Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Deborah J

Repubblica: "La giocata dell’Italia contro la Superlega per avere l’Europeo del 2028. Il governo Draghi e altri 15 Paesi con l’Uefa, citata in giudizio da Juventus e Real"

Recommended Posts

Comunque abbiamo tutti contro. 

Io non ho fiducia nella sentenza della ECJ. 

 

Ma a prescindere mi viene da dire che la superlega è morta e sepolta. 

 

Al di là di avere il diritto a farla, devi trovare chi viene a farne parte. E sinceramente non credo che un sistema chiuso giovi a nessuno. 

 

E il fascino della CL è difficile da replicare 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Anima-BiancoNera- ha scritto:

Comunque abbiamo tutti contro. 

Io non ho fiducia nella sentenza della ECJ. 

 

Ma a prescindere mi viene da dire che la superlega è morta e sepolta. 

 

Al di là di avere il diritto a farla, devi trovare chi viene a farne parte. E sinceramente non credo che un sistema chiuso giovi a nessuno. 

 

E il fascino della CL è difficile da replicare 

Nella fase a gironi ci sono 8 partite al martedì e 8 al mercoledì ma il 90% dello share poi è concentrato su 3/4 partite delle 16 disputate, questo fa capire che qualcosa nella formula non va proprio e a questo contribuisce anche la composizione dei gironi che è al limite del demenziale cosa che poi comporta anche lì degli ottavi con incroci sballati, come si fa a mettere in prima fascia ai sorteggi delle squadre solo perché hanno vinto il campionato come Inda e Lille quando magari sono 10 o 20 anni che non fanno un ottavo di finale, questa sarebbe la meritocrazia nella competizione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, none ha scritto:

Tornando alla questione della Superlega, o al momento presunta tale, si potrebbe sostenere con identica efficacia

a) che la nuova competizione sarebbe un segnale di apertura dei mercati e, in quanto tale, foriera di benefico sviluppo e

b) che la forza dei soggetti costituenti la nuova entità rischierebbe al contrario di creare una contrazione di quei mercati, comportando l’uscita forzata di molti concorrenti.

Sempre condizionali.

La corte europea decidera' in base a quello che le cose sono e non in base ai se.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando dicono che il calcio è solo un insieme di 22 milionari in mutande che corrono su un campo in erba dietro ad un pallone mi viene da ridere. Qua stiamo parlando del governo (che si professa europeista) di uno stato fondatore dell'UE che presenta una memoria difensiva alla CGUE per sostenere un ente privato che sta ledendo uno dei principi fondamentali del panorama legislativo dell'UE stessa, facendo emergere peraltro tutta la corruzione che c'è dietro a certe dinamiche di assegnazione dei grandi eventi.

Questa sentenza sarà dirimente nello stabilire o meno se sia ancora effettiva l'indipendenza del potere giudiziario nell'UE

  • Mi Piace 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Capossela ha scritto:

É solo una questione politica per ospitare gli europei del 2028 che spero vengano assegnati a chiunque fuorché all'Italia....

o basta che i tifosi juventini VERI di tutta italiano nel 2028 trovino altro da fare che nn far arricchire chi lucra su questi eventi alle spalle dei ns giocatori

Share this post


Link to post
Share on other sites

è un commento in relazione alla superficiale presa di posizione del governo italiano, non sulle decisioni della corte europea.

i condizionali sono d'obbligo perché ad oggi non si può sapere quali potrebbero essere i risvolti a lungo termine, motivo per cui la corte europea immagino deciderà non tanto sulla base delle intenzioni, quanto sulle legittimità delle proposte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma le altre nazioni che si sono candidate a ospitare l'Europeo, che sicuramente hanno nominato un comitato che si occupa del progetto, che sta preparando il forecast, il piano di investimento..... e chi più ne ha le metta.... ma lo sanno che l'Italia ha già la promessa (a scatola chiusa) di Ceferin che sarà lei a ospitare la manifestazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, black&whitetiger ha scritto:

Nella fase a gironi ci sono 8 partite al martedì e 8 al mercoledì ma il 90% dello share poi è concentrato su 3/4 partite delle 16 disputate, questo fa capire che qualcosa nella formula non va proprio e a questo contribuisce anche la composizione dei gironi che è al limite del demenziale cosa che poi comporta anche lì degli ottavi con incroci sballati, come si fa a mettere in prima fascia ai sorteggi delle squadre solo perché hanno vinto il campionato come Inda e Lille quando magari sono 10 o 20 anni che non fanno un ottavo di finale, questa sarebbe la meritocrazia nella competizione?

Quello di mettere le squadre vincitrici dei campionati in prima fascia è ridicolo, regola inserita qualche anno fa, prima non era così, in questo modo vengono fuori gironi squilibrati tutti gli anni 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In questa, e non solo(...), scandalosamente ipocrita vicissitudine del presente sempre di più ci si stà rendendo conto di che razza di dittatura del Denaro si è annichiliti per non dire posseduti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

È una presa di posizione verso qualcosa che per adesso non esiste, non si conosce il format, i partecipanti...

Quello che si sa è che ci sono in ballo una montagna di soldi, e quando la pecunia chiama tutti rispondono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Jericho Cane ha scritto:

Quindi della meritorcrazia sostanzialmente frega un *. L'importante è che ci diano gli Europei. .asd

 

Neanche fanno più finta di crederci.

