Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

Arrivabene: "Addii Dybala e Bernardeschi? Sul mercato faremo qualcosa che porterà a migliorarci. Dobbiamo imparare anche da ciò che succede all'estero"

Recommended Posts

“Mantenere vivo il Decreto Crescita, con i suoi benefici fiscali, è un piccolo ma necessario passo per essere competitivi sul mercato internazionale”. Ne ha parlato Maurizio Arrivabene, Chief Executive Officer della Juventus, intervenendo in videocollegamento durante il forum organizzato nella sede del Corriere dello Sport ‘Il calcio che l’Italia si merita’. “Vantaggi fiscali con Ronaldo non hanno portato risultati? Non è vero, Ronaldo ha fatto vincere la Juve e portato tantissimo in termini di visibilità internazionale. Oggi ci confrontiamo con altri sport ma anche con l’industria dell’intrattenimento. Dalla PlayStation ai social media, bisogna aprirsi a nuovi mondi e ai giovani” ha proseguito. Arrivabene.

 

“Parlavamo delle giovanili, ma la federazione una riforma le ha fatte. Se oggi giochiamo con un Under 23 è per la riforma voluta dalla federazione. Dobbiamo guardare gli altri come ha detto Capello. Avere dei riferimenti, per capire con umiltà. Se ci chiedessimo chi ha inventato la ruota probabilmente nessuno lo sa, ma è una cosa che ha aiutato la società a evolversi”.

 

“Dobbiamo imparare non solo da quello che succede in Italia, ma anche da quello che succede all’estero. Ovvio che ci si scontra con la competitività del campionato. Una squadra fa investimenti perché deve vincere e si crea un circolo vizioso. L’intrattenimento che dobbiamo offrire può dare le basi per vendere il prodotto calcio Italia, dando una solidità che forse ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato”.

 

“Secondo me per raggiungere lo scopo è di fondamentale importanza tra chi è il regolatore dello sport e chi ne è l’aspetto commerciale: trovare il giusto compromesso, evitare degli scontri è l’inizio di una soluzione che può andare bene per tutti. La Serie A sostiene il calcio italiano con il business che crea. Credo che un trovarsi e ragionare insieme serva assolutamente al calcio. Questo è ciò che vorrei dire e in cui credo”.

 

“Vincere l’unica cosa che conta? Certo, ma entrare in Champions League conta altrettanto. Dybala, Morata e Bernardeschi via? Sul mercato faremo qualcosa che ci permetterà di chiudere meglio rispetto a quest’anno”, ha concluso Arrivabene.

 

Calcio e finanza

  • Mi Piace 1
  • Triste 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Sergione ha scritto:

Una squadra fa investimenti perché deve vincere e si crea un circolo vizioso

torneremo (molto) presto a dominare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho l’impressione che se non ci fosse stata la clausola di rinnovo automatico nel suo contratto ci avrebbe salitati anche Cuadrado. La cosa che mi rimane sbigottito è che con tutti questi mancati rinnovi stiamo un po’ scendendo a livello numerico nella rosa e quest’anno già a livello numerico abbiamo avuto la coperta abbastanza corta. Ma poi chi sarebbero i sostituti? Sinceramente andrei su Gabriel Jesus per sostituire Dybala e su Antony dell’Ajax per sostituire Morata. C’è da prendere anche un difensore centrale, un terzino sinistro e due centrocampisti(regista e mezzala) ma come fa Ardivabene a dire che sicuramente si può fare meglio di quest’anno in virtù di questo fatto e soprattutto con Allegri in panchina? Io credo e spero che avremo novità anche a livello di cambio allenatore e di staff di preparatori.

  • Mi Piace 2
  • Grazie 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'intrattenimento che deve offrire una società è inversamente proporzionale a quello offerto dalla Juve quest'anno. Se all'estero guardano una partita della Juve e il gioco è quello di quest'anno stiamo freschi altro che spettacolo o intrattenimento. C'è poi la solita uscita sui giovani che ha poco senso e poi c'è la modifica del motto della Juve "Vincere è l'unica cosa che conta ma anche il quarto posto va bene" 

  • Mi Piace 8

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le ha viste le partite della Juve Arrivabene?

