Jump to content

Benvenuti su VecchiaSignora.com

Benvenuti su VecchiaSignora.com, il forum sulla Juventus più grande della rete. Per poter partecipare attivamente alla vita del forum è necessario registrarsi

Sergione

VIDEO Sarri post Napoli: "Siamo stati passivi, pensavamo di vincere la partita camminando. Noi non al top mentalmente"

Recommended Posts

...se fosse da noi senza la passione è triste, provare ad inculcare il suo credo a gente che in tutte le partite si cagga in mano sandro cuadrado nn affondano mai nn saltano mai l'uomo e un regista pjanic che è in insulto a chi ci gioca in quella posizione....vedere poi matuidi è un istigazione a delinquere se hai qualcuno vicino mentre guardi i suoi stop e i suoi passaggi puoi ucciderlo....i tre davanti nn possono giocare insieme...si faccia un bel 433 con Costa titolare poi se si rompe gli si dica a giugno trovati un'altra squadra

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che non è mia intenzione difendere Sarri. Quel concetto non mi fa piacere, ma non è certo chissà quale bestemmia. L'importante è che faccia vincere la squadra e semini il cambio di mentalità per il futuro, vera sfida per questo club. 

 

Detto questo, allo juventino medio piace avere il comandante senza macchia, il condottiero che bacia la maglia. Poi ti giri e vedi che i due predecessori del sor Maurizio tanto diversi da lui non lo sono mai stati. 

Io mi accontenterei, banalmente, di uno che lavori con professionalità e porti risultati. Che venga a esultare sotto la curva mi importa il giusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

image.jpeg.27cf501ee3d11fc45a404b44ed8d68dd.jpeg   .....................  .ehm   image.png.f8145443154b9284098f5398d36cacb5.png ..........  SI PREGA DI SCENDERE ..... 

 

 

 

.. UN'ALTRA  PANCHINA L' ATTENDE .. .ehm       image.jpeg.5465b47b0be8239c51e1a7527303d393.jpeg    MAGARI, CHISSA', IN UN' AMENA LOCALITA' .. tipo .. CAMPI FLEGREI ! 

 

 

 

.... ed a scanso d'equivoci ... la " COLPA " ... più che sua .... E' DI CHI L'HA PORTATO SOTTO LA MOLE

 

costui con la  JUVENTUS c'entra come un  image.jpeg.0969cda0c83740102c57600efbff87be.jpeg  nel  image.jpeg.d29f6a65867c3376adbf52d519adb66e.jpeg del  Sahara 

  • Mi Piace 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dichiarazioni e atteggiamento vergognosi, dovrebbe essere incazzato come una biscia per aver perso e invece non gliene frega nulla, sbagliato approccio? È colpa tua che non hai caricato la squadra a dovere ,ce li dovevamo mangiare ed invece abbiamo passeggiato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Gamarra ha scritto:

Premetto che non è mia intenzione difendere Sarri. Quel concetto non mi fa piacere, ma non è certo chissà quale bestemmia. L'importante è che faccia vincere la squadra e semini il cambio di mentalità per il futuro, vera sfida per questo club. 

 

Detto questo, allo juventino medio piace avere il comandante senza macchia, il condottiero che bacia la maglia. Poi ti giri e vedi che i due predecessori del sor Maurizio tanto diversi da lui non lo sono mai stati. 

Io mi accontenterei, banalmente, di uno che lavori con professionalità e porti risultati. Che venga a esultare sotto la curva mi importa il giusto.

Guarda, in linea di massima sono pure d'accordo. Nessuno vuole gente che bacia la maglia, che non esulti se segna contro la Juve e cose così. Sono strontzate. Io però mi pongo un interrogativo, parafrasando la tua giusta conclusione: può uno che è con la testa da un'altra parte "lavorare con professionalità e portare risultati"? Può entrare nella testa dei suoi giocatori e guidare un gruppo di lavoro che punta solo la vittoria? E' tutto qui il discorso. Se io fossi Dybala, Higuain, o uno qualsiasi dei nostri giocatori (non cito nemmeno CR7...) non sarei molto contento di un allenatore così, che reputa accettabile una sconfitta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi Sarri avrebbe perso perché tifoso del Napoli? Ma vi rendete conto che state delirando e perdipiù invocate le dimissioni per una sconfitta al San Paolo (dove mai nella storia recente della Juve c'è stata una partita "semplice"), a +3 dalla seconda?

