Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

homer75

SPAL - Juventus 1-2, commenti post partita

Recommended Posts

Nel secondo tempo buona fluidità di gioco. Credo che abbia inciso il calo fisico della SPAL. Il Verona ci ha asfissianti x 80 minuti ed abbiamo pagato dazio. Meglio con un esterno come Cuadrado anche l'uscita palla dalla nostra area, con un Danilo basso ed un Cuadrado a dare ampiezza e con Ramsey e Dybala a venire incontro. Ma diamine! Ci voleva uno scienziato a capire quanto insensato fosse intestardirsi con un trequartista fuori ruolo e mettendo ali a fare terzini? Non dimentichiamoci che il mister voleva trasformare anche Costa in trequartista. Sentirgli dire che Ramsey preferisce giocare interno..e quindi lo fa giocare lì, mi fa incavolare di brutto. Sei mesi ad intestardirsi sul nulla. Ed a questo gli diamo sei milioni netti l'anno?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché non si marca più a uomo, adesso in maniera moderna, lasciando gli attaccanti, come ad esempio Ronaldo e Ramsey, liberissimi di segnare a tu per tu con il portiere gol evitabilissimi? Questa volta è andata bene alla Juventus ma può capitare che sia lei a subirne di simili come avvenuto in CL contro il Bayern Monaco al ritorno perdendo 4 a 2 venendo eliminata agli ottavi dalla competizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, rensenbrink63 ha scritto:

Nel secondo tempo buona fluidità di gioco. Credo che abbia inciso il calo fisico della SPAL. Il Verona ci ha asfissianti x 80 minuti ed abbiamo pagato dazio. Meglio con un esterno come Cuadrado anche l'uscita palla dalla nostra area, con un Danilo basso ed un Cuadrado a dare ampiezza e con Ramsey e Dybala a venire incontro. Ma diamine! Ci voleva uno scienziato a capire quanto insensato fosse intestardirsi con un trequartista fuori ruolo e mettendo ali a fare terzini? Non dimentichiamoci che il mister voleva trasformare anche Costa in trequartista. Sentirgli dire che Ramsey preferisce giocare interno..e quindi lo fa giocare lì, mi fa incavolare di brutto. Sei mesi ad intestardirsi sul nulla. Ed a questo gli diamo sei milioni netti l'anno?

E soprattutto è incapace di far giocare la squadra con marcatura a uomo moderna, come proposto, SOLO zona in difesa, in area, rischiando molto, basta vedere i tanti gol evitabilissimi presi finora in questa stagione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

RR! Ronaldo e Ramsey (finalmente!) decidono un delicatissimo Spal-Juve, coi soliti due legni presi e il solito rigore contro a corredo (con il var che scavalca l'arbitro due volte). Juve concentrata e applicata benissimo fino al rigore. Poi un po' di leggerezza, con qualche subentrato che deve iniziare a metterci gli attributi. Cmq sarebbe dovuta finire con maggiore scarto, risultato bugiardo. Vittoria importantissima.
Ora palla agli altri e noi concentriamoci sulla prossima!

 

Ci sono due aspetti che reputo molto positivi di questa partita.

Il primo è quello mentale: la Juve, a parte i primi 5 minuti e alcune situazioni dopo l’1-2, m’è sembrata sempre connessa sulla gara, senza mai distrarsi, volendola aggredire ma senza perdere la calma quando non riusciva a trovare gli sbocchi giusti. E senza concedersi quelle giocate “leccate”, inutili, e in zone delicate del campo, che già sono costate diversi punti. E per me, che cito da tempo il fattore mentale come un elemento-limite della Juve di quest’anno (soprattutto in campionato), questa è una cosa molto importante. Sugli ultimi venti minuti ci tornerò dopo.

