Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

California

Sarri post Lione: “Faccio fatica a far passare certi concetti a questa squadra, con questi presupposti è difficile giocare a calcio”

Recommended Posts

Il vostro "comandante" non sa farsi seguire neppure dai suoi droni..e mostra segnali di resa..

Che tiri fuori le ppalle, qua non c'è più tempo e ci giochiamo tutto in due settimane!! 

Fino alla fine

Share this post


Link to post
Share on other sites

La formazione è stata sbagliata fin da subito, ma mi sembra assurdo che nessuno corra e che nessuno abbia la minima idea di cosa fare con il pallone tra i piedi. Si arriva al limite dell'area, passaggino indietro e si ricomincia da capo. Gran bel sarriball....uno scempio per il gioco del calcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, LE6END ha scritto:

Certo, ma questo non si può fare durante la stagione. Bisogna salvare il salvabile. Vedremo domenica e soprattutto al ritorno contro il Lione.

Bisogna avere il coraggio di cestinare gente come pjanic e Bonucci.sandro anche .lo salva il fatto che il genio paratici il vice lo abbia spedito a Cagliari.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Pip77 ha scritto:

Certo...indubbiamente abbiamo fatto pena contro la settima del campionato francese, ma se fosse finita 1-1 stai certo che i processi erano ben altri e onestamente non accetto che ora, per non leggere le critiche sui rigori, quando sono sacrosanti non debbano essere dati! non condivido perdonami

Guarda, io parto da un presupposto. Per me l'arbitro in una partita conta zero. Nel senso che è un giocatore come gli altri. Sbaglia lui come  un attaccante o un difensore. Quindi devi accettare quando sbaglia a nostro favore o  contro. Poi, d'accordo con te che il risultato influenza il giudizio. E cmq c'è modo e modo. Puoi lamentarti del rigore non dato, se vuoi, ma non dire che in Italia li avrebbero fischiati dai. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, AST ha scritto:

Certo, quello lo fanno solo le squadre serie tipo Real Madrid.

il real facesse quello che vuole, io ti parlo di juve, io sono contro gli esoneri in corso , quindi ho detto tutto

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, AST ha scritto:

hai detto tutto.

E' da giugno che vomito il fegato perchè era palese la deriva che avremmo preso: morire tra gli applausi (degli antijuventini gaudenti)

Pensa a come se la godono adani e quell'altro bimbominchia che ci fa la telecronaca insieme, hanno rotto i * ad Allegri per anni attaccandosi alla storia del bel gioco perchè non potevano attaccarsi ad altro, finito l'alibi degli arbitri col var, finita la frottola del doping, annientato Moggi, rimaneva solo il bel gioco per attaccarci, e quei fessi di paratici e nedved si sono fatti infinocchiare dalle chiacchiere e hanno mandato via Allegri, quel giorno quei 2 falsi avranno festeggiato e adesso fanno finta di essere dispiaciuti quando commentano le nostre partite e perdiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tutto questo bisogna fare i complimenti a Ronaldo. Io sarei già scappato. Lui è l'unico che lotta in campo, ma se poi hai compagni di squadra senza palle...

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, AST ha scritto:

spariti. tutti.

o -se sono rimasti- hanno iniziato a fare mille distinguo anzichè ammettere di aver sparato minkiate.

O magari c'è qualcuno un po' meno manicheo e banalizzatore che rimarca il fatto che con allegri era finita (da dopo cardiff con il senno del poi), e che Sarri non è riuscito a fare ciò che doveva.

Il minimo comune denominatore fra i due allenatori è che la squadra, a cominciare dai senatori, è da rifondare, insieme alla strategia della dirigenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno che dichiara che fa fatica a far passare certi concetti di gioco vuol dire che non è capace di gestire dei giocatori a certi livelli, e che hanno vinto tanto. Pertanto questa “bandiera bianca” di resa dimostra che non è un allenatore da Juve. Non c’è molto tempo per fare ricredere i tifosi della Juve. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, luca1973 ha scritto:

la certezza me lo dicono i numeri, dove ha vinto 5 CINQUE  scudetti e uno facendo una cavalcata straordinaria. quindi non e' un bla bla bla. quello lo fai tu sperando di tenere un allenatore che secondo me non vincera' niente, con il primo trofeo ufficale sfumato

Ognuno ha le sue logiche. ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, LibeLibeccio ha scritto:

Perché non ha un piano alternativo.

