Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sign in to follow this  
JUVEXITER

Campionato io ti amo - Stagione 1985/1986: Juve Campione d'Italia

Recommended Posts

Campionato stupendo. In un certo senso fu il canto del cigno della Juve che per ragioni anagrafiche ho amato di più.. Ricordo perfettamente che il giorno di Juve milan ero in visita da parenti e ascoltai tutto via radio.. Una delle gioie più belle della mia vita da juventino.. Superata solo da Catanzaro Juve 1982 e dal 5 maggio 

Share this post


Link to post
Share on other sites

quanto torno a casa dei miei vi mostro come insieme a mio papà creammo una prima pagina finta del corriere dello sport come presa per il coolo. che ricordi anche se avevo solo 8 anni @@

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, emmepi54 said:

Mamma mia che emozione e gioia quel campionato vinto. Avevo 29 anni  e vivevo a Roma per lavoro. La Roma di Viola era una squadra molto forte e mia moglie era romanista sfegatata. Non ebbi il coraggio di sfotterla e la consolai. La Roma vinse il campionato 82/83, lei aspettava nostra figlia e le feci il regalo di accompagnarla in centro a festeggiare la vittoria. Vedemmo anche il concerto del festeggiamento,  di Venditti. Fu tutto molto bello e, nell' 86, ricambio'  proponendomi di andare a cena e, a fine pasto,  mi fece la sorpresa di vedere il cameriere portare una torta tutta bianca e nera, col nero che era cioccolato fondente. Il cameriere mi fece cappottare, dicendomi che si era abbassato a tanto solo per lavoro.  Cosa non si fa per amore...  nota stonata, divorziammo 6 anni dopo, causa il mio lavoro che mi teneva lontano dalla famiglia. Rimanemmo  amici e ci amiamo in modo diverso. Ogni tanto riparliamo di questi due scudetti. Scusate se mi sono dilungato ma, letto il post, mi sono commosso per vicende personali.

Che meraviglia il tuo post. 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

..il campionato più bello xkè avevo 15 anni e vivevo x il calcio...tutto il giorno a giocare con gli amici il più bel periodo della mia vita i primi amori e tanta spensieratezza...il calcio minuto x minuto era come una preghiera ameri ciotti ...la mia più bella juve platini laudrup scirea tacconi...quell'anno segnò la fine di un ciclo..sul tetto del mondo a dicembre e campioni d'italia a maggio un filotto di partite vinte all'inizio da record..la punizione di maradona..il famoso roma lecce..il pugno del trap..un godimento di una squadra straordinaria dove anno dopo anno boniperti la rese la più forte del mondo...la juve di quegli anni ci regalò pagine indelebili di un calcio straordinario...dedicato tutto ai 39 angeli della sera maledetta dell'heysel...

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo. Ricordo tutto benissimo.

Ho guardato solo i primi minuti... Quando parte la voce di Edoardo Agnelli, pensavo fosse suo padre Gianni.

Me lo guardo con più calma più tardi.

Grazie 🙂

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Troppo bello quel giorno. Con la prof romanista che il giorno dopo, in classe, rimuginava sul fatto che il Lecce aveva sempre fatto la pecora in trasferta e, insomma, come mai si era impegnato così tanto con la Roma pur essendo addirittura retrocesso? (tipico complottismo giallorosso).

E qualcuno gli ha risposto: "Però scusi, loro si saranno pure impegnati, ma che non dovevano farlo? Dovevano lasciarvi giocare solo a voi? Se non siete stati capaci di battere l'ultima in classifica la colpa è solo vostra".  sefz  E la prof, con l'aria di chi non sa cosa rispondere: "Vabbé, iniziamo la lezione!" .fiu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ero un bambino, ma già presente in Curva Filadelfia e al gol di Michelino Laudrup ho rischiato infarto e soffocamento 😁

 

La radiolina che anticipava il risultato dell'Olimpico e i boati del pubblico quando apparivano i gol del Lecce sul tabellone luminoso hanno reso quel pomeriggio indimenticabile. 🏁🏁

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, bellissimo ricordo...

 

Fu una Juve rinnovata e giovane, con l'ultimo Trap (prima del suo ritorno nel 1992)

 

Juve Campione del Mondo e d'Italia (ed avrebbe potuto esserlo anche d'Europa se con il Barca...)

 

con una coppia da Olimpo del Football: Platini - Laudrup. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cmq ho preso tutti i dvd della serie campionato io ti amo fino al 1987 ritiro di platini.. Era un altro calcio molto più bello dell'attuale.. Perché più a misura d'uomo, come un po' tutta la vita del resto.. Impossibile spiegare cosa erano gli anni 80 e in parte gli anni 90 a chi non li ha vissuti.. Italia 90 è stato l'apice di una epoca incredibile 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, saxon ha scritto:

Cmq ho preso tutti i dvd della serie campionato io ti amo fino al 1987 ritiro di platini.. Era un altro calcio molto più bello dell'attuale.. Perché più a misura d'uomo, come un po' tutta la vita del resto.. Impossibile spiegare cosa erano gli anni 80 e in parte gli anni 90 a chi non li ha vissuti.. Italia 90 è stato l'apice di una epoca incredibile 