Il secondo aspetto è quello tattico. A differenza di altre versioni del 433, queste ultime due, seppure contro avversari di basso livello (ma che si giocano la vita, e comunque servono anche queste partite per rodare nuovi meccanismi), mi sembra abbiano conferito alla squadra una struttura più “quadrata”. Una certa identità, peraltro abbastanza definita in quanto trattasi di 433 spurio (con Cristiano che è praticamente una punta ma che parte dalla fascia, mentre Cuadrado è un esterno puro che slitta a centrocampo in fase difensiva, formando un 442 con Matuidi che scivola dalla parte opposta). Ci sono due catene laterali profondamente diverse: quella di destra, nella quale, con Ramsey mezzala, sviluppiamo di più il gioco, creiamo i maggiori pericoli e costruiamo i fraseggi migliori, che andranno a concludersi quasi sempre dalla parte opposta con Cristiano, che da sinistra entra dentro il campo. La catena di sinistra, invece, con Matuidi, è più “attenta”, deve coprire le scorribande di Ronaldo e riserva al francese un grande lavoro tattico, probabilmente poco apprezzato da chi giudica solo gli stop, ma necessario, perché il calcio è fatto anche di una corsa in più per pressare, per coprire, per rientrare, per rubare palla, ecc, tutte cose che quando poi entra Rabiot improvvisamente mancano, lasciando più campo agli avversari.

Non è un caso che la maggior parte delle azioni pericolose si siano sviluppate da destra, sia quelle collettive che quelle personali (il palo di Dybala). In tal senso Ramsey, che forse ha peccato di continuità nell’arco della sua partita, ma di cui ultimamente almeno possiamo apprezzare il suo essere “dentro” il la gara, ha dato la palla decisiva per il vantaggio con una giocata deliziosa a liberare Cuadrado, che la metterà benissimo per Cristiano (11esima partita consecutiva in gol: mostruoso!) andando a completare una di quelle azioni che sono sia “sarriane” sia “Ronaldiane”, visto che di questo genere di gol ne ha fatti tanti al Real (e quanti gol ha fatto Higuain a Napoli così?). Ecco, anche Cuadrado riportato esterno alto, conferisce ulteriore “struttura” a questo 433. In un certo senso è stata una mossa necessaria, quasi la risultante di tutte le variabili che potevano convenire e che ti rimanevano in canna (data l’assenza di Douglas). Da terzino stava facendo benissimo, ma se Danilo non compie sciagure e gioca in modo “normale” (cosa che non ha fatto così bene a Ferrara) si crea la condizione sufficiente per avanzare una bocca di fuoco in avanti, in aiuto a quei due che altrimenti rimarrebbero troppo soli.

Gran bella azione!

 

Bentancur, pur non nella sua versione deluxe, da volante basso continua a garantire giocate e verticalizzazioni che speriamo di rivedere anche con Pjanic. E questo è un altro punto fondamentale: io ho criticato spesso Miralem quest’anno, ma se ci accorgiamo tutti che senza di lui sembra che la squadra giri meglio… beh, abbiamo un problema. E c’è un’unica soluzione a questo problema, ovvero che Pjanic, quando rientrerà, lo faccia nel migliore dei modi. Anche perché, quasi certamente, con lui a giostrare davanti alla difesa sarà proprio Rodrigo ad essere spostato nel ruolo di mezzala (perdendo così alcune giocate di Ramsey che danno respiro alla manovra e che oggi, “addirittura”, si sono dimostrate anche efficacissime).

 

Il secondo tempo è stato un monologo per una buona metà. C’è da dire che anche il modo di giocare della Spal, senza pullman schierati davanti alla porta, ci ha dato modo di allenarci nel migliore dei modi in vista dell’impegno europeo. Difatti trovavamo diversi corridoi per andare a colpire, e ci riuscivamo con un’altra strepitosa azione, questa volta sull’asse Dybala-Ramsey, con il primo a dare una gran palla per il gallese, e quest’ultimo a superare il portiere con un tocco dei suoi, di quelli a cui ancora non ci ha abituato in Italia, ma che in Premier faceva spessissimo.

