Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Low

Bisogna essere onesti: ora si capisce l'importanza di Massimiliano Allegri

Recommended Posts

Io resto della mia idea che a livello gestionale in primis abbiamo perso moltissimo quando è andato via Marotta. Avrà avuto pure un modus operandi criticabile (a volte anche dal sottoscritto), ma i risultati sportivi ed economici ottenuti sono sotto gli occhi di tutti. Andato via lui ho sempre avuto l'impressione che sia subentrata parecchia confusione. Da qui poi si passa anche alla questione allenatore, chiaramente Allegri, spesso criticato anche da me, è un grande allenatore, ogni paragone con Sarri o con lo stesso Pirlo (che ancora ha tutto da dimostrare), non regge. Certo è che a Pirlo spetta anche un compito più difficile, se vogliamo, di quello avuto da Max, ossia guidare un ricambio generazionale della squadra. Bocciarlo oggi è ancora prematuro, ci sono segnali negativi, certo, ma bisogna aspettare e avere ancora pazienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Leppe ha scritto:

Il Barcà infatti gioca allo stesso modo da anni, anche cambiando gli interpreti, la Juventus attuale non ha le attitudini mentali (e tecniche) per fare un sottopalla come quello che faceva Allegri ... 

E' vero hai ragione probabilmente non si sarebbe in grado di farlo con questi interpreti ma sono convinto che quello che ha fatto il barca ieri sera contro una qualsiasi squadra italiana con un allenatore non lo avrebbe fatto. basta ricordarsi la partita di napoli fatta dal barcellona a marzo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, Giannij Stinson ha scritto:

Per fortuna c'era chi come me l'ha sempre capita. 

 

Allegri oltre ad essere di suo un fenomeno della panchina si è dimostrato perfetto per la Juve, piaccia o meno. Quelle del ciclo finito erano tutte favolette dei suoi haters incompetenti in materia di pallone. Mandarlo via è stato un errore per il quale non perdonerò mai Paratici e Nedved. Undici titoli (tredici compresi quelli al Milan) non si vincono per caso...
 

A Pirlo va dato altro tempo ma se sarà infruttuoso bisognerà trovare il modo di riportare Max su quella panchina .ok 

Perfettamente d’accordo, insultato da moltissimi utenti, Acciuga, Il Fantino, che ogni momento citavano Cardiff come Caporetto o Waterloo, sconfitte che hanno cambiato la storia..., per poi saltare sul carro del “grande Maurizione “ ed eccitarsi per le sue “intelligenti” conferenze stampa ove “finalmente si parla calcio..”, con Allegri invece di .. ippica...

Lo strazio attuale è diretta conseguenza della cacciata di Max e della più totale assenza di un minimo di programmazione alla Continassa ove cacciato Sarri in tre giorni hanno promosso Pirlo dalla serie C, senza che avesse mai appoggiato il fondo schiena su una panchina...

Tutti i nodi vengono al pettine, compresi gli ultimi scellerati “mercati” , da un punto di vista tecnico ed economico, del grande DS Paratici...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, badboy ha scritto:

Come sempre detto, Cardiff era il punto di non ritorno. Ma noi ci affezioniamo ai nomi, abbiamo una riconoscenza che sinceramente non capisco, verso chi ha dato ma anche avuto. La grandi società calcistiche e non, considerano tutti come soggetti sostituibili. Ora ci siamo infilati in un imbuto di giocatori strapagati,  vecchi o deludenti.

Io, da allegriano convinto, ho sempre sostenuto che dopo Cardiff bisognava cambiare. 
Il problema è che insieme ad Allegri bisognava dar via i senatori e piano piano inserire giocatori già formati per la squadra titolare e giovani per sostituirli.

Invece, siamo arrivati a far una mini rivoluzione quest’anno, mettendo in panca un neofita e in campo dei 20enni. Il problema è che mancano i leader, per cui vedo difficile una stagione come quella 15/16. 
 

A mio parere, l’allenatore conta il 10%.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, wmontero ha scritto:

Marotta allegri.
Che non si formi questo binomio all'inter.
Coppia vincente.