Se non hai un recupero palla alto, un'aggressione, fai una fase difensiva in cui non sei abituato ad applicare certi movimenti e paradossalmente sarebbe anche peggio.

 

Ormai, non c'è più tempo per ripensarci o per fare esperimenti. 

 

Panchina per Bonucci, Pjanic e Rabiot e gioca Chiellini (dosato, ovviamente), Bentancur e la carta della disperazione Bernardeschi mezzala sinistra.

  

Altre vie, secondo me, non ce ne sono. 

 

Scusa dopo questa vado a stendermi, mi sento poco bene sefz

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, AST ha scritto:

mi sono rifiutato, al fischio finale ho spento.

potresti riassumermi il discorso di Don Fabio? grazie

Sarri: "In allenamento avevamo fatto benissimo, la palla girava al doppio"

 

Capello: "Si ma poi in partita c'è l'avversario che non te la fa girare come vuoi".

 

Il sarrismo comincia e finisce in quella candida ammissione di distacco dal calcio reale.

 

Tra le tante frasi fatte c'è quella storica "facciamo la nostra partita" che è, appunto, una frase senza senso fatta per darsi un tono di autorevolezza e sembrare cazzuti.

 

In realtà nessun professionista ragiona così. Sarri sembra crederci davvero, lui non parla mai dell'avversario, delle dinamiche con l'avversario. Parla solo di come doveva far girare palla la squadra, l'avversario nei suoi discorsi non c'è mai e la conseguenza logica è che Sarri non parla mai di calcio ma solo dei suoi allenamenti.

 

Il calcio è la contrapposizione con l'avversario. Non è il nuoto dove devi fare una vasca senza contatto con gli altri concorrenti.

 

Gli effetti poi si vedono in campo con il suo calcio monocorde, non sappiamo mai reagire a cosa sta succedendo effettivamente in campo, quasi mai un cambio tattico o tecnico che sposti l'inerzia e limiti i correttivi dell'avversario.

 

  • Mi Piace 6
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Honoré de Balzac ha scritto:

Voi Allegriani avete veramente rotto le scatole. Giocavamo da schifo gli anni scorsi e giochiamo da schifo quest'anno. Usciremo malamente quest'anno, ma non è che siamo usciti tra applausi e la ola l'anno scorso eh. Il problema a questo punto dovrebbe essere palese a tutti quelli che non sono ultras di Sarri o di Allegri o che hanno un discreta intelligenza: I GIOCATORI.

È inutile non ci arrivate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io posso anche capire che gli Allegriani abbiano senso di rivalsa per il tanto (anche da me) vituperato Allegri, e quindi gettino m.... su Sarri. Ma non credo pensino davvero che il  problema l'anno scorso siano stati i giocatori e il problema quest'anno sia l'allenatore. Abbiamo capito che il problema non ERA e non E' l'allenatore. Questo dovrebbe ormai essere chiaro a tutte le persone sane di mente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La colpa è a monte, non puoi prendere un tecnico come Sarri che ha una certa filosofia di gioco senza mettergli a disposizione giocatori adeguati.

Mancano esterni alti in grado di fare le due fasi, esterni difensivi forti in fase di copertura.

Per non parlare del centrocampo, dove manca di tutto, dal regista di ruolo al mediano di qualità.

Sarri non è esente da errori, ma chi doveva metterlo in condizione di lavorare per bene non lo ha fatto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, dylan88 ha scritto:

Pensa a come se la godono adani e quell'altro bimbominchia che ci fa la telecronaca insieme, hanno rotto i * ad Allegri per anni attaccandosi alla storia del bel gioco perchè non potevano attaccarsi ad altro, finito l'alibi degli arbitri col var, finita la frottola del doping, annientato Moggi, rimaneva solo il bel gioco per attaccarci, e quei fessi di paratici e nedved si sono fatti infinocchiare dalle chiacchiere e hanno mandato via Allegri, quel giorno quei 2 falsi avranno festeggiato e adesso fanno finta di essere dispiaciuti quando commentano le nostre partite e perdiamo.

te lo giuro: non ci dormo la notte per il disastro che in soli 6 mesi siamo stati capaci di auto-infliggerci