 

Poi, dal nulla, ecco l’episodio, sempre lo stramaledetto episodio che ci deve dare addosso anche quando sembri in controllo totale.

Qui apro una parentesi sui centrali difensivi. Chiellini tornava titolare dopo 6 mesi, e a parte i primissimi minuti da dimenticare, ha pian piano guadagnato autorità, anche se è ancora indietro com’è ovvio che sia. Però la sua presenza conferisce sempre una certa tranquillità, e soprattutto dà una sveglia a chi la deve dare (0 gol subiti nei 170 minuti in cui è stato in campo quest’anno). Dopo la sua uscita Rugani slitta a sinistra e… forse se lì ci fosse stato Giorgio…su quella specie di cross degli spallini… il rigore non sarebbe arrivato. Perché bisogna saper pazientare in quelle occasioni. Così come si dovrebbe cercare di giocare con calma tutti i palloni, compresi quelli di testa, che Rugani ha puntualmente sbagliato nell’arco di tutti i 90 minuti concedendo sempre palla agli avversari. Io posso capire quando sei marcato, ma quando se libero non puoi prenderla di testa come se giocassi a ping pong, solo per rimandarla a loro (ne sono scaturite diverse ripartenze).

 

Detto ciò dal replay frontale (mostrato solo diversi minuti dopo e che ho ripreso con lo smartphone) Rugani sembra persino in anticipo sul pallone, o comunque parrebbe un intervento di entrambi i giocatori sulla palla. Da qui la doppia situazione grottesca venutasi a creare con arbitro e var: La Penna, che non vede le immagini, concede il rigore per bocca del var (che però in questi casi dovrebbe tacere, altrimenti dovrebbe correggere SEMPRE l’arbitro), e perdipiù lo fa per una situazione che, rivedendola, non pare possedere la discriminante del “chiaro ed evidente errore” affinchè lo stesso var intervenga. Ottimo Sarri nel post partita, non solo a perculare questa scelta, rimarcando il numero di rigori subiti quest’anno (8 a fronte degli 8 a favore, nonostante si stia in area avversaria il triplo del tempo… e badate che senza i rigori la Juve sarebbe nettamente la miglior difesa del campionato), ma anche ad aggiungere che se fosse successa una cosa del genere a favore della Juventus avrebbe scatenato i soliti frustrati.

 

I successivi ingressi di Rabiot e Bernardeschi toglievano molto al centrocampo. Berna ha fatto solo un quarto d’ora, e veniva comunque da un infortunio, ma Rabiot ha sbagliato ogni passaggio (o quasi) della sua pur breve partita, toppando sia le scelte che le sue giocate. Cavolo, un giocatore così, che entra sul 2-1, dovrebbe prendere la partita di petto, tirare fuori la personalità, “pesare” sulla gara, aiutare i compagni. Invece talvolta pare che sbagli persino a vestirsi. Anche da lui ci si aspetta un ulteriore step, perché fare benissimo 20 minuti ogni tanto per poi comportarsi da uomo invisibile significa non influire sulla partita come il ruolo di mezzala imporrebbe.

 

Ad ogni modo arriva anche l’altro legno con Cristiano (su punizione! Non vuole proprio entrare Cris!) e un po’ di ansia nel finale, essendo consci di quanto fosse importante prendere i 3 punti ad una settimana dal big-match con quelli là. Incredibile come quest’anno si ripeta un copione simile in più partite! Amen, l’importante è la crescita della squadra, la partita sarebbe potuta finire tranquillamente 0-4.

 

Ora testa al Lione, perché è il momento: torna la Champions!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, CR Boss ha scritto:

Invece NO!!!

 

Oggi lo ha fischiato lo spirito santo: per come è stato assegnato, in tutta sincerità non mi frega nulla che in linea teorica ci fosse oppure no. Perché è stata stravolta ogni regola sulla centralità dell arbitro che ci era stata propinata come dogma fino a un minuto prima.

ieri sera non ho visto fiorentina-milan.

il rigore  della fiorentina è esattamente come il nostro a parti invertite.

come nel nostro si vede che l'attaccante ha toccato il pallone così a firenze si vede che romagnoli tocca nettamente prima il pallone e poi l'avversario sullo slancio: non era assolutamente rigore.

