce contro la Juve di Ronaldo il prezzo più basso in curva era di 50 Euro.

Quando vende il giocatorino a 40 milioni alla Big nessuno dice nulla.

Adesso vediamo!!!

Saranno i primi a morire, e si accontenteranno di arrivare quinti ogni 10 anni in un campionato mediocre!!!

Per molti è difficile capire che squadre come Udinese e Atalanta dai diritti TV si pappano 60/80 mln a stagione rispetto ai nostri 90, noi a malapena con questi paghiamo lo stipendio di Ronaldo.

Evidentemente sono convinti che intascheranno le stesse cifre quando i giocatori di punta saranno Gosens e Immobile.

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

UEFA .doh

 

Appena è uscita la news della SL hanno presentato Boniek come futuro vice presidente...

 

Roba che mi ha riportato ai tempi di quando da bambino se facevi gol al padrone del pallone (un superbimbominkia a caso) dopo averti dato del traditore se lo riprendeva dicendoti che con te non ci giocava più e che da quel momento in poi sarebbe stato Zibì il suo unico migliore amico e avrebbe giocato solo più con lui! sefz

 

Che dire... viva il calcio romantico, viva la meritocrazia!!!

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, pinux3 ha scritto:

Triste vedere tanti juventini sostenere una cosa che non ha niente a che vedere con lo sport. Una squadra il diritto a partecipare a una competizione se lo deve CONQUISTARE SUL CAMPO...

Qui tra di noi, ma anche fuori, tra i tifosi, giornalisti, opinionisti e politici continua ad esserci un equivoco di fondo...


Tu dici " non a niente a che vedere con lo sport" e hai ragione, ma nel momento che si danno certi ingaggi ,

si raggiungono certi bilanci , non è più sport, è business, è intrattenimento (che col modello attuale, agli under 24 manco interessa più).

 

Vogliamo tornare indietro? Bene, limiti ai salari e al budget per gli i trasferimenti. Ma ce lo vedi il PSG?

(Ti ricordi che Neymar si è liberato da solo dalla clausola con 200 milioni di contratto di sponsorizzazione del Qatar

per andare al PSG del Qatar e per l'UEFA è stato tutto normale?)

Il calcio è del popolo? Bene gli stipendiati lo dimostrino aiutando i club, riducendosi (con la stessa

proprozione del calo delle entrate delle società), i salari.

Nessuno dei big lo farà...(e qui ti raccomando l'ipocrisia di allenatori e giocatori)

 

In questo momento il risultato è che paradossalmente han vinto proprio i più ricchi, cioè quelli che han meno problemi con le perdite,

ovvero chi ha dietro gi sceicchi che organizzano il mondiale (PSG), chi in una superlega ci gioca già (le inglesi, per via

dei diritti televisivi), chi ha il monopolio nella propria nazione (Bayern) e forse si salva chi ha avuto aiuti statali (spagnole),

ma ha vinto lo sport eh...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo articolo che sottoscrivo dall'inizio alla fine. L'Uefa, una sorta di sanguisuga gigante che, intrallazzando alla grande, fottendosene del calcio, della sportività e della salute pubblica, spreme a più non posso I suoi sudditi. Chi si ribella e non è d'accordo, subisce i colpi della loro mannaia. Ci sarebbe da vomitare. Da quando Agnelli lanciò l'idea della superlega, ci hanno penalizzato pesantemente, da almeno 3 anni,  per farci uscire dagli ottavi di cl ed a chi mi dice che sono paranoico, dico di usare il cervello perché 2+2 fanno 4. Adesso mi aspetto una bella penale, da girare sul conto dei traditori.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fine dell'Uefa, così come della Fifa, è avere il controllo totale del calcio e, quindi, di tutti gli aspetti economici 

Cercare di mettere in evidenza tutte le loro contraddizioni serve a poco visto che i vari "temi" altro non sono che semplici mezzi

Anni di politica nelle varie democrazie dovrebbero aver insegnato qualcosa

Share this post


Link to post
Share on other sites

un articolo contro la uefa ? ottimo , per non parlare poi dei soldi che hanno promesso alle inglesi per uscire dalla superlega