 

Sarri può piacere o meno, ma se non ci sono grandi differenze tra il suo gioco e quello di Allegri, il rasoio di Occam indurrebbe a credere che il problema siano i giocatori (lenti, anzianotti ed impacciati), più che il tecnico. Le scelte discutibili (tenere in campo Higuain) le ha fatte pure Allegri a suo tempo (vedasi Mandzukic), per chi ha la memoria corta e tende ad iper-idealizzare il passato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giorgino ha scritto:

Io non so se con noi abbia chiuso oppure no...ma faccio mio un concetto che ho letto ieri sera nel topic postpartita...

 

Effettivamente Sarri mi sta dando l'impressione...sin dall'inizio...di non essere coinvolto emotivamente da questa avventura bianconera...di considerarla solo un lavoro senza metterci la passione necessaria...di non avere quella carica dentro da poter poi trasmettere ai suoi calciatori...

 

E secondo me rimarca troppo spesso quanto sia ancora molto legato al suo passato...come se lo rimpiangesse o gli mancasse...e questo alla Juve non puoi permettertelo...

 

Poi magari sbaglierò eh...ma mi sembra piatto...non so come spiegarlo...

 

Come se avesse accettato questo incarico solo perchè dire no alla Juve sarebbe stato troppo stupido anche per un testone come lui...ma niente più di questo...

 

Esempio banale...faccio fatica a ricordare una sua esultanza dopo un gol che mostri entusiasmo...rabbia...gioia...eccitazione...insomma...le classiche emozioni che traspaiono da ogni allenatore...come se la cosa non lo toccasse più di tanto o non coinvolgesse più di tanto il proprio stato d'animo...

 

E se così fosse...come si può pretendere che trasmetta qualcosa a livello di convinzione se il primo a sembrare poco convinto è proprio lui?

 

Non mi interessa che tifi Juve...chissenefrega...ma mi piacerebbe che mostrasse maggiore emozione nel sedere su quella panchina...è un privilegio che non è toccato a tantissimi allenatori...

Io lo vedo come se si sentisse in colpa, come se dovesse giustificarsi con i napoletani per il semplice fatto di allenare la Juve, non indossa nemmeno indumenti con il nostro logo durante le partite, come se non volesse far vedere ai suoi ex tifosi la squadra che allena, insomma Sarri alla Juve mi ricorda molto Higuain al Milan sotto questo punto di vista 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalle parole di Sarri è evidente che la squadra non lo segue..

Siamo ibridi... Si prova a fare il tipo di gioco che chiede Sarri, ma non lo si fa in maniera convinta.

E quindi ci sono degli scompensi in campo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo soggetto a fine partita dice testualmente:
"Son contento per i ragazzi, se proprio devi perdere perlomeno siam contenti. Se si tolgono dai problemi sono alla fine contento, preferivo cominciassero fra una settimana però"

 

Quando si rimaneva basiti che la Juventus avesse deciso di farsi rappresentare da una persona simile, era per imbarazzi simili.

 

Ci mette in imbarazzo, senza mezzi termini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate...ma se lui ama Napoli (è nato a Napoli, è tifoso del Napoli da bambino, a Napoli è diventato un allenatore importante) che problema c'è??

 

Secondo me il problema è vostro...

 

Io voglio un allenatore che parli di calcio...non voglio un "condottiero" e tutte ste baggianate qui...

 

Per me non la vinceremo quest'anno...ma in generale le Champions League non le vincono i condottieri...le vincono i Klopp, i Guardiola, gli Heynckes, gli Zidane, gli Ancelotti...gente che in panchina non si mette a fare il pagliaccio e parla di calcio alla propria squadra...

 

Sarri, con le debite proporzioni, è un allenatore di questo tipo. Bravo (secondo me sì, ma è soggettivo) o non bravo ma è un allenatore di questo tipo...

 

Se poi la squadra non si impegna sinceramente non posso dare più di tanto colpe a Sarri: sono uomini adulti, pagati, in campo vanno loro, le scoppole le prendono loro e i trofei li vincono loro. Fra di loro parlano, si confrontano ecc...

 

Io ho l'impressione che quello che ha più voglia sia proprio Sarri...e ieri era abbastanza arrabbiato dell'atteggiamento della squadra.

 

Mi sembra ci sia una reazione di rigetto: la squadra non segue tutta le direttive (difesa alta, pressing ecc)...e i risultati son questi...

 

Ma non è che non le segue perché i risultati siano brutti... ma perché vuole non fare fatica: fare pressing, aggredire ecc impone un dispendio mentale e fisico...