E' su questa disparità che va posto l'accento.

io rimango fermamente convinto che se   il monitor del var  era funzionante l'arbitro il rigore lo avrebbe concesso perchè la dinamica al rallentatore è chiara.

però parti invertite non succede mai: ronaldo in areazione schiaffeggiato spesso senza che si alzi foglia.

non è l'episodio da contestare, ma è l'andazzo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, gustavo92 ha scritto:

Se bisogna pensare a malafede arbitrale e complottismo si cade nel ridicolo.

Io quello che ha detto Buffon non lo dimentico.

Qualcuno pensa alla malafede e altri no. Tutto l'apparato arbitrale permette che si svolgano le partite cercando di sbagliare il meno possibile. Chi le guarda ha il diritto di pensare se siano stati efficienti, bravi o insufficienti, proprio come si fa con i calciatori. Da qui a scrivere basta col lamentarsi, in senso generico, c'è  molta differenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Turellone78 ha scritto:

E cosa c'entra ? Con Pjanic abbiamo giocato da schifo in partite anche più facili di questa 

Per me Bentancur davanti alla difesa è nettamente più forte di Pjanic 

Non mi pare che ieri abbiamo offerto questa gran prestazione, e per giunta con l'ultima in classifica. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, rensenbrink63 ha scritto:

Nel secondo tempo buona fluidità di gioco. Credo che abbia inciso il calo fisico della SPAL. Il Verona ci ha asfissianti x 80 minuti ed abbiamo pagato dazio. Meglio con un esterno come Cuadrado anche l'uscita palla dalla nostra area, con un Danilo basso ed un Cuadrado a dare ampiezza e con Ramsey e Dybala a venire incontro. Ma diamine! Ci voleva uno scienziato a capire quanto insensato fosse intestardirsi con un trequartista fuori ruolo e mettendo ali a fare terzini? Non dimentichiamoci che il mister voleva trasformare anche Costa in trequartista. Sentirgli dire che Ramsey preferisce giocare interno..e quindi lo fa giocare lì, mi fa incavolare di brutto. Sei mesi ad intestardirsi sul nulla. Ed a questo gli diamo sei milioni netti l'anno?

No bastava leggere il forum e non sto scherzando.

Perchè tanti come me lo scrivevano mentre orde di * ci consigliavano di mandare CV in sede.

io rivendico il mio diritto di ragionare.

Ed il ragionamento base di  tutto è che il calcio non è l'astrofisica o la biologia molecolare: noi appassionati di calcio abbiamo visto migliaia di partite e ne capiamo.

Chi lavora nel calcio lo fa semplicemente perchè la vita lo ha portato a questo, non come un cardiochirurgo che deve studiare tutta la vita e superare selezioni durissime.

paghiamo milioni di euro a gente che gioca con un modulo che prevede un ruolo in cui siamo scoperti: per me è un incapace.

Paghiamo un DS che in 2 anni ci ha fatto perdere più di 100 milioni: per me è incapace al massimo grado, un ex calciatore di bassa lega che ha avuto la fortuna  di portare la borsa giusta.

in un'azienda normale paratici farebbe il tampone per francobolli tipo Fantozzi e a Sarri verrebbe regalato un orologio con una bella festa ed una mappa con i cantieri più vicini a casa sua.

solo la juve li prende e li mette a rovinare la permanenza di ronaldo da noi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mio parere ancora non abbiamo la giusta intensità, poche accelerazioni e quando le facciamo creiamo pericoli , ancora molta imprecisione in uscita perdiamo molte palle . In Europa certi errori si pagano molto caro . A volte sembrano poco concentrati e superficiali . Ho notato che spesso si cerca di giocare palloni di prima oppure a due tocchi ma sempre in modo scolastico e con passaggi all’indietro si cerca poco l’ampiezza e la profondità , devo ammettere però che in questi due ultimi aspetti ieri ho riscontrato dei miglioramenti con cuadrado e Alex Sandro più larghi e coinvolti e con Betancur che cercava di verticalizzare 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Leevancleef ha scritto:

RR! Ronaldo e Ramsey (finalmente!) decidono un delicatissimo Spal-Juve, coi soliti due legni presi e il solito rigore contro a corredo (con il var che scavalca l'arbitro due volte). Juve concentrata e applicata benissimo fino al rigore. Poi un po' di leggerezza, con qualche subentrato che deve iniziare a metterci gli attributi. Cmq sarebbe dovuta finire con maggiore scarto, risultato bugiardo. Vittoria importantissima.
Ora palla agli altri e noi concentriamoci sulla prossima!

 

Ci sono due aspetti che reputo molto positivi di questa partita.

Il primo è quello mentale: la Juve, a parte i primi 5 minuti e alcune situazioni dopo l’1-2, m’è sembrata sempre connessa sulla gara, senza mai distrarsi, volendola aggredire ma senza perdere la calma quando non riusciva a trovare gli sbocchi giusti. E senza concedersi quelle giocate “leccate”, inutili, e in zone delicate del campo, che già sono costate diversi punti. E per me, che cito da tempo il fattore mentale come un elemento-limite della Juve di quest’anno (soprattutto in campionato), questa è una cosa molto importante. Sugli ultimi venti minuti ci tornerò dopo.

Il secondo aspetto è quello tattico. A differenza di altre versioni del 433, queste ultime due, seppure contro avversari di basso livello (ma che si giocano la vita, e comunque servono anche queste partite per rodare nuovi meccanismi), mi sembra abbiano conferito alla squadra una struttura più “quadrata”. Una certa identità, peraltro abbastanza definita in quanto trattasi di 433 spurio (con Cristiano che è praticamente una punta ma che parte dalla fascia, mentre Cuadrado è un esterno puro che slitta a centrocampo in fase difensiva, formando un 442 con Matuidi che scivola dalla parte opposta). Ci sono due catene laterali profondamente diverse: quella di destra, nella quale, con Ramsey mezzala, sviluppiamo di più il gioco, creiamo i maggiori pericoli e costruiamo i fraseggi migliori, che andranno a concludersi quasi sempre dalla parte opposta con Cristiano, che da sinistra entra dentro il campo. La catena di sinistra, invece, con Matuidi, è più “attenta”, deve coprire le scorribande di Ronaldo e riserva al francese un grande lavoro tattico, probabilmente poco apprezzato da chi giudica solo gli stop, ma necessario, perché il calcio è fatto anche di una corsa in più per pressare, per coprire, per rientrare, per rubare palla, ecc, tutte cose che quando poi entra Rabiot improvvisamente mancano, lasciando più campo agli avversari.

Non è un caso che la maggior parte delle azioni pericolose si siano sviluppate da destra, sia quelle collettive che quelle personali (il palo di Dybala). In tal senso Ramsey, che forse ha peccato di continuità nell’arco della sua partita, ma di cui ultimamente almeno possiamo apprezzare il suo essere “dentro” il la gara, ha dato la palla decisiva per il vantaggio con una giocata deliziosa a liberare Cuadrado, che la metterà benissimo per Cristiano (11esima partita consecutiva in gol: mostruoso!) andando a completare una di quelle azioni che sono sia “sarriane” sia “Ronaldiane”, visto che di questo genere di gol ne ha fatti tanti al Real (e quanti gol ha fatto Higuain a Napoli così?). Ecco, anche Cuadrado riportato esterno alto, conferisce ulteriore “struttura” a questo 433. In un certo senso è stata una mossa necessaria, quasi la risultante di tutte le variabili che potevano convenire e che ti rimanevano in canna (data l’assenza di Douglas). Da terzino stava facendo benissimo, ma se Danilo non compie sciagure e gioca in modo “normale” (cosa che non ha fatto così bene a Ferrara) si crea la condizione sufficiente per avanzare una bocca di fuoco in avanti, in aiuto a quei due che altrimenti rimarrebbero troppo soli.