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma questo è il topic post lione o post atletico-juve dell'anno scorso???...si potrebbe fare un copia e incolla dei commenti..l'unica cosa che cambia è #sarriout contro un #allegriout....ora qui sembra che la juve non abbia fatto partite di m..er.da quando c'era allegri...mi sembra che ci si ricordi solo di REAL-JUVE o JUVE-ATLETICO...ricordiamoci anche delle partite di andata...i giocatori che ha la juve non sono adatta al gioco di sarri...o lui si adegua o si cambia i giocatori o si cambia mister..ma non pensate che se arriva guardiola come per magia la palla gira a 1000 all'ora, se i giocatori sono li stessi non cambia niente

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, bolognabianconera ha scritto:

Guarda, io parto da un presupposto. Per me l'arbitro in una partita conta zero. Nel senso che è un giocatore come gli altri. Sbaglia lui come  un attaccante o un difensore. Quindi devi accettare quando sbaglia a nostro favore o  contro. Poi, d'accordo con te che il risultato influenza il giudizio. E cmq c'è modo e modo. Puoi lamentarti del rigore non dato, se vuoi, ma non dire che in Italia li avrebbero fischiati dai. 

Condivido al 100%, discuto il fatto che tutti temiamo nel chiederli, per paura delle critiche altrui...non esiste a mio parere, errore arbitrale o meno, se lo prendi lo segni e poi se ne riparla..
Per il resto è durissima, temo che il progetto sia indubbiamente fallito

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo Nulla è completamente staccato dalla realtà, dall'ambiente, dai giocatori... (e con il fatto che li ha definiti e li definisce - O_o da loro allenatore - ladri aiutati dagli arbitri mi rendo conto che non potrebbe essere altrimenti)

Cioè questo rilascia dichiarazioni come queste, che la squadra gioca a un ritmo lento, inadatto ai suoi canoni... alla meraviglia del suo calcio.... e oggi li deve allenare...

 

Deve allenare gente che per otto anni ha dominato in Italia e arrivata nelle top 4 d'Europa mentre lui puliva quel * del suo monolocale con questi presupposti, questo atteggiamento, queste dichiarazioni, questo insopportabile piagnisteo perenne sul fatto che non è capito, non è compreso...

 

ma di che * parliamo?

 

Qua bisogna ricostruire un tessuto con la squadra, con l'ambiente, con i CAMPIONI che abbiamo e questo Signor Nessuno non ha le capacità, la credibilità e, si vede da mesi (direi anni ma non voglio mettere ancora più vergogna addosso a chi l'ha ingaggiato), voglia di farlo, visto che non ha mai perso occasione di marcare la sua differenza rispetto al mondo che ora dovrebbe condurre....

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

3 minutes ago, Al Galoppo said:

Sarri: "In allenamento avevamo fatto benissimo, la palla girava al doppio"

 

Capello: "Si ma poi in partita c'è l'avversario che non te la fa girare come vuoi".

 

Il sarrismo comincia e finisce in quella candida ammissione. Il calcio è uno sport di contrapposizione.

 

Tra le tante frasi fatte c'è quella storica "facciamo la nostra partita" che è, appunto, una frase senza senso fatta per darsi un tono di autorevolezza e sembrare cazzuti.

 

In realtà nessun professionista ragiona così. Sarri sembra crederci davvero, lui non parla mai dell'avversario, delle dinamiche con l'avversario. Parla solo di come doveva far girare palla la squadra, l'avversario nei suoi discorsi non c'è mai e la conseguenza logica è ce Sarri non parla mai di calcio ma solo dei suoi allenamenti.

 

Il calcio è la contrapposizione con l'avversario. Non è il nuoto dove devi fare una vasca senza contatto con gli altri concorrenti.

 

Gli effetti poi si vedono in campo con il suo calcio monocorde, non sappiamo mai reagire a cosa sta succedendo effettivamente in campo, quasi mai un cambio tattico o tecnico che sposti l'inerzia e limiti i correttivi dell'avversario.

 

in realtà l'approccio che tu critichi di Sarri è quello di Guardiola e di tanti altri interpreti moderni, ovvero un approccio proattivo e non reattivo. Io impongo il gioco, invece di rispondere ed adattarmi all'avversario. se hai il personale giusto tutto funziona (rosa del barça o del city), se manca iniziano le speculazioni e le critiche sul gioco......pretty easy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.