 

Più comodo stare dietro, aspettare e sperare che (in Italia) gli avversari tirino fuori. Tanto in questi anni funzionava.

 

Poi ti senti dichiarazioni come quelle di Bonucci e capisci che l'ultimo problema è l'allenatore...il problema è non si ha voglia di seguire l'allenatore...e uno che non ha voglia di seguire l'allenatore è uno che tutta questa fame e voglia non ce l'ha in realtà...

 

E qui dovrebbe intervenire la società a fare capire che l'allenatore va seguito. Punto.

 

Chiudo: io sono uno che concordava con il cambio Allegri-Sarri e concordo ancora... Ma quando Acciughina disse che c'era da cambiare mezza squadra evidentemente più che a questioni tecniche tattiche doveva riferirsi a questo...

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Roby76MJ ha scritto:

Eh ma il sarrismo, uno stile di vita, i suoi adepti adoranti...

Solite buffonate all'italiana. Questo è un personaggio costruito a tavolino, uno che ha solo una formula, che magari quando va bene può sembrare pure divertente, ma che se messa in difficoltà da scelte tattiche giuste altrui è nulla.

E non ha alternative, perché non le conosce.

Il problema è che si va da un estremo all'altro.

Non si tratta di un profeta, come neanche di un Iachini qualunque.

 

Uno che arriva a giocarsi lo scudetto punto a punto contro la Juventus, vince l'Europa League e viene scelto dalla Juve stessa, non può essere descritto come fai tu.

Allo stesso tempo, il Sarrismo e tutte le stronzàte annesse e connesse, sono state create esclusivamente per il pompaggio mediatico ai tempi in cui faceva comodo a mezza Italia abbondante, che il carrozzone sostenesse il personaggio e la squadra che allenava.

 

Ciò detto, a prescindere dai risultati che avrà in questa stagione, per me, uno che rilascia dichiarazioni di quel genere a fine partita, deve riempire la valigia e levarsi dai collioni.

Pur apprezzandolo per l'idea di calcio, è proprio agli antipodi del pensiero Juve.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giorgino ha scritto:

Io non so se con noi abbia chiuso oppure no...ma faccio mio un concetto che ho letto ieri sera nel topic postpartita...

 

Effettivamente Sarri mi sta dando l'impressione...sin dall'inizio...di non essere coinvolto emotivamente da questa avventura bianconera...di considerarla solo un lavoro senza metterci la passione necessaria...di non avere quella carica dentro da poter poi trasmettere ai suoi calciatori...

 

E secondo me rimarca troppo spesso quanto sia ancora molto legato al suo passato...come se lo rimpiangesse o gli mancasse...e questo alla Juve non puoi permettertelo...

 

Poi magari sbaglierò eh...ma mi sembra piatto...non so come spiegarlo...

 

Come se avesse accettato questo incarico solo perchè dire no alla Juve sarebbe stato troppo stupido anche per un testone come lui...ma niente più di questo...

 

Esempio banale...faccio fatica a ricordare una sua esultanza dopo un gol che mostri entusiasmo...rabbia...gioia...eccitazione...insomma...le classiche emozioni che traspaiono da ogni allenatore...come se la cosa non lo toccasse più di tanto o non coinvolgesse più di tanto il proprio stato d'animo...

 

E se così fosse...come si può pretendere che trasmetta qualcosa a livello di convinzione se il primo a sembrare poco convinto è proprio lui?

 

Non mi interessa che tifi Juve...chissenefrega...ma mi piacerebbe che mostrasse maggiore emozione nel sedere su quella panchina...è un privilegio che non è toccato a tantissimi allenatori...

Secondo me è una persona, prima ancora che un allenatore, che per esprimersi deve sentirsi apprezzato.
Non dico amato, ma apprezzato. Per quello che è.

La Juventus da parte sua in molte sue componenti ha un retrogusto "sabaudo" che lo respinge.

La Juventus dovrebbe essere la squadra del popolo, della gente.

Ma ha anche una sua identità col sangue blu che alle volte crea delle situazioni da inteerpretare.
 

Forse questa sua difficoltà nasce dalla distanza che sente con gli Agnelli e gli Elkann, tanto per cominciare.
Ma anche con noi.
Basta leggere su un forum come questo...Sarri umanamente è molto solo nell'ambiente Juve.

È un napolicchio infiltrato,  non lo si dice ma lo si pensa.
Sono cattiverie pure queste, mi si consenta di scriverlo.