Inviato dal campanile di pellicce utilizzando piccioni
 

Ma Magari 

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, DEDONE ha scritto:

L'unica cosa rimasta uguale sono i tifosi. Davano dell'incompetente ad Allegri come oggi fanno con Pirlo.

Non bisogna chiedere scusa a nessuno ma semplicemente capire che gli incompetenti totali sono i tifosi, soprattutto quei tifosi che dopo un mese hanno scavato la fossa a Pirlo. Che sono gli stessi, probabilmente, che criticavano Allegri prima e Sarri poi.

Parole sante! 👏👏👏

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, 8Fabuloso ha scritto:

La verità sta nel mezzo secondo me. 
 

Sicuramente Allegri è un allenatore migliore di Sarri e Pirlo, i titoli ed i successi ottenuti parlano chiaro. Un allenatore vincente senza una squadra vincente però non può fare molto, quest’anno la sensazione è che nemmeno Mazzinga possa migliorare l’impossibile: mancano proprio i mezzi tecnici, non ci sono le basi, non ci sono i giocatori 

Esatto ma qui dentro si da sempre la colpa all'allenatore di turno...

Mi ricordo Allegri quando allenava il Milan. Al primo anno di Conte alla Juve, il Milan onestamente, era la squadra più forte, ma nonostante il vantaggio perse lo scudetto... L'anno dopo smembramento della squadra e il buon Max cosa riesce a combinare? Arriva terzo in classifica grazie agli arbitri che regalano al Milan rigori a gogo! 

Senza una squadra costruita come si deve, nessuno può fare miracoli. 

Ora si vuol cacciare Pirlo, mentre la società continuerà a comprare senza logica... Tanto è solo grazie a Paratici e Nedved che abbiamo vinto 9 scudetti di fila... .doh

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, erny ha scritto:

Si ma diamogli anche il tempo ...altro he ringiovanire o aprire cicli vincenti...qui non c è la pazienza si aspettare 10 partite e si giudica subito ...

È un mio dubbio, spero di sbagliarmi per il bene della Juventus.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, California ha scritto:

Le squadre alla sua altezza che possono permetterselo? Ahah

 

ripeto, e disoccupato, non ha un contratto di lavoro, non ha nessuna base per chiedere nessuna cifra, inoltre rimarrà fuori quasi certamente x 2 anni, il che lo rende ancora meno appetibile ad alti livelli.


Che poi la cosa comica e che proprio nell’ultimo anno e mezzo mentre era libero parecchi top club europei hanno cambiato allenatore, non uno che lo abbia scelto.

 

La Fiorentina sarà già fin troppo per Allegri, se continua a non calcolarselo nessuno non è neanche detto che torni ad allenare, però ovviamente secondo voi allegriani e in questa situazione per sua scelta .ghgh 

 

E la motivazione sarebbe? Sta facendo la maratona di Don Matteo e non può tornare fin che non finisce? Dai su

Vabbè dai, tuoi "argomenti" parlano per te .doh 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Gobbo88 ha scritto:

Allegri ha ottenuto risultati incredibili, era uno che il suo lavoro lo sapeva fare. Poteva non piacere, e a me non piaceva, ma sicuramente è stato un personaggio molto concreto, che ha lasciato da parte lo spettacolo per arrivare agli obiettivi, incarnava bene il "vincere non è importante, è l'unica cosa che conta". Non era perfetto comunque, e anche se lo fosse stato, i rapporti erano arrivati al limite con lo spogliatoio, succede ovunque dopo un po' di anni. Dopo di lui si è scelta una strada diversa, che per ora non sta portando i frutti sperati. Non dico che è sbagliato cercare il cambiamento, ma poteva e doveva essere fatto meglio

concordo, anche se a me allegri piaceva (il mio profilo parla per me)...non capisco proprio come si possa cercare prima un mister a suo modo rivoluzionario, come sarri, e poi affidarsi ad un neofita della panchina con nessuna particolare capacità da allenatore (il giocatore non si può  mai mettere in discussione e ci  mancherebbe); se volevi una bandiera di juventinità, richiamavi Lippi (per dire...) o  al contrario un allenatore in grado di continuare la rivoluzione, ma così rischi di fare un Ferrara-bis per far subentrare magari uno spalletti alla ventesima di campionato; quest'anno abbiamo toppato, assisteremo a molti spettacoli indegni come quelli di ieri sera e pace; giocheremo di nuovo per vincere tra due o tre stagioni di tansizione e ricostruzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho sempre pensato che il nostro problema è la presunzione.