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, BiancoNero8 said:

Perché fino a ieri l'obiettivo unico era distruggere la Super Lega, ora invece che il.pericolo è passato piano piano tutti riconosceranno che fooorse questa proposta, magari con qualche modifica, non era il male del calcio, e anche che, sempre fooorse, c'è un po' di incoerenza se a fare la morale sono istituzioni corrotte come la UEFA o personaggi come Guardiola e Sterling che guadagnano 20 milioni l'anno

O Henderson che convoca  capitani inglesi: beh, forse per iniziare si potrebbero decurtare gli stipendi del 50%. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Menzo ha scritto:

Sante parole, ma il potere è potere proprio perché fa passare per "traditori" chi la vede diversamente e l'ignoranza della gente non aiuta. Se ci si soffermasse a riflettere su cosa accaduto nelle ultime 48 ore ci sarebbe da essere disgustati e chiudere per sempre con il calcio.

Una serie di ricatti e minacce che Riina in confronto è un poppante.

 

Negata la libertà di associazione e negata la libertà di libera impresa.

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, ivan91 ha scritto:

un articolo contro la uefa ? ottimo , per non parlare poi dei soldi che hanno promesso alle inglesi per uscire dalla superlega

I soldi che hanno promesso, più le penali per i club più coinvolti, noi ed il Real

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, emmepi54 ha scritto:

I soldi che hanno promesso, più le penali per i club più coinvolti, noi ed il Real

che bella situazione di * 

  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, DEDONE ha scritto:

Rispettabile la tua idea.

Ma in questi anni credo che ce ne siamo resi conto che è impossibile muoversi all'interno delle istituzioni.

Come fa una lega a portare avanti gli interessi delle Big che mantengono il sistema all'85% se il loro peso in assemblea è del 10/15%?

Il tuo voto vale il voto della Spal che nella sua storia non ha speso quanto la Juve spende in un anno per Ronaldo.

Poi possiamo essere daccordo o meno, ma la realtà è questa.

Come si fa a supportare una UEFA che elargisce alle big 2 miliardi contro gli ipotetici (studi e ipotesi fatte da KPMG o società simili) 10 miliardi che potrebbero guadagnare?

Come si fa a reggere gli investimenti non avendo nessun sistema di tutela di fronte a Procuratori e giocatori?

Come si fa a gestire il sistema con una giustizia sportiva al limite tra il ridicolo e il mafioso?

Come si fa ad andare allo stadio con la famiglia e stare tranquillo nel vedere una partita i calcio evitare di essere buttato giù dall'anello superiore dal boss di turno che vuole vedersi la partita in piedi davanti al tuo posto pagato con abbonamento? (esperienza personale) O evitare il clima di guerra che si respira in Italia per una partita di calcio?

Come si fa a seguire alla TV la propria squadra pagando un unico abbonamento consono per una famiglia media, e non essere costretto a farsi 3/4 abbonamenti con l'obiettivo di spillarti anche i centesimi?

Io credo peggio di questa deriva non poteva essere la SuperLega perchè i diretti interessati hanno come scopo il raggiungimento di questi obiettivi per rendere più appetibile il prodotto.

Poi che sia nata male, che si poteva fare meglio, non ci sono dubbi.

Ma che dopo 20 anni ancora speriamo in queste istituzioni per me è utopia. 

Assisteremo alla deriva del calcio, al fairplay fasullo, al fallimento di società storiche, al loro salvataggio, allo sciacallaggio che abbiamo assistito negli ultimi 20 anni.

Questa è la mia visione e sono contento per te che ancora hai speranze che qualcosa possa cambiare con queste istituzioni.

 

 

E io rispetto la tua.

 

Capisco il tuo discorso ma non vedo come la Superlega avrebbe risolto tali problemi.

Di sicuro i club partecipanti avrebbero visto meno acqua alla gola per via dei debiti ma era cmq un sistema basato sul lucro, e ovviamente i soldi li avrebbero presi dai "clienti" cioè i tifosi. Mica i soldi te li regalano e basta. 