Aggiungici tranquillamente anche gli anni 70, meravigliosi per me, che mi portarono dall'adolescenza a 23 anni. Epoca in cui, rispetto agli anni 60, vi fu una rincorsa verso la modernità, anni 80/90 e,  come hai scritto tu, epoca magnifica.  Rispetto alla  successiva,  adirittura abissale,   distrutta  da una classe politica, a seguire, sempre più di basso livello.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Scirea68 ha scritto:

Che ricordi!!! Andai a salutare la squadra all'aeroporto di Brindisi, nell'ultima giornata di campionato con la trasferta a Lecce. Percorsi la strada fino all'aeroporto correndo come un pazzo a bordo del mio Cagiva Elefant 125. Imboccai l'ultima curva prima dell'aeroporto a velocità esagerata e caddi rovinosamente facendomi pure male. Noncurante del dolore, risalii in sella e raggiunsi l'aeroporto. Conservo comunque un bellissimo ricordo di quella giornata ❤

mi sa che siamo paesani sefz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo 9 anni. Presente allo stadio con mamma e papa'...al gol di Laudrup finii letteralmente sommerso...credo che mia mamma si debba ancora riprendere dallo spavento!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ricordo quella stagione... 

Un finale di campionato davvero incredibile (e per noi fantastico). 

Stavano già tutti celebrando la roma campione d'Italia. Giornali tv e radio compresi. 

Ma poi quelle ultime meravigliose 2 giornate la roma si suicidò in casa col Lecce già ultimo e retrocesso (partita che resterà nella storia con la celebre cerimonia scudetto nel pre-partita presieduta dallo stesso sindaco di Roma) e poi perse pure l'ultima col Como. Noi vincemmo le ultime 2 contro il Milan e lo stesso Lecce. 

Che emozione... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, ughito1970 ha scritto:

mi sa che siamo paesani sefz

Sono di Brindisi, da cui manco ormai da 14 anni per motivi di lavoro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Scirea68 ha scritto:

Sono di Brindisi, da cui manco ormai da 14 anni per motivi di lavoro. 

idem, ma ci manco da oltre 20.... sempre per lavoro 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo che è con me dà e per tutta la vita. Partimmo da Firenze in 3 amici juventini, 18 anni, per andare allo stadio come atto di fede più che altro, la storia del campionato orami era segnata, noi spenti e demoralizzati, loro galvanizzati e a mille.

 

allo stadio c’era un’atmosfera strana, nervosa, dopo pochi minuti la Roma segna e per me il miracolo sarebbe riuscire ad andare allo spareggio.

 

poi arrivano i 2 gol del Lecce e la fine del primo tempo, ma nessuno crede che il vantaggio rimarrà tale, impossibile.

 

poi arriva il terzo gol del Lecce, inizia a venire il brivido sulla schiena, la sensazione che l’impossibile potrebbe diventare possibile, manca solo il nostro gol,in una partita rognosa col Milan, e a un quarto d’ora dalla fine arriva, si esplode tutti ci

on una gioia liberatoria che forse non ho più provato così intensa.

 

Poi l’attesa, interminabile, ricorderò per sempre che una volta fischiata la fine a Torino, a Roma non era ancora finita, nello stadio c’era un silenzio dove rimbombavano le radioline.

 

poi la fine e la bolgia

 

questo ricordo è nel cassetto dei più belli della mia vita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una stagione che non dimenticherò mai,quel pomeriggio alla radio quasi non riuscivo a credere alle notizie che giungevano da Roma,poi il gol di Laudrup su cross di Briaschi,è stato il gol con cui ho esultato di più...e poi i clacson per le strade,la festa a casa,la bandiera sul balcone,quanti bellissimi ricordi mi evoca quella stagione ma anche tanta nostalgia per un calcio ed un modo di viverlo che ormai non esiste più.

Sempre grazie Lecce 😄

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornata fenomenale, indimenticabile per qualsiasi juventino e, soprattutto, per uno juventino romano. Nessuno a Roma credeva che il Lecce potesse essere un benché minimo ostacolo e la festa era già pronta. Come al solito, la tracotanza e la presunzione dei romanisti (tifosi e giocatori) si rivelarono un boomerang e la frittata fu presto fatta. Goduria immensa che avrei provato, solo in tono leggermente minore, solo 24 anni dopo con i 2 gol di Pazzini in quel famoso Roma-Sampdoria. Anche lì, festa pronta, gente che si buttava nelle fontane, gol dell'1-0 e poi quella doppietta che ammutolì una città intera e permise il sorpasso dell'Inter. Non impareranno mai a festeggiare prima del tempo......😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/6/2022 Alle 09:19, RogerWaters ha scritto:

di chiara e doppietta di barbas, mentre laudrup castigava il milan

Radiocronaca di Sandro Ciotti... un’emozione...”Briaschi... Laudrup... (boato)... gol!”

 l’ho incontrato nel 2000 in vacanza, era molto anziano, gli ho ricordato anche quell’episodio... bei tempi 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, Momoebasta96 ha scritto:

Radiocronaca di Sandro Ciotti... un’emozione...”Briaschi... Laudrup... (boato)... gol!”

 l’ho incontrato nel 2000 in vacanza, era molto anziano, gli ho ricordato anche quell’episodio... bei tempi 

C'è l ho impressa nella testa e nel cuore quella frase di Ciotti in occasione del gol di Laudrup.

Le partite alla radio,soprattutto quelle dove interveniva lui erano poesia pura

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.