Pensiamo di essere tra le top squadre europee nonostante non si alzi nulla da troppi anni in ambito internazionale

Pensiamo di poter prendere Ronaldo per poi buttare 3 anni senza un progetto serio e delle disponibilità economiche adeguare

Non diamo retta ad Allegri quando dice che molti giocatori sono bolliti e gestiamo malissimo Sarri perché puzza e non tratta bene le mummie nello spogliatoio.

Crediamo di avere la bacchetta magica e partiamo in una stagione difficilissima senza un allenatore

 

Ammettere i propri errori, conoscere i propri limiti

 

Capito questo si potrà ripartire, ma la vedo dura, alla Juve ammetteranno i propri errori?

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, JuventinoSalentino87 ha scritto:

Allegri può piacere o non piacere. Ma i numeri non si possono discutere. 

5 scudetti consecutivi 

4 double

2 finali di champions raggiunte ( e perse contro Barca e Real piùforti della storia). 

Ad esclusione dell eliminazione con i ragazzini dell'Ajax nel 2019, si sono sempre fatte champions di alto livello.

Aggiungiamoci le 2 Supercoppe Italiane vah

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Low ha scritto:

Concludo dicendo che in tutta onestà, ad Allegri dobbiamo tutti o quasi delle scuse

Eh si. Decisamente gliele dovete.

#MaxAllegriAlè

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Sugo De Nana ha scritto:

Allegri è stato uno dei più bravi allenatori passati alla juventus... detto questo il suo ciclo era finito ed era giusto cambiare per noi e per lui....

 

Il problema sono le scelte.... Sarri era una scelta sbagliata e si sapeva dall'inizio ma aveva un idea, aveva dato alla squadra una sua identità, un suo gioco (bello o brutto non lo so), nonostante un mercato ridicolo e nonostante non si fosse fatto molti amici all'interno dello spogliatoio....e di riffa o di raffa lo scudetto l'ha portato....

 

Pirlo è una scelta scellerata, zero esperienza, prima panchina Juventus....è come se uno inizia a guidare e gli danno la ferrari....s'ammazza...per forza....stessa cosa qua....la squadra non ha un senso logico.... in più mettici che è anche scesa di livello rispetto agli anni precedenti ed è giovane e la frittata è fatta.....

Sarri alla Juventus non ci si doveva manco pensare , lasciamo perdere il discorso prettamente visivo e di comunicazione che l'avesse fatto in un altro ambito l'avrebbero licenziato o nemmeno assunto (  se e' vero che lavorava in banca non so che banca possa essere ) ma come allenatore ha fallito su tutto , gioco arruffone senza un idea minima di cosa fare e rapporto coi giocatori anche peggio.

Con Sarri si andava poco lontano di sicuro e l'aver messo al posto suo uno che doveva allenare la U23 per farsi un minimo di esperienza e portarlo in prima squadra dice solo che piuttosto che continuare con Sarri in panchina potevo andarci anche io che di calcio so solo che il pallone e' sferico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Giannij Stinson ha scritto:

Tutti gli allenatori che ci sono in giro, dovranno sempre e fare i conti con i risultati di Allegri che è uno dei più vincenti della nostra storia. E con questa cosa dovete farci pace ancor prima che con la vostra incompetenza calcistica che vi porta a giudicare gli allenatori per simpatia e non per capacità e risultati. 

Questi paragoni ed affermazioni non hanno nessun senso logico.

Anche chi verrà fra 30 anni dovrà essere messo a paragone con allegri?

Già farlo ora ha poca logica.

Allegri ha allenato una Juve decisamente migliore di quella attuale con gente più giovane di 5 anni ( reparto difensivo) e calciatori decisamente più forti degli attuali (Pogba, marchisio, Pirlo e Vidal) vs ( Mckennie, beta, rabiot e Arthur).