 

Per me la Superlega celava il reale bisogno di alcune società di non essere subissate da debiti da qui ai prossimi 5 anni e incappare nei problemi derivanti (blocco del mercato, non partecipazione alle competizioni, fallimento ecc). 

 

Non ho una visione positiva del futuro comunque, ma probabilmente la UEFA inizierà a capire che bisogna ascoltare di più i club. 

 

Poi diciamoci la verità, i veri problemi del calcio sono iniziati quando hanno fatto entrare nel giro i vari russi, sceicchi e fondi cinesi che hanno decontestualizzato tutto e sbilanciato ancor di più gli equilibri. 

 

La vera Superlega è quella che vede un calcio europeo unito e normalizzato, con le regole uguali per tutti. 

 

I Messi e i Neymar rimangono fenomeni anche se pagati 5 mln o 30 mln l'anno, ma non puoi certo dirgli di "giocare più partite ad alto livello".

 

 

Se l'intento era quello di scimmiottare il sistema NBA e trasformare i tifosi in una massa di * che va alla partita per mangiare hotdog, con i balletti e le minchiate che fanno tra i tempi, e magari un domani far diventare le società delle entertainment governate da sponsor da cui prenderanno il nome e magari cambieranno anche le città per far riempire gli stadi.... bè... sono ancora più contento che tutto questo schifo sia fallito.

 

Con buona pace della Generazione Z... 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, SapoMalo (ex Sava) ha scritto:

Qui tra di noi, ma anche fuori, tra i tifosi, giornalisti, opinionisti e politici continua ad esserci un equivoco di fondo...


Tu dici " non a niente a che vedere con lo sport" e hai ragione, ma nel momento che si danno certi ingaggi ,

si raggiungono certi bilanci , non è più sport, è business, è intrattenimento (che col modello attuale, agli under 24 manco interessa più).

 

Vogliamo tornare indietro? Bene, limiti ai salari e al budget per gli i trasferimenti. Ma ce lo vedi il PSG?

(Ti ricordi che Neymar si è liberato da solo dalla clausola con 200 milioni di contratto di sponsorizzazione del Qatar

per andare al PSG del Qatar e per l'UEFA è stato tutto normale?)

Il calcio è del popolo? Bene gli stipendiati lo dimostrino aiutando i club, riducendosi (con la stessa

proprozione del calo delle entrate delle società), i salari.

Nessuno dei big lo farà...(e qui ti raccomando l'ipocrisia di allenatori e giocatori)

 

In questo momento il risultato è che paradossalmente han vinto proprio i più ricchi, cioè quelli che han meno problemi con le perdite,

ovvero chi ha dietro gi sceicchi che organizzano il mondiale (PSG), chi in una superlega ci gioca già (le inglesi, per via

dei diritti televisivi), chi ha il monopolio nella propria nazione (Bayern) e forse si salva chi ha avuto aiuti statali (spagnole),

ma ha vinto lo sport eh...

 

Aggiungo magari in TV ci devono andare soltanto le Squadre con un certo numero di Tifosi, lasciando libero lo spazio della domenica pomeriggio.

In questo modo molti di noi andranno a vedere  la squadra della propria citta in serie D, prima categoria o terza categoria. E in questo modo fai crescere il vero calcio di periferia.

In questo modo Sassuolo, Atalanta, verona ritornano a giocare nelle serie che gli competono. Non sfruttare la grandezza delle big. 

Se ci deve essere equità e meritocrazia, ci deve essere a tutti i livelli.

Perchè il calcio che è finito è quello di periferia, ed è finito per questo. Non per La Juve, il real il milan o il Barca.

Torniamo indietro. E' giusto che De Zerbi prenda uno stipendio da quadro e si presenti al campo con una utilitaria. Quello che è nelle dimensioni dell'azienda Sassuolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Yep ha scritto:

Per molti è difficile capire che squadre come Udinese e Atalanta dai diritti TV si pappano 60/80 mln a stagione rispetto ai nostri 90, noi a malapena con questi paghiamo lo stipendio di Ronaldo.