 

Il rapporto di lavoro sarà sicuramente perfetto, ma manca forse quella cosa che rende un rapporto diverso, speciale.

Con quel pizzico di zucchero.

Allegri era un tipo testone tanto quanto Sarri ma probabilmente aveva una capacità superiore di relazionarsi con un certo modo di essere.

Era più scanzonato e sapeva rompere quella rigidità.

Lo faceva in pubblico, penso fosse così così anche in privato con Andrea e John.

 

Non so se è un ambiente troppo grosso per lui. Parlo di Sarri.

Ma mi sembra un signore con un suo carattere, molto particolare, che devi accettare se vuoi che lui si apra.

Di suo Sarri dubito riuscirà né mai vorrà davvero mostrarsi per forse quello che non è.

 

Esiste questa sensazione di freddezza che rilevi; è tangibile ed evidente.

Mi sembra una reciproca forma di diffidenza.

Verrà forse superata un pochino se vinceremo qualcosa assieme.

Diversamente finirà come il finale di Fast and Fourius..uno di qua e uno di là...due strade che si avvicinano ma che si separano.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo penso da maggio e da maggio spero di sbagliarmi... rimpiangeremo Allegri....

questo parla di motivazioni di cattiveria agonistica e chi e dovrebbe dare queste motivazioni?quello che è felice per il napoli.... ci svanga le palle tre mesi che CR7 Dybala Higuain insieme è difficile farli giocare e ti presenti in quello schifo di stadio con loro tre titolari... bo... abbiamo passato tutta la partita a cercare di entrare in area per vie centrali senza riuscirci... Gattuso lo ha capito e ci ha chiuso gli spazi.. Gattuso!!!! non Klopp Gattuso !!! e tu niente non si cambia mai modo di giocare durante la partita....

sarriball.doh

va bè voltiamo pagina e pensiamo ai violacei sperando vada bene....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Forrest Bondurant ha scritto:

Guarda, in linea di massima sono pure d'accordo. Nessuno vuole gente che bacia la maglia, che non esulti se segna contro la Juve e cose così. Sono strontzate. Io però mi pongo un interrogativo, parafrasando la tua giusta conclusione: può uno che è con la testa da un'altra parte "lavorare con professionalità e portare risultati"? Può entrare nella testa dei suoi giocatori e guidare un gruppo di lavoro che punta solo la vittoria? E' tutto qui il discorso. Se io fossi Dybala, Higuain, o uno qualsiasi dei nostri giocatori (non cito nemmeno CR7...) non sarei molto contento di un allenatore così, che reputa accettabile una sconfitta.

 

Vero. Tuttavia anche i giocatori hanno la loro fetta di responsabilità. Vedremo nel proseguo della stagione, in base a come si muoveranno in campo, se hanno intenzione di essere professionisti, ovvero di lottare, oppure se camminare in campo è comunque un'opzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

speravo di essere smentito ma ad oggi per me sarri resta un allenatore non da Juve

a settembre dovevamo dargli tempo, a ottobre anche, a novembre anche, a dicembre pure...

ormai siamo a febbraio, son passati 5 mesi e si son giocate 30 partite, miglioramenti o traguardi di bel gioco concreti e continui non se ne vedono

in più, non un dramma ma comunque un dettaglio da considerare secondo me, l'unico trofeo finora concretamente raggiungibile è stato mancato (supercoppa)

per il campionato può bastare, la coppa italia è un percorso fattibile (vincente di milan-torino e siamo in finale) ma spero che alla ripresa della champions qualcosa salga di livello o in europa andremo poco lontani

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, black&whitetiger ha scritto:

Giochi un primo tempo di * e nell’intervallo non riesci a mettere manco una pezza con la squadra che disputa un secondo tempo peggio del primo.

 

7 milioni e mezzo di stipendio X cosa quando dopo 6 mesi non si vede uno straccio di gioco a parte la lenta melina inutile a centrocampo con matematico passaggio sbagliato che lancia il contropiede avversario.

Gli danno davvero 7,5 milioni? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Giacomo Stingo ha scritto:

Scusate...ma se lui ama Napoli (è nato a Napoli, è tifoso del Napoli da bambino, a Napoli è diventato un allenatore importante) che problema c'è??

 

Secondo me il problema è vostro...

 

Io voglio un allenatore che parli di calcio...non voglio un "condottiero" e tutte ste baggianate qui...