La "meritocrazia" la nominano non per etica sportiva ma per non svalutare la Serie A. (Se il campionato diventasse una sorta di palestra per la SL chi se lo cagherebbe?) 

È comprensibile..

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, pp34 ha scritto:

per quello che conta:..e dove vorrebbero giocare l’europeo se ci sono stadi che cadono a pezzi?

Tutte allo stadium,  mapei e dacia arena...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, curvafiladelfia ha scritto:

La "meritocrazia" la nominano non per etica sportiva ma per non svalutare la Serie A. (Se il campionato diventasse una sorta di palestra per la SL chi se lo cagherebbe?) 

È comprensibile..

Tanto tra un pò sarà ridotto alla stregua del campionato belga.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Italia calcistica è il Paese che odio. Qui ho le mie radici, le mie speranze infrante, i miei orizzonti spezzati. Qui ho imparato da mio padre e dalla vita, il mio mestiere di tifoso solo contro tutti. Qui ho anche appreso, la passione per il rosicamento altrui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Kriketo ha scritto:

E avrai una pessima sorpresa. La deriva autoritaria che la UE ha preso è evidente a chiunque tranne ai ciechi per ragioni di appartenenza politica.


È un fatto che la politica della UE sia mossa da un esecutivo di NON ELETTI plasmato sul modello del Politburo dell’Unione Sovietica.


È un fatto che i criteri di nomina dei suddetti “commissari” (del popolo?) siano totalmente velleitari, lasciati nelle mani dei comitati di potere. Il commissario italiano ad esempio, Gentiloni, è un nobile romano pariolino che ha a lungo militato in gioventù in organizzazioni della sinistra extraparlamentare, e che oggi per ragioni ignote è indicato come “moderato”.


È un fatto che da lustri le nomine dei giudici europei avvengono in maniera assolutamente autoreferenziale da parte di comitati di decisione appartenenti a organizzazioni politiche costituite all’interno delle magistrature dei paesi che consentono ai giudici di politicizzarsi (ovviamente l’Italia è in prima linea…).

 

È un fatto che le politiche economiche della UE (e qui di modello economico in fondo parliamo) siano gestite attraverso Piani Settennali (!), di nuovo copiando il modello sovietico, il quale peraltro portò alla bancarotta dello stato sovietico e alla miseria diffusa in tutto il blocco di Varsavia.

 

È un fatto, infine, che la politica economica della UE è completante uniformata a principi di economia statalista post-keynesiana, anti-imprenditoriali e punitivi dell’iniziativa privata. 

 

Tu sei ottimista sul fatto che un Tribunale SPECIALE costituito per ragioni politiche prenda le parti di imprenditori privati contro organi statali?

La risposta alla tua domanda è, assolutamente no, non mi aspetto nulla di positivo dalla sentenza, per cui sorprese non ne avrò, ma ci tenevo a sottolineare l'aspetto non ludico di questa sentenza quando arriverà. Questa è una buona occasione per far emergere tutto il sommerso dietro a questi organi, d'altronde con il CSM noi italiani abbiamo fatto scuola negli ultimi tempi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi sorprende più nulla. 

La nostra democraticissima repubblica, l'omonimo imparzialissimo quotidiano. 

 

Quando mi si critica di non credere a nulla, ringrazio di avere ancora una testa pensante. Purtroppo oggigiorno si vive meglio senza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, MrLuca ha scritto:

Quando dicono che il calcio è solo un insieme di 22 milionari in mutande che corrono su un campo in erba dietro ad un pallone mi viene da ridere. Qua stiamo parlando del governo (che si professa europeista) di uno stato fondatore dell'UE che presenta una memoria difensiva alla CGUE per sostenere un ente privato che sta ledendo uno dei principi fondamentali del panorama legislativo dell'UE stessa, facendo emergere peraltro tutta la corruzione che c'è dietro a certe dinamiche di assegnazione dei grandi eventi.

Questa sentenza sarà dirimente nello stabilire o meno se sia ancora effettiva l'indipendenza del potere giudiziario nell'UE

Si, sono cose mai viste, direi inconcepibili. L'unica speranza è il miraggio di incassi più alti da spartire. Un sistema di questo tipo si può fondare solo sul potere e non su obiettività. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono contrario alla superlega, ma che i governi europei si adoperino per questa cosa è francamente assurdo (e preoccupante, perchè fa capire la loro serietà)

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, MrLuca ha scritto:

Questa sentenza sarà dirimente nello stabilire o meno se sia ancora effettiva l'indipendenza del potere giudiziario nell'UE

Perfetto!

 

Dopo averlo capito per l'Italia ora lo capiremo pure per l'Europa! La tanto "decantata" Europa!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Unico stadio senza tifo al mondo con prezzi inavvicinabili ma sono bastate un paio di vittorie e nessuno più ne parla. 

Inizio a capire perché siamo l'unica tifoseria dove la maggioranza dei tifosi vorrebbe sto obbrobrio di superlega. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto interventi deliranti, alcuni mi hanno sorpreso e mai avrei pensato di leggerli da utenti che consideravo persone adulte. Pazienza, per molti la civiltà di un paese non si misura dalla sanità,  tutela dei minori e delle fasce più deboli, lavoro e pensioni, ma da come ci si comporta rispetto al calcio e sue vicende. Contenti voi.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.