Evidentemente sono convinti che intascheranno le stesse cifre quando i giocatori di punta saranno Gosens e Immobile.

 

I tifosi della maggior parte delle squadre di A non hanno alcun interesse a vedere campioni internazionali con la maglia di Juve Inter e Milan. Viviamo nel paese del campanilismo per antonomasia, in cui le beghe di quartiere e le liti col vicino contano di più di qualsiasi questione a livello mondiale. Non ha senso stupirsi. I tifosi di queste squadre odiano quelle più ricche e preferiscono di gran lunga un livellamento verso il basso, a costo di fallire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, loropo ha scritto:

I tifosi della maggior parte delle squadre di A non hanno alcun interesse a vedere campioni internazionali con la maglia di Juve Inter e Milan. Viviamo nel paese del campanilismo per antonomasia, in cui le beghe di quartiere e le liti col vicino contano di più di qualsiasi questione a livello mondiale. Non ha senso stupirsi. I tifosi di queste squadre odiano quelle più ricche e preferiscono di gran lunga un livellamento verso il basso, a costo di fallire.

Purtroppo hai ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, DEDONE ha scritto:

Aggiungo magari in TV ci devono andare soltanto le Squadre con un certo numero di Tifosi, lasciando libero lo spazio della domenica pomeriggio.

In questo modo molti di noi andranno a vedere  la squadra della propria citta in serie D, prima categoria o terza categoria. E in questo modo fai crescere il vero calcio di periferia.

In questo modo Sassuolo, Atalanta, verona ritornano a giocare nelle serie che gli competono. Non sfruttare la grandezza delle big. 

Se ci deve essere equità e meritocrazia, ci deve essere a tutti i livelli.

Perchè il calcio che è finito è quello di periferia, ed è finito per questo. Non per La Juve, il real il milan o il Barca.

Torniamo indietro. E' giusto che De Zerbi prenda uno stipendio da quadro e si presenti al campo con una utilitaria. Quello che è nelle dimensioni dell'azienda Sassuolo.

.ok Perfetto!

 

Ti devo un Mi Piace (se prima o poi riesco a riavere le reazioni 😅)

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Luxor ha scritto:

E io rispetto la tua.

 

Capisco il tuo discorso ma non vedo come la Superlega avrebbe risolto tali problemi.

Di sicuro i club partecipanti avrebbero visto meno acqua alla gola per via dei debiti ma era cmq un sistema basato sul lucro, e ovviamente i soldi li avrebbero presi dai "clienti" cioè i tifosi. Mica i soldi te li regalano e basta. 

 

Per me la Superlega celava il reale bisogno di alcune società di non essere subissate da debiti da qui ai prossimi 5 anni e incappare nei problemi derivanti (blocco del mercato, non partecipazione alle competizioni, fallimento ecc). 

 

Non ho una visione positiva del futuro comunque, ma probabilmente la UEFA inizierà a capire che bisogna ascoltare di più i club. 

 

Poi diciamoci la verità, i veri problemi del calcio sono iniziati quando hanno fatto entrare nel giro i vari russi, sceicchi e fondi cinesi che hanno decontestualizzato tutto e sbilanciato ancor di più gli equilibri. 

 

La vera Superlega è quella che vede un calcio europeo unito e normalizzato, con le regole uguali per tutti. 

 

I Messi e i Neymar rimangono fenomeni anche se pagati 5 mln o 30 mln l'anno, ma non puoi certo dirgli di "giocare più partite ad alto livello".

 

 

Se l'intento era quello di scimmiottare il sistema NBA e trasformare i tifosi in una massa di * che va alla partita per mangiare hotdog, con i balletti e le minchiate che fanno tra i tempi, e magari un domani far diventare le società delle entertainment governate da sponsor da cui prenderanno il nome e magari cambieranno anche le città per far riempire gli stadi.... bè... sono ancora più contento che tutto questo schifo sia fallito.

 

Con buona pace della Generazione Z... 

 

 

 

 

 

Sono d'accordo con te!!