Gran bella azione!

 

Bentancur, pur non nella sua versione deluxe, da volante basso continua a garantire giocate e verticalizzazioni che speriamo di rivedere anche con Pjanic. E questo è un altro punto fondamentale: io ho criticato spesso Miralem quest’anno, ma se ci accorgiamo tutti che senza di lui sembra che la squadra giri meglio… beh, abbiamo un problema. E c’è un’unica soluzione a questo problema, ovvero che Pjanic, quando rientrerà, lo faccia nel migliore dei modi. Anche perché, quasi certamente, con lui a giostrare davanti alla difesa sarà proprio Rodrigo ad essere spostato nel ruolo di mezzala (perdendo così alcune giocate di Ramsey che danno respiro alla manovra e che oggi, “addirittura”, si sono dimostrate anche efficacissime).

 

Il secondo tempo è stato un monologo per una buona metà. C’è da dire che anche il modo di giocare della Spal, senza pullman schierati davanti alla porta, ci ha dato modo di allenarci nel migliore dei modi in vista dell’impegno europeo. Difatti trovavamo diversi corridoi per andare a colpire, e ci riuscivamo con un’altra strepitosa azione, questa volta sull’asse Dybala-Ramsey, con il primo a dare una gran palla per il gallese, e quest’ultimo a superare il portiere con un tocco dei suoi, di quelli a cui ancora non ci ha abituato in Italia, ma che in Premier faceva spessissimo.

 

Poi, dal nulla, ecco l’episodio, sempre lo stramaledetto episodio che ci deve dare addosso anche quando sembri in controllo totale.

Qui apro una parentesi sui centrali difensivi. Chiellini tornava titolare dopo 6 mesi, e a parte i primissimi minuti da dimenticare, ha pian piano guadagnato autorità, anche se è ancora indietro com’è ovvio che sia. Però la sua presenza conferisce sempre una certa tranquillità, e soprattutto dà una sveglia a chi la deve dare (0 gol subiti nei 170 minuti in cui è stato in campo quest’anno). Dopo la sua uscita Rugani slitta a sinistra e… forse se lì ci fosse stato Giorgio…su quella specie di cross degli spallini… il rigore non sarebbe arrivato. Perché bisogna saper pazientare in quelle occasioni. Così come si dovrebbe cercare di giocare con calma tutti i palloni, compresi quelli di testa, che Rugani ha puntualmente sbagliato nell’arco di tutti i 90 minuti concedendo sempre palla agli avversari. Io posso capire quando sei marcato, ma quando se libero non puoi prenderla di testa come se giocassi a ping pong, solo per rimandarla a loro (ne sono scaturite diverse ripartenze).

 

Detto ciò dal replay frontale (mostrato solo diversi minuti dopo e che ho ripreso con lo smartphone) Rugani sembra persino in anticipo sul pallone, o comunque parrebbe un intervento di entrambi i giocatori sulla palla. Da qui la doppia situazione grottesca venutasi a creare con arbitro e var: La Penna, che non vede le immagini, concede il rigore per bocca del var (che però in questi casi dovrebbe tacere, altrimenti dovrebbe correggere SEMPRE l’arbitro), e perdipiù lo fa per una situazione che, rivedendola, non pare possedere la discriminante del “chiaro ed evidente errore” affinchè lo stesso var intervenga. Ottimo Sarri nel post partita, non solo a perculare questa scelta, rimarcando il numero di rigori subiti quest’anno (8 a fronte degli 8 a favore, nonostante si stia in area avversaria il triplo del tempo… e badate che senza i rigori la Juve sarebbe nettamente la miglior difesa del campionato), ma anche ad aggiungere che se fosse successa una cosa del genere a favore della Juventus avrebbe scatenato i soliti frustrati.