Allegri aveva giustamente fatto il suo tempo e doveva essere cambiato, indipendentemente da ciò che farà Pirlo da qui in futuro

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, SuperT ha scritto:

Io, da allegriano convinto, ho sempre sostenuto che dopo Cardiff bisognava cambiare. 
Il problema è che insieme ad Allegri bisognava dar via i senatori e piano piano inserire giocatori già formati per la squadra titolare e giovani per sostituirli.

Invece, siamo arrivati a far una mini rivoluzione quest’anno, mettendo in panca un neofita e in campo dei 20enni. Il problema è che mancano i leader, per cui vedo difficile una stagione come quella 15/16. 
 

A mio parere, l’allenatore conta il 10%.

In realtà i leader quest'anno ci sono, anzi ci dovrebbero essere.

In primis il tuo avatar dovrebbe essere uno di questi ma in realtà ha una personalità di un canarino.

 

Io invece con la stagione 15/16 vedo tante analogie. I leader ci sono, abbiamo CR, Bonucci, Morata che secondo me può farlo e in queste partite ha dimostrato che è maturato tanto da quel punto di vista.

 

Il problema è che ad oggi ci mancano i 2 giocatori più forti della rosa. Siamo stati anche sfortunati a livello di episodi in campionato.

Ieri sera partita oscena ma è un processo di crescita.

 

Io continuo ad essere fiducioso, sarò matto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se le alternative che ci ha proposto il nostro club sono Sarri che stava x essere cacciato a pedate dal Chelsea e Pirlo che ha iniziato ad allenare 2 settimane fa x poi dire che Max è il fenomeno della panchina alzo le mani!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente a molti (me compreso, immodestamente) l'importanza e la bravura di un top trainer come

Max è stata chiara da subito....

Share this post


Link to post
Share on other sites

la situazione, per me è più complessa.

allegri non aveva più idee per la squadra che aveva, era venuta a mancare anche un pò di voglia.

A sua volta la rosa non era più adeguata e lui aveva anche una precisa idea di cosa servisse per rilanciare entrambi e ha osato dirlo anche per tutelare se stesso perchè non ci credeva al salto che voleva la società alle condizioni che voleva la società.

La società non aveva soldi e era più facile tentare il cambio di rotta con allenatore che con giocatori.

 

L'errore nasce nel momento che prendono un allenatore che ha bisogno di determinati giocatori e non li dai...l'errore nasce quando l'anno dopo prendi un allenator inesperto e gli dai una rosa fatta a caso con doppioni e buchi.

 

La mia risposta è: o non abbiamo un euro per prendere ciò che ti serve o sei incapace.

Share this post


Link to post
Share on other sites

gli ultimi due anni con allegri la squadra giocava da schifo ma vinceva...acciuga aveva capito che non si poteva fare calcio spettacolo con certi elementi e si "accontentava" di portare a casa i risultanti. 

il suo esonero non ha avuto senso, quelli da cacciare erano paratici e nedved

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la partita ieri sera l'avete vista, con quella rosa non c'è allenatore che tenga, se con il rientro di Ronaldo non succede il miracolo è una rosa da metà classifica, e possiamo ringraziare i giocatori del Barcellona che hanno fatto il passaggio in più altrimenti finiva in goleda, e pensare che il Barcellona stesso pochi giorni fa ne ha presi tre del Real, che in coppa ha un punto solo preso all'ultimo con il Borussia.

Pirlo purtroppo è capitato nel momento peggiore della Juventus, perché con questi giocatori nessun allenatore farebbe niente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Sugo De Nana ha scritto:

Allegri è stato uno dei più bravi allenatori passati alla juventus... detto questo il suo ciclo era finito ed era giusto cambiare per noi e per lui....

 

 

Il revisionismo storico impedisce di dire che il ciclo era finito, dimenticandosi gli ultimi mesi nei quali sarebbe stato chiaro pure ad un cieco.

Purtroppo in molti non riscono a scindere il concetto "allegri è stato uno dei nostri allenatori più bravi" dall'idea che dovesse essere ancora oggi il nostro allenatore. Congedarsi da lui è stata una scelta più che giusta...quanto è stato fatto dopo, meno.

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.