Se sì, è inutile parlare di intrattenimento. Siamo molto molto lontani da una Premier League (ma anche da campionati di livello inferiore a quello inglese), poi abbiamo un allenatore che afferma che se vogliamo divertirci dobbiamo andare al circo.

Bisogna farne di strada ahimè...

  • Mi Piace 17

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Sergione ha scritto:

L’intrattenimento che dobbiamo offrire può dare le basi per vendere il prodotto calcio Italia, dando una solidità che forse ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato”.

Infatti abbiamo prodotto uno spettacolo da leccarsi i baffi uhuh.ghgh

Share this post


Link to post
Share on other sites

"L’intrattenimento che dobbiamo offrire può dare le basi per vendere il prodotto calcio Italia, dando una solidità che forse ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato”.

 

Una frase che non mi piace per niente....si insomma...i termini usati...mi mettono molta tristezza. Insomma "loro" gestiscono un prodotto...noi siamo i "clienti".....

 

Penso che se un dirigente della Juventus avesse usato simili parole ai tempi dell'Avvocato sarebbe stato trasferito immediatamente al Circolo Polare .... a dirigere la divisione cubetti di ghiaccio per il cocktail....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che attualmente, la Juventus, è abbastanza brutta da vedere.

E non vince nemmeno.

Rivedrei l'aspetto dell'intrattenimento, ecco.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo che per migliorarci rispetto a quest'anno non intenda semplicemente arrivare terzi...

 

Comunque, la mia impressione è quella che si vada a fare un mercato di giocatori belli maturi e rodati (con vantaggi e rischi annessi) per adeguare il materiale umano alla gestione tecnica attuale al fine di ottenere risultati immediati.

È ragionevole ipotizzare che ciò possa portare a ritrovarci punto e a capo fra un paio d'anni, rallentendando (se non abortendo) di fatto il progetto di ricostruzione sbandierato in tempi non sospetti.

 

Stiamo a vedere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Un gringo la voleva ha scritto:

Ma nel titolo perché non si cita Morata? Non ci sto capendo molto uum

Stavo per scriverlo io: infatti nel titolo non c'è ma nel pezzo tra i partenti si parla pure di Morata. Boh

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una squadra fa investimenti perché deve vincere e si crea un circolo vizioso…

 

In realtà dovrebbe essere virtuoso.

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, FuoriDalCoro ha scritto:

"L’intrattenimento che dobbiamo offrire può dare le basi per vendere il prodotto calcio Italia, dando una solidità che forse ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato”.

 

Una frase che non mi piace per niente....si insomma...i termini usati...mi mettono molta tristezza. Insomma "loro" gestiscono un prodotto...noi siamo i "clienti".....

 

Penso che se un dirigente della Juventus avesse usato simili parole ai tempi dell'Avvocato sarebbe stato trasferito immediatamente al Circolo Polare .... a dirigere la divisione cubetti di ghiaccio per il cocktail....

La triade diceva più o meno lo stesso...perchè è così.

5 minuti fa, bianconero75 ha scritto:

Una squadra fa investimenti perché deve vincere e si crea un circolo vizioso…

 

In realtà dovrebbe essere virtuoso.

Meglio vizioso 😀

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Inviato 33 minuti fa

“Mantenere vivo il Decreto Crescita, con i suoi benefici fiscali, è un piccolo ma necessario passo per essere competitivi sul mercato internazionale"  

Tradotto '" prenderemo calciatori svincolati che secondo noi miglioreranno la rosa, spendendo poco"  facciamocene una ragione e smettiamo di sognare nomi altisonanti

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dichiarazioni non banali. 

Poi chiaro che tra il dire e il fare esiste il mare (leggasi i risultati che poi ottieni). 

Ma le dichiarazioni sono tutt'altro che banali. 

E se leggete tra le righe c'è anche una indiretta frecciata ad AA (quando parla di buoni rapporti da mantenere con la Lega e la Federazione). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, FuoriDalCoro ha scritto:

"L’intrattenimento che dobbiamo offrire può dare le basi per vendere il prodotto calcio Italia, dando una solidità che forse ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato”.

 

Una frase che non mi piace per niente....si insomma...i termini usati...mi mettono molta tristezza. Insomma "loro" gestiscono un prodotto...noi siamo i "clienti".....