 

I successivi ingressi di Rabiot e Bernardeschi toglievano molto al centrocampo. Berna ha fatto solo un quarto d’ora, e veniva comunque da un infortunio, ma Rabiot ha sbagliato ogni passaggio (o quasi) della sua pur breve partita, toppando sia le scelte che le sue giocate. Cavolo, un giocatore così, che entra sul 2-1, dovrebbe prendere la partita di petto, tirare fuori la personalità, “pesare” sulla gara, aiutare i compagni. Invece talvolta pare che sbagli persino a vestirsi. Anche da lui ci si aspetta un ulteriore step, perché fare benissimo 20 minuti ogni tanto per poi comportarsi da uomo invisibile significa non influire sulla partita come il ruolo di mezzala imporrebbe.

 

Ad ogni modo arriva anche l’altro legno con Cristiano (su punizione! Non vuole proprio entrare Cris!) e un po’ di ansia nel finale, essendo consci di quanto fosse importante prendere i 3 punti ad una settimana dal big-match con quelli là. Incredibile come quest’anno si ripeta un copione simile in più partite! Amen, l’importante è la crescita della squadra, la partita sarebbe potuta finire tranquillamente 0-4.

 

Ora testa al Lione, perché è il momento: torna la Champions!

 

opo la partita di ieri a Rabiot andrebbe comunicato che da oggi in poi si allena da solo come da contratto  ma non verrà più convocato.

E di trovarsi un'altra squadra.

Giocatori così alla juve non devono esistere.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho sempre creduto che Ramsey e Rabiot fossero 2 buoni giocatori, peccato nn riescano ad imporsi simultaneamente, speriamo almeno Ramsey dia continuità di prestazioni in attesa che Rabiot scavalchi Matuidi nelle gerarchie, soprattutto in CL serve qualità

4 minuti fa, actarus ha scritto:

opo la partita di ieri a Rabiot andrebbe comunicato che da oggi in poi si allena da solo come da contratto  ma non verrà più convocato.

E di trovarsi un'altra squadra.

Giocatori così alla juve non devono esistere.

 

Fucilazione in pubblica piazza no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, giorgiop ha scritto:

Perché non si marca più a uomo, adesso in maniera moderna, lasciando gli attaccanti, come ad esempio Ronaldo e Ramsey, liberissimi di segnare a tu per tu con il portiere gol evitabilissimi? Questa volta è andata bene alla Juventus ma può capitare che sia lei a subirne di simili come avvenuto in CL contro il Bayern Monaco al ritorno perdendo 4 a 2 venendo eliminata agli ottavi dalla competizione.

è una buona idea parlacene

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Padre Mapple ha scritto:

Mai sentita in effetti.

Speriamo esista un libro da pubblicizzare qua dentro gratis in barba al regolamento. 

aspetto con ansia ulteriori post

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho sempre creduto che Ramsey e Rabiot fossero 2 buoni giocatori, peccato nn riescano ad imporsi simultaneamente, speriamo almeno Ramsey dia continuità di prestazioni in attesa che Rabiot scavalchi Matuidi nelle gerarchie, soprattutto in CL serve qualità
Fucilazione in pubblica piazza no?
Rabiot ha già scavalcato Matuidi, basterebbe solo seguire le formazioni delle ultime settimane! Giocherà contro Lione e Inter

Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, haciemmi ha scritto:

è una buona idea parlacene

Qui non posso andrei fuori tema ma siccome noto che sei interessato a saperne di più sull'argomento qui accennato, potrai avere tutte le notizie, informazione e delucidazioni del caso andando a leggere, con calma un po' alla volta, le mie 164 pagine del topic attivo nella Sez. Serie A e Campionati esteri che tratta di questi temi calcistici dal 2016 contrapponendo i due sistemi di gioco zona vs uomo; buona lettura e buona visione dato che sono commentati ed analizzati anche i video dimostrativi dei gol evitabili/ssimi subiti dalle squadre, oltre naturalmente a quelli Imparabili/Inevitabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, giorgiop ha scritto:

Qui non posso andrei fuori tema ma siccome noto che sei interessato a saperne di più sull'argomento qui accennato, potrai avere tutte le notizie, informazione e delucidazioni del caso andando a leggere, con calma un po' alla volta, le mie 164 pagine del topic attivo nella Sez. Serie A e Campionati esteri che tratta di questi temi calcistici dal 2016 contrapponendo i due sistemi di gioco zona vs uomo; buona lettura e buona visione dato che sono commentati ed analizzati anche i video dimostrativi dei gol evitabili/ssimi subiti dalle squadre, oltre naturalmente a quelli Imparabili/Inevitabili.

Ciao Giorgio,

ma mi puoi dire se esiste una squadra in Europa, e quale, che applica come si deve i tuoi concetti e riesce a evitare i gol evitabilissimi?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, rensenbrink63 ha scritto:

Nel secondo tempo buona fluidità di gioco. Credo che abbia inciso il calo fisico della SPAL. Il Verona ci ha asfissianti x 80 minuti ed abbiamo pagato dazio. Meglio con un esterno come Cuadrado anche l'uscita palla dalla nostra area, con un Danilo basso ed un Cuadrado a dare ampiezza e con Ramsey e Dybala a venire incontro. Ma diamine! Ci voleva uno scienziato a capire quanto insensato fosse intestardirsi con un trequartista fuori ruolo e mettendo ali a fare terzini? Non dimentichiamoci che il mister voleva trasformare anche Costa in trequartista. Sentirgli dire che Ramsey preferisce giocare interno..e quindi lo fa giocare lì, mi fa incavolare di brutto. Sei mesi ad intestardirsi sul nulla. Ed a questo gli diamo sei milioni netti l'anno?

A me dispiace solo che a gennaio non si sia puntellata la rosa che dei cambi sul ruolo di ala...Alla fine senza costa abbiamo solo Cuadrado e Bernardeschi utilizzabili...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri finalmente dopo molte partite ho visto degli sprazzi di speranza per il futuro di questa squadra.

Ramsey che aldilà del gol partendo da mezzala riesce ad inserirsi meglio ed a riempire l'area non dovendo partire spalle alla porta. 

Cuadrado sempre confusionario ma nei tre davanti riesce ad essere pericoloso e a dare profondità senza necessariamente ricevere palla sui piedi. In questo modo riusciamo a reggere meglio anche l'assenza di una punta vera e propria

Bene Rodrigo in regia e positivo il rientro di Chiellini che tiene sveglia la difesa

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Pavel magno 65 ha scritto:

Posso esprimere il mio disgusto per la telecronaca di quel cogl di marocchi? (ovviamente in minuscolo)

Prendi il numero ... io sono in fila dalle 19:50 di ieri sera ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Pavel magno 65 ha scritto:

Posso esprimere il mio disgusto per la telecronaca di quel cogl di marocchi? (ovviamente in minuscolo)

Io dopo 20 minuti mi sono ricordato di variare l'audio con zambruno... Marocchi ha raggiunto I livelli di quel * di marchegiani... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, ViagliElkann ha scritto:

A me dispiace solo che a gennaio non si sia puntellata la rosa che dei cambi sul ruolo di ala...Alla fine senza costa abbiamo solo Cuadrado e Bernardeschi utilizzabili...

Ma io direi anche basta spendere soldi dove i problemi a mio avviso sono solo apparenti e momentanei. Abbiamo anche troppi giocatori di fascia. Cuadrado, Ronaldo (parte da lì, quindi occupa il posto), Costa, Bernardeschi. Sono 4, anzi 3 per 1 posto (visto che Ronaldo non lo puoi sostituire). Che facciamo... ne aggiungiamo un quarto?

Vediamo di risparmiare i soldi e a  giugno prendere un vero grande centrocampista box to box

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.