 

Per me non la vinceremo quest'anno...ma in generale le Champions League non le vincono i condottieri...le vincono i Klopp, i Guardiola, gli Heynckes, gli Zidane, gli Ancelotti...gente che in panchina non si mette a fare il pagliaccio e parla di calcio alla propria squadra...

 

Sarri, con le debite proporzioni, è un allenatore di questo tipo. Bravo (secondo me sì, ma è soggettivo) o non bravo ma è un allenatore di questo tipo...

 

Se poi la squadra non si impegna sinceramente non posso dare più di tanto colpe a Sarri: sono uomini adulti, pagati, in campo vanno loro, le scoppole le prendono loro e i trofei li vincono loro. Fra di loro parlano, si confrontano ecc...

 

Io ho l'impressione che quello che ha più voglia sia proprio Sarri...e ieri era abbastanza arrabbiato dell'atteggiamento della squadra.

 

Mi sembra ci sia una reazione di rigetto: la squadra non segue tutta le direttive (difesa alta, pressing ecc)...e i risultati son questi...

 

Ma non è che non le segue perché i risultati siano brutti... ma perché vuole non fare fatica: fare pressing, aggredire ecc impone un dispendio mentale e fisico...

 

Più comodo stare dietro, aspettare e sperare che (in Italia) gli avversari tirino fuori. Tanto in questi anni funzionava.

 

Poi ti senti dichiarazioni come quelle di Bonucci e capisci che l'ultimo problema è l'allenatore...il problema è non si ha voglia di seguire l'allenatore...e uno che non ha voglia di seguire l'allenatore è uno che tutta questa fame e voglia non ce l'ha in realtà...

 

E qui dovrebbe intervenire la società a fare capire che l'allenatore va seguito. Punto.

 

Chiudo: io sono uno che concordava con il cambio Allegri-Sarri e concordo ancora... Ma quando Acciughina disse che c'era da cambiare mezza squadra evidentemente più che a questioni tecniche tattiche doveva riferirsi a questo..

Il problema non è che ama napoli o è tifosi del Napoli, per me quando é a casa sua può anche indossare il pigiama del Napoli e vedersi tutte le partite dei ciucci ma quello che ha detto ieri non ha giustificazioni 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allenatore senza carisma, preso per il bel gioco...e facciamo più schifo dell'anno scorso. Almeno con Allegri la squadra era ben messa in campo, e ognuno sapeva coprire. Qui si prendono due gol a partita, anche per colpa di un mercato RIDICOLO. Ramsey non vale Bernardeschi e fare giocare Rabiot e Matuidi nello stesso reparto è un insulto al gioco del calcio. Non intravedo uno schema, non c'è un giocatore che in campo RAGIONA, a parte Bonucci, CR7 e Dybala. E' un tutto, palla a CR7 e speriamo che la sfanghi...Salutarsi a fine anno e tanti saluti.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, ColpaDiAlfredo ha scritto:

Dalle parole di Sarri è evidente che la squadra non lo segue..

Siamo ibridi... Si prova a fare il tipo di gioco che chiede Sarri, ma non lo si fa in maniera convinta.

E quindi ci sono degli scompensi in campo.

 

Non ha le palle per dare il cambio di passo, l'allenatore deve trasmettere cattiveria e sicurezza alla squadra. Sarri sembra un cane bagnato sotto la pioggia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Umbe 1897 ha scritto:

Allenatore senza carisma, preso per il bel gioco, e facciamo più schifo dell'anno scorso. Almeno con Allegri la squadra era ben messa in campo, e ognuno sapeva coprire. Qui si prendono due gol a partita, anche per colpa di un mercato RIDICOLO. Ramsey non vale Bernardeschi e fare giocare Rabiot e Matuidi è un insulto al gioco del calcio. Non intravedo uno schema, non c'è un giocatore che in campo RAGIONA, a parte Bonucci, CR7 e Dybala. E' un tutto, palla a CR7 e speriamo che la sfanghi...Salutarsi a fine anno e tanti saluti.

Ramsey con Cortomuso stava a 5/6 gol con prestazioni importanti, il problema non sono i calciatori, ma chi non li sa sfruttare a dovere. Come ha detto poco fa Sabatini su RS se si lamenta Sarri gli altri allenatori che devono fare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha preso 6 pappine dal City di Guardiola col Chelsea non con il Brighton senza capirci una fava 90 minuti.

 

E c’è pure chi paragonava Sarri a Pep fossi in quest’ultimo li denuncerei x diffamazione.

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.