 

Penso che se un dirigente della Juventus avesse usato simili parole ai tempi dell'Avvocato sarebbe stato trasferito immediatamente al Circolo Polare .... a dirigere la divisione cubetti di ghiaccio per il cocktail....

A me quello che non è piaciuto è "...ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato."

Aò, io voglio vince'!

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, FuoriDalCoro said:

"L’intrattenimento che dobbiamo offrire può dare le basi per vendere il prodotto calcio Italia, dando una solidità che forse ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato”.

 

Una frase che non mi piace per niente....si insomma...i termini usati...mi mettono molta tristezza. Insomma "loro" gestiscono un prodotto...noi siamo i "clienti".....

 

Penso che se un dirigente della Juventus avesse usato simili parole ai tempi dell'Avvocato sarebbe stato trasferito immediatamente al Circolo Polare .... a dirigere la divisione cubetti di ghiaccio per il cocktail....

Secondo me vuole dire che, nella situazione attuale, per mantenerci dobbiamo per forza azzeccare la stagione. Se invece operassimo in un contesto di successo, tipo premier league, potremmo anche non vincere e comunque poter operare serenamente. Secondo me a cascata ci sarebbero benefici anche per noi "clienti". Immagina se DAZN fosse stata costretta ad operare in contesto competitivo e non invece come unica ancora di salvezza del mondo calcio Italia. Non penso se la sarebbero cavata con le schifezze alle quali ci hanno costretto.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, FuoriDalCoro ha scritto:

"L’intrattenimento che dobbiamo offrire può dare le basi per vendere il prodotto calcio Italia, dando una solidità che forse ci rende meno schiavi del raggiungimento obbligato del risultato”.

 

Una frase che non mi piace per niente....si insomma...i termini usati...mi mettono molta tristezza. Insomma "loro" gestiscono un prodotto...noi siamo i "clienti".....

 

Penso che se un dirigente della Juventus avesse usato simili parole ai tempi dell'Avvocato sarebbe stato trasferito immediatamente al Circolo Polare .... a dirigere la divisione cubetti di ghiaccio per il cocktail....

Non è una scelta voluta, ma dettata dal mercato di oggi. Se l'Avvocato fosse vivo, stai sereno che l'avrebbe capito da un pezzo.

8 minuti fa, DaveTO ha scritto:

La triade diceva più o meno lo stesso...perchè è così.

 

Perché Umberto l'aveva capito prima degli altri. E Gianni l'avrebbe capito se non fosse morto.

E'il mercato che detta le condizioni. Se non le accetti, sei fuori dal mercato. Non dico che sia un bene, non è un giudizio di valore, ma è così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, gabe02 ha scritto:

Secondo me vuole dire che, nella situazione attuale, per mantenerci dobbiamo per forza azzeccare la stagione. Se invece operassimo in un contesto di successo, tipo premier league, potremmo anche non vincere e comunque poter operare serenamente. Secondo me a cascata ci sarebbero benefici anche per noi "clienti". Immagina se DAZN fosse stata costretta ad operare in contesto competitivo e non invece come unica ancora di salvezza del mondo calcio Italia. Non penso se la sarebbero cavata con le schifezze alle quali ci hanno costretto.

DAZN ha operato in un contesto competitivo. Si è aggiudicata il calcio avendo fatto l'offerta economica più alta. A nessuno è venuto in mente di assicurare ai "clienti" la qualità della trasmissione del....."prodotto"

4 minuti fa, ERNESTOANTONI1973 ha scritto:

Non è una scelta voluta, ma dettata dal mercato di oggi. Se l'Avvocato fosse vivo, stai sereno che l'avrebbe capito da un pezzo.

Perché Umberto l'aveva capito prima degli altri. E Gianni l'avrebbe capito se non fosse morto.

E'il mercato che detta le condizioni. Se non le accetti, sei fuori dal mercato. Non dico che sia un bene, non è un giudizio di valore, ma è così.

si, va bene tutto...ma sono i termini quelli che non mi piacciono. L'avvocato non avrebbe MAI chiamato "clienti" i tifosi (come lui) della "sua" Juventus. I clienti erano quelli che gli compravano le auto.... Poi...oh ...sono magari sfumature linguistiche o io che la vedo in un modo troppo personale e passionale 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.