Però noi tifosi oggi siamo già solo delle mucche da mungere.

Dobbimo fare tre abbonamenti per vedere giocare la Juve e permettere a De Zerbi di andare in ferrari. La SL non avrebbe cambiato nulla per noi. Solo che avremmo visto quelle 10 partite l'anno di livello assoluto. E non Juve Sassuolo che a me interessa zero, e poi devo sentire de Zerbi che non vuole andare a Milano a giocare. Vada a casarano, la sua dimensione e lasciassero i soldi dei diritti TV in base ai tifosi, come è giusto che sia.

A me del Sassuolo mi frega zero. Se devo riconoscere qualcosa preferisco riconoscerla alla squadra della mia città che sicuramente metterà su una scuola calcio decente per mio figlio.

Se veramente vogliono garantire i sogni dei ragazzi, allora non chiedessero 40 milioni per Locatelli o per Scamacca. Anche loro devono rientrare nelle giuste dimensioni. 

Allora riportiamo tutto nei giusti margini.

La Juve ha un bacino di utenza importante. E gode per quel bacino.

Il Sassuolo deve essere trattato al pari del Lecce o del Casarano. Se il loro bacino è quello, è giusto che competa con i suoi pari, non che debba ingrassarsi con i tifosi della Juve, e poi fare anche del finto moralismo.

Il sistema è marcio e va cambiato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, re david ha scritto:

Sacrosanto. Hanno fatto la parte dei santarelli, quando hanno l'armadio pieno di scheletri. Ipocrisia saltami addosso. 

Per questo se il sig. De Zerbi oggi prendesse 5 pere non mi dispiacerebbe nemmeno nonostante il Milan sia ns rivale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uau! Da far leggere dallo speaker allo Stadium prima di ogni partita con testo proiettato sui maxi schermi. Giusto per farlo capire ai saputoni alla De Zerbi che non vorrebbe giocare contro il Milan o alla Gosens che non ritiene giusto che mentre la gente muore, si vogliono guadagnare più soldi (e lui chissà perché non prolunga il contratto con l'Atalanta), alla Ferrero che è sempre stato contro Agnelli e tutti parassiti della nostra serie A

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, jurgen kohler ha scritto:

Unico giornale controcorrente insieme al Sole24. Va detto che anche Radio24 stamattina con Simone Spezia ha approfondito l’intervista di Agnelli riconoscendone il valore delle idee assolutamente innovative.

Vero 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ve l'ho detto: per me da oggi esiste solo la Giuliani. E sono innamorato dell'arbitra che ci ha diretto in Champions (tra l'altro lei di errori non ne ha fatti). .give_rose.give_rose

 

Fate come me: passate al lato Rosa della Forza.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours ago, Argento said:

La cosa assurda è che il popolino pensa che abbia vinto il calcio dei poveri e degli indifesi.. certo, come no..

This.

 

Personally speaking out of all this mess, I realised how hypocrite the supporters of the 12 clubs are. These past 3 days I've read thousands of messages of how football belongs to the poor. I wasn't surprised by the greed, of the clubs' owners they are millionaire investors and they want a return on their investments, neither by UEFA.

 

Where have they been in the past 50 years or so? Football is business it's about money. Seeing Chelsea or Man City supporters protesting was just hilarious when you see how much the two clubs have spent in the past 20 years. The majority didn't complain when their respective teams were dropping a hundred million euro for just one player. If they really believe what they say they should 1) have started protesting long ago 2) protest against how football has been managed in the past years UEFA included. Football clubs have long taken an economic plan that is unsustainable in the long run the costs are ridiculous.

 

Also how come these supporters didn't complain when Russia was assigned the Euro, after the invasion of Crimea, Putin's political opponents randomly dropping dead and the lack of rights for LGBT just to name a few. Or why they aren't in the streets protesting against the World Cup being held in Qatar known for their abysmal human rights track record while also it has proven that they pretty much bought the WC. Or why they didn't complain when they built stadiums for million of dollars in the middle of nowhere in South Africa for just 3 games or the destruction of favelas in Brazil for the 2016 World Cup.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.